Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
King John

Una mattinata al Parco Archeologico Di Velia

Recommended Posts

King John

Buongiorno a tutti. Volevo informarvi che stamattina si è svolta un'interessantisima manifestazione al Parco archeologico di Velia, nell'attuale comune di Ascea (SA). La manifestazione rientrava nelle celebrazioni per Giornata internazionale della Donna e la nuova direttrice del Parco archeologico di Velia, Dottoressa Giovanna Scarano, ha svolto un'interessantissima relazione in cui ha illustrato alcuni reperti archeologici attinenti alla sfera femminile. Ha così parlato in primo luogo di un frammento in avorio di importazione etrusca del VI secolo a. C. che raffigura delle fanciulle danzanti e che probabilmente decorava un contenitore di profumi.

53405417_1062456063938126_6890314920852717568_n.jpg

Edited by King John
  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

King John

l'apetto interessante della manifestazione è stato il fatto che la direttrice ha portato fisicamente in mezzo al pubblico dei reperti. Così, dopo aver mostrato dei pesi da telaio, ha mostrato un piccolo contenitore di profumi di fabbricazione egizia in pasta vitrea del V secolo a.C.

53897023_1062456037271462_5651581588874461184_n.jpg

Edited by King John

Share this post


Link to post
Share on other sites

King John

 E, infine, un hydria del IV secolo a. C. che raffigura un'Amazzone che trafigge un oplita riverso a terra. Insomma, è questa l'archeologia che ci piace, quella che esce dalle teche e va tra la gente. Complimenti alla Dottoressa Scarano!

54432317_1062456007271465_6345090125663305728_n.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liamred00

Ciao@King John , non so quante volte sono stato nel parco archeologico di Velia , adesso manco da un bel po pero' invito tutti gli amici del forum che quando visitano Paestum di allungarsi di una mezz'ora di auto e visitarlo , sono d'accordo con te questa deve essere l'archeologia che deve coinvolgere tutti, dalle foto vedo anche dei ragazzini, a presto.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legio II Italica

Salve , vado contro corrente , credo invece che forse sarebbe meglio portare fuori dalle teche delle copie invece di originali ben piu' preziosi ed unici ; a Paestum ci sono dei bellissimi negozi che vendono vasi ed altri oggetti pseudo antichi , naturalmente copie dichiarate , che sono indistinguibili da uno originale antico , da un occhio non esperto .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liamred00
4 minuti fa, Legio II Italica dice:

Salve , vado contro corrente , credo invece che forse sarebbe meglio portare fuori dalle teche delle copie invece di originali ben piu' preziosi ed unici ; a Paestum ci sono dei bellissimi negozi che vendono vasi ed altri oggetti pseudo antichi , naturalmente copie dichiarate , che sono indistinguibili da uno originale antico , da un occhio non esperto .

Ciao Legio II Italica, per la rarita' dei pezzi che potrebbero accidentalmente rompersi o essere sottrarti sono d' accordo con te , ma chi andrebbe a vedere la copia della gioconda o dei bronzi di Riace tanto per citarne alcuni spostandosi da casa alcune ore di auto?. A Paestum le copie dichiarate le fanno pagare piu degli originali non so chi li faccia spero che non arrivino dalla PRC.:D

Share this post


Link to post
Share on other sites

adelchi

Sono d'accordo con @King John sul fatto che bisogna avvicinare l'archeologia alla gente ma anche con @Legio II Italica riguardo agli originali fuori dalla sicurezza delle teche museali.

Certo e' che fa molta impressione veder maneggiare "senza rete" delle ceramiche e dei vetri antichi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devant81

Non penso sia molto corretto maneggiare con le mani nude dei reperti. Poi ognuno creda quel che vuole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Legio II Italica
38 minuti fa, adelchi dice:

Sono d'accordo con @King John sul fatto che bisogna avvicinare l'archeologia alla gente ma anche con @Legio II Italica riguardo agli originali fuori dalla sicurezza delle teche museali.

Certo e' che fa molta impressione veder maneggiare "senza rete" delle ceramiche e dei vetri antichi.

……… e senza guanti .

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

King John

I reperti sono stati maneggiati per pochi secondi e con tutte le cautele.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

adelchi
1 ora fa, King John dice:

I reperti sono stati maneggiati per pochi secondi e con tutte le cautele.

Non abbiamo motivo di dubitare delle tue parole👍.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.