Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
rickkk

Cose strane

32 risposte in questa discussione
Ciao ragazzi,
vi segnalo quest'asta... appena conclusa: [url="http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=3953461905"]3953461905[/url]

Sono sconcertato: io capisco che ci sia gente che ha soldi da buttare dalla finestra, ma pagare 111 euro un 2 lire 1941 in BB mi pare follia pura.
Il titolo era sbagliato (ma corretto nella descrizione), ma se devo spendere tutti quei soldi almeno leggo bene l'inserzione e mi guardo per benino la foto...

Cosa ne pensate???
Non so se il venditore sta stappando lo spumante o sta pensando cosa raccontare all'acquirente che pensa di aver fatto un affarone :lol:


Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A parte che sullo stato di conservazione avrei qualche dubbio (non mi sembra qSPL, a proposito se avete un sito dove si trovano delle foto per la conservazione ve ne sarei grato).

Comunque ho in mano il Gigante 2005 e questa moneta FDC vale 75 Euro, quindi se uno + uno fa due, in questo caso fa 6.... :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, magari gli mancava solo questa per completare la collezione di VEIII... :D

Comunque non è un qSPL, magari un qBB...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io credo che se mi dovesse mancare una sola moneta per completare una "annata" e sia un MEGARARISSIMA coniata in 3 pz. e basta spenderei anche 6mila migliardi, ma per una moneta che posso trovare anche al mercatino delle pulci...... :P .

Cmq mi sapete dire un sito dove ci sono foto a colori dei varim stati di conservazione ?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[color="blue"]Veramente quì c'è stato l'errore della data del venditore e gli offerenti si sono fatti prendere dall'affare senza leggere per bene l'asta!
Infatti di partenza c'è scritto 1942 che è un R2 poi invece ha corretto e messo 1941,sotto in piccolo. A parte che non si dovrebbero fare offerte su monete,specialmente rare, che non si vedano entrambe le facce ma spero che almeno non gli paghi l'asta.
Ha corretto il 21 Gennaio ma solo sotto, poteva correggere anche il Titolo sopra o meglio ancora RITIRARE l'asta!
Ciao
'notte
F.[/color]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[quote name='favaldar' date='25 gennaio 2005, 23:56'][color="blue"]Veramente quì c'è stato l'errore della data del venditore e gli offerenti si sono fatti prendere dall'affare senza leggere per bene l'asta!
Infatti di partenza c'è scritto 1942 che è un R2 poi invece ha corretto e messo 1941,sotto in piccolo. A parte che non si dovrebbero fare offerte su monete,specialmente rare, che non si vedano entrambe le facce ma spero che almeno non gli paghi l'asta.
Ha corretto il 21 Gennaio ma solo sotto, poteva correggere anche il Titolo sopra o meglio ancora RITIRARE l'asta!
Ciao
'notte
F.[/color]
[right][post="12553"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]
Sicuramente i compratori sono stati avventati: il venditore aveva corretto l'anno della moneta il 21 gennaio, ma tutte le offerte più rilevanti sono pervenute il 25.
Se il venditore fosse stato corretto avrebbe però dovuto modificare anche il titolo dell'inserzione. Così non è corretto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rickkk hai pienamente ragione spendere 111 euro per un 2 lire 1941 è una follia anche perchè io questa moneta l'ho acquistata qualche anno fa in cofanetto con tutte le altre monete della serie "impero" se non ricordo male 50 mila lire (allora c'erano le lire) da Bolaffi e dunque purtroppo per il compratore non mi sembra un ottimo affare...

ciao zlatan :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me i venditori in questi casi ci marciano: non è la prima volta che vedo nel titolo pubblicizzare monete rare, salvo poi vedere all'interno dell'inserzione una moneta più comune. Lo fanno apposta per attirare un maggior numero di persone, in questo caso poi l'equivoco è continuato anche nelle offerte e rimango letteralmente senza parole nel vedere come la gente si faccia facilmente abbindolare... :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[color="blue"]Comunque anche quì c'è l'invalidità del contratto,quindi eventuali pretese di risarcimento!Anche solo del tempo perso!
Molti scherzano su queste aste,perchè non conosco le leggi e nello stesso tempo non le conosce chi offre.Altrimenti le querele con i rispettivi processi dal Giudice di Pace si sprecherebbero!
Come al solito in Italia come del resto nell'Europa del Sud tutto si fà per "credenza"cioè uno "crede"che non ci siano illeciti o sono cose da poche quindi si può fare.Al massimo uno poi chiede Scusa!Beata Ignoranza!!!!
F.[/color]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[quote name='favaldar' date='26 gennaio 2005, 17:05'][color=blue]Comunque anche quì c'è l'invalidità del contratto,quindi eventuali pretese di risarcimento!Anche solo del tempo perso![/quote]

Sai però che non so se sia così? Qui non si tratta di vendite per corrispondenza tra una ditta e un privato, ma di una compravendita tra due privati. Se ci badi, su eBay.de un sacco di venditori mettono in fondo un disclaimer in cui evidenziano che si tratta di compravendita tra privati e quindi diritto di recesso e restituzione della merce non sono previsti. i tedeschi sono molto più precisi per queste cose, in Italia non ho mai visto nessun avviso del genere, magari in Germania hanno leggi diverse, anche se mi pare strano in epoca di Europa unita. Cmq io non è che sia ferratissimo del settore, quindi magari sto scrivendo delle inesattezze :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[color="blue"]Il diretto di recesso e restituzione della merce si chiede quando una persona entro 7 o 10 giorni non ricordo bene cambia idea e non intende più acquistare,in un contratto regolare!Quì si parla di contratto errato o peggio ingannevole!Cosa molto differente!
Riporto per l'ennesima volta riporto cosa mi ha scritto ADUC riguardo ad alcune aste di questo tipo trovate su Ebay che gli avevo fatto vedere:[/color]

[color="red"]caso per caso, possono anche ravvisarsi gli estremi del reato: a seconda delle circostanze, puo' essere semplice inadempienza contrattuale oppure anche tentativo di truffa. Talvolta, la cosa non apparira' neanche chiara: in quei casi, o si limita al civile, oppure presenta un esposto in Procura della Repubblica, facendo presente il caso e chiedendo di valutare se nei fatti segnalati siano o meno ravvisabili gli estremi di un qualche eventuale illecito in merito.

Cordiali saluti.

[url="http://www.aduc.it"]http://www.aduc.it[/url][/color]

[color="blue"]Per qualsiasi altro chiarimento se andate sul loro sito potete chiedere informazioni,oppure se vi serve anche qualcosa di più,hanno avvocati che con una quota annuale vi seguono anche delle pratiche personali,come anche altre associazioni di consumatori!
Sicuramente vi sapranno dire come stanno le cose meglio di me!!! ;)
Ciao
F.[/color]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[quote]Se ci badi, su eBay.de un sacco di venditori mettono in fondo un disclaimer in cui evidenziano che si tratta di compravendita tra privati e quindi diritto di recesso e restituzione della merce non sono previsti[/quote]

No Paolino, la legge che regola i rapporti economici e il diritto di recesso della merce prende spunto da una direttiva comunitaria, pertanto anche la Germania era tenuta a fare una legge ad hoc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[quote name='joker79' date='27 gennaio 2005, 00:16']No Paolino, la legge che regola i rapporti economici e il diritto di recesso della merce prende spunto da una direttiva comunitaria, pertanto anche la Germania era tenuta a fare una legge ad hoc.
[right][post="12661"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Ok, d'accordo, ma questo vale per contratti regolari. In compravendite tra rpivati, questa legge va applicata? Voglio dire, se io vendo un oggetto a te informalmente e tu mi dai dei soldi in cambio, vale anche qui il diritto di recesso? Mi sembra strano che quasi tutti i tedeschi mettano questo stesso identico disclaimer...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[color="blue"]Paolino posso dirti solo che una vendita anche tra privati non esiste "informalmente" per la legge!
Se tu compri un motorino 50 che non serve il passaggio di propietà ed un giorno ti fermano e risulta rubato c'è la denuncia per ricettazione che poi il giudice potrà trasformare in Incauto acquisto se riuscirai a dimostrare da chi l'hai preso! Dirgli che l'hai comprato su un giornale tipo Portaportese di Roma,serve solo per darti l'incauto acquisto che si traduce in una multa invece che ricettazione che arriva fino ad 8 anni di reclusione!
Come ho detto altre volte quì in Italia finchè non ti accade qualcosa personalmente si và dietro alle dicerie Popolari!!!!
Ciao
F.[/color]



PS: C'è Giango60 che stà scrivendo qualcosa sulla legislazione:

[url="http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=1638&hl="]http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=1638&hl=[/url]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[quote name='favaldar' date='27 gennaio 2005, 14:32']Paolino posso dirti solo che una vendita anche tra privati non esiste "informalmente" per la legge![/quote]

Uhm... mi rendo conto che probabilmente entriamo in un discorso lungo e complesso... in realtà andrebbe poi valutata la stessa legittimità di ciò che succede su eBay, ossia compravendite che avvengono senza il pagamento di nessuna IVA e quindi senza scontrino, etc, etc. Ricordo che sul forum di eBay si è parlato tante volte di queste stranezze legislative, eBay è un pò come il calabrone che non potrebbe volare ma invece lo fa <_<
In parole povere, eBay è una terra di nessuno... eBay paga l'IVA sui suoi introiti, ma i venditori non lo fanno su ciò che vendono... e tutto ciò avviene alla luce del sole! Volendo essere pignoli, pochissime della aste presenti su eBay, anche la più regolare, è pulita di fonte alla legge! Mi rendo conto che c'è sempre il discorso che finchè la fonte di reddito derivante dalle vendite su eBay non diventa la tua attività principale allora si è in regola, ma come la mettiamo di fronte ai venditori professionali che fatturano un sacco di €uro tutti i mesi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

in vendita fra privati gli oggetti non sono sottoposti ad iva, tale imposta e' stata assolta quando tali oggetti sono stati comprati la prima volta
Mi spiego meglio se compro un frigorifero nuovo in un negozio pago L' iva inclusa nel prezzo , successivamente posso tranquillamente rivenderlo ma l' iva non deve piu' essere aggiunta se no per assurdo ad ogni transazione si cumulerebbe con conseguenze grottesche
Il privato in queste vendite occasionali non deve mica rilasciare uno scontrino fiscale , ci mancherebbe
Anche nelle aste non e' aggiunta iva alprezzo del bene in vendita ma la percentuale di commissione spettante alla casa d' aste (15-20 %)
Pertanto ritengo che Ebay sia pienamene a posto dal punto di vista fiscale agendo come una qualsiasi casa d' aste

ciao Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì Piergi, siamo d'accordo se parliamo di vendita di oggetti usati tra privati... ma come la mettiamo con i vari negozi di numismatica (per restare nel nostro campo) che vendono online su eBay? C'è parecchia gente che compra all'ingrosso e poi va a vendere al dettaglio su eBay... non so fino a che punto possa essere in regola... ripeto, discussioni del genere sono state fatte anche sul forum dei venditori e non ci si è mai arrivati a capo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Infatti io ho parlato di vendite occasionali ; Se queste persone la trasformano in una attivita' fissa allora dovrebbero essere sottoposti alla normativa fiscale di un qualsiasi commerciante
Il problema probabilmente su Ebay e' la difficolta di separe distintamente i due soggetti , non essendoci una normativa che esamina tale fattispecie


ciao Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per me è un bell'imbroglio,
anche se devo dire che non comprerei mai ad un asta come questa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[quote name='piergi00' date='27 gennaio 2005, 18:11']Infatti io ho parlato di vendite occasionali  ; Se queste persone la trasformano in una attivita' fissa allora dovrebbero essere sottoposti alla normativa fiscale di un qualsiasi commerciante[/quote]

Sì, infatti io parlavo proprio di questo, ossia dei venditori professionali che operano in eBay. Certamente i venditori occasionali rientrano nelle norme, però ormai eBay è diventato un mezzo come un altro per fare del commercio professionale e i venditori occasionali secondo me stanno diventando sempre più una minoranza... per questo dico che ci sono parecchie, troppe stranezze dal punto di vista fiscale.
E cmq, tornando al discorso dei venditori privati e occasionali, visto che per loro non vale il discorso dell'IVA, siamo sicuri che valgano invece le altre regole che regolano il commercio per corrispondenza? Boh... :ph34r:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[quote]Infatti io ho parlato di vendite occasionali ; Se queste persone la trasformano in una attivita' fissa allora dovrebbero essere sottoposti alla normativa fiscale di un qualsiasi commerciante[/quote]


Sinceramente i 2 venditori da cui mi servo su ebay lo scontrino me lo allegano sempre :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[color="blue"]Giusto!
Altra cosa di cui stò aspettando risposta e che dovrebbe uscire su Cronaca Numismatica di Marzo o Aprile almeno così mi è stato riferito!
Per l'IVA da pagare per quanto riguarda le cose comprate all'estero,una volta ricevute abbiamo un Mese di tempo per andare al più vicino Ufficio IVA per pagarla. Esempio in Germania sulle monete loro pagano il 7% di iva quando ci arriva la moneta noi dovremmo andare a pagare il restante 13 %! Dovremmo perchè ultimamente ho voluto provare e mi sono recato all'ufficio IVA che non è molto distante. Dopo un'ora di domande e di giri nessuno mi ha saputo dire o dare qualcosa per farlo. Solo un numero di telefono di una persona che non lavora più lì e che prima si occupava di queste cose!
Ecco come funzionano le cose!Le legge ci sono,anche se confusionate ma finchè non Scoppia il Caso o lo Scandalo qui fanno tutti a pensa a campà e volemose bene! Poi ci sarà qualcuno che paga per tutti e il resto entro pochissimo tempo dovrà fare quello che non ha mai fatto!
Come diceva quello?
Voglio tornà bambino!!!!!!!!!!!!!!!!
Ciao
F.[/color]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se però all'estero l'IVA è maggiore dovremmo ricevere il conguaglio? :)
A parte gli scherzi, il rischio è davvero grosso, che una mattina si svegliano e ci fanno una legge per recuperare l'IVA sugli acquisti effettuati all'estero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La legge , come dice bene Favaldar , esiste gia'
Fortunatamente per ora non viene quasi mai applicata per compravendite di basso importo (opera una franchigia)
ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[quote name='favaldar' date='27 gennaio 2005, 20:49']Ecco come funzionano le cose!Le legge ci sono,anche se confusionate ma finchè non Scoppia il Caso o lo Scandalo qui fanno tutti a pensa a campà e volemose bene! Poi ci sarà qualcuno che paga per tutti e il resto entro pochissimo tempo dovrà fare quello che non ha mai fatto![/quote]

Ecco il punto... le leggi quasi sempre ci sono, però nessuno le rispetta. Poi come hai detto tu finisce che qualcuno in assoluta buona fede finisce per pagare anche per chi ha frodato sapendo di farlo... :angry:
Cmq io mai visto uno scontrino da eBay, e questo potrebbe anche essere normale, ma anche ai convegni mi è capitato di ricevere uno scontrino fiscale solo una volta (eppure di acquisti ne ho fatti), al recente convegno di Modena, e ho guardato il commerciante come se fosse un extraterrestre... il bello è che lui se n'è accorto e ha convenuto con me che era veramente un extraterrestre!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?