Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
mamic

Monete materiali diversi

Recommended Posts

mamic

Avrete fatto sicuramente caso al proliferare di monete coniate in materiali differenti ; tutte monete artefatte ... Tra un pò mi dovrò organizzare dedicandogli un album specifico.Ma cos'è .. hanno aperto una nuova zecca specializzata  in metalli differenti?  

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter

Non mi pare che quest'argomento c'entri molto con le monete coniate in Italia (e Vaticano e San Marino) dal 1946 al 2001. Se precisi meglio a quali monete ti riferisci, magari si sposta la discussione nella sezione giusta ;)

petronius :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

mamic
1 ora fa, petronius arbiter dice:

Non mi pare che quest'argomento c'entri molto con le monete coniate in Italia (e Vaticano e San Marino) dal 1946 al 2001. Se precisi meglio a quali monete ti riferisci, magari si sposta la discussione nella sezione giusta ;)

petronius :)

Naturalmente mi riferisco alla lira, dal 46 al 2001….sono nella sez. giusta?  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Re di denari
5 ore fa, mamic dice:

Avrete fatto sicuramente caso al proliferare di monete coniate in materiali differenti ; tutte monete artefatte ... Tra un pò mi dovrò organizzare dedicandogli un album specifico.Ma cos'è .. hanno aperto una nuova zecca specializzata  in metalli differenti?  

Non capisco. Ti riferisco ai falsi? Ossia?

Share this post


Link to post
Share on other sites

cembruno5500
Supporter

Probabilmente si riferisce alle monete artefatte, con procedimento chimico, che cambiano colore.

Monete artefatte, rovinate per sempre e qualcuno ci casca. Quindi, nessun valore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mamic

Mi riferisco alle monete coniate su metalli differenti ne cito qualcuna: 50 £ in alluminio /200 £ in italma ,in rame  / 100 £  in AU / (non i  riconi )_ e altre ancora che non si sa  quale materiale hanno usato ; per esempio ora a un asta c'è un 100 £ e un 50 £ ; non è raro vederle alle aste_

Share this post


Link to post
Share on other sites

mamic
14 minuti fa, mamic dice:

Mi riferisco alle monete coniate su metalli differenti ne cito qualcuna: 50 £ in alluminio /200 £ in italma ,in rame  / 100 £  in AU / (non i  riconi )_ e altre ancora che non si sa  quale materiale hanno usato ; per esempio ora a un asta c'è un 100 £ e un 50 £ ; non è raro vederle alle aste_

Questa è in AU1061559289_100inAU.thumb.jpg.9a46ad47c39ffe2450692f3653bbac76.jpg

  • Confused 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter
15 ore fa, mamic dice:

Naturalmente mi riferisco alla lira, dal 46 al 2001….sono nella sez. giusta?  

OK, sì, ero io a non aver capito :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

miza
1 ora fa, mamic dice:

Questa è in AU1061559289_100inAU.thumb.jpg.9a46ad47c39ffe2450692f3653bbac76.jpg

Di monete comuni "dorate" se ne vedono di tutti i tipi e di diversi paesi del mondo. Sembra siano fatte per i turisti da parte di ditte private. Non mi stupirei di trovarne anche fra quelle della Repubblica...

Nell'esempio del 100 lire qui sopra, che mi sembra non originale, mi chiedo anche se è la moneta a essere dorata oppure la perizia per effetto fotografico. Mai viste bustine così gialle.

 

Saluti

Edited by miza

Share this post


Link to post
Share on other sites

mamic
2 ore fa, miza dice:

Di monete comuni "dorate" se ne vedono di tutti i tipi e di diversi paesi del mondo. Sembra siano fatte per i turisti da parte di ditte private. Non mi stupirei di trovarne anche fra quelle della Repubblica...

Nell'esempio del 100 lire qui sopra, che mi sembra non originale, mi chiedo anche se è la moneta a essere dorata oppure la perizia per effetto fotografico. Mai viste bustine così gialle.

 

Saluti

la moneta NON è dorata è d'oro; peso = 15 gr-->Il cartellino non è giallo ,è perchè ha usato il filtro foto per una risoluzione migliore.

Edited by mamic
  • Confused 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

mamic
4 ore fa, miza dice:

Di monete comuni "dorate" se ne vedono di tutti i tipi e di diversi paesi del mondo. Sembra siano fatte per i turisti da parte di ditte private. Non mi stupirei di trovarne anche fra quelle della Repubblica...

Nell'esempio del 100 lire qui sopra, che mi sembra non originale, mi chiedo anche se è la moneta a essere dorata oppure la perizia per effetto fotografico. Mai viste bustine così gialle.

 

Saluti

La ritieni falsa ? non è stata coniata sull'oro con un punzone originale sia pure stanco ? Naturalmente è da tener presente che ,se .. .se -- è stata coniata con un punzone originale, sempre se , il tempo per stabilizzare la coniatura e preparare il tondello non l'hanno certo avuto. Se e sempre se, i furbacchioni che l'hanno fatto, tempo a disposizione non ne avevano, e non potevano farlo alla luce del sole .Quello da analizzare  è se sia stato usato un punzone zecca oppure no. Sempre a mio modesto parere

Share this post


Link to post
Share on other sites

elledi

non mi pronuncio...In zecca hanno battuto monete ad uso e consumo dei collezionisti, soprattutto nel periodo che va da Vittorio Emanuele III alla Lira

Share this post


Link to post
Share on other sites

mamic
Il 19/5/2019 alle 12:53, petronius arbiter dice:

OK, sì, ero io a non aver capito :D

Mi sa che la discussione non interessa , eppure ste monete hanno prezzi di partenza da 1.000 euro -

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter
23 minuti fa, mamic dice:

Mi sa che la discussione non interessa , eppure ste monete hanno prezzi di partenza da 1.000 euro -

Forse è proprio questo il motivo dello scarso interesse. Personalmente potrei spendere 1000 euro per un 5 lire 1956 che, come conservazione, valga quella cifra, ma non li spenderei mai per un 5 lire coniato in oro anziché in italma. Queste, chiamiamole monete, a mio parere hanno ben poco a che vedere con la numismatica, poi naturalmente ognuno è libero di collezionare ciò che vuole.

petronius :)

  • Like 2
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

elledi
3 minuti fa, petronius arbiter dice:

Forse è proprio questo il motivo dello scarso interesse. Personalmente potrei spendere 1000 euro per un 5 lire 1956 che, come conservazione, valga quella cifra, ma non li spenderei mai per un 5 lire coniato in oro anziché in italma. Queste, chiamiamole monete, a mio parere hanno ben poco a che vedere con la numismatica, poi naturalmente ognuno è libero di collezionare ciò che vuole.

petronius :)

Daccordissimo

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

mamic

ok, ricevuto . Pertanto Bolaffi ecc. che mettono in vendita monete ,ora ad esempio c'è un 50 e un 100 £ coniati in materiali differenti, sono esche per gli sprovveduti. Ma io chiedevo: da dove possono spuntare ? Non sono nemmeno imputabili come tentativo di falsificazione perchè fatte in materiale diverso. Sono quasi perfette… i punzoni di coniatura si possono riprodurre e utilizzare senza utilizzare la scritta copia ?  E' sufficiente che siano in materiale diverso  per legalizzare la vendita?

Edited by mamic

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
26 minuti fa, mamic dice:

ok, ricevuto . Pertanto Bolaffi ecc. che mettono in vendita monete ,ora ad esempio c'è un 50 e un 100 £ coniati in materiali differenti, sono esche per gli sprovveduti. Ma io chiedevo: da dove possono spuntare ? Non sono nemmeno imputabili come tentativo di falsificazione perchè fatte in materiale diverso. Sono quasi perfette… i punzoni di coniatura si possono riprodurre e utilizzare senza utilizzare la scritta copia ?  E' sufficiente che siano in materiale diverso  per legalizzare la vendita?

Penso che la stai tirando un lunga..... un po' di risposte le hai avute, forse non ti sei sentito rispondere quello che volevi. 

 Comunque la Numismatica è un'altra cosa,  non è certo il commercio a prezzi spropositati di tondelli, non ufficiali, in materiali diversi, fossero anche prodotti con coni originali, è sempre una "truffa", l'importante è che qualche pesciolino ogni tanto abbocchi.

saluti

TIBERIVS 

  • Like 1
  • Confused 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

mamic

La tiro troppo lunga … va bè , la chiudo qui , volevo arrivare alla domanda, ma me la faccio da solo e mi do la risposta.: quando mi ritrovo tra le mani una simile moneta periziata come autentica da un perito conosciuto e stimato, significa che il perito non è cosi affidabile_ se non ti segnala che ti ha periziato una truffa__________Mi basta. Come si fa a chiudere la discussione ? ci pensate voi? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter
21 ore fa, mamic dice:

Come si fa a chiudere la discussione ? ci pensate voi? 

La discussione, come tutte, resta aperta, di norma si chiudono solo se doppie o se si incomincia a litigare, e non è questo il caso.

Ci sarebbe peraltro ancora molto da dire. Tu, ad esempio, parli di una moneta "periziata come autentica", ma come fa a essere autentica se, così come coniata, non esiste secondo la legge? Nè, di norma, viene usata come succedaneo delle monete a corso legale, svolgendo comunque una funzione monetaria? Riallacciandomi al mio esempio di prima, se il decreto di emissione delle 5 lire delfino parla di monete in italma, come fa a essere "autentica" una moneta coniata in altri metalli? Il minimo che si possa dire, non volendo usare parole come "truffa", che forse danno fastidio a qualcuno, è che si tratta di una moneta di fantasia.

petronius oo)

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

cembruno5500
Supporter
Il 22/5/2019 alle 18:21, petronius arbiter dice:

Forse è proprio questo il motivo dello scarso interesse. Personalmente potrei spendere 1000 euro per un 5 lire 1956 che, come conservazione, valga quella cifra, ma non li spenderei mai per un 5 lire coniato in oro anziché in italma. Queste, chiamiamole monete, a mio parere hanno ben poco a che vedere con la numismatica, poi naturalmente ognuno è libero di collezionare ciò che vuole.

petronius :)

concordo totalmente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mamic
6 minuti fa, petronius arbiter dice:

La discussione, come tutte, resta aperta, di norma si chiudono solo se doppie o se si incomincia a litigare, e non è questo il caso.

Ci sarebbe peraltro ancora molto da dire. Tu, ad esempio, parli di una moneta "periziata come autentica", ma come fa a essere autentica se, così come coniata, non esiste secondo la legge? Nè, di norma, viene usata come succedaneo delle monete a corso legale, svolgendo comunque una funzione monetaria? Riallacciandomi al mio esempio di prima, se il decreto di emissione delle 5 lire delfino parla di monete in italma, come fa a essere "autentica" una moneta coniata in altri metalli? Il minimo che si possa dire, non volendo usare parole come "truffa", che forse danno fastidio a qualcuno, è che si tratta di una moneta di fantasia.

petronius oo)

E ' a questo che voglio arrivare ;; : giusto quello che dici, ma la mia domanda è : la perizia sarebbe più completa se  si aggiungesse ( moneta artefatta ma con il pregio/ o difetto di essere stata coniata con punzoni originali della zecca )….per mè ;scusa se ti può sembrare una bestemmia, è una chicca  , a mio modesto parere ,collezionabile come appendice alla completezza di chi può essere arrivato  a chiudere tutti i buchi della Rep. It._o che non riesce a chiudere. Sono monete contemplate nel catalogo Attardi , d'accordo sono EA , ma io le ritengo collezionabili e posso azzardare aggiungono valore ( vuoi pur non commerciabile) alla completezza /varietà della collezione. Il vero quesito è l'accertare che siano state coniate utilizzando coni originali. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

mamic
Il ‎22‎/‎05‎/‎2019 alle 18:21, petronius arbiter dice:

Forse è proprio questo il motivo dello scarso interesse. Personalmente potrei spendere 1000 euro per un 5 lire 1956 che, come conservazione, valga quella cifra, ma non li spenderei mai per un 5 lire coniato in oro anziché in italma. Queste, chiamiamole monete, a mio parere hanno ben poco a che vedere con la numismatica, poi naturalmente ognuno è libero di collezionare ciò che vuole.

petronius :)

proprio cosi scarso , non direi ci sono 284 visite…... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter
6 minuti fa, mamic dice:

proprio cosi scarso , non direi ci sono 284 visite…... 

Che la discussione non interessasse lo avevi detto tu per primo :lol:

Posso anche essere d'accordo con questa affermazione

16 minuti fa, mamic dice:

la perizia sarebbe più completa se  si aggiungesse ( moneta artefatta ma con il pregio/ o difetto di essere stata coniata con punzoni originali della zecca )….

però dovresti chiedere ai periti perché non lo fanno :rolleyes:

Quanto a me, rispetto in pieno il tuo interesse per questo tipo di monete, anche se non mi sento di condividerlo...ma il mondo è bello perché è vario :D

petronius :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

CdC

Discusssione ripulita dagli ultimi messaggi, andiamo pure avanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

mamic
Adesso, CdC dice:

Discusssione ripulita dagli ultimi messaggi, andiamo pure avanti.

Ti ringrazio , perdonami

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.