Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Cato_maior

La Marcia su Roma e le sue medaglie

Risposte migliori

Cato_maior

Cari utenti,

volevo qui iniziare una discussione riguardo alle medaglie del primo fascismo e in particolare quelle inerenti strettamente alla Marcia su Roma , periodo che segnò in modo profondamente drammatico la storia d'Italia.

Sperando di fare cosa gradita propongo alcune delle principali medaglie celebrative della Marcia sia per approfondimento personale, sia per arricchimento informativo di un periodo non ancora troppo ben discusso sul forum.

 

Con i sui quasi 33 mm di diametro la medaglia commemorativa della Marcia su Roma coniata privatamente dalla ditta Emilio Pagani (Milano) nel 1923  si conferma come una delle più rare e ricercate medaglie del primo fascismo. Al diritto presenta il capo elmato rivolto a destra della dea Roma cinto con un ramo di alloro, sul bordo sinistro la dicitura “PER ROMA IMPERIALE”.

Al rovescio il protagonista è un grande fascio littorio che sul basamento riporta la data “1922”. La presenza di un fascio littorio e non di quello  repubblicano (primo tipo) utilizzato fino ad allora in spille, elmetti, insegne  del PNF ha fatto supporre che la reale datazione della medaglia sia successiva al ’23 (intorno perciò alla fine degli anni ’20).

Il fascio littorio si sovrappone a un’aquila ad ali spiegate, di notevole realismo e qualità incisoria. Sopra seguendo il bordo perlinato “IL FASCISMO PER L’ITALIA” mentre ai lati del fascio sotto rami di quercia la scritta su due tre livelli “MARCIO' SU ROMA" e a destra su invece due livelli la data "29-30-31 OTT."

Sulla destra appena sopra i rami di quercia quasi nascosta appare come monogramma a lettere compenetrate "E P" il marchio della ditta Pagani. La medaglia presenta un attacco a staffa per il nastrino.

( immagini ex MyMilitaria)

marcia_roma_pagani_3g[1].jpg

marcia_roma_pagani_2g[1].jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cato_maior

La medaglia commemorativa di 29 mm del 1923 presenta al diritto al centro la lupa capitolina che allatta i gemelli Romolo e Remo, mentre lungo i bordi circolarmente la legenda “MULTA RENASCENTUR" sopra e in basso "XXX-XXXI OTTOBRE MCMXXII”. Coniata dalla ditta Johnson di Milano, molto attiva nei primo anni ’20 nella produzione di medaglie, spille e altri oggetti celebrativi del primo fascismo, al rovescio centralmente presenta un fascio primogenito di pregevole fattura incisoria che si sovrappone a un ramo d’alloro, sotto una stella fra due punti. Circolarmente lungo il bordo la scritta "PER L'ITALIA ORA E SEMPRE" d'ispirazione mazziniana. Motto già utilizzato negli anni dello squadrismo, lo si ritrova su un’altra medaglia sempre della ditta Johnson commemorativa delle campagne fasciste 1919-1922. La medaglia presenta un attacco a staffa per il nastrino.

(immagini ex MyMilitaria)

marcia_renascentur_1g[1].jpg

marcia_renascentur_2g[1].jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cato_maior

In occasione del primo anniversario della Marcia su Roma , la Direzione del Partito nazionale Fascista in accordo con la Milizia, sotto autorizzazione del Duce, istituì  una specifica medaglia commemorativa per decorare  tutti i fascisti che "avevano partecipato alla Rivoluzione Fascista culminata con la storica Marcia su Roma". L'istituzione del fregio  commemorativo venne pubblicizzata dall'organo di stampa del partito, il Popolo d'Italia, nell'edizione del 25 ottobre 1923. L'articolo indicava modalità burocratiche per ottenere il conferimento della medaglia, delegando le Federazioni Provinciali Fasciste alla raccolta degli elenchi degli aventi diritto, per essere trasmessi alla Segreteria Generale Amministrativa del partito quale organo ufficiale deputato alla distribuzione.
Gli elenchi, in duplice copia, dovevano essere accompagnati dalla somma di Lire 5 per ogni medaglia, necessaria alle spese di coniazione ed alla stampa del relativo brevetto di attribuzione. La concessione della decorazione era di cinque esemplari in oro distribuiti al Duce e ai Quadrumviri,  19 in argento destinati ai Comandanti di colonna della Marcia, mentre era in bronzo per tutti gli altri aventi diritto.

La medaglia ufficiale  prodotta dalla ditta Lorioli & Castelli di Milano nel 1923 è sicuramente la più diffusa e reperibile inerente alla Marcia su Roma. Su modello dello scultore Eugenio Baroni, la medaglia presenta al diritto a figura intera la personificazione della Vittoria alata in volo che con in mano una corona di quercia e un fascio littorio primogenito precede le insegne legionarie, i fasci e i gladi che rappresentano la “marea” (così chiamata la massa fascista) di camicie nere partecipanti alla Marcia.

Al rovescio invece racchiuso fra quattro fasci littori si trova un cartiglio che doveva contenere inciso il nome del proprietario della medaglia. Circolarmente intorno la scritta "MARCIA SU ROMA - 27 OTTOBRE 1 NOVEMBRE 1922", mentre sul lato inferiore del carteggio il marchio del fabbricante "F.M.Lorioli & Castelli Milano EB Mod"; più  in basso, sul lato destro sotto il fascio orizzontale, sono incise le lettere "Rip Ris" che stanno per "Riproduzione Riservata". La medaglia presenta un attacco a staffa per il nastrino.

(immagini ex MyMilitaria)

2marciaroma3[1].jpg

Sempre della ditta Lorioli e Castelli troviamo una grande e rara medaglia artistica  bronzea di 65 mm risalente al 1922 dell’incisore Egidio Boninsegna. Al diritto domina un’eccezionale ritratto di Mussolini con fascia bicolore stante a rappresentare i colori simbolici di Roma (giallo e amaranto) tratto da un fotogramma del film propagandistico “A noi!” (uscito nel 1923) che ripercorre i momenti della Marcia dell’Adunata di Napoli del 24 ottobre ’22. Sullo sfondo a destra e sinistra sono presenti due fasci littori repubblicani ai quali si sovrappongono dei rami d’alloro. Sulla destra il marchio del fabbricante “LORIOLI & CASTELLI – MILANO”, a sinistra la firma dell’incisore.

Al rovescio a pieno campo la scritta in più livelli  “A BENITO MUSSOLINI L’ANIMATORE IL DUCE ONDE IL FASCISMO CORONO’ IL TRIONFO D’ITALIA – XXVII OTTOBRE-I NOVEMRE MCMXII”.

boninsegna1.jpg

boninsegna2.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cato_maior

Prodotta dalla ditta fiorentina Feroci nel 1922, questa medaglia commemorativa della Marcia è una delle più particolari nel suo genere e di non sicuramente facile reperibilità fra i collezionisti.

Al diritto è rappresentato il capo elmato di Roma visto frontalmente mentre compare in basso la sommità del fascio primogenito circondato da rami d’alloro. Ai lati separati dalla figura allegorica “RO – MA”, mentre il fabbricante è indicato in basso a destra e a sinistra “C. FEROCI – FIRENZE”.  Al rovescio su due livelli separati da nastri la data “XXIX – X – MCMXXII” mentre in basso ad esergo un ramo d’alloro.

 

(immagini ex Medaglie Italiane)

51447[1].jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cato_maior

Della ditta fiorentina Picchiani questa medaglia di 30 mm di diametro prodotta nel 1922 presenta al diritto un semplice fascio repubblicano fra due nastri, mentre seguendo il bordo la dicitura “MARCIA SU ROMA”. In basso: “G. PICCHIANI C. FIRENZE”. Al rovescio troviamo la Lupa Capitolina mentre allatta Romolo e Remo circondata da una ghirlanda di quercia; in basso la data “29 OTTOBRE 1922”. Conosciuta anche variante in argento oltre che la comune versione bronzea.

 

(immagini ex Medaglie Italiane)

51448[1].jpg

Coniata dalla ditta milanese Lorioli & Castelli con un diametro di 34 mm, la medaglia emessa nel 1922 in occasione della Marcia su Roma doveva essere destinata agli squadristi che avevano partecipato al golpe fascista in attesa della coniazione ufficiale della medaglia (sempre della ditta Lorioli & Castelli) del 1923. Al diritto una figura elmata (forse un soldato/legionario) regge una piccola Nike alata. A sinistra lungo il bordo circolare “ITALIA!”. Non è da escludere che la figura rappresenti l’Italia stessa che invece che essere turrita secondo l’iconografia classica presenta un elmetto Adrian stilizzato.

Al rovescio in alto un fascio repubblicano fra due rami di palma e nastri separa la scritta “PART. NAZ. – FASCISTA” mentre sotto su quattro livelli “RICONSACRAZIONE DI ROMA XXX OTTOBRE MCMXXII”.

40927[1].jpg

40926[1].jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cato_maior

Consegnata ai partecipanti della Marcia e delle Campagne fasciste durante il  biennio 1920-1922 questa croce bronzea o argentea è conosciuta anche come “Croce di guerra fascista” fu realizzata a Genova dalla Ditta Rota Giovanni Battista. Il nome  della casa fabbricante  è ben visibile in basso a destra e a sinistra del diritto che con i suo 35 mm di larghezza presenta su questo lato centralmente avvolta da un ramo d’ulivo una baionetta e a destra una bomba a mano che riportano i temi dello squadrismo e prima ancora a quelli legati alla  trincea e a agli arditi. Sulla sinistra un fez appartenente ai  ranghi della Milizia. Sopra la dicitura “MARCIA SU ROMA”.

Al rovescio  della croce troviamo centralmente un fascio primogenito che sovrasta la lupa che allatta i gemelli e ai lati le date “1920” e “1922”, anni che videro prima i Fasci di Combattimento trasformarsi in partito e poi la tragica acquisizione del potere da parte del Fascismo nella Penisola. Sopra si contrappongono lo stemma della Casa Savoia e quello di un’aquila imperiale che con gli artigli stringe un fascio repubblicano.

Il prezzo per una croce in bronzo lo si apprende dalle lettere pubblicitarie della ditta genovese per la diffusione della medaglia era di 9 lire, mentre per quella in bronzo argentato 10. Su ordinazione erano prodotte anche in argento. Diffusissime sono oggi scadenti riproduzioni di questa croce commemorativa che però spesso mancano dell’indicazione del fabbricante oppure sono visibilmente contraffatte anche ad un occhio non esperto.

 

(immagini ex MyMilitaria)

4croceroma1[1] (2).jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cato_maior

Coniata dalla Casa d'Arte "Corinthia" di Corso Vittorio Emanuele 21 in Roma, fondata dallo scultore Torquato Tamagnini che qui  firma la medaglia a destra al diritto, la medaglia commemorativa di  28 mm della Marcia su Roma coniata nel 1923 presenta un’inconfondibile iconografia che la rende unica nel panorama delle medaglie celebrative dell’avvento del Fascismo in Italia. La medaglia fu realizzata da Tamagnini subito dopo l'evento e può essere considerata la prima tra quelle commemorative che si sono susseguite negli anni prima e dopo l'istituzione di quella ufficiale del ’23.

Al diritto  un fascio littorio primo tipo è sormontato da un’aquila imperiale che ricorda molto esplicitamente quella dell’iconografia delle medaglie dell’impresa fiumana e l’aquila dei Nazionalisti, che furono poi integrati nel Partito fascista. Sullo sfondo è rappresentata una visuale di Roma, è  infatti riconoscibile la cupola di San Pietro a destra e il Vittoriano a sinistra. Ai lati del fascio il motto del primo fascismo "DONEC AD METAM" ( Fino alla Meta ) che si ritrova frequentemente su cartoline e altri oggetti legati al primo fascismo.

Al rovescio domina il giogo infranto. Riprendendo la cultura latina che vedeva in questo strumento un simbolo di umiliazione per Roma a partire dalla battaglia delle Forche Caudine nella quale i romani dopo avere subito una grave sconfitta da parte dei Sanniti furono umiliati con il passaggio sotto il giogo. Era stato dunque spezzato attraverso la Marcia quel vincolo che non permetteva di raggiungere, secondo i fascisti, a una piena vittoria che potesse  giustificare  gli anni e i sacrifici della guerra. Seguendo l’andamento circolare della medaglia in alto troviamo la data "XXXI OTTOBRE MCMCCII" ed in basso “IL GIOGO INFRANTO”. Presenta un attacco ad appiccicagnolo per il nastrino.

 

(immagini ex MyMilitaria)

marcia_roma_tamagnini_1g[1].jpg

marcia_roma_tamagnini_2g[1].jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Complimenti per il tuo studio sulle medaglie celebrative di questo avvenimento e delle quali ogni tanto un esemplare viene mostrato nel sito.

Modificato da sandokan
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

milites

Ne inserisco qualcuna che manca

0041.jpg

0048.jpg

0061.jpg

0104.jpg

0131.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

milites

e qualche altra ancora

1293.jpg

0130.thumb.jpg.f578adc68f6e5bf11b116a3a9bf3a9f2.jpg

 

 

 

 

 

 

0271.jpg

Modificato da milites

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

riepo58

buonasera a tutti,

gradirei avere delucidazioni riguardo alla prima medaglia postata da CATO-MAIOR .

io sono in possesso di un esemplare ma ho sempre creduto che fosse questa ad essere stata prodotta in oro per i quadrumviri e in argento per i 18 comandanti della marcia ecc  . devo aggiornare la mia scheda ?

grazie di tutto e saluti

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cato_maior

Buonasera @riepo58,

intendi quella di Pagani vero? non essendo una medaglia ufficiale come quella del 1923 di Castelli&Lorioli non avrebbe avuto molto senso coniare degli esemplari in argento e oro, non ho mai visto né letto di varianti simili per la tipologia... credo che lei  le abbia confuse. Ogni altro parere ovviamente è benvenuto.

Cordiali saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

riepo58
Il ‎19‎/‎04‎/‎2017 at 20:19, Cato_maior dice:

Buonasera @riepo58,

intendi quella di Pagani vero? non essendo una medaglia ufficiale come quella del 1923 di Castelli&Lorioli non avrebbe avuto molto senso coniare degli esemplari in argento e oro, non ho mai visto né letto di varianti simili per la tipologia... credo che lei  le abbia confuse. Ogni altro parere ovviamente è benvenuto.

Cordiali saluti.

buonasera a tutti,

sono certo che e' come dici, devo aver confuso le 2 medaglie.

sai se e' presente la scheda sul catalogo.(io non sono riuscito a trovarla )

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cato_maior

n

19 minuti fa, riepo58 dice:

buonasera a tutti,

sono certo che e' come dici, devo aver confuso le 2 medaglie.

sai se e' presente la scheda sul catalogo.(io non sono riuscito a trovarla )

saluti

no mi dispiace, è sempre molto difficile trovare informazioni approfondite riguardo le varianti di queste medaglie.

Saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62
Supporter
2 ore fa, riepo58 dice:

buonasera a tutti,

sono certo che e' come dici, devo aver confuso le 2 medaglie.

sai se e' presente la scheda sul catalogo.(io non sono riuscito a trovarla )

saluti

 

2 ore fa, Cato_maior dice:

n

no mi dispiace, è sempre molto difficile trovare informazioni approfondite riguardo le varianti di queste medaglie.

Saluti.

Eccovi la scheda, la ricordo bene perchè la medaglia era mia. :D

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-ME61A/67

Modificato da palpi62
errore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cato_maior

in più... interessante foto/cartolina di propaganda dei primissimi anni '20 con ben visibile la medaglia Multa Renascentur (a fianco quella per le campagne fasciste e sopra il nome della squadra d'azione).

 

(ex ebay)

$_57[1].jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×