Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Accedi per seguire questo  
Malikalkamil

Ducato Andrea Dandolo

Risposte migliori

ak72

e fosse l'unica "stramberia"...

image.png.6c1ab1a7c3f95c5f921703738905ca55.pngDoppia aureola in un ducato di G. Gradenigo

...

image.png.8db7e0690a6980e4627949277481b85f.pngQuello che possiamo trovare nei ducati (ho preso un doge a caso: F. Dandolo) tra i piedi del Cristo al R/

image.png.f0dab999506a9a191d9e921414355581.png I vessilli del D/ nel ducato di A. Dandolo.

image.png.b4e3c1992081a05d5bba84cbfec4387c.pngIl redentore al D/ nel Ducato di A. Dandolo

Ecc...

Modificato da ak72

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ak72

Io fino ad ora ho affrontato la monetazione veneziana fino a Dolfin, e ogni Ducato emesso da un determinato Doge ha una piccola particolarità... (Vessillo / Punti "segreti" sul Doge o sul Redentore / stelle/ segni speciali inseriti nella leggenda...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

Caro Giuseppe eccomi.

Quello che riporto del Gorini è viene dal suo scritto "Un ripostiglio di zecchini Veneziani a Nikertai"

http://www.numisbel.be/1973_8.pdf

Per la Bulgaria ti giro il seguente scritto che analizza in maniera completa la penetrazione della moneta veneziana, anche se in maggior parte d'argento (ma come riporta il Gamberini abbiamo imitazioni dello zecchino) di Pavel Murdzhev "The Medieval town in Bulgaria"

http://ufdc.ufl.edu/UFE0024053/00001

Per quanto riguarda la penetrazione della moneta in Ucraina, stò cercando di procurarmi Sciugacevsky ed il suo "Le monete veneziane del XIII secolo scoperte in Ucraina"

Per quanto riguarda il fenomeno degli zecchini contromarcati hai Paul Bordeaux con "Les sequins Vénitiens contromarqués de caractères arabes" RIN anno XXIII FASCICOLO I Milano 1910. Se non lo trovi ti scannerizzo il tutto e te lo invio.

Sempre per l'Asia minore Jacques Yvonne "Monnais et sceaux de l'Orient Latin" in pdf su persée da una panoramica sulle imitazioni dei principati tra cui interessante Altoluogo e Mentesche oltre che le varie signorie genovesi. Ma chiarisce anche come gli stessi bizantini usassero i ducati di imitazione per commerciare.

Per The venetian coin in Karnataka è acquistabile e se riesci ad averlo (pagando) mi interesserebbe averne una copia.

Il libro Serenissima inquieta chiarisce come lo sviluppo ad Oriente fosse ampio:

"Dalle sponde della Serenissima il viaggio verso Oriente, per terra (attraversando i Balcani) o per mare (dall’Adriatico, allo Ionio, all’Egeo) si svolgeva attraverso un cammino che conduceva sulla via delle Indie (ad Aleppo, a Babilonia distesa nella fertile pianura tra Eufrate e Tigri, ad Ormùs ai confini dell’antica Persia, nel Pegù, a Goa etc.) o verso Costantinopoli. Un itinerario ricco di suggestioni, fortemente attraente, altamente rischioso. I viaggiatori veneziani che nel Cinquecento raggiunsero l’Oriente erano spinti da esigenze commerciali o diplomatiche: mercanti o in missione diplomatica, secondo un fenomeno usuale e non occasionale dell’epoca in questione, entrarono in contatto con la religione e con la cultura islamica. Il binomio Venezia/Oriente trovò la sua eco negli scritti di letteratura, nelle immagini artistiche, nella cultura in generale, determinando un “incontroˮ che non si limitò soltanto al commercio o all’incarico politico. L’impresa del viaggio in sé considerato, come itinerario da percorrere necessariamente per raggiungere la sede del bailo a Costantinopoli o i ricchi mercati del medio e dell’estremo Oriente – conosciuti e più volte raggiunti dai veneziani nel corso dei secoli – rappresentarono una sorta di “apprendistatoˮ per quei cittadini veneziani dediti al commercio o per quegli esponenti del patriziato che, prima di accedere ai ranghi della politica cittadina, si esercitavano nell’arte della mercatura. Il viaggio da Venezia a Costantinopoli – partendo dalla laguna, toccando le città dalmate, le isole dell’Arcipelago, fino alla capitale dell’Impero Ottomano sede del bailo e di una stabile colonia veneziana fin dai tempi della Quarta Crociata (1202-1204) – stabiliva un asse marittimo su cui Venezia costruì simbolicamente e strategicamente un proprio spazio geo-politico all’interno del quale i traffici di uomini e merci, di saperi e conoscenze reciproche avvicinarono due mondi che nel corso dei secoli hanno contribuito a vicendevoli contaminazioni. Il viaggio a Costantinopoli mutuava le sue forme principali dal pellegrinaggio in Terra Santa che aveva tradizionalmente avuto il suo punto di partenza nella città lagunare. E in tal senso il motivo del pellegrinaggio prima e del viaggio poi, consisteva non nell’esplorazione del “nuovoˮ bensì nell’affermazione del già visto, del conosciuto, del notorio: la meta ultima del nuovo e moderno “pellegrinaggioˮ verso la capitale dell’Impero ottomano risiedeva, ora, nella visione del Gran Serraglio del Sultano."

Per l'occidente la cosa è meno palese ma le varie imitazioni riportano come fosse importante lo zecchino per chi voleva commerciare con l'Oriente.

Penso di aver scritto abbastanza. Se ti serve altro dimmelo e vedo di procurartelo

  • Mi piace 3
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Malikalkamil

Grazie mille Fabry, davvero, è un bel po' di materiale interessante e utile. Il Bordeaux non ce l'ho, quando hai la possibilità mi faresti un gran favore ad inviarmi le scansioni. Intanto, prima possibile, comincio a scrivere, poi faccio sempre in tempo ad integrare le parti poco sviluppate!

Sul Gopal sto guardando, se riesco a reperirlo ti faccio sapere in MP

Giuseppe

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

Sempre per l'area Ucraina/Georgia importante è la lettura di questo articolo

www.ilgiornaledellanumismatica.it/dossier-speciale-caffa-tra-monete-genovesi-e-ducati-di-imitazione-veneziana/7

CrimeeXV-s.jpg

Nel 1261, in seguito al trattato di Ninfeo, i Genovesi sostituirono i Veneziani nel controllo degli stretti del Mar Nero e nel 1266riuscirono a conquistare alcuni porti sulla costa meridionale della Crimea per utilizzarli come basi d'appoggio per i commerci con i popoli dell'interno. Si stabilirono a Sebastopoli, Cembalo, Soldaia, Tana e soprattutto Caffa, ove stabilirono un'imponente colonia, dal carattere multietnico.

Lo zecchino però continuo ad essere la moneta d'oro di riferimento.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

Sempre per l'India ti segnalo un ulteriore studio che comprende vari ritrovamenti. In questo caso si parla di ben 130 ed oltre monete.

L'importanza è data dai vari siti dei ritrovamenti che vanno a completare lo studio sulle monete del Madras Museum.

www.e-books-chennaimuseum.tn.gov.in/chennaimuseum/images/books/BULLETIN%20OF%20THE%20MADRAS%20GOVENMENT%20MUSEUM%20CATALOGUE%20OF%20VENETIAN%20COINS%20IN%20THE%20GOVERNMENT%20MUSEUM%20MADRAS.pdf

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61
Il 3/9/2018 alle 19:40, Malikalkamil dice:

Grazie mille Fabry, davvero, è un bel po' di materiale interessante e utile. Il Bordeaux non ce l'ho, quando hai la possibilità mi faresti un gran favore ad inviarmi le scansioni. Intanto, prima possibile, comincio a scrivere, poi faccio sempre in tempo ad integrare le parti poco sviluppate!

Sul Gopal sto guardando, se riesco a reperirlo ti faccio sapere in MP

Giuseppe

Buon divertimento

www.persee.fr/doc/ephe_0000-0001_2005_num_21_1_11604?q=numismatique+venise

per l'attuale Romania

www.persee.fr/doc/numi_0484-8942_2004_num_6_160_2560?q=numismatique+venise

Modificato da fabry61
  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Malikalkamil

Grazie Fabry, nel frattempo attendo il Gopal e l'altro libro che ho ordinato…...nella migliore delle ipotesi non sarà un'attesa breve! 😅

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

Oh non è un problema. Io stò attendendo che vada in asta lo Sciugaevsky, pertanto ci vuole pazienza.

Intanto da leggere ne abbiamo a bizzeffe, magari ascoltando LP oppure Rondò.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

R

Il 16/9/2018 alle 11:56, Malikalkamil dice:

Grazie Fabry, nel frattempo attendo il Gopal e l'altro libro che ho ordinato…...nella migliore delle ipotesi non sarà un'attesa breve! 😅

Rieccoci. Dopo essermi aggiudicato lo Sciugacewsky che dovrebbe arrivare tra non molto, ho ampliato le mie letture con un piccolo estratto che amplia i paesi dell'Est Europa e di  cui dovrai tenere conto ( pensavi di cavartela con poco e stò sempre aspettando il sunto del tuo lavoro).

Buona lettura a te ed al gruppo dei serenissimi

005_La_monnaie_venetienne_dans_les_Pays_roumains_de_1202_a_1500_1977.pdf

 

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13
4 minuti fa, fabry61 dice:

R

Rieccoci. Dopo essermi aggiudicato lo Sciugacewsky che dovrebbe arrivare tra non molto, ho ampliato le mie letture con un piccolo estratto che amplia i paesi dell'Est Europa e di  cui dovrai tenere conto ( pensavi di cavartela con poco e stò sempre aspettando il sunto del tuo lavoro).

Buona lettura a te ed al gruppo dei serenissimi

005_La_monnaie_venetienne_dans_les_Pays_roumains_de_1202_a_1500_1977.pdf

 

interessante, mitico Fabry. me lo leggerò sicuramente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

Se si vuole leggere un po' basta digitare Octavian Iliescu PDF e ci sono un sacco di estratti interssanti. Tra l'altro in Revue des Etudes Sud-Est Europeennes vol I ho trovato un articolo di Tommaso Bertele' che parla di un falso basilikon fatto a bulino utilizzando un grosso comune di Venezia.

Incredibile e spettacolare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Malikalkamil
20 ore fa, fabry61 dice:

R

Rieccoci. Dopo essermi aggiudicato lo Sciugacewsky che dovrebbe arrivare tra non molto, ho ampliato le mie letture con un piccolo estratto che amplia i paesi dell'Est Europa e di  cui dovrai tenere conto ( pensavi di cavartela con poco e stò sempre aspettando il sunto del tuo lavoro).

Buona lettura a te ed al gruppo dei serenissimi

005_La_monnaie_venetienne_dans_les_Pays_roumains_de_1202_a_1500_1977.pdf

 

Grazie mille Fabry!

Io intanto per il Gopal ho quasi perso le speranze, non so se e quando mi arriverà!

In ogni caso poco male, perché da poco più di un mese sono diventato papà, e nonostante la grande gioia le mie ore di sonno si sono ridotte considerevolmente!😊

Confido nelle vacanze di Natale per poter cominciare, perché ad oggi, tra pupo, scuola e nottate, la mia priorità è trovare il tempo per dormire!

Nel frattempo ho acquistato qualche altro libro (tra cui l'Arabic gold coins corpus del Bernardi e il secondo volume del Bernocchi) che spero di poter leggere, prima o poi, per ampliare i miei orizzonti "medievali"

Intanto grazie ancora, aggiungo il tuo pdf alla mia biblioteca virtuale, e quando avrò un po' di tempo per iniziare ti chiederò gli estratti dello Sciugacewsky che mi servono!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

Auguroni novello paparino. Per le ore ridotte causa pupo, posso dirti che ci siamo passati tutti. MAL COMUNE MEZZO GAUDIO.

Appena arriva lo Sciugacewsky ti faccio sapere.

Intanto buona lettura con Iliescu

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia

Auguroni!

Stampati anche il Mazarakis, non può mancare.

saluti, Luciano

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Malikalkamil
1 ora fa, 417sonia dice:

Auguroni!

Stampati anche il Mazarakis, non può mancare.

saluti, Luciano

Grazie a entrambi! Per quanto riguarda il Mazarakis già fatto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×