Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Salvopc

Bronzo di Siracusa?

Risposte migliori

Salvopc
Supporter

Ciao ragazzi,

mi riporto alla richiesta riportata nella piazzetta del numismatico:

 

La moneta dovrebbe essere questa: "Sicilia, Iceta (287-278), Bronzo, Siracusa, c. 287-278 a.C.; AE."

Ma è normale questa patina rossa? Và trattata?

Attendo Vostre. Grazie

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Ciao, da queste foto, non capisco molto della moneta.

dovresti farle con luce naturale è più nitide possibile.

 

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

Non capisco se quella patina violacea sia un effetto della luce o cosa.

Non credo di averne mai viste così. La presenza di alcune piccole zone con patina verde mi fa pensare, che sia stata ridotta così da alcune pulizie sbagliate (ma allora perchè i punti verdi) o ci troviamo davanti ad una patina originale creatasi in ambienti particolari? Vedo tracce di ruggine, che si possa essere creata in presenza di oggetti di ferro, il cuo ossido è andato a colorare la patina del bronzo?

 

Modificato da danielealberti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salvopc
Supporter

Ecco le foto ad alta risoluzione (scattate con Mirrorless APSC e anelli macro).

Il colore è quello che vedete.. ..bho..

1p1.jpg

2p2.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salvopc
Supporter

La moneta dovrebbe essere questa:

Lot 194 Sicilia, Iceta (287-278), Bronzo, Siracusa, c. 287-278 a.C.; AE

..almeno penso..:blink:

9Yzrc2iTSxi56xWs57tRMw8q3KkZGn.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Stando alla foto del post # 4, le zone sparse di colore verdazzurro sono dovute ai carbonati basici di rame. Quanto alle zone prevalenti di colore violaceo, posso dire che è possibile sviluppare chimicamente una ‘Purple patina’ su una moneta di rame o di bronzo con una soluzione di cloruro di sodio, idrossido d’ammonio, cloruro d’ammonio e acido acetico glaciale in acqua distillata.

Non saprei dire però se questa trasformazione può avvenire nelle condizioni di conservazione della moneta, per es. in un suolo ricco di cloruri.

5a58c3ec260f1_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.2d2e93bb932cd47c420997fd15f22586.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salvopc
Supporter
14 minuti fa, apollonia dice:

Stando alla foto del post # 4, le zone sparse di colore verdazzurro sono dovute ai carbonati basici di rame. Quanto alle zone prevalenti di colore violaceo, posso dire che è possibile sviluppare chimicamente una ‘Purple patina’ su una moneta di rame o di bronzo con una soluzione di cloruro di sodio, idrossido d’ammonio, cloruro d’ammonio e acido acetico glaciale in acqua distillata.

Non saprei dire però se questa trasformazione può avvenire nelle condizioni di conservazione della moneta, per es. in un suolo ricco di cloruri.

5a58c3ec260f1_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.2d2e93bb932cd47c420997fd15f22586.jpg

Grazie del tuo intervento.. ..quindi potrebbe essere che questa patina si sia sviluppato con dei tentativi di pulizia (acido cloridrico, aceto, limone, bicarbonato) o sbaglio?

A questo punto.. ..conviene lasciare tutto cosi come vedo o spatinare? Se si come si dovrebbe procedere per non rovinare ulteriormente la moneta?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter
3 ore fa, Salvopc dice:

Grazie del tuo intervento.. ..quindi potrebbe essere che questa patina si sia sviluppato con dei tentativi di pulizia (acido cloridrico, aceto, limone, bicarbonato) o sbaglio?

A questo punto.. ..conviene lasciare tutto cosi come vedo o spatinare? Se si come si dovrebbe procedere per non rovinare ulteriormente la moneta?

Di nulla. Il procedimento per sviluppare il colore porpora prevede di spennellare la moneta a temperatura ambiente con una soluzione ottenuta sciogliendo in 32 parti in peso di acqua distillata 5 parti in peso di cloruro di sodio e altrettante di cloruro d’ammonio e 4 parti in peso di idrossido d’ammonio (ammoniaca) e altrettante di acido acetico glaciale. Non credo che si possa ottenere lo stesso risultato procedendo ‘a stadi’, come ritieni possibile.

Premesso che io lascerei le cose come stanno, ti posso indicare un procedimento ad ultrasuoni molto soft che ho applicato a titolo sperimentale su un 10 centesimi del Regno d’Italia e che trovi descritto dal post # 37 in poi nella discussione

I dettagli sperimentali li trovi al post # 30 della discussione stessa.

5a58f336ecabd_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.4285bcef158a6e586c2a9e267dd23059.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Ciao, ringrazio Apollonia per le informazioni.

per le condizioni/ conservazione della moneta, concordo, la lascerei così, non credo convengano ulteriori operazioni..

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salvopc
Supporter

Grazie a tutti.

Ma una moneta in queste condizioni, di questo tipo, che valore economico può avere?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu
28 minuti fa, Salvopc dice:

Grazie a tutti.

Ma una moneta in queste condizioni, di questo tipo, che valore economico può avere?

 

Viste le condizioni, direi nullo, solo storico 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Per la storia…

Esempio di ‘purple patina’ con ‘isole’ di verde malachite e azzurrite su un bronzo siculo-siracusano al tempo di Iceta (287-278 a. C.), del tipo Zeus Hellanios/Aquila.

5a5a1869c39a0_Bronzopatinapurple.JPG.07adafd6db1789e5c7ebcd52f4f1d83d.JPG

 

5a5a186b00117_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.28af56f12aeed9dece804360ebb0ba88.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salvopc
Supporter
6 ore fa, apollonia dice:

Per la storia…

Esempio di ‘purple patina’ con ‘isole’ di verde malachite e azzurrite su un bronzo siculo-siracusano al tempo di Iceta (287-278 a. C.), del tipo Zeus Hellanios/Aquila.

5a5a1869c39a0_Bronzopatinapurple.JPG.07adafd6db1789e5c7ebcd52f4f1d83d.JPG

 

5a5a186b00117_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.28af56f12aeed9dece804360ebb0ba88.jpg

 

Esemplare unico al mondo :D ..magari riesco a venderla qualche migliaio di euro :P

Ma se si usa un acido forte (muriatico o cloridrico) oltre questa specie di patina farei fuori anche la moneta?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×