Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
coldilana

medaglia 81 reggimento fanteria

Risposte migliori

coldilana

ciao a tutti, di recente ho trovato questa medaglia in argento dell'81 reggimento fanteria proprio dove questo reggimento operò nella grande guerra fino all'agosto 1916. qualcuno sa quando è stata prodotta? riporta la scritta dell'incisore (salemme) e il segno della regia zecca.

indexa.jpg

indexb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62

Bella medaglia, interessante il soldato con il raro elmo FARINA, peccato per la mancanza dell'appicagnolo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Ciao Coldilana, un vero peccato che la medaglia sia stata forata essendosi spezzato l'appiccagnolo (non robustissimo, in verità) che la sorreggeva.

Piuttosto del buco, era comunque neglio saldarvi un anellino sul bordo se chi l'aveva ricevuta la voleva sfoggiare a qualche raduno d'Arma.

Si tratta infatti di una delle tante medaglie/ricordo reggimentali non ufficiali, ma il cui uso veniva tollerato soprattutto nel corso delle manifestazioni commemorative postbelliche. 

Una Unità gloriosa la Brigata Torino che si articolava su due Reggimenti, l'81° e l'82° ; per entrambi furono coniate medaglie commemorative. 

L'81 Rgt. nel 1915/6 prese parte ad aspri combattimenti sul Col di Lana e sulla Sella del Sasso di Stra, subendo 400 perdite tra i soldati e 34 tra gli ufficiali. 

Nel 1917 l'81° fu trasferito nel Basso Isonzo, dove subì l'attacco delle forse austrogermaniche e ripiegò prima sul Tagliamento poi sino al Piave, perdendo altri 1.500 soldati e 50 ufficiali....

Nel 1918 prese parte all'attacco che ricacciò il nemico dalla linea del Piave e catturò circa 500 prigionieri.

Come ha detto bene Palpi, è stranissimo vedere il soldato ritratto nella medaglia  indossare il "casco Farina", così chiamato perché ideato dal milanese Ing. Farina.

Un arnese che in un primo tempo NON prevedeva alcun foro di areazione e che pesava dai 1.850 grammi ai 2.250, a seconda dei tipi (solo successivamente fu aggiunta sulla sommità un crestina mod. Adria per consentire un minimo di areazione). 

Pesante, ingombrante, scomodo, ebbe una diffusione più che altro sperimentale e in alcuni casi specifici (le vedette degli avamposti, ad esempio) ma non è dato vedere quasi  mai immagini che lo mostrino in capo ai soldato che andavano all'assalto, come quello della tua bella medaglia. 

Peccato che il foro ne abbatta il controvalore commerciale....

@coldilana

Casco Farina.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coldilana

Il foro è stato fatto dal soldato che l'aveva, questa è stata trovata a mezzo metro sotto terra in retrovia del col di lana quindi dubito che sia di qualche reduce.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Un bel cimelio, da conservare. Se è un oggetto di scavo, è stato pulito benissimo, bella medaglia.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coldilana

Si, è di scavo e non è stata pulita se non con un po d'acqua. Essendo in argento non era ossidata. Il massimo sarebbe sapere se esiste documentazione della commissione della stampa di questa medaglia, perché anche se di scavo, finché non ho certezze che la sua coniazione è stata eseguita entro agosto 16, non sono sicuro al 100% che sia stato un reperto effettivamente legato alla grande guerra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coldilana

IMG_20170506_120318.jpg

Assieme c'era anche questo abbozzo di fischietto artigianale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

palpi62
1 ora fa, coldilana dice:

IMG_20170506_120318.jpg

Assieme c'era anche questo abbozzo di fischietto artigianale.

Nella foto 2 mi sembra di vedere i punzoni sull'anellino, forse da quelli puoi risalire alla data ed inoltre stando al libro Le medaglie reggimentali della grande guerra di Paolo Policchi dove la tua medaglia è presente sia in argento che in bronzo dovrebbe essere stata prodotta dal entro il 1929.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter
14 ore fa, coldilana dice:

Si, è di scavo e non è stata pulita se non con un po d'acqua. Essendo in argento non era ossidata. Il massimo sarebbe sapere se esiste documentazione della commissione della stampa di questa medaglia, perché anche se di scavo, finché non ho certezze che la sua coniazione è stata eseguita entro agosto 16, non sono sicuro al 100% che sia stato un reperto effettivamente legato alla grande guerra.

Molto interessante il fischietto ricavato da un bossolo, ovviamente ossidato. Se i due oggetti sono stati interrati contemporaneamente, non è così ovvio l'ottimo stato in cui si trova la medaglia d'argento, un metallo che subisce alterazioni a contatto con determinate sostanze (soprattutto acide). 

In oreficeria un tempo si usava l'argento in lega 800/1000, oggi spesso la quantità d'argento viene aumentata e il prodotto viene infine trattato con rodio per evitarne appunto l'ossidazione.

Secondo te, è possibile che la medaglia e il fischietto siano state interrate - per un qualche motivo personale - alcuni anni DOPO la fine della guerra ?

Una sorta di voto, ad esempio......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coldilana

Non penso proprio, sono stati trovati assieme a scatolame, ganci di giberne, bossoli, cocci di vetro sotto ad una baracca di retrovia. La classica discarica dove i soldati buttavano di tutto.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piave1918

Insomma chiedi una datazione ma l'hai già decisa tu da quanto sembra di capire! :agree:

C'è da dire che nel dopoguerra molti soldati tornarono al fronte per la bonifica ed il recupero del materiale bellico, non è da escludere che la medaglia sia finita lì magari negli anni seguenti. Si rinvengono talvolta altri oggetti anni 20 insieme a materiale bellico.

Penso sia certo invece che la medaglia essendo un ricordo sia stata coniata dopo il 16, sbaglio? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

@coldilana

 

Allego la foto della medaglia reggimentale dell'81° Regt Fanteria che faceva parte della Brigata Torino prodotta dalla Johnson di Milano, coniata in bronzo, di cui sono noti i dati.  Trovo molto bella la tua, sicuramente più rara, opera del Salemme che ritengo sia stata prodotta successivamente, a guerra finita.

Come avrai già visto nel web, anche questa medaglia viene definita "reggimentale" , ma non mi pare sia indicata la data di produzione, quella che tu stai cercando.

 

81 Rgt. Fanteria, Brigata Torino.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×