Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
giacutuli

errore di classificazione???

Risposte migliori

giacutuli

Qualcosa non mi torna sulla CRAWFORD 197-198 B4

il sito http://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-B60/4
ne riporta 1 solo esemplare da 21mm 7,69gr

il sito http://numismatics.org/crro/id/rrc-197-8B.4?lang=it
ne riporta sempre 1 solo esemplare ma da 17mm 2.89gr

...chi ha ragione sul peso e diametro??? quanti pezzi se ne conoscono per capire il peso quale deve essere per la 197-198 B4???

IMPOSSIBILE pensare ad una differenza del 266% sul peso per la stessa moneta!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

E' corretta la prima scheda, dove trovi anche l'intera serie, dall'asse al quadrante, accomunate da una uniformità di stile https://numismatica-classica.lamoneta.it/cat/R-B60

Andrew McCabe in "The Anonymous struck bronze coinage of the roman republic" (in Essays in honour of Roberto Russo) riporta le stesse monete (più altre dello stesso stile), ponendo la serie RRC 197-198/B nel gruppo K3.

E per quanto riguarda il quadrante viene citato proprio l'esemplare nel Kestner Museum di Hannover, la cui foto è inserita nella scheda del catalogo.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giacutuli
9 minuti fa, legionario dice:

E' corretta la prima scheda, dove trovi anche l'intera serie, dall'asse al quadrante, accomunate da una uniformità di stile https://numismatica-classica.lamoneta.it/cat/R-B60

Andrew McCabe in "The Anonymous struck bronze coinage of the roman republic" (in Essays in honour of Roberto Russo) riporta le stesse monete (più altre dello stesso stile), ponendo la serie RRC 197-198/B nel gruppo K3.

E per quanto riguarda il quadrante viene citato proprio l'esemplare nel Kestner Museum di Hannover, la cui foto è inserita nella scheda del catalogo.

Quindi qualè il range di peso della 197-8/4 e riferito a quanti pezzi conosciuti??? Grazie

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario
12 minuti fa, giacutuli dice:

Quindi qualè il range di peso della 197-8/4 e riferito a quanti pezzi conosciuti??? Grazie

 

Sempre tenendo conto dello stile particolare che ha la 197-198/B sono conosciuti 24 assi da un massimo di 26,80 g ad un minimo di 18,27 g

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giacutuli

...assi??? Ma si sta parlando di quadranti!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario
10 minuti fa, giacutuli dice:

...assi??? Ma si sta parlando di quadranti!!!!

Un solo quadrante censito (quello del Kestner Museum di Hannover): g 7,69

Modificato da legionario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giacutuli
Beh 1 solo non direi e allora quello censito dal CRRO e conservato nella
Collezione Monnaie è un cosa???
Bibliothèque nationale de France
 
...ed alcuni visti in aste trattati come 197-198/b4 delle bravate???
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giacutuli
Adesso, giacutuli dice:
Beh 1 solo non direi e allora quello censito dal CRRO e conservato nella
Collezione Monnaie è un cosa???
Bibliothèque nationale de France
 
...ed alcuni visti in aste trattati come 197-198/b4 delle bravate???
 

...e poi se esistesse solo 1 sarebbe claffificato come R5 e non R4 quindi ne esistono almeno 5 pezzi visti!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario
1 ora fa, giacutuli dice:
Beh 1 solo non direi e allora quello censito dal CRRO e conservato nella
Collezione Monnaie è un cosa???
Bibliothèque nationale de France
 
...ed alcuni visti in aste trattati come 197-198/b4 delle bravate???
 

Continui a mostrarmi siti dove si trovano classificate monete come 197-198/B.

Fino al 2013 ci poteva stare qualche incertezza sulla corretta classificazione di alcune monete anonime (soprattutto la 197-198/B e la 272): i riferimenti che il Crawford da nel RRC sono spesso non controllabili in quanto il più delle volte si fa riferimento alla collezione d'Ailly di Parigi.

Un pò di ordine lo ha portato finalmente Andrew McCabe con il lungo trattato "The Anonymous struck bronze coinage of the roman republic" pubblicato nel 2013 in Essays in honour of Roberto Russo.

Un lungo studio dove le varie serie anonime sono state censite, studiate e riordinate in base allo stile delle varie emissioni.

Per quanto riguarda proprio la serie 197-198/B lo stesso McCabe riferisce: "The citations to d'Ailly plate coins by Crawford are not reliable"

Quindi le schede del catalogo https://numismatica-classica.lamoneta.it/cat/R-REP sono attendibili e controllate (salvo sviste) ed aggiornate costantemente.

Le schede degli altri siti che mostri non le conosco e non so da chi vengono compilate.

 

 

 

Modificato da legionario
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giacutuli

Beh non sono schede di poco conto quelli CRRO stiamo parlando della Numismatic American Organization.

Quello che non mi quadra è come mai viene classificata R4 e non R5 o meglio UNICA visto che se ne conosce 1 solo pezzo!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Il problema è che con le monete anonime (che vengono distinte in base allo stile) occorre un'attenzione particolare ed avere sotto mano esemplari di confronto.

Quindi capirai che spesso nelle aste è un lavoro che generalmente non viene fatto: si classifica il tutto sotto una unica emissione (spesso la più comune), poi sarà il collezionista più accorto ed esperto che saprà meglio classificare la moneta. Ciò non riguarda solo il bronzo: anche i denari e i vittoriati anonimi hanno lo stesso problema.

Essendo appunto non facile fare una classificazione corretta, dare un alto grado di rarità alle monete anonime potrebbe essere fuorviante in quanto ci sono sicuramente monete sconosciute e non censite perchè classificate erroneamente o classificate diversi anni fa e non più aggiornate con i più recenti studi.

 

 

 

Modificato da legionario
  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×