Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

rickkk

100 Lire 1912

112 risposte in questa discussione

Ma voi comprereste  una moneta periziata 'oggettivamente ' in alta conservazione ma che non vi convince?  Voglio dire il fatto che la perizia sia così calcolata  farebbe venire meno un eventuale dubbio sull'acquisto? Io credo di no. Proprio ieri un caro amico voleva vendere un 100 lire aratrice periziata qfdc da un professionista eccellente eppure a me non piaceva e a malincuore ho rimandato l'acquisto.

Anche se fosse stata periziata qfdc da questo sistema avrei fatto la stessa cosa. 

 

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter
18 minuti fa, Devant81 dice:

Ma voi comprereste  una moneta periziata 'oggettivamente ' in alta conservazione ma che non vi convince?  Voglio dire il fatto che la perizia sia così calcolata  farebbe venire meno un eventuale dubbio sull'acquisto? Io credo di no. Proprio ieri un caro amico voleva vendere un 100 lire aratrice periziata qfdc da un professionista eccellente eppure a me non piaceva e a malincuore ho rimandato l'acquisto.

Anche se fosse stata periziata qfdc da questo sistema avrei fatto la stessa cosa. 

 

A questo punto è solo una questione di gusto estetico che è strettamente personale,  ma questo non mette in discussione il grading, con qualsiasi metodo sia stato effettuato. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

1 ora fa, Devant81 dice:

Ma voi comprereste  una moneta periziata 'oggettivamente ' in alta conservazione ma che non vi convince?  Voglio dire il fatto che la perizia sia così calcolata  farebbe venire meno un eventuale dubbio sull'acquisto? Io credo di no. Proprio ieri un caro amico voleva vendere un 100 lire aratrice periziata qfdc da un professionista eccellente eppure a me non piaceva e a malincuore ho rimandato l'acquisto.

Anche se fosse stata periziata qfdc da questo sistema avrei fatto la stessa cosa. 

 

Beh, ma questo vale anche per una moneta sigillata da un "Guru" numismatico, quando la sua valutazione non ci convince.

L'ultima parola l'avrà sempre l'acquirente, sia che la moneta sia periziata "oggettivamente" (cioè in base alle tabelle di Claudio) che quando sia periziata da un Perito ritenuto generalmente affidabile e competente.

M.

Modificato da bizerba62
Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma infatti quello che voglio dire rispecchia un po' il mio modo di comprare giusto o sbagliato che sia. La perizia mi aiuta a farmi una idea deve rassicurare dal punto di vista della autenticità ma per il resto non mi interessa levo tutte le perizie e le tengo da parte.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

1 ora fa, Devant81 dice:

Ma infatti quello che voglio dire rispecchia un po' il mio modo di comprare giusto o sbagliato che sia

Non credo che l'intento di Claudio e delle Sue tabelle sia quello di imporre al pubblico una modalità "corretta" di acquisto di una moneta.

Ciascuno di noi, anche dopo l'approvazione unanime delle "tabelle" (ipotesi molto teorica), sarebbe ovviamente libero di continuare a regolarsi come si è sempre regolato, senza per questo esporsi alla critica di acquistare monete in modo giusto o sbagliato.

Le tabelle, da quanto ho capito, dovrebbe invece fungere unicamente da "strumento regolatore" a cui i Certificatori devono ricorrere per esprimere e calibrare il loro giudizio sulla conservazione di una moneta, con l'intento di diminuire al massimo l'insopprimibile soggettività di ciascuno.

1 ora fa, Devant81 dice:

La perizia mi aiuta a farmi una idea deve rassicurare dal punto di vista della autenticità ma per il resto non mi interessa levo tutte le perizie e le tengo da parte.

Beh, l'autenticità della moneta è il "minimo sindacale" di una perizia.

E per la valutazione della sola autenticità non sono ovviamente richieste nè tabelle nè sigle nè altri parametri, ma solo 'esperienza e la conoscenza del Perito.

Le tabelle operano esclusivamente nel campo della valutazione dello stato di conservazione....è evidente.

M.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per coloro che le perizie le hanno prese sempre con le pinze, anche perché chi le fa è sempre e comunque di solito un venditore, o perito che viene pagato per periziare, cambia poco.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter
41 minuti fa, Devant81 dice:

Per coloro che le perizie le hanno prese sempre con le pinze, anche perché chi le fa è sempre e comunque di solito un venditore, o perito che viene pagato per periziare, cambia poco.

La seconda parte non mi affatto chiara, sarà il caldo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

22 ore fa, claudioc47 dice:

La seconda parte non mi affatto chiara, sarà il caldo?

Si potrebbe leggere che se un perito ha buoni clienti, che portano molte monete a periziare, forse potrebbe avere un occhio più 'buono' e accondiscendente verso il parere del cliente, che magari è anche un collega commerciante?

Porta pazienza Claudio, ma io continuerò a non cercare le perizie e a tagliare le bustine per liberare monete imbustate come mortadelle

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

1 ora fa, rickkk dice:

Si potrebbe leggere che se un perito ha buoni clienti, che portano molte monete a periziare, forse potrebbe avere un occhio più 'buono' e accondiscendente verso il parere del cliente, che magari è anche un collega commerciante?

Porta pazienza Claudio, ma io continuerò a non cercare le perizie e a tagliare le bustine per liberare monete imbustate come mortadelle

@rickkk ognuno è libero di cercare o meno le perizie,  io non vado a caccia di clienti, grazie a Dio, non vivo di questo,  lo faccio per pura passione sia di studio che di applicazione tecnica e per la parte gemmologica e per quella Numismatica. Né la mia metodologia voglio imporla ad alcuno, ma io proseguo sulla mia strada, a chi interessa mi seguirà. Se poi la cosa dovesse piacere al mercato ho dato un contributo positivo alla Numismatica, altrimenti ho accresciuto il mio bagaglio culturale con mia grande soddisfazione, che comunque sto avendo visto che sono riuscito a coinvolgere non poche persone. Ma ne riparleremo a settembre, questa era solo la prima tappa. 

Per la prima parte della tua risposta, in tutti i campi c'è un occhio di riguardo per i clienti di un certo livello,  ma ogni cosa ha un limite. Io su queste cose non ho mai creato molte simpatie nella mia vita lavorativa,  ma questo non mi ha creato particolari problemi, anzi al contrario. Ci risentiamo a settembre per la seconda puntata.  Un saluto 

Modificato da claudioc47
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto tutto e sarebbe davvero bello riuscire ad arrivare ad un grading univoco, però mi allaccio ai dubbi di molti visto che comunque il numerino da mettere nel "programma", che andrà poi a redigere la perizia, rimane un parere personale quindi tutto quello che poi produrrà sarà comunque figlio di quello.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Vedrete che qualcuno inventerà una macchinetta che esaminerà la moneta introdotta e ri-sputerà la moneta con annesso certificato corredato da tutti i dati (graffi,colpetti, usura eccetera) e relativa classificazione.Farà anche l'esame del metallo e ci dirà se la moneta è falsa.

Così scompariranno i periti e le loro perizie e sul forum ci saranno soltanto più richieste d identificazione e sopratutto discussioni di approfondimento. 

Non molto tempo fa l'esame del sangue si faceva di persona con i reagenti e oggi si inserisce la provetta in una macchina che fa tutto il lavoro e poi stampa l'esito.

 

Modificato da rorey36

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Inviato (modificato)

12 ore fa, rorey36 dice:

Vedrete che qualcuno inventerà una macchinetta che esaminerà la moneta introdotta e ri-sputerà la moneta con annesso certificato corredato da tutti i dati (graffi,colpetti, usura eccetera) e relativa classificazione.Farà anche l'esame del metallo e ci dirà se la moneta è falsa.

Così scompariranno i periti e le loro perizie e sul forum ci saranno soltanto più richieste d identificazione e sopratutto discussioni di approfondimento. 

Non molto tempo fa l'esame del sangue si faceva di persona con i reagenti e oggi si inserisce la provetta in una macchina che fa tutto il lavoro e poi stampa l'esito.

 

Yy 

 

12 ore fa, rorey36 dice:

Vedrete che qualcuno inventerà una macchinetta che esaminerà la moneta introdotta e ri-sputerà la moneta con annesso certificato corredato da tutti i dati (graffi,colpetti, usura eccetera) e relativa classificazione.Farà anche l'esame del metallo e ci dirà se la moneta è falsa.

Così scompariranno i periti e le loro perizie e sul forum ci saranno soltanto più richieste d identificazione e sopratutto discussioni di approfondimento. 

Non molto tempo fa l'esame del sangue si faceva di persona con i reagenti e oggi si inserisce la provetta in una macchina che fa tutto il lavoro e poi stampa l'esito.

 

 

17 ore fa, Giankyv dice:

Ho letto tutto e sarebbe davvero bello riuscire ad arrivare ad un grading univoco, però mi allaccio ai dubbi di molti visto che comunque il numerino da mettere nel "programma", che andrà poi a redigere la perizia, rimane un parere personale quindi tutto quello che poi produrrà sarà comunque figlio di quello.

@Giankyv  la prima cosa che ho pensato quando mi è venuta questa idea è stata "ma quello che faccio sui diamanti perché non farlo anche su una moneta? Cambia la materia ma basta adeguare la metodologia" che nel grading dei diamanti è adottata dal 1700 (ho trovato un testo dell'epoca) L'importante è che l'esaminatore abbia uno skill adeguato, per questo ci sono i corsi di grading con tanto di diploma. Come abbiamo già detto un quid di soggettività e inevitabile ma lo scostamento tra due risultati è contenuto in un mezzo grado, non esistendo i quarti.  E questo vale per la purezza ed il colore, che può essere verificato anche con il colorimetro elettronico. Approfitto e rispondo anche a @rorey36. Per la verifica delle caratteristiche esterne di un diamante esiste un'apparecchiatura con tecnologia laser che fornisce tutti i dati faccetta per faccetta e alla fine stampa un report.  Per le monete è molto più complesso, ma non impossibile. Ad esempio per il lustro si potrebbe usare il "riflettometro" per misurare la riflettivita' del metallo,  ma comunque serve sempre lo strumento iniziale che io ho sempre chiamato "occhiometro".

 

Modificato da claudioc47
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?