Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Cristian97

Bolla plumbea Papa Zaccaria

Recommended Posts

TIBERIVS
23 ore fa, Cristian97 dice:

Dopo 1 settimana in acqua demineralizzata e un leggero passaggio con stuzzicadente qualche miglioramento lo abbiamo ottenuto:

-incrostazioni al bordo sparite

-retro indubbiamente migliore, recuperata la croce in alto e si intravedono le lettere P A in alto 

 

Qualcuno ha informazioni in merito alla tiratura? Ho letto da un'asta passata che è classificata come R4 ... E sapendo che è stata coniata da una singola persona e non una zecca presumo ne esistano veramente pochi esemplari

 

20181029_080707-1.thumb.jpg.076a0813f488b4abfe4f5ed57fb7b461.jpg

20181029_080741-1.thumb.jpg.f076cd23c48322088cd5aae84034aed6.jpg

Ma che senso ha chiedere la tiratura?!?!?! di un'oggetto, che se autentico ha più di mille anni!!!!!

non è una moneta decimale!!!

TIBERIVS

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cristian97

È un falso storico fatto dal numismatico luigi pizzamiglio ... Quindi di anni ne ha circa 150-200 ... Da un'asta trovata su internet sono classificati R4 ... Per questo chiedevo se è possibile stimare quanti pezzi abbia coniato il pizzamiglio ... So anche io che se fosse stata l'emissione originale del 700 sarebbe stato impossibile fare una stima

 

Nella collezione reale di VEIII sono presenti di questa tipologia sempre coniati dal pizzamiglio 

1 esemplare in oro

1 esemplare in piombo

2 esemplari in rame

Edited by Cristian97
Aggiunta informazioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

E‘ un po‘ difficike rispondere a questa domanda . Pizzamiglio non era uno dei grandi falsari tipo il Tardani o il Cigoi che hanno avuto l‘onore anche di pubblicazioni ad hoc. Per non parlare di Cavino le cui produzioni a volte rivaleggiano - sia per bellezza d‘incisione sia anche come valutazione - con gli originali romani che copiava o imitava ( ho visto dei suoi sesterzi che lasciavano a bocca aperta).

la produzione di questi personaggi e‘ sicuramente stata ingente, quella di Pizzamiglio certamente piu linitata...

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

E‘ un po‘ difficike rispondere a questa domanda . Pizzamiglio non era uno dei grandi falsari tipo il Tardani o il Cigoi che hanno avuto l‘onore anche di pubblicazioni ad hoc. Per non parlare di Cavino le cui produzioni a volte rivaleggiano - sia per bellezza d‘incisione sia anche come valutazione - con gli originali romani che copiava o imitava ( ho visto dei suoi sesterzi che lasciavano a bocca aperta).

la produzione di questi personaggi e‘ sicuramente stata ingente, quella di Pizzamiglio certamente piu linitata...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cristian97

Beh considerato questo nella mia collezione è presente un pezzo di un falsario non tra i più famosi ma riconosciuto .... Quindi un pezzo veramente raro

Share this post


Link to post
Share on other sites

monetiere
Il 30/10/2018 alle 10:54, Cristian97 dice:

È un falso storico fatto dal numismatico luigi pizzamiglio ... Quindi di anni ne ha circa 150-200

Per come si presenta, sembra che abbia molto più di 150 anni e sembra anche si tratti di un oggetto da scavo ; ma se ha 150 anni perchè è ridotto così? Come è possibile che un oggetto così che riproduce una bolla (e ha solo 150 anni) sia stato trovato sotto terra? Per me si tratta solamente di un falso del falso e anticato sotto terra in modo da farlo sembrare molto antico... Magari, è stato lo stesso Luigi Pizzamiglio ad anticarlo ma mi sembra un po' strana come cosa.

Il mio è un semplice parere ma diciamo che di bolle papali e oggetti di devozione, me ne intendo abbastanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

La bolla in questione non ha molto ne‘ della patina ne‘ dell‘aspetto degli esemplari originali. La patina e‘ artefatta, sinceramente un oggetto che puo‘ avere un certo interesse numismatico per la sua cstegoria ma gli originali sono tutt‘altra cosa 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cristian97

A me sembra certo sia un falso del pizzamiglio ... Sia lo scuadro attorno al dritto che la posizione delle lettere è identica a quella presente nel medagliere nazionale 

Screenshot_2018-11-06-07-52-49.thumb.png.054a362c29295139fcc094c8647232b7.png

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cristian97

e lo stesso vale anche per una passata in un asta artemide con una incrostazione calcarea simile

Screenshot_2018-11-06-07-50-52.thumb.png.4723ea4042cb5c14ec3dc41c99fdf5f7.png

(Il retro appartiene a un'altra categoria) (il dritto è fotografato ruotato)

Credo che un'incrostazione simile non sia molto naturale dopo 150 anni ma non dimentichiamo che è stata realizzata da un singolo collezionista non da una zecca e magari con un materiale non tra i migliori 

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

La bolla in questione non ha molto ne‘ della patina ne‘ dell‘aspetto degli esemplari originali. La patina e‘ artefatta, sinceramente un oggetto che puo‘ avere un certo interesse numismatico per la sua cstegoria ma gli originali sono tutt‘altra cosa 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cristian97

Buongiorno chiedo il vostro aiuto e parere ... Mesi fa è entrata nella mia collezione questa tessera di Papa Zaccaria (fine del 700) e studiandola ho scoperto che è un raro riconio del numismatico Pizzamiglio del 1800.
Quando l'ho comprata sul retro aveva una grande incrostazione, su consiglio di un numismatico professionista l'ho messa qualche giorno in acqua demineralizzata e poi passata delicatamente con in panno e uno stuzzicandente e ho visto che l'incrostazione in alcuni punti saltava andando in polvere. L'ho pulita leggermente ma era ancora piuttosto incrostata. Negli ultimi giorni poi riguardandola ho notato che tenendola in mano veniva via ancora un po' di polverina così oggi l'ho nuovamente inserita in acqua demineralizzata e strofinata con un panno e stuzzicadenti ... E ho riportato alla luce completamente la scritta + PAPAE al retro. 

Mi consigliate di fare lo stesso anche al dritto? L'incrostazione al dritto è molto più spessa (1 mm) memtre al retro era più lieve ma comunque consistente.

Vi allego le foto di com'è ora mentre guardando a inizio discussione potete trovare quelle precedenti

20190706_163116-1.thumb.jpg.c4ff0fa25497e1424fb3124a565bdfbf.jpg

20190706_163227-1.thumb.jpg.d0de203ae7703d4ba1f682e4dfac075a.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.