Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
alainrib

Quarto di grosso inedito 1581 V

Risposte migliori

alainrib

Oggi sono contento di potere mostrarvi questo quarto di soldo di Carlo Emanuele I, emesso a Vercelli con data 1581. Sarebbe forse il primo esemplare conosciuto.Peso= g0,61.

Aspetto i vostri pareri, amici da questo forum.

P1060954.JPG

Il dritto:

P1060953.JPG

Modificato da alainrib
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

Come dico sempre la monetazione sabauda ha ancora molto da mostrarci!

Grazie Alain di permetterci di conoscere questa moneta che a me risulta per ora inedita..

le coniazioni di questi quarti di grosso coniato per il Piemonte, risultavano per Nizza, Torino e Vercelli.

Coniati ad un taglio di 256 pezzi al marco ed ad un titolo di denari 0,10.

Risultano coniati a Nizza 4171 marchi, a Torino dal 1580 al 1586 12022 marchi e dal 1591al 1624 marchi 33750 (ma questi devono essere del tipo per la savoia..)

A Vercelli dal 1579 al 1582 marchi 4510 e sino ad oggi per quanto mi risulta non era stato ancora rintracciato nessun esemplare... il perchè su piú di un milione di monete non sia mai stato visto un esemplare rimane comunque un mistero...

Aggiorno anche il catalogo, con il tuo permesso, per questo piccolo, ma importante nuovo tassello della monetazione dei Savoia!

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Grazie Silvio  per tutte queste interessanti informazioni e per la tua perizia a proposito di queste monete. Sono sempre contento di fare ritrovamenti cosi e di potere le mostrarvi. Sara un piacere di vederla sul catalogo! Ti auguro buone vacanze d'estive.

A presto.

Alain.

Modificato da alainrib
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
15 minuti fa, alainrib dice:

Grazie Silvio  per tutte queste interessanti informazioni e per la tua perizia a proposito di queste monete. Sono sempre contento di fare ritrovamenti cosi e di potere le mostrarvi. Sara un piacere di vederla sul catalogo! Ti auguro buone vacanze d'estive.

A presto.

Alain.

Fatto  

https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-CE1/14

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Ho una domanda a fare: quanti grammi per fare uno marco?

Modificato da alainrib
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
4 ore fa, alainrib dice:

Ho una domanda a fare: quanti grammi per fare uno marco?

Ciao Alain

Puoi calcolare che circa 245 grammi equivalevano ad un marco...

Quattro marchi erano meno di un Kg, ma si può quasi utilizzare per semplificare i conti..

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Grazie Silvio.:drinks:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

allobroge

Salve Alain e Silvio

moneta et informazioni interessanti

On 8/6/2018 at 7:51 PM, savoiardo said:

A Vercelli dal 1579 al 1582 marchi 4510 e sino ad oggi per quanto mi risulta non era stato ancora rintracciato nessun esemplare... il perchè su piú di un milione di monete non sia mai stato visto un esemplare rimane comunque un mistero... 

Aggiorno anche il catalogo, con il tuo permesso, per questo piccolo, ma importante nuovo tassello della monetazione dei Savoia!

Pensi che questi 4510 marchi abbia permesso di  coniare solomente questo tipo?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Ciao, Éric. Penso che siano informazioni ricavate d'atti d'epoca, che non sono più precisi quanto alla destinazione del metallo, no? Aspettiamo il parere di Silvio .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
17 ore fa, allobroge dice:

Salve Alain e Silvio

moneta et informazioni interessanti

Pensi che questi 4510 marchi abbia permesso di  coniare solomente questo tipo?

Ciao Eric

Queste sono le informazioni che ho trovato, sono al mare e magari riesco tra un tuffo ed un gelato a leggere qualcosa di più preciso ;)

Sono molto contento per il nostro amico Alain che è riuscito a mettere in collezione questa rara moneta!!

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Fortunato Silvio. Qui, pioggia, pioggia e temporali...

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

allobroge
5 hours ago, savoiardo said:

Ciao Eric

Queste sono le informazioni che ho trovato, sono al mare e magari riesco tra un tuffo ed un gelato a leggere qualcosa di più preciso

 

Bella vacanza Silvio !

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
Il 9/8/2018 alle 16:28, alainrib dice:

Fortunato Silvio. Qui, pioggia, pioggia e temporali...

Alain qui fa molto molto caldo...

Comunque sono andato a leggere un poco il Promis per quanto riguarda quel periodo e la zecca di Vercelli..

Qualcosa non mi torna.

Il Promis scrive

"La zecca di Vercelli appaltata nel 1579 ad un certo Taggia continuò a lavorare a tutto il 1582, Come vedesi dal registro della guardia Gio. Ambrogio Taggia (e qui il primo quesito, Taggia non era l'appaltatore?) Secondo il quale si emisero 10286 doppi scudi d'oro, Marchi 610 di Talleri, marchi 6340 di bianchi, marchi 10250 di soldi e 4510 marchi di quarti.

Dopo quest'epoca non mi risulta che quest'officina più fosse in attività fino al 1618....."

Non mi risultano doppi scudi d'oro coniati in quel periodo a Vercelli, neppure Bianchi, i soldi del 1581 di Vercelli non sono tantissimi ed i quarti non ne erano mai stati trovati...

In più tutta la serie del 1587 coniata a Vercelli, mezzo grosso, grosso, cavallotto ecc., non sono menzionati dal Promis...

A parer mio ci deve essere qualche errore nella ricerca sui documenti d'epoca fatta o qualche documento non interpretato correttamente.

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

alainrib

Ciao Silvio.Dunque,se ho capito tutto, sarebbe possibile che gli quarti emessi a Vercelli abbiano stato molto meno numerosi . La cosa sicura, oramai è che esistono. Sarebbe interessante di fare, grazie al forum uno censito per vedere se altri quarti  di Vercelli del anno 1581 esistono .

A presto amico mio.

Modificato da alainrib

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter
1 ora fa, alainrib dice:

Ciao Silvio.Dunque,se ho capito tutto, sarebbe possibile che gli quarti emessi a Vercelli abbiano stato molto meno numerosi . La cosa sicura, oramai è che esistono. Sarebbe interessante di fare, grazie al forum uno censito per vedere se altri quarti  di Vercelli del anno 1581 esistono .

A presto amico mio.

Hai capito bene amico mio!

Che io sappia comunque non se ne conoscono.

Bisogna vedere se in qualche collezione francese ci sono perchè trovati...

Il prossimo che vedi tienilo da parte per me!!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×