Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
adelchi

Tombe longobarde.

Risposte migliori

adelchi

Si ,vado a memoria,mi pare vi siano alcuni assi repubblicani provenienti da tombe galliche romanizzate,sicuramente ci sono un paio di dramme padane  dalla necropoli della cascina Tessera,non mi pare ci sia molto altro.

 

Modificato da adelchi
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maurizio7751

Per curiosità, al proprietario della risaia viene riconosciuta una qualche forma di risarcimento per la mancata produzione di riso?

Lo chiedo perchè dalle mie parti solitamente se un contadino trova qualcosa rissotterra tutto e non dice niente a nessuno per paura di perdere produzione o peggio che gli blocchino del tutto il terreno per chissà quanti anni.....

Se fosse confermato sarebbe una criticità del nostro sistema di recupero e valorizzazione dei nostri reperti...... 

Maurizio

Modificato da maurizio7751

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adelchi

Nel caso specifico non credo gli spetti nulla che non fosse gia' pattuito con la ditta gestrice del cantiere e occupante temporanea del terreno,prendila con le molle ma non ho mai sentito che un agricoltore abbia avuto un indennizzo dalla sovrintendenza per il mancato raccolto, poi spero che qualcuno mi smentisca.

 

Modificato da adelchi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

margheludo
Il ‎13‎/‎08‎/‎2018 alle 15:39, maurizio7751 dice:

Per curiosità, al proprietario della risaia viene riconosciuta una qualche forma di risarcimento per la mancata produzione di riso?

Lo chiedo perchè dalle mie parti solitamente se un contadino trova qualcosa rissotterra tutto e non dice niente a nessuno per paura di perdere produzione o peggio che gli blocchino del tutto il terreno per chissà quanti anni.....

Chi trova in maniera fortuita delle sepolture in un proprio terreno deve stare bene attento a non scuriosare troppo e a non rimuovere lastre o quant'altro prima di avvertire le autorità, il rischio di beccarsi una denuncia è concreto (non sarebbe la seconda volta), è anche questo, oltre al blocco di eventuali attività produttive a far si che la stragrande maggioranza delle scoperte archeologiche, che in Italia hanno una frequenza giornaliera, vengano rioccultate con fare lesto e sigillate da colate di cemento o asfalto, ogni italiano di età media ha sentito nel corso della vita decine di racconti legati a questo tipo di "disobbedienza civile" consumatisi  nel proprio territorio. Ben altro che incentivi, risarcimenti e riconoscimenti............anche questo purtroppo è il bel paese. E poi diciamo la verità, i nostri tesori archeologici stanno meglio sigillati sotto un' abitazione che in mano a questi cialtroni incompetenti ( non parlo degli archeologi) che ne verrebbero in possesso, magari chissà.....fra cento anni dopo la demolizione dell'ormai anziano fabbricato verranno riscoperti e nel frattempo l'Italia sarà pure pronta e matura per prenderli in custodia:closedeyes:.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Ormai dovunque si scava per opere edili in Italia qualcosa si trova, spesso insabbiano il tutto per non fermare i lavori, bisognerebbe rivedere la legislazione tipo quella inglese con incentivi per i proprietari e per chi ha trovato valori importanti 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

margheludo

Ciao Mario @dabbene, ad onor del vero devo riportare un caso confortante di collaborazione fra privati ed istituzioni, oramai una quindicina di anni fa al Cavo (Elba orientale) durante gli scavi per le fondamenta di una casa sono emersi i resti di un impianto abitativo di epoca Romana e pare che in tempi relativamente brevi la sovrintendenza avvertita del ritrovamento abbia concesso di far terminare i lavori apportando solo una modifica al progetto, lasciando cioè a vista nel seminterrato ciò che era stato trovato durante lo scavo. Non so dire se le modifiche progettuali abbiano comportato un aumento della spesa e neanche se l'eventuale differenza dei costi sia stata risarcita, mi auguro di si, vorrebbe dire che c'è speranza:P.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maurizio7751

La speranza è sempre l'ultima a morire....................ma comunque è (quasi) sempre morta...........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×