Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Layer1986

Informazione su una medaglia

Risposte migliori

Layer1986

Salve a tutti gli appassionati ho trovato tra alcuni documenti qst medaglia ma io in materia sono una capra qualcuno di voi mi può dare qualche informazione in più?

scusate la qualità delle immagini

grazie a tutti

post-4206-1168093499_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

e questo è l'altro lato

post-4206-1168093562_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Il Regio Decreto n. 195 del 7.1.1922 istituì la Croce di Guerra al Valore Militare : era identica alla tua solo che al posto del monogramma intrecciato della Repubblica Italiana (R+I) portava quello del Re Vittorio Emanuele III.

Questa ricompensa al valor Militare (l quarta in ordine decrescente, dopo la medaglia d'Oro, quella d'Argento e quella di Bronzo) fu ottenuta applicando un gladio sul nastro della Croce al Merito di Guerra, che veniva assegnata a tutti coloro che avevano prestato servizio in prim linea per - credo - tre mesi in via continuativa.

Nel 1941 vennero create due croci distinte : quella al valore recava al recto la stella, ma al versofigurava la scritta "Al valore militare", al di sopra della quale era posto il monogramma del Re.

La Repubblica italiana ha mantenuto tale distinzione, e la tua è la versione attuale della Croce al Merito.

Si tratta di una medaglia comune. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone
Si tratta di una medaglia comune. :)

187179[/snapback]

Infatti ce l'hanno entrambi i miei nonni :D

Grazie Sandokan per le notizie :)

Comunque aggiungo che, in caso di seconda concessione, sul nastro veniva applicata una stelletta.

A questo proposito, il documento che allego c'entra qualcosa ?

post-187-1168162574_thumb.jpg

Modificato da simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

Grazie a tutti e due! le informazioni sono state chiarificatrici

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

La storia della Croce (al valore e al merito) è piuttosto complicata o, quanto meno, non facilissima a ricordarsi in tutti i suoi vari passaggi.

La Croce "al merito" fu istituita nel 1918, e le righe azzurre che si alternavano a quelle bianche nel nastro si ricollegavano all'azzurro che è sempre stato il colore dei nastri delle nostre decorazioni al Valor Militare (Medaglie d'Oro, la più antica, quella di Argento e quella di Bronzo). Durante la prima Guerra mondiale fu deciso di portare a quattro il numero complessivo delle decorazioni al valore (come è tuttora previsto dall'ordinamento repubblicano). Fu così che, senza ricorrere ad una nuova insegna, il Regno si limitò ad aggiungere un gladio sul nastro della già esistente Croce al Merito, e tanto bastava a tramutarla in "Croce al Valore".

Un Regio Decreto del 1941 estese la concessione della Croce al Valore - destinata prima solo a premiare atti di valore compiuti in tempo di guerra - anche ad imprese militari compiute in tempo di pace e si provvide a coniare una apposita Croce, recante la scritta "Croce al Valor Militare", fermo restando il nastro a righe bianche e azzurre e il gladio che, a questo punto, era diventato pleonastico. Un anno dopo la parola "Croce" venne eliminata, in quanto inutile.

Solo nel maggio 1943 fu adottato il nastro interamente azzurro (come per le altre Medaglia al Valore), ed anche chi ne era stato precedentemente insignito provvide a sostituire il nastro bianco azzurro con gladio con quello completamente azzurro.

Restava il problema del nastrino da portare sulla divisa quando non si portavano le medaglie : in precedenza la medaglia di Bronzo prevedeva un semplice nastrino azzurro. Questo divenne appannaggio della Croce al Valore, mentre su quello della Medaglia di Bronzo fu prevista l'aggiunta di una stellina di bronzo. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Quanto all'interessante certificato da te postato, è relativo al nastrino di campagna che portavano tutti coloro che vi partecipavano : e il numero delle stelline che vi si potevano appuntare era correlato alla durata della propria partecipazione alla campagna stessa. Al termine della Guerra, non era raro infatti vedere nastrini sui quali erano appuntate cinque stelline. Non ne ho uno sottomano, ma direi che il nastrino fosse tricolore. Saluti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986

interessante, ma da come ho potuto capire se il "nastro" da bianco e blu a strisce è passato al colore azzurro mi pare ancora con il regno, come è che qst medaglia che ha il fregio della repubblica ha l'altro "nastro"?

son stato chiaro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Forse non sono stato chiaro io : la Repubblica ha lasciato i nastri inalterati :

Le 4 decorazioni al valore (M.Oro, M.Argento, M.Bronzo e Croce al Valore) hanno conservato il nastro interamente azzurro.

Per la Croce al Merito di Guerra, anche la Repubblica ha mantenuto il nastro a righe bianche e azzurre, come risulta dalla Croce che è stata postata.

Può confondere il fatto che la Croce al Valore fu ottenuta "utilizzando" quella al merito, con l'aggiunta del gladio ma mantenendo il nastro bicolore, che comunque rimase - solo per quella al Merito - sia sotto la monarchia che sotto l'ordinamento repubblicano :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Layer1986
Forse non sono stato chiaro io : la Repubblica ha lasciato i nastri inalterati :

Le 4 decorazioni al valore (M.Oro, M.Argento, M.Bronzo e Croce al Valore) hanno conservato il nastro interamente azzurro.

Per la Croce al Merito di Guerra, anche la Repubblica ha mantenuto il nastro a righe bianche e azzurre, come risulta dalla Croce che è stata postata.

Può confondere il fatto che la Croce al Valore fu ottenuta "utilizzando" quella al merito, con l'aggiunta del gladio ma mantenendo il nastro bicolore, che comunque rimase - solo per quella al Merito - sia sotto la monarchia che sotto l'ordinamento repubblicano :)

187402[/snapback]

ah perfettamente chiaro :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone
Quanto all'interessante certificato da te postato, è relativo al nastrino di campagna che portavano tutti coloro che vi partecipavano : e il numero delle stelline che vi si potevano appuntare era correlato alla durata della propria partecipazione alla campagna stessa. Al termine della Guerra, non era raro infatti vedere nastrini sui quali erano appuntate cinque stelline. Non ne ho uno sottomano, ma direi che il nastrino fosse tricolore. Saluti :)

187319[/snapback]

Grazie del chiarimento :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×