Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
eliodoro

Tornese Ferdinando I° D'Aragona

Risposte migliori

eliodoro
Supporter

Incipit: 

dall'articolo seminale di Arturo Sambon " I tornesi falsi di Ferdinando I° D'aragona"

Dopo la disfatta di  Sarno, avvenuta nella notte tra il 6 e 7 luglio del 1460, quando imprudentemente gli Aragonesi attaccarono un accampamento angioino e subirono  grosse perdite, Ferdinando I° D'Aragona,  immediatamente,  riorganizzò il suo esercito, ma ,per fare, ciò aveva un impellente bisogno di soldi  da acquisire in ogni modo, anche a mezzo estorsioni  a danno dei cittadini ricchi dell'epoca.

Intanto,  dal mese di  febbraio 1460, Ferdinando autorizzò la coniazione di tornesi che pesavano acini 14  5/8.

Questa prima coniazione diede un ingente guadagno alle esauste casse aragonesi, per cui si decise una seconda coniazione di tornesi del peso di 15 acini, ma con meno percentuale di argento, 

Le esigenze della guerra, però, erano sempre maggiori per cui Ferdinando I° concesse il privilegio a diverse zecche per permettere la coniazione di tornesi... ( continua)

 

tornese ferdinando I dir..jpg

 

tornese ferdinando I rov.jpg

Modificato da eliodoro
  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ma quali erano queste zecche che, si presume, abbiano coniato i tornesi:

- Napoli

- Barletta;

- Gaeta

- Cosenza

- Capua 

- Isernia, tornesi solo in rame

Purtroppo, le diverse zecche  non approntavano segni particolari, per cui non è possibile attribuire i tornesi a l'una o all'altra zecca..

Mi farebbe piacere  che quello in mio possesso fosse stato coniato a Capua.

 

Modificato da eliodoro
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Riguardo l'iconografia..lievi differenze si possono notare  relativamente alla corona ed alla punta della lancia..

 

 

tornese 6.jpg

tornese 7.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Ottime osservazioni.Nemmeno quelli di Isernia è possibile stabilire poiché,mi sembra di capire,che le monete in rame furono coniate anche dalle altre Zecche che hai citato. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×