Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Liamred00

Avranno valore in piu un giorno le monete di Benedetto XVI?

Risposte migliori

Liamred00

Sembra banale ma penso che in molti se lo sono chiesto avra' un valore in piu la monetazione di questo Papa?. Tutti sappiamo della sua rinuncia al ministero di vescovo di Roma , successore di S.Pietro. Aspetto pareri di tutti, di sicuro i piu esperti di questi fatti sapranno delucidarci meglio. Io credo che un giorno avranno piu valore, ho detto la mia , avanti dite come la pensate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Penso che l'elemento religioso/politico ( la rinuncia al soglio petrino) non  influirà per nulla sulle presenti e/o future quotazioni delle monete di Benedetto XVI, la Numismatica ben difficilmente è influenzata da fattori che non siano prettamente inerenti alla materia ( tiratura, conservazione, reperibilità, mercato, scenario  economici ecc.....).

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lotus_euro

un mio personale parere .... verissimo che i fattori che determinano l’interesse numismatico verso una moneta sono molteplici, per cui credo che le divisionali di Benedetto XVI , rimarranno inalterate o si accresceranno di quel po fisiologico ..... invece credo che il 2 euro del 2007 raffigurante proprio Benedetto XVI, ( unico commemorativo raffigurante un Papa vivente e per di più TEDESCO ) crescerà molto di valore come quello del 2005, sappiamo bene che i TEDESCHI  influenzano di molto il mercato 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tm_NPZ

Secondo me, numismaticamente ciò che rende importante un pezzo o una determinata tipologia, non è solamente ciò che è strettamente connesso alla moneta; le tirature, gli avvenimenti economici sì, fanno la loro parte, ma il mercato è influenzato anche dalle "mode" o da particolari avvenimenti storici. Altrimenti, ben poco si spiega l'esiguo interesse per monete dalla tiratura veramente bassa e di epoche lontane; quello è per l'appunto un fatto di mercato (pochi collezionisti), che non premia quelle emissioni.

Per quanto riguarda le emissioni di Benedetto XVI, ritengo che l'interesse non sarà elevatissimo; di annate ce ne sono, a parte la rinuncia, non vi sono particolari avvenimenti che abbiano attirato devozione popolare, neppure diversificazioni dal punto di vista stilistico.
Sempre secondo me, diversa è la situazione di Papa Francesco: moltissima devozione popolare ed una serie - quella con la sua effigie - emessa per pochi anni. Nel caso di future rivalutazioni, sicuramente è il Pontefice con maggiori possibilità! :)

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Andrea.1980

Nel mio piccolo, condivido il discorso di @Tm_NPZ, e per lo stesso ragionamento sono del parere che anche il 2 euro dedicato a Padre Pio, sarà parecchio richiesto, vista la profonda devozione di un gran numero di fedeli nei suoi riguardi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cristianaprilia

Secondo me non riscuoteranno mai nessun successo, per il fatto che Benedetto XVI non ha riscosso successo come papa, e poco importa che sia tedesco, perchè le tirature sono elevate e sempre presenti nel mercato in quantità industriale. Discorso diverso per papa Francesco, già dalle prime domeniche si è visto che è uno che scalda i cuori e riempie le piazze, ma questo comunque non significa che futuro ci possa essere un balzo nelle sue quotazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pandino

Io punterei sul 2€ cc di Padre Pio, se si vuole fare un "investimento"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vimi14

penso che se si pensa ad un eventuale investimento bisogna rivolgersi all'oro e alle bullion.... per il resto è solo passione, fregarsene di un eventuale ritorno economico almeno per me, perchè penso che non venderò mai

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lotus_euro
2 ore fa, vimi14 dice:

penso che se si pensa ad un eventuale investimento bisogna rivolgersi all'oro e alle bullion.... per il resto è solo passione, fregarsene di un eventuale ritorno economico almeno per me, perchè penso che non venderò mai

Non siate sempre .... drastici ... si è vero che il 90% del collezionismo è PURA passione, ma avere un incremento di valore di ciò che si possiede , non me ne vogliate ma il 100% di NOI se lo auspica. Poi avere 2...3 ....5 pezzi di una moneta, porta a sperare che un giorno .... avrà aumentato il suo valore iniziale ... almeno quello . Se vediamo le 2 euro Vaticano 2005,2006, 2007... hanno incrementato il loro valore e non di poco ... averne avute 10/15 unità al momento della loro emissione, avrebbe portato ora un buon gruzzoletto nelle  proprie tasche, denaro che potrebbe essere ora reinvestito per acquistare per esempio 20 pezzi di Padre Pio .... con la stessa speranza che aumenti il proprio valore ....

è vero che l’oro è sempre un bene rifugio di investimento , ma non si hanno oscillazioni di margine molto grandi ..

Modificato da Lotus_euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vimi14
3 ore fa, Lotus_euro dice:

Non siate sempre .... drastici ... si è vero che il 90% del collezionismo è PURA passione, ma avere un incremento di valore di ciò che si possiede , non me ne vogliate ma il 100% di NOI se lo auspica. Poi avere 2...3 ....5 pezzi di una moneta, porta a sperare che un giorno .... avrà aumentato il suo valore iniziale ... almeno quello . Se vediamo le 2 euro Vaticano 2005,2006, 2007... hanno incrementato il loro valore e non di poco ... averne avute 10/15 unità al momento della loro emissione, avrebbe portato ora un buon gruzzoletto nelle  proprie tasche, denaro che potrebbe essere ora reinvestito per acquistare per esempio 20 pezzi di Padre Pio .... con la stessa speranza che aumenti il proprio valore ....

è vero che l’oro è sempre un bene rifugio di investimento , ma non si hanno oscillazioni di margine molto grandi ..

personalmente divido le due cose, poi non compro mai due doppioni quindi tendo a non vendere, poi oh se me le regalano ben vengano ahhahah. in ogni caso credo che le nostre collezioni aumenteranno sempre di valore ma  non credo che si possa definire un investimento, almeno come la intendo io, (compro sempre un solo esemplare il che significa che vendere darebbe poco senso alle altre)  premetto che sono un neofita ho iniziato da poco e sto ancora cercando di completare la mia collezione di euro commemorativi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pandino

Mah, chi inizia ora si può facilmente rendere conto che i 2€ cc non hanno tutto 'sto valore: a parte due/tre casi sporadici (il 2004 Finlandia sui 40/45€, l'emissione comune 2007 della Slovenia sui 25/30€, e le prime due emissioni del Belgio, non ci sono molte monete che oggi vengano vendute oltre i 10€, quindi l'idea che si collezionino i 2€ cc per "lucro" è del tutto campata per aria secondo me.

Ovviamente altro discorso per i piccoli stati, ma anche lì ci si deve rifare alle prime emissioni di 13/14 anni fa (san Marino e Vaticano) per trovare  i prezzi alti, ed ovviamente se oggi la prima emissione di San Marino del 2004 viene venduta intorno ai 140€, di certo fra tre anni non varrà 1400€: sul Vaticano si può solo puntare a prendere le prime emissioni dei nuovi Papi (e delle sedi vacanti) , che sono quelle che aumentano di più il loro valore.

A parte sta Monaco, che già in partenza vende le sue 2€ cc a prezzi di qualche 100naia €, e l'unico vero acquisto "fortunato" è stato, per chi l'ha fatto a suo tempo, il primo 2€ cc con Grace Kelly, quello sì una botta di (_|_) notevole, visto che oggi viene venduto dai negozi specializzati sui 2000€ e più

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

prtgzn

Io ho già realizzato con il Vaticano; ho venduto tutte le divisionali, acquistate alla fonte, e ho tenuto solo il 2002. Il gran bel gruzzolo che ho realizzato mi ha permesso di acquistare monete del Regno. Stando al titolo della discussione: Papa Paolo VI ora è santo, ma non credo che la sua monetazione faccia salti da canguro solo per questo. Un guadagno l'ho avuto perchè ho preso tutte le serie quando ancora c'era la Lira, per cui con il cambio all'€uro, qualcosa si è guadagnato. E' sempre la domanda e l'offerta che fanno i prezzi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cig
8 ore fa, Lotus_euro dice:

Non siate sempre .... drastici ... si è vero che il 90% del collezionismo è PURA passione, ma avere un incremento di valore di ciò che si possiede , non me ne vogliate ma il 100% di NOI se lo auspica. Poi avere 2...3 ....5 pezzi di una moneta, porta a sperare che un giorno .... avrà aumentato il suo valore iniziale ... almeno quello . Se vediamo le 2 euro Vaticano 2005,2006, 2007... hanno incrementato il loro valore e non di poco ... averne avute 10/15 unità al momento della loro emissione, avrebbe portato ora un buon gruzzoletto nelle  proprie tasche, denaro che potrebbe essere ora reinvestito per acquistare per esempio 20 pezzi di Padre Pio .... con la stessa speranza che aumenti il proprio valore ....

è vero che l’oro è sempre un bene rifugio di investimento , ma non si hanno oscillazioni di margine molto grandi ..

Un conto è collezionare e scoprire un bel giorno di avere uno o più pezzi che hanno acquisito valore, un altro è accaparrarsi tutti i pezzi possibili per specularci sopra, oltre tutto togliendo disponibilità a chi magari acquisterebbe veramente con vero spirito numismatico.

Chi colleziona con passione non parte mai con l'auspicio di arricchirsi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lotus_euro
39 minuti fa, cig dice:

Un conto è collezionare e scoprire un bel giorno di avere uno o più pezzi che hanno acquisito valore, un altro è accaparrarsi tutti i pezzi possibili per specularci sopra, oltre tutto togliendo disponibilità a chi magari acquisterebbe veramente con vero spirito numismatico.

Chi colleziona con passione non parte mai con l'auspicio di arricchirsi.

Io non mettevo in dubbio il vero spirito di collezionare delle monete che ci fanno soddisfazione, ma mi rifacevo puramente al titolo del post .... avranno un maggiore valore ?????? Chi fa accaparramento sono proprio i venditori tedeschi , che decidono il valore di una moneta , credo che sia più che chiaro 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lifonzo
Supporter
13 ore fa, vimi14 dice:

penso che se si pensa ad un eventuale investimento bisogna rivolgersi all'oro e alle bullion.... per il resto è solo passione, fregarsene di un eventuale ritorno economico almeno per me, perchè penso che non venderò mai

Condivido.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cig
2 ore fa, Lotus_euro dice:

Io non mettevo in dubbio il vero spirito di collezionare delle monete che ci fanno soddisfazione, ma mi rifacevo puramente al titolo del post .... avranno un maggiore valore ?????? Chi fa accaparramento sono proprio i venditori tedeschi , che decidono il valore di una moneta , credo che sia più che chiaro 

Io non avevo colto nessun riferimento ai venditori tedeschi nel tuo post che ho citato... In uno precedente fai riferimento ai TEDESCHI, ma non in quello cui ho fatto riferimento io. Avrò probabilmente frainteso cosa volevi dire ma per me non è così chiaro come dici tu...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vimi14

male che vada le nostre collezioni seguiranno l'inflazione, un pò come l'oro, non credo che quello che compriamo oggi a 10 euro lo venderemo a 10 euro, penso un pò di più, diverso il discorso secondo me sarà per gli euro di circolazione ordinaria che magari qualche anno con bassa tiratura e l'usura renderà un pò più raro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS
36 minuti fa, vimi14 dice:

male che vada le nostre collezioni seguiranno l'inflazione, un pò come l'oro, non credo che quello che compriamo oggi a 10 euro lo venderemo a 10 euro, penso un pò di più, diverso il discorso secondo me sarà per gli euro di circolazione ordinaria che magari qualche anno con bassa tiratura e l'usura renderà un pò più raro.

Non sarei certo al 100% di quello che affermi,  che poi  possano  ripagarsi dell'inflazione al pari dell'oro, stai pur certo è pura fantasia.....

ti faccio solo un esempio, ( mi riferisco sempre alle emissioni per collezionisti, che siano in euro  o nelle monete che vuoi, )

guarda che fine che hanno fatto le quotazioni delle varie serie della lira ( italiana, vaticana e sanmarinese) dagli anni '70 a oggi?!?!

Ti faccio un esempio, la serie ufficiale  della repubblica italiana del 1968, nei primi anni '70 si acquistava a 100.000 lire,  pari ad € 51,67, e centomila lire del 1970, erano bei soldini....... bene oggi la stessa serie su EB viene venduta a 35€!!!!!!

https://www.ebay.it/itm/HN-REPUBBLICA-ITALIANA-SERIE-ZECCA-1968-8-VALORI-FDC-con-Lire-500-in-Ag/253608714996?hash=item3b0c41e2f4:g:YpwAAOSwNhpa8J6l:rk:11:pf:0

Questo è un esempio di una serie relativamente rara, se poi vai a controllare, Vaticano e San Marino la situazione è ancor peggiore.

Tu mi dirai che l'euro è un'altra cosa, certo ha un bacino di utenza ben maggiore, che garantisce  una vitalità di mercato sicuramente migliore, 

però se osservi le emissioni di altri stati ( sempre commemorative e similari) la situazione non cambia,  un esempio le varie emissioni commemorative in argento, sempre anni '70/80 delle varie olimpiadi ( russia, canada eccc)  la situazione si è leggermente salvata in quanto l'argento ha avuto una buona rivalutazione, però all'epoca ( come per oggi) furono emesse a costi molto alti rispetto l'intrinseco, e impiegarono vari decenni per recuperare il prezzo di emissione.

Con ciò non voglio scoraggiare nessuno a collezionare le emissioni attuali, però non pensate a rivalutazioni, è una passione spendete ( non investite) i vostri sodi, è un hobby.... sempre meglio che acquistare sigarette e fumarsele.

saluti

TIBERIVS

Modificato da TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vimi14
3 minuti fa, TIBERIVS dice:

Non sarei certo al 100% di quello che affermi,  che poi  possano  ripagarsi dell'inflazione al pari dell'oro, stai pur certo è pura fantasia.....

ti faccio solo un esempio, ( mi riferisco sempre alle emissioni per collezionisti, che siano in euro  o nelle monete che vuoi, )

guarda che fine che hanno fatto le quotazioni delle varie serie della lira ( italiana, vaticana e sanmarinese) dagli anni '70 a oggi?!?!

Ti faccio un esempio, la serie ufficiale  della repubblica italiana del 1968, nei primi anni '70 si acquistava a 100.000 lire,  pari ad € 51,67, e centomila lire del 1970, erano bei soldini....... bene oggi la stessa serie su EB viene venduta a 35€!!!!!!

https://www.ebay.it/itm/HN-REPUBBLICA-ITALIANA-SERIE-ZECCA-1968-8-VALORI-FDC-con-Lire-500-in-Ag/253608714996?hash=item3b0c41e2f4:g:YpwAAOSwNhpa8J6l:rk:11:pf:0

Questo è un esempio di una serie relativamente rara, se poi vai a controllare, Vaticano e San Marino la situazione è ancor peggiore.

Tu mi dirai che l'euro è un'altra cosa, certo ha un bacino di utenza ben maggiore, che garantisce  una vitalità di mercato sicuramente migliore, 

però se controlli le emissioni di altri stati ( sempre commemorative e similari) la situazione non cambia,  un esempio le varie emissioni commemorative in argento, sempre anni '70/80 delle varie olimpiadi ( russia, canada eccc)  la situazione si è leggermente salvata in quanto l'argento ha avuto una buona rivalutazione, però all'epoca ( come per oggi) furono emesse a costi molto alti rispetto l'intrinseco, è impiegarono vari decenni per recuperare il prezzo di emissione.

Con ciò non voglio scoraggiare nessuno a collezionare le emissioni attuali, però non pensate a rivalutazioni, è una passione spendete ( non investite) i vostri sodi, è un hobby.... sempre meglio che acquistare sigarette e fumarsele.

saluti

TIBERIVS

l'ho detto all'inizio che divido l'investimento (magari con oro e bullion) dal collezionismo, in ogni caso credo che questo sia il momento veramente molto difficile per la numismatica, non me ne intendo e sono un neofita ma me ne accorgo anche da questo forum molte volte veramente poco seguito, almeno nell'area euro (le altre per adesso le seguo poco). Quindi essendoci poca domanda i prezzi ovviamente crollano. in ogni caso anche per l'euro non credo ci siano molte speranze non penso che un Estone per trovare un 2 euro che manca alla sua collezione si rivolga al mercato italiano, per ovvi motivi logistici, poi oh non si sa mai...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×