Jump to content
IGNORED

denarios


rolf
 Share

Recommended Posts

salve, vorrei attirare la vostra attenzione su alcuni denari repubblicani di questa asta: sono l'unico a scorgere particolari inquietanti? dal lotto n. 50 al n. 66  l'ossiddazione sembra seriale, un paio di coni identici, e poi mi sono fermato perché ho esaurito il tempo. 

https://www.deamoneta.com/auctions/search/547

Edited by rolf
Link to comment
Share on other sites


quello che mi colpisce è soprattutto la corrosione di questi denari, a volte molto profonda in alcune zone senza però  intaccare eccessivamente  il volto di roma. la 62 poi secondo me è innaturale: moneta perfetta con al rovescio una zona circoscritta che dimostra tutti i suoi 2000 anni, la corrosione della 52 nella zona vicino al collo di roma mi sembra causata dal  contatto con una sostanza liquida dal ph molto basso. alcune hanno zone dove sembrano sciolte. denari dello stesso periodo storico e medesima tipologia aventi questo tipo di ossidazioni/corrosioni sono già apparsi un paio di anni fa e ricordo di aver ipotizzato  un ritrovamento collettivo con le monete saldate  in un blocco unico  dall'ossidazione nel tempo, e che proprio l'operazione di distacco con materiali inappropriati abbia dato alle monete l'aspetto attuale.  ora ne vedo altre molto simili e mi convincono sempre meno: io colleziono principalmente questa tipologia di denari e non ho mai visto monete così simili per usura tutte insieme. questi denari sono molto belli e attraenti, probabilmente se non fossero apparsi a ripetizione con caratteristiche pressoché identiche non mi avrebbero insospettito più di tanto. 

Edited by rolf
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Interessante.

Sospetti quindi un uso di sostanze particolari nel contesto di un procedimento di falsificazione?

 

Anche io, dato il basso livello di conservazione dei denari in argomento, avevo ipotizzato un ritrovamento unico di monete in cattive condizioni ...

Link to comment
Share on other sites


Non credo che ci siano stati trattamenti su falsi. Molto probabilmente sono esemplari provenienti da un ritrovamento ed erano colpiti da forti ossidazioni e hanno subito procedimenti di pulizia, non sempre molto appropriati. Ricordo di avere visto altri esemplari su precedenti aste.

Sembrano essere denari e quinari del periodo della seconda guerra punica e quindi è possibile che ci sia stato un ripostiglio con materiale di quel periodo.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.