Jump to content
IGNORED

Oh!oh! a qualcuno acsearch ha dato fastidio


Guest
 Share

Recommended Posts

Ricevuto adesso :

"Unfortunately, we must inform you that we have deactivated all auction images of the following Auction Houses for German and Austrian users:
 
For German users:
- Fritz Rudolf Künker GmbH & Co. KG
- Gerhard Hirsch Nachfolger
- Gorny & Mosch Giessener Münzhandlung
- Numismatik Lanz
 
For Austrian users:
- Auktionshaus H. D. Rauch GmbH
 
The abovementioned auction houses have called upon to remove their data from acsearch.info. Unfortunately, requests for an amicable settlement have been blocked.
 
Timing and the way of proceeding lead us to assume a coordinated effort by those companies, aiming to drive acsearch.info out of the market.
 
We always try to consider the concerns of our partners among Auction Houses. We are, however, first and foremost committed to the interests of acsearch.info and its users. To avoid any legal risks, but ex gratia, we have decided to only follow the request where rights may be concerned. The auction images of those companies have therefore been deactivated for German and/or Austrian users."
 
Non sono austro-tedesco e dunque per me non cambia nulla ma mi aspetto qualche altro problema in seguito.
 
Link to comment
Share on other sites

Supporter

Buon pomeriggio

La globalizzazione .... ciò che è pubblicato resta e quindi, anche a distanza di tempo, suscettibile di revisioni e critiche e questo nuoce! Mi sfugge il motivo per il quale a farne le spese sono - al momento - i soli tedeschi ed austriaci; mah! Forse un esperimento?

saluti

luciano

Link to comment
Share on other sites


 con il cartaceo il problema è che per fare dei confronti tra esemplari di una stessa tipologia, devi sfogliare mezza biblioteca mentre, con acsearch, il risultato è immediato.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


può anche darsi che alcuni acquirenti non siano contenti che le immagini delle loro monete restino in rete senza pagare un diritto d'autore. in particolare per monete importanti.

Edited by dux-sab
  • Like 2
  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites


12 minuti fa, dux-sab dice:

può anche darsi che alcuni acquirenti non siano contenti che le immagini delle loro monete restino in rete senza pagare un diritto d'autore. in particolare per monete importanti.

Credo che sia una delle principali ragioni,se non la prima.

Link to comment
Share on other sites


Beh i diritti sulle immagini sono proprietà di chi crea/commissiona le stesse non del proprietario del soggetto immortalato, in questo caso monete. Secondo me il problema lo ha centrato @417sonia, a qualcuno non piace possano essere analizzati liberamente i venduti.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


O un escamotage per indurre ad abbonarsi al ben più costoso CoinArchivesPro, che magari riconosce delle royalties alle suddette case d'asta?

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


Credo piuttosto siano le case d’asta a rivendicare un diritto sulle foto delle monete esitate. Probabilmente il diritto presunto si rifà alla legislazione Tedesca e Austriaca, da qui il non accesso alle foto per utenti tedeschi e austriaci. 

Link to comment
Share on other sites


1 minuto fa, FlaviusDomitianus dice:

O un escamotage per indurre ad abbonarsi al ben più costoso CoinArchivesPro, che magari riconosce delle royalties alle suddette case d'asta?

Probabile ....

Link to comment
Share on other sites


Cuorioso che si siano mosse solo le tedesche e le austriache e solo per i rispettivi paesi. Magari é solo questione di tempo prima di far fuori acsearch in favore di coinarchives o di qualcos'altro...

Link to comment
Share on other sites

Awards

anche io ho ricevuto la mail e mi ha allarmato non poco, soprattutto in tema falsificazioni. Questi siti sono fondamentali...

Poi proprio le tedesche.....

skuby

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


2 minuti fa, skubydu dice:

anche io ho ricevuto la mail e mi ha allarmato non poco, soprattutto in tema falsificazioni. Questi siti sono fondamentali...

Poi proprio le tedesche.....

skuby

 

Chissà come mandano queste mail... un po' a caso? Anche io sono abbonato ad acsearch, che ritengo essere uno strumento utilissimo per studiare le monete e i falsi senza avere un appartamento di cataloghi, ma non ho ricevuto la comunicazione.

Anzi credo che acsearch andrebbe ulteriormente ampliato a ritroso - oggi mi sembra che copra bene gli ultimi 20 anni - per diventare sempre più utile.

Non credo che sia altrettanto agevole consultare un proprio archivio, almeno di non essere iper specializzati...

Piuttosto, sarebbe bene sapere se questa ondata di exit delle case d'asta da acsearch interesserà a breve anche gli utenti italiani, per fare le proprie considerazioni sul rinnovo dell'abbonamento...

Io credo che acsearch possa avere antipatie proprio fra le case d'asta che non tengono permanentemente i propri realizzi online, diversamente per esempio da CNG, che è da lodare per questo...

ES

Link to comment
Share on other sites


4 ore fa, rorey36 dice:
Fritz Rudolf Künker GmbH & Co. KG
- Gerhard Hirsch Nachfolger
- Gorny & Mosch Giessener Münzhandlung
- Numismatik Lanz

Queste 4 ,le più note, vecchie ed importanti case tedesche, (mancano Busso-Peus e altre di seconda fascia) non vogliono essere viste dai tedeschi 

Rauch non vuole essere vista dagli austriaci.

Non credo dipenda dal copyright delle foto. Si possono utilizzare purchè "non a scopo di lucro". 

Elsen diffida di utilizzare le sue foto a qualsiasi titolo (infatti di molte monete passate nelle sue aste non c'è foto su acsearch ) 

Forse , la butto lì, è una questione di commenti.  A molte monete è aggiunto un commento in cui si corregge la classificazione, la descrizione, l'attribuzione e si denunciano i falsi.

Ma disturba solo quella dei connazionali, quella degli altri non disturba ? 

Per me è un "cherchez l'argent" come dicono i francesi, in alternativa al "cherchez la femme" .

 

Link to comment
Share on other sites

10 ore fa, rorey36 dice:

"Unfortunately, we must inform you that we have deactivated all auction images of the following Auction Houses for German and Austrian users:"

Unfortunately chi ha concepito questa genialata evidentemente non sa che superare un blocco simile è una sciocchezza, basta usare un proxy server.

Link to comment
Share on other sites


5 ore fa, ART dice:

Unfortunately chi ha concepito questa genialata evidentemente non sa che superare un blocco simile è una sciocchezza, basta usare un proxy server.

Buongiorno @ART, potrebbe cortesemente spiegarmi come fare?, 

Grazie, Teo

Link to comment
Share on other sites


Ignoro quali siano le ragioni di questa richiesta, ma temo che molto presto saranno trovati dei cavilli che porteranno a inibire le immagini anche al resto del mondo. 

Creare dei db di immagini personali della portata di acsearch è impossibile. Ognuno di noi credo che conservi delle immagini (nel mio caso poco più di un migliaio), ma non milionate di file come può mettere a disposizione acsearch e con un motore di ricerca.

Mi auguro che la questione rientri presto e che non contagi altre case d'asta. 

Link to comment
Share on other sites


6 ore fa, ART dice:

Unfortunately chi ha concepito questa genialata evidentemente non sa che superare un blocco simile è una sciocchezza, basta usare un proxy server.

Non e’ questiond di ‘genialata’ e’ questione di ottemperare ad una richiesta da parte di queste case d’asta che evidentemente non vogliono ke loro monete venganonvistesu ACSearch da parte dei ridpettivi connazionali.

aCSearch deve ottemperare a tale richiesta ‘unfortunately ‘...

 

che poi tale situazione possa esere ‘agevolmente’ superata e by-passata non e ‘ certo rocket-science. Ma almeno ufficialmente ACSearch deve ottemperare e comunque buona parte sei connazionali delle case d’aste non potranno comunque accedere a queste immagini. 

Da molto tempo sono critico verso le case d’asta tedesche. Questi atteggiamenti non fanno che conosolidarmi nell’opinione che mi sono fatta del loro modo di operare. 

Link to comment
Share on other sites


41 minuti fa, numa numa dice:

Da molto tempo sono critico verso le case d’asta tedesche. Questi atteggiamenti non fanno che conosolidarmi nell’opinione che mi sono fatta del loro modo di operare. 

Peraltro, se si monitorano un pochino i negozi ebay di ditte tedesche si hanno impressioni altrettanto spiacevoli, sia per i falsi che per i materiali di dubbia provenienza. Mia personalissima sensazione, pronta a essere smentita...

  • Like 2
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

1 minuto fa, Matteo91 dice:

Peraltro, se si monitorano un pochino i negozi ebay di ditte tedesche si hanno impressioni altrettanto spiacevoli, sia per i falsi che per i materiali di dubbia provenienza. Mia personalissima sensazione, pronta a essere smentita...

Quindi se non rimane traccia nei portali come acsearch è meglio per i loro affari...

Solo che per i collezionisti, in  un mondo numismatico così frenetico e pieno di aste sarà sempre più difficile districarsi.. Sono certo che le aziende serie non seguiranno la scia di queste case d'asta tedesche e austriache.

Link to comment
Share on other sites


Ragazzi ma le leggete le email? O il problema è l'inglese? Dall'email di Acsearch leggendo un minimo tra le righe si capisce quasi tutto.

La questione è secondo me piuttosto semplice e credo ci sia semplicemente una guerra in corso tra Acsearch e Coinarchives.

Le case tedesche si sono mosse in blocco verso Acsearch chiedendo la rimozione completa delle loro monete dal portale. Acsearch ha provato una transazione e il raggiungimento di un accordo con queste case d'asta (alzando le loro royalties? Proponendo di togliere le immagini solo dalla parte free del portale?) ma ogni loro proposta è stata ignorata dalle case d'asta in essere ( "Unfortunately, requests for an amicable settlement have been blocked. Timing and the way of proceeding lead us to assume a coordinated effort by those companies, aiming to drive acsearch.info out of the market.")

Quindi non è una questione di soldi o di troppa visibilità che si vuole ridurre, ma probabilmente un tentativo concertato di azzoppare acsearch destinandola al fallimento.

In risposta a questo tentativo, e benchè la richiesta iniziale delle case d'asta tedesco/austriache fosse di rimuovere le loro monete dalla totalità del portale, Acsearch ha deciso (per tutelare al massimo la popria funzionalità) di rimuovere queste immagini solo laddove potevano esserci effettivi problemi legali ossia nei territori nazionali delle case d'asta coinvolte ( To avoid any legal risks, but ex gratia, we have decided to only follow the request where rights may be concerned. The auction images of those companies have therefore been deactivated for German and/or Austrian users.)

Le case d'aste tedesche/austriache promotori di questa iniziativa sono tuttora presenti con le loro aste complete su Coinarchives, per cui a meno di un successivo ritiro anche da questa piattaforma al momento il tutto è da leggersi come una guerra in corso tra i vari portali di risultati numismatici (e alla fine non è molto diverso da schermaglie analoghe già in corso da anni tra i vari portali di contenuti video streaming on-demand tipo netflix/amazon/apple)

 

 

 

  • Like 5
  • Thanks 2
Link to comment
Share on other sites


stranamente le aste tedesche...quelle dove le monete passano e ripassano, modificate, sporcate, ritoccate... dove in una stessa asta passano a distanza di anni monete che solo con il tempo puoi raccogliere e capire che sono rarissime....ma tutte fatte ieri.. 

valanghe di falsi....che solo con il tempo diventano riconducibili a alcune case....

scusate...sono schifato....

acsearch rendeva evidenti certe porcate (scusate il termine ma di questo si tratta) nel medio tempo in modo ancora maggiore....

fermando acsearch, fortunatamente non fermeranno nulla, perché frenare il web in questo modo è quasi impossibile.... grazie a Dio!

non è certamente un problema dell'acquirente finale, che rimane comunque giustamente anonimo... è un problema di chi vende

- schifezze

- falsi

- monete rubate (capita)

- monete con descrizioni errate 

- etc

ci facevano la figura dei polli.... ma continueranno a farla...

per fortuna c'è anche gente serissima, che fa e farà sempre più fatica a dimostrare che non è come loro....

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


.. finalmente, bravo cliff. Acsearch è nato da una "fuoriuscita" di coinarchives, per faregli appunto le scarpe, adesso coinarchives lo vuole fare fuori. Se poi sappiamo di chi è la proprietà di coinarchives il 2+2 è fatto.

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share


×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.