Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
gianlucaRSM

come ottenere certificazione di lecita provenienza monete

Risposte migliori

gianlucaRSM

Ciao a tutti!

Da sempre appassionato di monete, da 2 anni a questa parte, dato che le finanze me lo permettevano, ho iniziato ad accumulare tutte le monete lasciatemi dal mio bisnonno (quasi tutti Vittorio Em. II / III eccezzion fatta per in paio di mezzi baiocchi di Ferrara e una aerie vacante in argento del 1750) e ad acquistarne alcune (un dupondio di Adriano nella fattispecie) un po malridotte nelle fiere tra la Romagna e le Marche.

La domanda è questa: ho letto di certificazioni ed entrando per la prima volta in in negozio di numismatica ho visto che tutte le loro monete erano imbustate e sigillate in esse con dei punzoni a cui era allegata la dicitura e le informazioni di essa; ora, come faccio a dare una documentazione per le monete in mio possesso?

Nel senso: ho dei doppioni dello stesso anno in stato, a mio dire, discreto: volessi venderne alcune a privati o semplicemente scambiarle con dei colleghi (anch'essi novizi con monete trovate fortuitamente durante il lavoro nei campi o lasciate per lo più in eredità) di zona, a chi mi devo rivolgere per avere una documentazione che attesti che sono di mio possesso e lasciatemi in eredità (anche se ovviamente nell'atto ereditario non vi è fatta menzione) dal mio bisnonno?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gianlucaRSM

Penso di essere stato oltremodo chiaro, ma più leggo in rete e più mi accorgo che certi collezionisti hanno avuto "beghe legali". E a questo punto, più del commerciarne una decina, mi preoccupo più per l'intera seppur modesta collezione!

Ovvio che nel loro caso si trattasse di monete antichissime, nulla a che vedere con le mie; ma leggendo le varie leggi e le varie sentenze non mi sento sicuro.

Parlo anche per il fatto che sono affascinato dalle monete romane e prima di acquistarne altre ai mercatini voglio cortesemente sapere, se non sono accompagnate da documentazione, se il gioco vale la candela!

Grazie in anticipo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alessandro C.
Supporter

"monete trovate fortuitamente durante il lavoro nei campi", o monete "lasciate in eredità" da qualche parente, o monete romane da ciotola acquistate ai "mercatini" sono espressioni che non possono farti stare in nessun modo tranquillo.
I commercianti non ti possono assolutamente dare una garanzia di lecita provenienza su queste cose e, purtroppo, per la legge italiana potresti veramente incorrere in beghe legali serie.

Tutto quello che hai espresso è illegale. Compra sempre da professionisti seri o comunque da chi possa lasciarti tutta la documentazione corretta (fattura, certificato di lecita provenienza, mantieni magari il bollettino con cui hai pagato la moneta ecc...).

Poi vorrei chiarirti un'altra cosa. Tu, ad esempio, trovi fortuitamente una moneta antica nei campi, come dicevi prima... L'unica cosa che dovresti fare è denunciarla alle autorità competenti entro 24 ore. Mettiamo che non lo fai e la conservi, poi decidi di portarla da un negoziante per fartela periziare. Quella perizia attesterà soltanto che la moneta è autentica, e NON una sua legittima provenienza. 

Se continui a spulciare su questa sessione del forum potrai trovare  sicuramente tutte le informazioni su come collezionare in tranquillità anche le monete romane

Cordiali saluti
 

Modificato da Alessandro C.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

Intanto mi piacerebbe sapere quali sono le leggi in merito nella RSM.

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gianlucaRSM

Si di questo a mio malgrado ne ero e allo stesso tempo per conferma consultando le leggi, ne sono venuto a conoscienza.

Ma se ora, e solamente ORA, avviso e porto tutto al museo di stato (la nostra soprintendenza ai beni culturali), a cosa vado in contro??.

Poi, ammesso (come penso) che il materiale non sia di interesse, sono loro che,nell'atto di riconsegna, mi certificano le suddette?

Grazie

Modificato da gianlucaRSM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giulira
Supporter

Io mi informerei prima sulle leggi vigenti a RSM.

Se fai una roba cosi' in Italia, bene che vada ti ridono dietro, male che vada ti becchi una denuncia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aldo marchesi
Supporter

Quelle lasciate in eredità, se sono citate nel testamento , sono a posto ,anche per quelle del regno non mi preoccuperei più  di tanto,purtroppo spesso capita di trovare da qualche anziano collezionista delle monete rare,ame è  capitato,ma non itendono rilasciati niente di scritto,e vogliono essere pagati in contanti,al massimo riesci a strappargli nome e cognome e come l'anno avuta,ma spesso non si ricordano,e tu poi annoti tutto in un foglio e lo metti da parte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gianlucaRSM

Scusate ma sapete solamente parlare di denunce o rispondete alla mia domanda?

Ma è un sito di caccia alle streghe o cosa?!

 

Arrivederci

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alessandro C.
Supporter
3 ore fa, gianlucaRSM dice:

Scusate ma sapete solamente parlare di denunce o rispondete alla mia domanda?

Ma è un sito di caccia alle streghe o cosa?!

 

Arrivederci

@gianlucaRSM non si tratta di caccia alle streghe perché mi sembra che nessuno ti abbia puntato il dito contro,anzi stiamo cercando di aiutarti e mi pare che abbiamo già risposto ai tuoi quesiti.
In primo luogo io, al tuo posto, mi informerei sulle leggi vigenti nella RSM perché tutto dipende da quelle, anche se credo non siano troppo lontane da quelle italiane.
In secondo luogo io posso  nuovamente risponderti in base a quello che succede in Italia.
No, i commerciati NON POSSONO rilasciarti certificati di lecita provenienza per le monete che dici tu perché quelle monete NON SONO di lecita provenienza, nessuno può fargli fare un "bagno purificatore". Certo se ci fosse stato un testamento per le monete avute in eredità sarebbe stata tutta un'altra storia, ma per quelle trovate nei campi non ci sono soluzioni in quanto è proprio lì che sta l'illecito.

Cosa succede se adesso le porti alle autorità competenti? Non lo so, ma non penso che la prendono bene.

Ripeto non prendere tutto ciò come un'accusa, nessuno vuole accusarti

Modificato da Alessandro C.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica

Ma leggere bene quello che ti hanno  più che esaurientemente risposto ,invece di irritarti perché non è quello che volevi sentirti rispondere?.....

  • Mi piace 6

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×