Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Betto

Articolo Trovata cassaforte nave 'Re d'Italia', forse con tesoro all'interno?

Risposte migliori

Betto

Salve a tutti,

come avrete letto nel titolo, volevo parlare del relitto ritrovato nel 2005 della nave ammiraglia Re d'Italia. Si dice che  quest anno sia stata ritrovata una cassaforte al suo interno.

Vi allego il link sulla scoperta.

 

https://tg24.sky.it/cronaca/2018/09/04/cassaforte-re-italia-tesoro.html?social=facebook_skytg24_link_null

 

Che ne pensate?

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Ciao a tutti,

Riporto la notizia che segue. Chissà se potrebbe venire fuori qualcosa di numismaticamente interessante...

Una cassaforte che potrebbe contenere un tesoro da decine di milioni di euro è stata rinvenuta da un gruppo si sommozzatori nel relitto della nave ammiraglia Re d'Italia, affondata nell'Adriatico nel 1866 nella celebre battaglia navale di Lissa (Vis in croato) causando la morte di quasi 400 marinai italiani. Ad annunciare la scoperta è stato, parlando con i media croati, Lorenzo Marovic, il leader della squadra di esploratori e cacciatori di tesori sommersi. Secondo una leggenda che si racconta da un secolo e mezzo, al momento dell'affondamento la fregata corrazzata della Regia Marina trasportava un carico d'oro che sarebbe dovuto servire ai costi del governo provvisorio italiano in Dalmazia, in caso di vittoria della marina italiana sull'Austria durante la Terza guerra d'indipendenza.

Lorenzo Marovic e il suo gruppo di sommozzatori hanno localizzato la cassaforte, ma nessuno conosce il suo vero contenuto. Per questa ragione ha chiesto alla sovrintendenza competente e al ministero della Cultura di Zagabria il permesso di effettuare ancora due immersioni esplorative. "Dato che la Re d'Italia giace a 115 metri di profondità e le immersioni durano anche fino a cinque ore, abbiamo bisogno di un'attrezzatura speciale e di sommozzatori molto preparati", ha detto Marovic.

"Non sappiamo cosa ci sia nella cassaforte - ha spiegato - ma sono dell'opinione che comunque dovrebbe essere portata alla superficie". Nel caso la leggenda fosse vera, e nella cassaforte ci fossero veramente le centinaia di monete d'oro del valore di 250.000 lire dell'epoca, che oggi potrebbero valere alcune decine di milioni di euro, a Marovic spetterebbe un premio del 10 per cento. Il resto apparterebbe al ministero per i beni culturali croato, del quale si attende ora il permesso per tentare di estrarre la cassaforte, probabilmente l'estate prossima.
   

Il relitto della Re d'Italia è stato individuato dallo stesso Marovic nella primavera del 2005, al largo della costa dalmata, sette miglia nautiche a nord-est dell'isola di Lissa. Il 16 luglio 1866 la regia flotta italiana salpò da Ancona diretta a Lissa, dove progettava di sbarcare, e bombardò i forti sulle colline dell'isola. Quattro giorni più tardi però, il 20 luglio del 1866, sopraggiunse la squadra navale austroungarica agli ordini dell'ammiraglio Wilhelm von Tegetthoff. Ebbe così inizio la battaglia di Lissa, conclusasi con una drammatica sconfitta della flotta italiana. La Re d'Italia fu speronata e affondata e scomparvero in mare 27 ufficiali e 364 tra sottufficiali e marinai, mentre solo 167 uomini poterono essere tratti in salvo.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Astericz
Supporter

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Betto

Salve,

ho riportato la stessa cosa ieri ma sembra che non interessi :(.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Azz scusa @Betto non me ne ero proprio accorto, vedo poi che dopo la mia era stata aperta altra discussione ancora: ora le ho unite tutte e tre insieme.

Saluti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Betto

Si figuri Simone.

Per quanto riguarda il relitto, è normale che si tenga tutto il governo croato? (Tranne la parte lasciata allo scopritore).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liamred00
4 minuti fa, Betto dice:

Si figuri Simone.

Per quanto riguarda il relitto, è normale che si tenga tutto il governo croato? (Tranne la parte lasciata allo scopritore).

Forse perchè è nelle acque territoriale della Croazia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Betto
1 minuto fa, Liamred00 dice:

Forse perchè è nelle acque territoriale della Croazia.

Quello si, ma magari dovevano cedere comunque una parte al governo italiano visto che il relitto lo era. Io non me ne intendo,quindi ho chiesto :).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liamred00
2 minuti fa, Betto dice:

Quello si, ma magari dovevano cedere comunque una parte al governo italiano visto che il relitto lo era. Io non me ne intendo,quindi ho chiesto :).

Beh forse si pagheranno altre spese di guerra...:D

Modificato da Liamred00
fretta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Per la proprietà del relitto ci sono le norme di diritto internazionale e quelle del diritto marino. Quel che mi stupisce è il valore dato alle 250.000 lire dell'epoca. Ipotizzando che siano tutti marenghi, ovvero 12.500 pezzi, si moltiplica per il prezzo attuale del marengo e vengono fuori circa 2.500.000 euro e non decine di milioni... Come al solito bisogna esagerare.

Arka

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

Ma solo a me il pensiero più che alle monete va ai quasi 400 marinai morti? ☹️

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

@Arka giusta osservazione ma forse sperano di ricavarci qualcosa in più del semplice valore dell'oro a peso (O forse contano di trovare anche altri tesori.)

Anche perchè se ai recuperanti spetta solo il 10% e se ci limitiamo a quanto da te calcolato non penso che basti a coprire le spese di recupero.

Comunque sarebbe interessante se uscissero vari esemplari di qualche data o tipologia rara e magari pure in eccellente conservazione. :) 

Saluti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Betto
2 ore fa, fedafa dice:

Ma solo a me il pensiero più che alle monete va ai quasi 400 marinai morti? ☹️

Certo che dispiace sempre, ma la nuova "notizia" era sul forziere, penso sia per quello che sia stata data più evidenza a quello. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62
14 ore fa, fedafa dice:

Ma solo a me il pensiero più che alle monete va ai quasi 400 marinai morti? ☹️

Anch'io è stata la prima cosa che ho pensato..

Mi sono subito immedesimato in tutti quei poveri ragazzi della battaglia di Lissa, ed alla tragedia immane che vissero..

I numeri delle vittime della guerra mi hanno sempre impressionato, e il pensiero sin da bambino forse perchè appassionato di storia, correva sempre nella battaglie negli scontri delle varie epoche.

Come il dramma dei bombardamenti e degli sfollati di tutta la nostra penisola, durante la seconda guerra, i racconti dei sopravvissuti che ho sentito mi hanno sempre straziato il cuore.

Ogni giorno penso a come siamo fortunati a vivere solo perchè non viviamo un conflitto direttamente, la guerra è una cosa spaventosa che non si può immaginare minimamente..come la prigionia o la deportazione, io ho avuto al fortuna nella mia vita di raccogliere centinaia di testimonianze dirette, anche nella mia famiglia..

Anche se poi giornalmente viviamo conflitti, e attacchi egualmente..

 

 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

laguardiaimperial

Credo che ogni persona di sani principi provi pietà e rispetto per chi soffre, per chi è morto in guerra, per chi è malato, ecc, anche senza necessariamente esplicitarlo ogni volta. Se dovessimo struggerci per tutto ciò che di brutto accade nel mondo, per le guerre, le tragedie che ci sono e che ci sono state, sentendoci magari in difetto se di fronte alla notizia di un relitto discutiamo di altro e non dei naufraghi, o se parlando di Napoleone discutiamo di strategie militari e non dei morti in battaglia, probabilmente dopo mezza giornata finiremo dallo psicoterapeuta   

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sirlad
37 minuti fa, laguardiaimperial dice:

Credo che ogni persona di sani principi provi pietà e rispetto per chi soffre, per chi è morto in guerra, per chi è malato, ecc, anche senza necessariamente esplicitarlo ogni volta. Se dovessimo struggerci per tutto ciò che di brutto accade nel mondo, per le guerre, le tragedie che ci sono e che ci sono state, sentendoci magari in difetto se di fronte alla notizia di un relitto discutiamo di altro e non dei naufraghi, o se parlando di Napoleone discutiamo di strategie militari e non dei morti in battaglia, probabilmente dopo mezza giornata finiremo dallo psicoterapeuta   

Una qualche seduta dallo psicoterapeuta farebbe bene a molte persone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sirlad

Beh sentirsi dire che bisogna andare in analisi, solo per aver detto che più che alle monete, in questo caso, il primo pensiero mio e di altri è andato ai tanti marinai morti, mi è sembrato un tantino eccessivo...

Poi tutto è opinabile caro Simone.

Saluti 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand

Per la cronaca la battaglia di Lissa fu una delle peggiori sconfitte dell'Italia nelle guerre d'Indipendenza. Subito dopo infatti l'ammiraglio Persano fu processato e condannato per negligenza.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox
37 minuti fa, Liutprand dice:

Per la cronaca la battaglia di Lissa fu una delle peggiori sconfitte dell'Italia nelle guerre d'Indipendenza. Subito dopo infatti l'ammiraglio Persano fu processato e condannato per negligenza.

Se non sbaglio è pure citata nei Malavoglia, mi pare che uno dei nipoti di Padron 'Ntoni morisse proprio in quella battaglia.

Saluti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

Visto la piega che stava prendendo la discussione tengo a precisare che quanto da me scritto in precedenza non era stato fatto con intenzione polemica, ci mancherebbe. Qui siamo in un forum di Numismatica ed è giusto si parli di monete. La mia era una semplice riflessione nata leggendo l'articolo linkato ed altri di altre testate che si soffermano più sul presunto contenuto della cassaforte che sui fatti storici. Attendiamo curiosi il recupero... 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter
1 ora fa, fedafa dice:

Visto la piega che stava prendendo la discussione tengo a precisare che quanto da me scritto in precedenza non era stato fatto con intenzione polemica, ci mancherebbe. Qui siamo in un forum di Numismatica ed è giusto si parli di monete. La mia era una semplice riflessione nata leggendo l'articolo linkato ed altri di altre testate che si soffermano più sul presunto contenuto della cassaforte che sui fatti storici. Attendiamo curiosi il recupero... 

Davide ho pensato anche io alla tua stessa riflessione...un abbraccio, siamo numismatici ma anche uomini e la nostra interiorità deve uscire sempre quando lo riteniamo, anche su un forum di numismatica...

Mario

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

laguardiaimperial
2 ore fa, fedafa dice:

Visto la piega che stava prendendo la discussione tengo a precisare che quanto da me scritto in precedenza non era stato fatto con intenzione polemica, ci mancherebbe. Qui siamo in un forum di Numismatica ed è giusto si parli di monete. La mia era una semplice riflessione nata leggendo l'articolo linkato ed altri di altre testate che si soffermano più sul presunto contenuto della cassaforte che sui fatti storici. Attendiamo curiosi il recupero... 

Anche il mio intervento non aveva nessun intento polemico, tantomeno verso ciò che avevi scritto, era solo una osservazione che il tuo intervento mi aveva suscitato, né ovviamente volevo intendere che qualcuno dovrebbe andare in analisi, dicevo un'altra cosa.

Per quanto riguarda la notizia sopra riportata, credo che l'attenzione dei media si sia focalizzata sulla cassaforte perché la novità riguarda appunto il ritrovamento della cassaforte, essendo il relitto della nave già individuato 13 anni fa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dareios it
3 ore fa, Betto dice:

Leggendo l'articolo mi è venuto spontaneo un sorriso. Il giornalista invece di porgersi tante domande sul perchè si trovavano in quel luogo, le persone del tempo, la storia del luogo e tutti gli aspetti storici connessi, cosa scrive soltanto? Chissà quanto vale tutto il tesoro. Chissà se  è tra quelli che qualche volta hanno scritto sul forum solo per chiedere quanto vale...

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter
39 minuti fa, dareios it dice:

Leggendo l'articolo mi è venuto spontaneo un sorriso. Il giornalista invece di porgersi tante domande sul perchè si trovavano in quel luogo, le persone del tempo, la storia del luogo e tutti gli aspetti storici connessi, cosa scrive soltanto? Chissà quanto vale tutto il tesoro. Chissà se  è tra quelli che qualche volta hanno scritto sul forum solo per chiedere quanto vale...

Fantastico @dareios it 👏

Purtoppo e’ così ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×