Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Legio II Italica

Un contenitore controverso

Recommended Posts

Legio II Italica

Salve , riprendo una discussione presentata in Monete Romane Imperiali poiché tratta anche di particolare oggetto che conteneva delle monete d' oro romane oggetto di discussione a causa della forma moderna molto somigliante ad un moderno boccale ; la cosa mi ha incuriosito e cercando nei libri ho trovato qualcosa di somigliante allo strano boccale , non e' esattamente uguale ma la forma sembra simile ,

Si tratta di una Pisside di manifattura etrusca in Avorio alta circa 20 centimetri conservata presso il Museo Archeologico di Firenze , risale alla prima meta' del VII secolo a.C.

Sempre nello stesso libro ho trovato un altro oggetto che mai mi sarei aspettato di trovare : un lampadario etrusco in Bronzo , conservato presso il Museo dell' Accademia di Cortona , largo 84 centimetri e formato da 16 beccucci disposti a giro intorno alla circonferenza adattati probabilmente a contenere olio per illuminazione , datazione , prima meta' del V secolo a.C. 

 

 

DSCN2492.JPG

DSCN2495.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

ARES III

Sono stato alcuni anni fa a Cortona, splendida cittadina toscana, e ho visitato il museo archeologico locale (se non sbaglio il Museo dell'Accademia Etrusca): devo dire che quel lampadario è un pezzo eccezionale sia per la complessa lavorazione ma anche per la grandezza. Penso che doveva essere collocato in una grande stanza di rappresentanza o di qualche organo statale della spura di Cortona, forse in una sala dove venivano esercitati determinate funzioni o forse in qualche tempio. Interessante ma peculiare è l'iconografia della gorgone sotto il lampadario che ci rimanda alle famosissime monete di Populonia con il Metus.

maec-lampadario.jpg

Ricordiamoci che Cortona era una delle dodici città-stato della lega etrusca , quindi era un centro importantissimo della civiltà etrusca. Un altro eccezionale ritrovamento fatto a Cortona oltre al lampadario (ma ancora avvolto nel mistero) è la Tabula di Cortona, una tavola bronzea contenete il testo di un contratto etrusco quasi intatto (o di locatio-conductio, cioè affitto o di vendita, in quanto ancora è controversa la sua effettiva natura) di alcuni fondi agricoli. Per maggiori informazioni rimando al testo di Facchetti , Frammenti di diritto privato etrusco.

maec-tabula.jpg

 

Edited by ARES III
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.