Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Matteo91

Una controversa moneta di Aliatte II

Risposte migliori

Matteo91
14 ore fa, numa numa dice:

FRANCAMENTE mi sembra assai strano che un tale esemplare - se autentico - resti invenduto e venga riproposto a prezzi decrescenti a cosi breve distanza

Che Roma abbia dei prezzi molto tirati , per non dire a volte eccessivi, per il materiale che offre (ci sono tante cose belle ma anche a volte meno belle...), ci sta.. ma non è molto frequente  riproporre a distanza cosi ravvicinata il medesimo lotto tagliando selvaggiamente il prezzo..

Di piu' non posso dire non avendo neanche esaminato la moneta...

Stranissimo. Purtroppo non riesco a risalire ai prezzi a cui era stata proposta nelle precedenti vendite: @King John forse tu riesci?

Allo stato attuale mi pare che nessuno si sia cimentato nello studio di questa moneta: Ross Glebe, che qualcosa di questi argomenti sa, aveva ipotizzato a una imitazione ionica della serie di monete con la scritta "WALWEL" coniata in Lidia. Ma è un'ipotesi che ha condiviso sul FAC (potete trovare il link riportato in questa discussione), senza essere supportata da uno studio "vero".

So che Alberto Campana aveva fatto cenno a uno studio in corso sulle serie di monete in elettro con le "iscrizioni" (WALWEL, KUKALIM, PHANES e derivati...); chissà se verrà inclusa anche questa moneta...
@acraf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter
4 minuti fa, Matteo91 dice:

Stranissimo. Purtroppo non riesco a risalire ai prezzi a cui era stata proposta nelle precedenti vendite: @King John forse tu riesci?

Allo stato attuale mi pare che nessuno si sia cimentato nello studio di questa moneta: Ross Glebe, che qualcosa di questi argomenti sa, aveva ipotizzato a una imitazione ionica della serie di monete con la scritta "WALWEL" coniata in Lidia. Ma è un'ipotesi che ha condiviso sul FAC (potete trovare il link riportato in questa discussione), senza essere supportata da uno studio "vero".

So che Alberto Campana aveva fatto cenno a uno studio in corso sulle serie di monete in elettro con le "iscrizioni" (WALWEL, KUKALIM, PHANES e derivati...); chissà se verrà inclusa anche questa moneta...
@acraf

Sembra che il prezzo non sia visibile e per saperlo devi scriverli. Infatti hanno inserito le seguenti funzioni:

Interested in the price of this lot?

Subscribe to the price guide

 

https://www.the-saleroom.com/en-gb/auction-catalogues/roma-numismatics-ltd/catalogue-id-srro10005/lot-ab49dbfe-2efd-44d8-bec3-a722012b28f7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
2 ore fa, King John dice:

Sembra che il prezzo non sia visibile e per saperlo devi scriverli. Infatti hanno inserito le seguenti funzioni:

Interested in the price of this lot?

Subscribe to the price guide

 

https://www.the-saleroom.com/en-gb/auction-catalogues/roma-numismatics-ltd/catalogue-id-srro10005/lot-ab49dbfe-2efd-44d8-bec3-a722012b28f7

Scusa, chissà perchè pensavo avessi l'account premium di acsearch...è evidente che mi confondo con qualche altro utente :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter
11 minuti fa, Matteo91 dice:

Scusa, chissà perchè pensavo avessi l'account premium di acsearch...è evidente che mi confondo con qualche altro utente :D

Lo avevo ma è scaduto: quando devo cercare qualcosa che mi interessa mi faccio quello quindicinale....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
Il 8/3/2018 alle 20:11, Matteo91 dice:

5aa18ac9a7f9a_ROMA_KingdomofLydiaAlyattesELTrite-1_3Stater.jpg.ffc4f26135ecdf70885f27e9d75e3073.jpg

Ricapitolando:

  1. Roma Numismatics 3, lotto 277 (31.3.2012): invenduta;
  2. Roma Numismatics 8, lotto 637 (28.9.2014): invenduta;
  3. Roma Numismatics 13, lotto 295 (23.3.2017): aggiudicata a 56.000£;
  4. Roma Numismatics 15, lotto 245 (5.4.2018): base d'asta 24.000£ - stima 30.000£

Mi ero dimenticato di seguire l'andamento di questa moneta. Sapete cosa ha fatto il 5 aprile scorso?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91

Ho trovato l'aggiudicazione. Di nuovo 56.000£, come nella precedente vendita del 23.3.2017. Quindi, ricapitolando:

  1. Roma Numismatics 3, lotto 277 (31.3.2012): invenduta;
  2. Roma Numismatics 8, lotto 637 (28.9.2014): invenduta;
  3. Roma Numismatics 13, lotto 295 (23.3.2017): aggiudicata a 56.000£;
  4. Roma Numismatics 15, lotto 245 (5.4.2018): base d'asta 24.000£ - stima 30.000£ - aggiudicata a 56.000£.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Bravo Matteo

andamento quantomeno singolare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91

Nuovo esemplare da NOMOS 17, lotto 188. 

Questo è il secondo esemplare che compare in asta, oltre a quello di Roma Numismatics, però nella descrizione di Nomos c'è un'importante informazione: viene specificato infatti che questo esemplare è "one of less than half a dozen known examples". Dovrebbero quindi esserci 5 o 6 esemplari in totale!

 

https://www.sixbid.com/browse.html?auction=5258&category=165209&lot=4390359

491743285_Nomos17lotto188.thumb.jpg.995da2dc3d993bae2293e54a432b81f6.jpg

KINGS OF LYDIA. Alyattes II, circa 620/610-560 BC. Trite (Electrum, 11 mm, 4.76 g), Sardes, c. 610. A]ΛΥΑ (in Lydian) On the left, lion's head to right, with open jaws, confronting, on the right, a similar lion's head to left, also with open jaws; punctate background. Rev. Two square incuse punches. Apparently unpublished save for its appearance at auction, see Roma III, 2012, 277. Extremely rare, one of less than half a dozen known examples. Nicely centered and well-struck. Extremely fine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91

Ecco il confronto tra l'esemplare ex Nomos e quello ex Roma Numismatics: stessi conii?

Confronto.jpg.8217bc8a85c05b1db76abda9bac37a37.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Sembrano quasi identici...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Sembrano quasi identici...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Archestrato

Monete molto curiose, i punzoni del rovescio sembrerebbero essere proprio gli stessi. 

Per il dritto i conii utilizzati  sembrerebbero altresì uguali, ma se guardo la resa di diversi particolari della testa e per esempio della Y mi sembra di notare delle incongruenze, colpa delle foto? Deformazioni plastiche differenti del metallo? L'usura..?

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

All’elenco del post # 56 ho aggiunto la stima

Roma Numismatics 3, lotto 277 (31.3.2012): Estimate: 125'000 GBP invenduta;

Roma Numismatics 8, lotto 637 (28.9.2014): Estimate: 75'000 GBP invenduta;

Roma Numismatics 13, lotto 295 (23.3.2017): Estimate: 70'000 GBP aggiudicata a 56.000£;

Roma Numismatics 15, lotto 245 (5.4.2018): Estimate: 30'000 GBP aggiudicata a 56.000£.

 

La stima dell’esemplare della prossima Nomos è 15'000 CHF (ca. 11.800 GBP)

 

Il prezzo di aggiudicazione lo fa il mercato, d’accordo, ma la stima la fa la casa d’aste. Si può pensare a un aggiustamento della stima se una moneta non ha trovato acquirenti, ma qui siamo arrivati alla riduzione di un ordine di grandezza! 

 

875435556_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.d3d2c3298f1244b59be0a1150353faf7.jpg

 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
 

Il prezzo di aggiudicazione lo fa il mercato, d’accordo, ma la stima la fa la casa d’aste. Si può pensare a un aggiustamento della stima se una moneta non ha trovato acquirenti, ma qui siamo arrivati alla riduzione di un ordine di grandezza! 

Grazie per aver aggiornato l'elenco, Apollonia. Il ridimensionamento della stima è stato notevole!

@numa numa  @Archestrato

Anche a me le monete sembrano provenire dagli stessi conii. Le foto di Roma Numismatics sono accattivanti, ma credo non rappresentino fedelmente i colori e tutti i particolari della moneta. Da qui potrebbe scaturire qualche piccola differenza... Oppure potrebbe anche esserci stato qualche ritocco direttamente sul conio.

Ad ogni modo, credo che a questo punto sarebbe fondamentale sapere qualcosa di più anche sugli altri esemplari. Da dove hanno tratto la notizia dell'esistenza di ulteriori esemplari i compilatori del catalogo di NOMOS?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

forse dal ripostiglio dove sono ststi trovati ...😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
 

forse dal ripostiglio dove sono ststi trovati ...😂

😂😂😂

Allora speriamo che li vendano tutti in tempi brevi così che possano essere studiati.

La comparsa del nuovo esemplare comunque mi dà fiducia sull'autenticita dell'emissione (cosa che all'inizio non davo affatto per scontata).

@acraf ricordo che tempo fa avesse parlato di un volume in preparazione sulle monete in elettro con legende: chissà se gli autori hanno avuto modo di visionare anche tutte queste monete...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

Anche secondo me stesso conio , ovviamente piccole incongruenze dovute a foto, deformazioni del metallo , usura dei coni   ma......

Modificato da danielealberti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

ed i quadrati incusi? parrebbero molto simili ma sfasati tra loro nella moneta di Roma Numismatics.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
 

ed i quadrati incusi? parrebbero molto simili ma sfasati tra loro nella moneta di Roma Numismatics.

Secondo me anche i quadrati incusi sono gli stessi. La sfasatura dovrebbe essere dovuta al fatto che fossero apposti singolarmente sulla moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91

Forse sono stato troppo sfacciato, ma ho provato a chiedere quanto più educatamente possibile qualche informazione direttamente a Wolfgang Fischer-Bossert. 

La mia domanda è stata se studierà anche questa "nuova" emissione nel suo corpus. La risposta è stata "vedrò cosa può essere fatto". Oltre ai saluti, naturalmente.

Spero di non averlo infastidito, ma magari era soltanto il suo modo di rispondere a una domanda che, effettivamente, non necessitava di risposte molto più articolate.

Resta il fatto che credo potremo finalmente leggere qualcosa su queste monete di carattere scientifico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti
 

Secondo me anche i quadrati incusi sono gli stessi. La sfasatura dovrebbe essere dovuta al fatto che fossero apposti singolarmente sulla moneta.

Infatti, la penso allo stesso modo, ciò implicherebbe che le monete siano state coniate nella stessa officina e nello stesso periodo,  fin quà nulla di sconcertante , forse un dettaglio in più per giudicare le monete autentiche,

Che usassero due punzoni distinti è abbastanza interessante, perchè?

A livello tecnico che vantaggi poteva avere visto che si è pensato che i quadrati incusi servissero ad impedire che il metallo scivolasse via durante la battitura

Modificato da danielealberti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
 

Infatti, la penso allo stesso modo, ciò implicherebbe che le monete siano state coniate nella stessa officina e nello stesso periodo, che usassero due punzoni distinti è abbastanza interessante, perchè?

Sull'utilizzo dei due punzoni distinti onestamente devo verificare, ma mi pare di ricordare fosse così. Forse @numa numa può aiutarci a confermare o meno questa informazione?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Aggiungo qualche esemplare di qualità venduto in rete.

941891955_LidiaEmihecteWalwet17_c044.jpg.63b886e62a13767cabfc0884aabd38e7.jpg

LYDIAN KINGDOM, WALWET
El Hemihecte (1.21 g) c. 630-600 B.C. Head of roaring lion l.; traces of inscription ["WALWET"] / Incuse square. Cf. Weidauer 110.

Very Rare. Extremely Fine.

1195666148_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.dac7d85defc0247ee00ad560257d9d77.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

17_c045.jpg.21c98cccdeef1f140ea11b1d419733ad.jpg

LYDIAN KINGDOM, CROESUS. AV Hecte (1.34 g) c. 560-545 B.C.

Confronted foreparts of lion and bull / Incuse. Babylon, Traite I, 406.

Rare. Good Extremely Fine.

 

1487595550_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.29f766128121b53f7383d3ca0aba12ab.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

17_c046.jpg.7a4f580803ed14a3f4a8e498c145188b.jpg

LYDIAN KINGDOM, CROESUS. AR Hemistater (5.39 g). Posthumous issue c. 540-520 B.C.

Foreparts of lion and bull / Incuse. SNG v.Aulock 2877. Ex Rockefeller University / Dr. Alfred E. Mitsky.

About Extremely Fine.

 

2131903435_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.e739dcf027f2312c3e9d2acff47a01d4.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×