Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Flavio_bo

rebus

Risposte migliori

Flavio_bo

Buonasera

Facendo un approfondimento sui vittoriati tipologie, pesi su immagini disponibili in rete mi sono imbattuto in una moneta abbastanza singolare che allego:

Il dritto è attribuibile alla serie RRC  44/1 di zecca romana e anche il rovescio è compatibile con tale serie (scarno con presenza di gambali senza drappeggio e base) se non fosse per la presenza del monogramma a destra del trofeo MT che identifica la tipologia RRC 103/1 di zecca apula (qualche studioso ipotizza Mateola – Matera-).

Il dritto del tipo 103/1 però è molto diverso ed ha le caratteristica dei vittoriati di zecca apula , Giove più classicheggiante e più curato e nel rovescio il trofeo anch'esso più curato  ha drappeggio, base e ha gambali solo da una parte a sinistra del trofeo.

Il peso non è molto d’aiuto : dichiarato 3,03 grammi (un po’ sottopeso per il 44/1 e un po’ sovrappeso per il 103/1, però compatibile con entrambi.

Secondo voi quale può essere il motivo della presenza di tale monogramma nella rovescio della moneta? Un errore dello zecchiere tenderei ad escluderlo., ma proprio non riesco a spiegarmelo.  

Allego la moneta in questione e esempio di  103/1, allego anche un' immagine di RRC 162/1 che ha un monogramma "simile" MAT (Matienus) ma tra trofeo e vittoria ed inoltre accettando la teoria intermedia (che in generale non mi trova molto d'accordo) è comunque di un periodo  molto posteriore con delle medie ponderali molto più basse.

44.jpg

103.jpg

162.jpg

Modificato da Flavio_bo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Dico la mia

Moneta di partenza

58f22c0741ca3_Vittoriatodipartenza.jpg.d63802e040043f419372f1d2a69bc969.jpg

Moneta dopo l’intervento di ‘trasferimento del monogramma’

58f22c063c2b4_Vittoriatodiarrivo.jpg.65e7d1454d087d53e4aaed993e740e75.jpg

 

58f22c056a520_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.fb77c09e916eadf6e8e5aae0700381a6.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio_bo

un teletrasporto.....

aggiungo anche i dati dell'asta se possono aiutare nelle ipotesi.....

Numismatica Ars Classica NAC AG

Auction 61 / 5 10 2011

The Roman Republic
Struck Coinage
MT series
Victoriatus, Apulia (?) 211-210, AR 3.03 g. Laureate head of Jupiter r. Rev. Victory crowning trophy; in
lower r. field, MT ligate. Sydenham 117. Crawford 103/1b.Very rare. About very fine Ex Thesaurus sale 1, 2006. 178.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Effettivamente qualche dubbio su questo vittoriato c'è stato (NAC 61 lotto 456).

Nel volume "The RBW collection of Roman Republican coins" (che unisce in un unico tomo le due aste NAC 61 e NAC 63 e la precedente CNG Triton III) il vittoriato non è presente!

Nelle tavole di concordanza tra la numerazione dei cataloghi d'asta e la numerazione del nuovo libro il lotto 456 di NAC 61 è mancante.

Da tenere presente che questa edizione "lusso" della collezione RBW contiene delle correzioni agli errori (di attribuzione e/o di classificazione) presenti nei due cataloghi d’asta da parte di Andrew McCabe e Roberto Russo.

Non ho trovato nulla sui motivi di questa esclusione.

Modificato da legionario
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Quindi lo si può definire un comunissimo Vittoriato anonimo sul quale un buontempone si è cimentato nella impresa di alterarlo per farlo diventare una rarità, come è appunto l’autentico MT, molto raro e inconfondibile per lo stile del dritto e anche del rovescio, della foto sottostante.

58f275fd2e370_VittoriatoMTautentico.JPG.68465264a1d42e61fab7ab35dc78d585.JPG

58f275e8e0e00_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.53cae510c53d171002afd1523ec54420.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio_bo

ok grazie a entrambi per ipotesi ed informazioni 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Intanto posso confermare che l'esemplare ex NAC 61/2011, 456 è un falso. Il diritto è stato ricavato da un vittoriato 44/1, con conio noto (al momento non trovo l'esemplare corrispondente) e il rovescio è una "invenzione" utilizzando un conio ricavato da un semplice vittoriato anonimo.

58f34410474b0_RRC103_1-NAC_61_5-x-2011_456_303.jpg.d887e195b76df45ee9e7d657aa3d4f1d.jpg

 

Il noto collezionista americano RBW (alias Rick Witschonke, deceduto un paio di anni fa) aveva già capito che era un falso e l'aveva depurato dalla sua raccolta e infatti non si ritrova nel catalogo generale della collezione RBW, edito dalla NAC nel 2013, dove figura invece l'altro esemplare, autentico, presente nella stessa asta NAC 61/2011, 457:

58f345f5c1ec8_RRC103_1-NAC_61_5-x-2011_457_279.jpg.5b1886a877d4b02a7b09601d777d8d82.jpg

Lo stile, tipicamente apulo, è nettamente diverso che nella serie 44/1, che fu coniata in Sicilia almeno tre anni prima....

Un mio collega sta portando avanti un grosso studio sui vittoriati e ha già esaminato quasi 6000 esemplari, inclusi molti esemplari da vecchi ripostigli giacenti in vari musei, analizzando anche i conii. Molto complessa è la sistemazione cronologica e geografica di queste emissioni, che precedettero e affiancarono quelle di denari (la classificazione del Crawford appare inadeguata). Sembra che siano stati utilizzati più conii per i vittoriati rispetto ai denari, durante la guerra annibalica.

Lo studio è ancora in corso (e ci vorrà qualche tempo) e al momento per la serie RRC 103 sono stati già individuati almeno 7 conii D/ e 10 conii R/, con stile generalmente molto accurato....

Auguri di Buona Pasqua

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio_bo

già... allego una cartina dove ho sovrapposto i maggiori ripostigli  con il percorso annibalico : è interessante notare come i ripostigli si "allineino" al percorso di guerra.

un ulteriore parere che mi piacerebbe condividere:  nell'immagine postata da Acraf  Giove ha dei riccioli curati e raccolti quasi a "boccoli", mentre nella precedente che ho postato o anche in quella che ha postato apollonia i riccioli sono più "naturali", inoltre ci sono monete 103/1 che hanno il contorno del dritto alternato olive  e perline e altri solo perline.

Queste differenze possono essere considerati - estendo la più sintetica classificazione del Crawford - sottotipi del RRC 103/1 (es. 103/1a, 103/1b, 103/1c) oppure sono da considerare semplici varianti di conio?

carta.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×