Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
DARECTASAPERE

I TESTONI di VITELLOZZO VITELLI

Recommended Posts

ZuoloNomisma

Beh caro Daniele, qua c'è ben poco da dire... La SV del cardinal camerlengo Vitelli annovera senza ombra di dubbio due tra i più rari testoni di Sede Vacante in assoluto. A mio avviso, gli altri diretti competitor in merito ad esimia rarità sono quelli della SV del 1590 (I e II) coniati a Roma, Fano e Macerata e quelli della SV del 1621 coniati a Roma e Ferrara... Stiamo parlando pertanto di due monete R5. Già riuscire ad averne uno in collezione è roba per collezioni di grande rilievo (basti vedere dove queste monete sono apparse), ma addirittura poter contare di averli entrambi assieme, a me personalmente risulta essere la prima volta in una collezione privata... 

Complimenti davvero per la tua ricerca e grande dedizione. 

Michele 

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

miroita

Già detto praticamente tutto.

Per completezza posto l'immagine dell'esemplare, già citato, esitato da Bank Leu 36 - lotto 710

SV_1565-66_a.jpg

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

odjob

è spatinato da fare schifo ma anch'io l'avrei preso e messo in collezione.

Complimenti per l'acquisizione

Salutoni

odjob

Share this post


Link to post
Share on other sites

miroita
5 minuti fa, odjob dice:

è spatinato da fare schifo ma anch'io l'avrei preso e messo in collezione.

Complimenti per l'acquisizione

Salutoni

odjob

Io, certe monete le metto in collezione anche se hanno il "buco" !😛

  • Like 3
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ZuoloNomisma
29 minuti fa, odjob dice:

è spatinato da fare schifo ma anch'io l'avrei preso e messo in collezione.

Complimenti per l'acquisizione

Salutoni

odjob

Perdonami davvero, ma il tuo commento mi ha fatto proprio sorridere...

Scusa, ma secondo te su una moneta così si può fare un commento sul fatto che sia "spatinato da fare schifo"? Evidentemente no, se uno ha capito di cosa si sta parlando...

Michele

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liutprand

Davvero raretti! Complimenti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

DARECTASAPERE
7 minuti fa, ZuoloNomisma dice:

Perdonami davvero, ma il tuo commento mi ha fatto proprio sorridere...

Scusa, ma secondo te su una moneta così si può fare un commento sul fatto che sia "spatinato da fare schifo"? Evidentemente no, se uno ha capito di cosa si sta parlando...

 

Tra l'altro, considerato il periodo e indipendentemente dalla rarità, è anche un ottimo esemplare,  in particolare il dritto, pur se vissuto e appicagnolato.... 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

odjob
3 ore fa, DARECTASAPERE dice:

Tra l'altro, considerato il periodo e indipendentemente dalla rarità, è anche un ottimo esemplare,  in particolare il dritto, pur se vissuto e appicagnolato.... 

Hai estrapolato solo un pezzo di ciò che ho scritto solo per pura comodità tua e per dileggiarmi:queste mistificazioni con me non "attaccano"!!!

La moneta(il Testone di Ancona al post n°1 fotografato su sfondo rosso )  è spatinata e come tale perde moltissimo del suo valore commerciale come qualsiasi moneta che si presenti lucidata 

Ne riconosco la rarità , come si evince dal mio post precedente ,"...anch'io l'avrei preso e messo in collezione..........Complimenti per l'acquisizione" , ma sulla moneta si nota una pesante pulitura che ha appiattito i rilievi oltre all'usura , pertanto la moneta , così" conciata",come qualsiasi altra nelle medesime condizioni non può essere giudicata ,perlomeno da me , con i gradi di conservazione numismatici.

Ribadisco che hai fatto bene a metterla in collezione ma c'è il "ma"che ti ho spiegato.

Salutoni

odjob

3 ore fa, ZuoloNomisma dice:

Perdonami davvero, ma il tuo commento mi ha fatto proprio sorridere...

Scusa, ma secondo te su una moneta così si può fare un commento sul fatto che sia "spatinato da fare schifo"? Evidentemente no, se uno ha capito di cosa si sta parlando...

Michele

Hai estrapolato solo un pezzo di ciò che ho scritto solo per pura comodità tua e per dileggiarmi:queste mistificazioni con me non "attaccano"!!!

La moneta(il Testone di Ancona al post n°1 fotografato su sfondo rosso )  è spatinata e come tale perde moltissimo del suo valore commerciale come qualsiasi moneta che si presenti lucidata 

Ne riconosco la rarità , come si evince dal mio post precedente ,"...anch'io l'avrei preso e messo in collezione..........Complimenti per l'acquisizione" , ma sulla moneta si nota una pesante pulitura che ha appiattito i rilievi oltre all'usura , pertanto la moneta , così" conciata",come qualsiasi altra nelle medesime condizioni non può essere giudicata ,perlomeno da me , con i gradi di conservazione numismatici.

Ribadisco che chi l'ha acquistata questa moneta ha fatto bene a metterla in collezione ma c'è il "ma"che ti ho spiegato.

Salutoni

odjob

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

gigetto13

Non entro nel merito delle vostre discussioni, soprattutto perché non ho conoscenza di queste tipologie, però condivido il piacere di poter aggiungere in collezione una moneta che magari all'apparenza sembra malconcia ma che in realtà, per rarità e per passione, ci fa sospirare e entusiasmare.

Un buco coperto, per quanto rottame, spesso ci fa sentire orgogliosi, figuriamoci un R5.

Io, nel mio piccolo, ho avuto una grande soddisfazione per questa:

 

e capisco a maggior ragione la gioia di @DARECTASAPERE.

Ossequi.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Faletro78

Mi accodo in ritardo ai complimenti fatti all'amico Darectasapere per il suo ultimo faticoso e importante acquisto. È bello vedere l'entusiasmo di chi riesce dopo anni a chiudere un " buco " così particolare. Tanto di cappello a chi pur collezionando settorialmente una parte della monetazione papale di nicchia apprezza ed ama monete vissute, con foro o altre manomissioni assai frequenti in tali settore. Contro il vento impetuoso del mercato commerciale che premia di molto conservazioni ottimali impossibili o quasi da reperire su tutta la monetazione papale del 500' e prima metà del 600'.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

miroita
6 minuti fa, sixtus78 dice:

Mi accodo in ritardo ai complimenti fatti all'amico Darectasapere per il suo ultimo faticoso e importante acquisto. È bello vedere l'entusiasmo di chi riesce dopo anni a chiudere un " buco " così particolare. Tanto di cappello a chi pur collezionando settorialmente una parte della monetazione papale di nicchia apprezza ed ama monete vissute, con foro o altre manomissioni assai frequenti in tali settore. Contro il vento impetuoso del mercato commerciale che premia di molto conservazioni ottimali impossibili o quasi da reperire su tutta la monetazione papale del 500' e prima metà del 600'.

Continuo sempre più a meravigliarmi sulla possibilità che dopo oltre 500 anni ci possano essere monete FDC (o quasi). Forse sono state coniate, messe in uno scrigno, e ritirate fuori dallo scrigno solo negli ultimi anni. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

aldo marchesi
Supporter

Daniele sono aldo, visto che all'asta nac mi fregasti la prima,vendimi la seconda,così pure io completo le date,complimenti, bel colpo saluti Aldo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sirlad

Non è la mia monetazione, ma faccio anch’io i complimenti a @DARECTASAPERE per questo bellissimo e raro testone, che trovo molto affascinante.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

DOGE82

Complimenti per le 2 bellissime monete di esimia rarità!! 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

borghobaffo

IL mio parere da vecchio collezionista è che quando si riesce  ad acquisire una moneta del tipo che a trovato Daniele le condizioni non contano (queste valgono solo per quelli che la numismatica la considerano una delle tate fonti di investimento!), Il piacere e le emozioni, la sua storia, la rarità e l'arte che quella moneta ti trasmette,  questo è ciò che più conta almeno per me! Complimenti a Daniele per la sua ricerca e competenza, nel aver scovato una così bellissima rarità. Ciao Borgho

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

aldo marchesi
Supporter

Daniele, per quanto riguarda il testone di ancona ti segnalo un esemplare all'asta della collezione del cav  giancarlo rossi di Roma 6 dicembre 1880 asta giulio sambon al numero 76.

Share this post


Link to post
Share on other sites

eracle62
12 ore fa, borghobaffo dice:

IL mio parere da vecchio collezionista è che quando si riesce  ad acquisire una moneta del tipo che a trovato Daniele le condizioni non contano (queste valgono solo per quelli che la numismatica la considerano una delle tate fonti di investimento!), Il piacere e le emozioni, la sua storia, la rarità e l'arte che quella moneta ti trasmette,  questo è ciò che più conta almeno per me! Complimenti a Daniele per la sua ricerca e competenza, nel aver scovato una così bellissima rarità. Ciao Borgho

Borgo fossero tutti come te la numismatica ritornerebbe a parlare nuovamente la sua lingua originale...

Ovviamente mi complimento con Daniele per il Testone.:good:

Eros 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

aldo marchesi
Supporter

Mi riferisco a Zuolo nomisma,ho capito che in questo caso si sta parlando di Testoni, però  mi permetto di osservare che i 2 Testoni della sv del 1644 sono più rari di quelli del 1621,e poi è  la data in assoluto che è  più  rara,cordiali saluti Aldo, 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ZuoloNomisma
26 minuti fa, aldo marchesi dice:

Mi riferisco a Zuolo nomisma,ho capito che in questo caso si sta parlando di Testoni, però  mi permetto di osservare che i 2 Testoni della sv del 1644 sono più rari di quelli del 1621,e poi è  la data in assoluto che è  più  rara,cordiali saluti Aldo, 

Ciao Aldo, la mia affermazione si fonda sui passaggi d'asta. 

Per la SV del 1621, personalmente ho registrato un solo passaggio in asta per il testone per Roma (Negrini 44), mentre per la zecca di Ferrara non mi risulta nessun passaggio sul mercato. Per la SV del 1644 invece, considerando la tipologia senza entrare nel merito delle varianti, ho registrato: Montenapoleone 4, Leu 36, KuM 21 (lo stesso esemplare passato poi alla NAC 81) e NAC 90... Si tratta quindi di 4 diversi esemplari... 

Prontissimo ovviamente ad essere smentito! 

Michele 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

DARECTASAPERE
42 minuti fa, ZuoloNomisma dice:

Ciao Aldo, la mia affermazione si fonda sui passaggi d'asta. 

Per la SV del 1621, personalmente ho registrato un solo passaggio in asta per il testone per Roma (Negrini 44), mentre per la zecca di Ferrara non mi risulta nessun passaggio sul mercato. Per la SV del 1644 invece, considerando la tipologia senza entrare nel merito delle varianti, ho registrato: Montenapoleone 4, Leu 36, KuM 21 (lo stesso esemplare passato poi alla NAC 81) e NAC 90... Si tratta quindi di 4 diversi esemplari... 

Prontissimo ovviamente ad essere smentito! 

Michele 

Confermo .....Sono esattamente le stesse informazioni che ho io.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

DARECTASAPERE
46 minuti fa, ZuoloNomisma dice:

Ciao Aldo, la mia affermazione si fonda sui passaggi d'asta. 

Per la SV del 1621, personalmente ho registrato un solo passaggio in asta per il testone per Roma (Negrini 44), mentre per la zecca di Ferrara non mi risulta nessun passaggio sul mercato. Per la SV del 1644 invece, considerando la tipologia senza entrare nel merito delle varianti, ho registrato: Montenapoleone 4, Leu 36, KuM 21 (lo stesso esemplare passato poi alla NAC 81) e NAC 90... Si tratta quindi di 4 diversi esemplari... 

Prontissimo ovviamente ad essere smentito! 

Michele 

un indicatore importante della rarita' del Testone della S.V. 1621 e' indubbiamente questo:

in una collezione specifica e di una completezza unica come quella di De falco ( il quale mi ha anche venduto personalmente il Testone della S.V. 1605 con i busti dei 2 Santi a confronto....), il fatto che avesse rappresentato per lo Stato Pontificio tutti i Papi e tutte le Sedi Vacanti che hanno coniato Testoni tranne quella del 1621.......si commenta da solo.......

E aggiungo che non si faceva problemi a mettere in collezione esemplari bucati, riparari o appiccagnolati, spatinati, ecc.. (vedi NAC 81)

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

aldo marchesi
Supporter

Si però, il testone dell'asta negrini è  stato venduto a 330€ più  diritti,io havevo offerto 320,poi nonc'era l'asta live e sono rimasto fregato,ma il testone del 1644 munt 1 ,mb ,se lo ho voluto mettere in collezione lo ho dovuto pagare dirti compresi 4305,00 € ,e questo la dice lunga,si fa per parlare un po fra noi,nessuna polemica.Dimenticavo asta nac 90 lotto 696.

Edited by aldo marchesi
Citazione asta

Share this post


Link to post
Share on other sites

ZuoloNomisma
20 minuti fa, aldo marchesi dice:

Si però, il testone dell'asta negrini è  stato venduto a 330€ più  diritti,io havevo offerto 320,poi nonc'era l'asta live e sono rimasto fregato,ma il testone del 1644 munt 1 ,mb ,se lo ho voluto mettere in collezione lo ho dovuto pagare dirti compresi 4305,00 € ,e questo la dice lunga,si fa per parlare un po fra noi,nessuna polemica.Dimenticavo asta nac 90 lotto 696.

Scusami ma questo non c'entra niente. Qui stiamo parlando di rarità, non di prezzo... Sappiano benissimo tutti che rarità e prezzo molto spesso non hanno diretta correlazione... 

Michele 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ZuoloNomisma
26 minuti fa, aldo marchesi dice:

Si però, il testone dell'asta negrini è  stato venduto a 330€ più  diritti,io havevo offerto 320,poi nonc'era l'asta live e sono rimasto fregato,ma il testone del 1644 munt 1 ,mb ,se lo ho voluto mettere in collezione lo ho dovuto pagare dirti compresi 4305,00 € ,e questo la dice lunga,si fa per parlare un po fra noi,nessuna polemica.Dimenticavo asta nac 90 lotto 696.

Poi... Per carità, stiamo parlando di questioni di lana caprina... È ovvio che anche il testone di SV del 1644 è senza dubbio un R5!! 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.