Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
grigioviola

Tetrico: due Imitative galliche con interrogativi

Risposte migliori

grigioviola

E' da un po' di tempo che non partecipo attivamente al forum, pur seguendo e intervenendo in qualche discussione... il tempo è sempre tiranno! Tuttavia in questa mia assenza, ho avuto modo di recuperare un discreto numero di monete interessanti da mettere in collezione che nelle settimane a venire vi presenterò con calma. Oggi è la volta di due imitative particolari con diversi aspetti interessanti.

La prima proviene da una vecchia collezione Olandese (o Tedesca) credo risalente ai primi del '900 se non prima.

Davvero interessante e piacevole il cartellino che l'accompagna:

IMG_8560.thumb.JPG.1d56157bb3763fdf6e77ec98f2f45205.JPG

Il cartellino è costruito su di un cartoncino spesso e rigido (simil balsa) con intagliato un vano circolare dove alloggiare la moneta. E' segnata l'autorità emittente, il periodo, il riferimenti di catalogazione con il Cohen e una serie di altre annotazioni che però non so leggere/tradurre... se qualcuno mi venisse in soccorso... grazie! C'è un numero "220" che credo sia il progressivo numerico degli esemplari in collezione.

Questa la moneta:

IMG_8561.thumb.JPG.12b4e0e17e5ed6dc60afc62fe658d806.JPGIMG_8562.thumb.JPG.f4a3712e98567b5d99f57c356fc7973b.JPG

TETRICO I 

Antoniniano; AE; 2,95 gr; 16 mm; or. assi h 6

D\ "[...]S PF A[...]"; busto corazzato e drappeggiato a destra con corona radiata

R\ "SALV[...] AVG"; la Salus stante a sinistra con scettro e patera di fronte a un altare con arrotolato un serpente

Nonostante lo stile molto buono, la moneta è una imitativa la cui particolarità sta nell'accoppiare il dritto di Tetrico al rovescio della Salus tipica di Vittorino (RIC 71). Non credo al dritto vi sia raffigurato Vittorino in quanto il profilo richiama maggiormente Tetrico e la legenda apparentemente è corta e più compatibile con Tetrico piuttosto che Vittorino.

Veniamo ora alla seconda moneta:

IMG_8558.thumb.JPG.fa797415d8faa494a2a70542d2616a2e.JPGIMG_8557.thumb.JPG.fdc4135056acf79fd5935731cd6643a3.JPG

TETRICO I

Atoniniano; AE; 1,43 gr; 15/17 mm; or. assi h 6

D\ "[...]TETRICVS[...]"; busto drappeggiato e corazzato con corona radiata a destra;

R\ "PROVID[...]; la Provvidenza con cornucopia e bastone(?) stante a sinistra;

Questa monetina proviene da un acquisto al mercatino di Bolton (UK) negli anni '70 ed è di probabile provenienza inglese (stando a quanto dichiarato nella documentazione allegata dal venditore).

La particolarità, nuovamente, sta nell'abbinata ibrida Tetrico I / Vittorino con la PROVIDENTIA (tipo RIC 61?) in quanto questo soggetto non risulta presente nei tipi ufficiali per Tetrico.

Lo stile è molto buono e in linea con certe produzioni tarde e frettolose di Tetrico tanto da farmi ipotizzare anche una possibile produzione ufficiale o quantomeno semi ufficiale con maestranze operanti (o che avevano operato) anche presso gli atelier ufficiali dell'impero gallico.

In entrambi i casi le trovo due monete accattivanti e da studiare con attenzione. Voi che ne pensate?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

@grigioviola Ciao, le scritte sono probabilmente in olandese, che come sai è abbastanza simile al tedesco. Klein brons= piccolo bronzo. Per il resto, è ben leggibile solo "Kabinet" nel tondo, che ha il significato intuibile di: luogo di raccolta, collezione. E in fondo: "stempel"=immagine, coniatura. Il resto non lo leggo bene o non lo comprendo. Sicuramente due belle imitative, la prima col grosso serpentone che esce dalla cesta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

belle imitative con la particolarità della prima data dalla presenza del cartellino "antico".

Della seconda ti consiglio di monitorare la lesione (attiva?) a rovescio, poco sotto le lettere ID della legenda.

 

Ciao

Illyricum

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

la lesione credo sia attiva. Almeno l'impressione è quella. 

Queste imitative riaffiorano l'eterna questione del perché venivano fatte: stesso modulo delle ufficiali, pesi analoghi (talvolta maggiori), ottimo stile e correttezza di legende... Tenendo conto che il quantitativo di fino nei Tetrici era pressochè nullo... Dove stava il guadagno? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×