Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Risposte migliori

Gallienus

Buongiorno a tutti,

eccomi con un nuovo pezzo che vorrei mostrarvi, e per il quale si trovano pochi riscontri sul mercato.

Si tratta di un 12 tarì del 5° tipo, datato 1794, variante 14a del Gigante. Il peso è di 27,00 grammi, il linea con quanto indicato nel catalogo lamoneta.

La conservazione mi pare buona per la tipologia: i capelli di Ferdinando e le piume dell'aquila risultano ben definiti, solo un paio e non invasivi i graffi di conio (al D/, evidenziati nella terza foto).

Ogni vostro parere è gradito: non mi era mai capitato di vedere dal vivo questa moneta e quindi mi piacerebbe avere l'opinione di chi la conosce meglio.

Grazie a tutti

 

s-sgrgl1600.jpg

s-l16gfsrgfs00.jpg

s-lgsrg1600.jpg

  • Mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ledzeppelin81

Tra le più belle della monetazione siciliana. Moneta ricca di fascino. Pezzo molto raro e di difficile reperibilità specialmente in questa conservazione. Complimenti vivissimi 

Saluti 

Angelo

Modificato da Ledzeppelin81
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

azaad
Supporter

Come conservazione dovremmo  essere sul bb, conservazione comunque eccezionale per il tipo. 

di questo tipo ho visto veramente pochi pezzi e generalmente in conservazione inferiore o molto inferiore. 

 

Modificato da azaad
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

Tento foto migliori... ma è meglio attendere l'intervento del mio fotografo!

 

20181001_222126.jpg

20181001_222149.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

doppiopunto

Perdonatemi,probabilmente dico una gran baggianata,ma ho l’impressione che la capigliatura,soprattutto nella parte alta,sia stata “aiutata“ in qualche modo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus
 

Perdonatemi,probabilmente dico una gran baggianata,ma ho l’impressione che la capigliatura,soprattutto nella parte alta,sia stata “aiutata“ in qualche modo.

L'ho guardata con cura anche con un buon ingrandimento ma non mi pare che rechi tracce di bulinatura...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

doppiopunto
 

L'ho guardata con cura anche con un buon ingrandimento ma non mi pare che rechi tracce di bulinatura...

Allora ho preso un abbaglio..👍🙈

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Silver70
Supporter
 

Buongiorno a tutti,

eccomi con un nuovo pezzo che vorrei mostrarvi, e per il quale si trovano pochi riscontri sul mercato.

Si tratta di un 12 tarì del 5° tipo, datato 1794, variante 14a del Gigante. Il peso è di 27,00 grammi, il linea con quanto indicato nel catalogo lamoneta.

La conservazione mi pare buona per la tipologia: i capelli di Ferdinando e le piume dell'aquila risultano ben definiti, solo un paio e non invasivi i graffi di conio (al D/, evidenziati nella terza foto).

Ogni vostro parere è gradito: non mi era mai capitato di vedere dal vivo questa moneta e quindi mi piacerebbe avere l'opinione di chi la conosce meglio.

Grazie a tutti

 

s-sgrgl1600.jpg

s-l16gfsrgfs00.jpg

s-lgsrg1600.jpg

Buongiorno Gallenius,

è una meraviglia, se ne vedono diverse in giro per il web ma raramente se ne vedono in queste condizioni.

E' una tipologia che punto da un po' ma non riesco mai a trovare il giusto (per le mie tasche) rapporto qualità/prezzo e ti faccio i complimenti, ottimo acchiappo!

Cordiali Saluti 

Silver 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ledzeppelin81

Nessuna bulinatura. Ottima e rara piastra

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ilnumismatico

Complimenti @Gallienus, è veramente un pezzo molto piacevole, e questo dimostra come pezzi anche in conservazione modesta possano rivestire quel carattere di eccezionalità per la tipologia.

Innanzi tutto, abbiamo un tondello pressoché integro dai vari segni di riporto al marco, cosa questa veramente inusuale da vedere.

Altro aspetto degno di nota, ha una bellissima centratura, PERFETTA!! 

Ancora... una battuta ottima, ben impressa nella sua completezza, altro aspetto mica da niente, in una tipologia problematica come questa. Ammirare il giro del bordo, non solo centrato, ma anche perfettamente impresso come questo, è veramente cosa molto insolita.

La conservazione è contenuta, secondo me siamo prossimi al Bb, però il contesto qualitativo sopra descritto eleva questo esemplare ad uno stato di eccezionalità comunque rilevante, che lo rende perfettamente leggibile nella sua interezza (complice appunto la buona esecuzione della coniazione e l'integrità del tondello). Insomma, conservazione contenuta, si, ma con questi canoni, un ulteriore quarto  di punto se lo merita tutto davvero.

Se vi è piaciuta questa breve analisi, vi anticipo che fa parte di un nuovo sistema di valutazione che sto approntando. Attraverso un'elaborata analisi tecnico/valutativa estremamente SEMPLICE da leggere anche per il collezionista novizio, questo sistema, oltre alla conservazione, prende in esame  anche  l’aspetto qualitativo globale dell’esemplare esaminato, contestualizzato con la tipologia monetale.

Cosa molto molto carina... e soprattutto, nuova! :)

Modificato da ilnumismatico
  • Mi piace 4
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

@ilnumismatico

Anzitutto grazie per la dettagliata analisi: era proprio questo che cercavo quando ho aperto il thread. Mi hai fatto nostare aspetti sui quali io non mi ero soffermato.

Non ho capito però cosa intendi per "segni di riporto al marco"... sarebbero i graffi di conio?

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sirlad

Complimenti @Gallienusanche da parte mia, un tondello molto affascinante ed in conservazione notevole per la tipologia.

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ilnumismatico
7 ore fa, Gallienus dice:

Non ho capito però cosa intendi per "segni di riporto al marco"... sarebbero i graffi di conio?

Buongiorno, @Gallienussi esatto! 

Modificato da ilnumismatico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

Aggiungo foto migliori opera del mio prode fotografo

 

12 Tari 001.jpg

  • Mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Silver70
Supporter
17 ore fa, Gallienus dice:

Aggiungo foto migliori opera del mio prode fotografo

 

12 Tari 001.jpg

Buongiorno Gallienus,

con questa foto si apprezza ancora di più la bellezza di questa piastra.

Vedo che la patina ha una leggera tonalità verde, forse causata da troppi anni passati dentro una taschina di plastica, ho una piastra 120 grana con lo stessa tonalità, pensi che con un po' di pazienza nel monetiere possa migliorare?

Amo molto le patine, ma la tonalità verde non è tra le mie preferite...

Saluti e buona Domenica

Silver

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus
13 minuti fa, Silver70 dice:

Buongiorno Gallienus,

con questa foto si apprezza ancora di più la bellezza di questa piastra.

Vedo che la patina ha una leggera tonalità verde, forse causata da troppi anni passati dentro una taschina di plastica, ho una piastra 120 grana con lo stessa tonalità, pensi che con un po' di pazienza nel monetiere possa migliorare?

Amo molto le patine, ma la tonalità verde non è tra le mie preferite...

Saluti e buona Domenica

Silver

È lo stesso commento che mi ha fatto @Rigamondis: suggerisce un trattamento con acetone e vaselina per ripulire la moneta dal verde.

Al momento ho preferito lasciarla così... tuttavia non escludo un intervento in futuro.

Altri pareri sulla questione pulizia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sirlad

Non toccarla assolutamente @Gallienus è stupenda con questa fantastica patina tonalità verde.

Avercene di monete con questa patina.

Ti rinnovo i complimenti 🙂

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ilnumismatico
29 minuti fa, Gallienus dice:

Altri pareri sulla questione pulizia?

Ciao e buongiorno, 

Non è mia intenzione fare del “terrorismo numismatico” come sono stato tacciato diverse volte, ma quel verde che vedi non è patina, ma la conseguenza di una reazione chimica innescata dalla plastica della perizia. Beninteso che nella durata della nostra vita la moneta non subirà danni, a lungo andare quelle macchie provocheranno un vero e proprio danno, “mangiando” il metallo sottostante. Se a te piace così puoi benissimo, anzi, hai tutto il diritto di lasciarla in questo stato. 

Diversamente, l’operazione di pulizia è molto semplice, e ti permetterebbe di apprezzarla molto meglio. Precisazione: Per pulizia, si intende un adeguato trattamento, atto a preservare lo strato superficiale di metallo patinato, senza rimuovererlo.

Puoi procedere, nel caso, in questo modo, assolutamente non invasivo, raccomandatomi e testato su monete di un certo calibro, anche in altissima conservazione.

Ammollo preliminare in acqua demineralizzata per un paio di giorni.

Lavaggio con sapone di marsiglia, che sgrassa e toglie impurità e sporco.

Risciacqua con acqua demineralizzata. 

Potresti già fermarti a questo punto, per vederne il risultato. 

Per rimuovere tutto il verde, tieni in ammollo la moneta per 3 minuti (potresti arrivare anche a 10 minuti non accede nulla, ma io procederei per gradi) in acetone puro. Tira fuori, e con un cotton fioc asciuga “rotolando” delicatamente questo sulla moneta. NON sfregare.

Puoi ripetere l’operazione fino a quando lo stato di pulizia non ti soddisfi.

Qualsiasi domanda puoi chiedermi anche in privato.

un cordiale saluto

fabrizio

 

  • Mi piace 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

blush20

Ciao Gallienus,

approdo a questa discussione solo dopo aver letto - ed apprezzato -il Tuo intervento nel tread su conservazioni e rarità; intervento che non posso che sottoscrivere appieno.

Mi complimento dunque per la Tua ultima acquisizione, si tratta certamente di un esemplare di ottima conservazione per la tipologia nonché di rara apparizione sul mercato.

Contribuisco alla discussione mostrando l'esemplare della mia collezione, acquistato ormai alcuni anni fa...esemplare peraltro ritratto sul catalogo Gigante.

Grazie per il Tuo contributo.

Buona domenica

FERD IV 12 TARI' 1795.jpg

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus

Un sentito "grazie" a @blush20 per l'intervento. Conoscevo già il tuo pezzo, dal momento che sono un ammiratore della tua collezione, della quale conservo le foto come modello di straordinaria bellezza e qualità (quel mezzo scudo di Vittorio Emanuele I e la Pro Fausto che roba!). E visto l'eccezionale livello dei tuoi pezzi a maggior ragione ti ringrazio per le belle parole sull'altro mio thread, che decisamente non tutti i collezionisti di alto livello hanno apprezzato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus
2 ore fa, ilnumismatico dice:

Ciao e buongiorno, 

Non è mia intenzione fare del “terrorismo numismatico” come sono stato tacciato diverse volte, ma quel verde che vedi non è patina, ma la conseguenza di una reazione chimica innescata dalla plastica della perizia. Beninteso che nella durata della nostra vita la moneta non subirà danni, a lungo andare quelle macchie provocheranno un vero e proprio danno, “mangiando” il metallo sottostante. Se a te piace così puoi benissimo, anzi, hai tutto il diritto di lasciarla in questo stato. 

Diversamente, l’operazione di pulizia è molto semplice, e ti permetterebbe di apprezzarla molto meglio. Precisazione: Per pulizia, si intende un adeguato trattamento, atto a preservare lo strato superficiale di metallo patinato, senza rimuovererlo.

Puoi procedere, nel caso, in questo modo, assolutamente non invasivo, raccomandatomi e testato su monete di un certo calibro, anche in altissima conservazione.

Ammollo preliminare in acqua demineralizzata per un paio di giorni.

Lavaggio con sapone di marsiglia, che sgrassa e toglie impurità e sporco.

Risciacqua con acqua demineralizzata. 

Potresti già fermarti a questo punto, per vederne il risultato. 

Per rimuovere tutto il verde, tieni in ammollo la moneta per 3 minuti (potresti arrivare anche a 10 minuti non accede nulla, ma io procederei per gradi) in acetone puro. Tira fuori, e con un cotton fioc asciuga “rotolando” delicatamente questo sulla moneta. NON sfregare.

Puoi ripetere l’operazione fino a quando lo stato di pulizia non ti soddisfi.

Qualsiasi domanda puoi chiedermi anche in privato.

un cordiale saluto

fabrizio

Ti ringrazio di nuovo per l'aiuto. Chiaramente desidero che la moneta si conservi nel modo più opportuno.

Allora prossimamente procederò cautamente con una prima pulizia con acqua distillata e sapone come mi hai suggerito, poi valuterò se fare anche il passaggio in acetone.

A tempo debito vi mostrerò i risultati.

Grazie ancora per la cortesia e disponibilità, colleziono da tanti anni ma quanto a pulizia non ho grande esperienza in quanto finora non ho mai sentito la necessità di intervenire sulle mie monete.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Numi 62

Complimenti Gallienus una piastra bellissima, concordo con Sirlad io non la toccherei!!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

@blush20 bel pezzo.

@Gallienus buon acquisto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gallienus
Il 9/10/2018 alle 09:02, Numi 62 dice:

Complimenti Gallienus una piastra bellissima, concordo con Sirlad io non la toccherei!!

Un famoso numismatico del sud ha acquistato dallo stesso venditore la sorella - altro anno, medesima rarità e patina - e l'ha descritta come "magnifica patina centenaria"... anche a me in effetti non dispiace; devo però valutarne gli effetti a lungo termine, come mi faceva notare @ilnumismatico.

Modificato da Gallienus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ilnumismatico
11 minuti fa, Gallienus dice:

Un famoso numismatico del sud ha acquistato dallo stesso venditore la sorella - altro anno, medesima rarità e patina - e l'ha descritta come "magnifica patina centenaria"... anche a me in effetti non dispiace; devo però valutarne gli effetti a lungo termine, come mi faceva notare @ilnumismatico.

Beh... la patina è certamente bella, non dico il contrario, però è pur vero che almeno dalla foto si vede “quella tonalità verde” che qualche attenzione dovrebbe darla. Poi se in mano è diversa, questo non potrei saperlo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×