Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
horus1979

Comparazione Vespasiano

Recommended Posts

horus1979

Ciao a tutti,

chiedo vostro parere su questi due denari di Vespasiano. Conosco il valore attribuito ad entrambi; visto però la differenza eclatante del prezzo, reputo interessante i vostri interventi per comprenderne le differenze.

Grazie

Impero Romano, VESPASIANO, 69-79 d.C., DENARIO,  D/ IMP VESP AVG P M COS IIII, testa laureata a destra, R/ VESTA, la dea Vesta stante a sinistra con il simpulum nella destra e lo scettro nella sinistra, Zecca di Roma, Rif. bibl. R.I.C. 360; Cohen, 574; Metallo: AR, gr. 3,58

Impero Romano, VESPASIANO, 69-79 d.C., DENARIO, Emissione: 72-73 d.C., D/ IMP VESP AVG P M COS IIII, testa laureata a destra, R/ VESTA, la dea Vesta stante a sinistra con il simpulum nella destra e lo scettro nella sinistra, Zecca di Roma, Rif. bibl. R.I.C. 2, 360; Cohen, 574; Metallo: AR, gr. 3,39

 

vespasiano1.jpg

vespasiano11.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legio II Italica

Salve @horus1979 , secondo un mio parere del tutto personale e indipendentemente dal prezzo , opterei per il secondo esemplare , ti spiego perché .

Il primo esemplare come tondello e' indubbiamente migliore , meglio centrato al dritto , legenda perfettamente leggibile , ottimi rilievi nei due versi e al rovescio un accenno di patina da "monetiere" , allora perché sceglierei il secondo esemplare ? perché il ritratto di Vespasiano e' da "scultura" , perfetto , veritiero nei lineamenti e pare con accenno di sorriso , veramente un bellissimo profilo e espressivo .

Share this post


Link to post
Share on other sites

horus1979

Grazie Legio per i tuoi interventi sempre istruttivi.

In effetti mi sono aggiudicato il secondo :-).

Però resto basito per la differenza di importo che è 10 volte più elavato.

 

Edited by horus1979
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legio II Italica
 

Grazie Legio per i tuoi interventi sempre istruttivi.

In effetti mi sono aggiudicato il secondo :-).

Però resto basito per la differenza di importo che è 10 volte più elavata.

 

Non avevo dubbi che il piu' caro fosse stato il primo esemplare perche' si da piu' importanza alla qualita' generale del tondello piuttosto che ai particolari artistici , per me il ritratto del primo Vespasiano e' molto inferiore in tutto al secondo , inoltre gioca a suo favore l' accenno di patina dell' argento nel rovescio .

Share this post


Link to post
Share on other sites

cliff

Nei denari imperiali, non essendo quasi mai tipologie particolarmente rare, ha una grande importanza centratura e completezza delle legende nei realizzi di mercato, che ci piaccia o meno. Una patina da vecchio monetiere può a volte aiutare ulteriormente.
Ma anch'io sono rimasto spesso basito dalla differenza di prezzo che il mercato decreta tra un esemplare centrato e uno con una leggera scentratura o una mancanza al bordo o di legenda. La qualità artistica di un ritratto passa spesso in secondo piano. È una dinamica un po' spietata e molto materiale, meccanica, che estremizza molto questo settore del collezionismo e non me lo fa apprezzare particolarmente (d'altronde quando si vede un comune denario di Adriano in condizioni perfette essere venduto a 5000 in asta e poi la stessa tipologia in condizioni SPL+ con leggera scentratura rimanere invenduta a 250 qualche domanda si inizia a farsela...)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legio II Italica
1 ora fa, cliff dice:

Nei denari imperiali, non essendo quasi mai tipologie particolarmente rare, ha una grande importanza centratura e completezza delle legende nei realizzi di mercato, che ci piaccia o meno. Una patina da vecchio monetiere può a volte aiutare ulteriormente.
Ma anch'io sono rimasto spesso basito dalla differenza di prezzo che il mercato decreta tra un esemplare centrato e uno con una leggera scentratura o una mancanza al bordo o di legenda. La qualità artistica di un ritratto passa spesso in secondo piano. È una dinamica un po' spietata e molto materiale, meccanica, che estremizza molto questo settore del collezionismo e non me lo fa apprezzare particolarmente (d'altronde quando si vede un comune denario di Adriano in condizioni perfette essere venduto a 5000 in asta e poi la stessa tipologia in condizioni SPL+ con leggera scentratura rimanere invenduta a 250 qualche domanda si inizia a farsela...)

Salve @cliff , concordo ; purtroppo e' il mercato numismatico dell' antico che decide i prezzi , cioe' noi in fin dei conti con le nostre scelte di acquisto anche se per vari motivi non individuali , molti cercano e vogliono solo monete perfette , come le moderne , poi non lamentiamoci se prolificano i dubbi .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.