Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
giacutuli

Vostra opinione!!!

Recommended Posts

giacutuli

Salve, si puo dare un quasi FDC a questo pezzo??? Oppure è un po troppo!!! Grazie

900a.jpg

900b.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

cembruno5500
Supporter

siamo molto lontani

Share this post


Link to post
Share on other sites

simonesrt

BB+/qSPL, diversi segni, probabilmente pulita malamente

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901
10 minuti fa, cembruno5500 dice:

siamo molto lontani

anni luce...ma milioni di anni luce. Arriva a BB+ con molta benevolenza, inoltre reca inequivocabili segni di pulizia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cembruno5500
Supporter

io faccio fatica a dargli il BB

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli

Come mai anno 1899 tiratura 1800mila data NC e 1900 appena 317mila data C.

Ben 5 volte in piu di pezzi. Non dovrebbe essere al contrario???

Share this post


Link to post
Share on other sites

El Chupacabra

La rarità non la fa la tiratura, ma la disponibilità sul mercato...

Tornando al soggetto della discussione, si tratta - purtroppo - di una moneta, non solo usurata dalla circolazione, ma che ha subito una violenta pulizia.

E' un BB+ con nota "pulizia" che ne abbassa ulteriormente il valore.

Qui sotto un vero q.FDC...

212229993_1Lira1900.thumb.jpg.249de74ec3daf31bad193e366a4c3381.jpg

Edited by El Chupacabra

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli
5 minuti fa, El Chupacabra dice:

La rarità non la fa la tiratura, ma la disponibilità sul mercato...

Uhmm tutti gli argenti coniati da Umberto sotto i 600mila di tiratura sono TUTTI segnati R. Maaaaaa tutta sta disponibilita in mercato io non la vedo!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901
12 minuti fa, giacutuli dice:

Come mai anno 1899 tiratura 1800mila data NC e 1900 appena 317mila data C.

Ben 5 volte in piu di pezzi. Non dovrebbe essere al contrario???

La tiratura non sempre determina la reperibilità sul mercato in quanto occorre tenere presenti altri fattori quali ad esempio la quantità di pezzi eventualmente ritirati dal mercato, la destinazione di grossi quantitativi a pagamenti internazionali (caso del 5 lire 1866) , la stessa domanda di mercato per esemplari iconici fin da all'inizio oggetto di tesaurizzazione (caso della Quadriga 1914) e così via

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli
28 minuti fa, Scudo1901 dice:

La tiratura non sempre determina la reperibilità sul mercato

eccovi i dati che non giustificano PER NULLA questa tesi a confronto aste del 1899/1900

 

aste.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901
8 minuti fa, giacutuli dice:

eccovi i dati che non giustificano PER NULLA questa tesi a confronto aste del 1899/1900

 

aste.jpg

Ah davvero? Vediamo quanti sono in disaccordo con questa affermazione: La tiratura non sempre determina la reperibilità sul mercato

Apriamo un sondaggio e poi andiamo alla conta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli
50 minuti fa, Scudo1901 dice:

5 lire 1866) ,.....caso della Quadriga 1914

uhmm troppo sbagliato questa risposta, monete diverse epoche diverse!!

io mi riferivo ad due monete identiche coniate a distanza di 12mesi (1899/1900) laprima data NC su tiratura 1800mila e la seconda data C tiratura 320mila. Tutti gli altri discorsi non sono validi per questo confronto, pagamenti esteri o ritiri (dopo il 1915) aventualmente sarebbero andati di stesso peso per entrambe le monete. Qui cè una distorsione e i dati degli ultimi 12anni  rispondono a questa tesi non vi sono disponibilità superiori sulla 1900. Fossi un commerciante andrei corto sulla 1899 e lungo sulla 1900 e poi vediamo tra 10 anni chi ha ragione io o altri!!!

Edited by giacutuli

Share this post


Link to post
Share on other sites

giulira
Supporter

Magari fosse cosi' semplice.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901
14 minuti fa, giacutuli dice:

uhmm troppo sbagliato questa risposta, monete diverse epoche diverse!!

io mi riferivo ad due monete identiche coniate a distanza di 12mesi (1899/1900) laprima data NC su tiratura 1800mila e la seconda data C tiratura 320mila. Tutti gli altri discorsi non sono validi per questo confronto, pagamenti esteri o ritiri (dopo il 1915) aventualmente sarebbero andati di stesso peso per entrambe le monete. Qui cè una distorsione e i dati degli ultimi 12anni  rispondono a questa tesi non vi sono disponibilità superiori sulla 1900. Fossi un commerciante andrei corto sulla 1899 e lungo sulla 1900 e poi vediamo tra 10 anni chi ha ragione io o altri!!!

Secondo me affrontare la numismatica come se fosse un'opzione put o down di Borsa o un'azione su cui fare raccomandazioni di long o short, e magari aggiungendoci qualche Buy o Accumulate tanto per restare in tema è concettualmente sbagliato. Ma ciascuno naturalmente può pensarla liberamente.:)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli
9 minuti fa, giulira dice:

Magari fosse cosi' semplice.....

per chi lavora nei mercati è molto semplice analizzare certe distorsioni, il problema è che questo settore (in italia) è ancora un mercato di nicchia esclusivo per collezionisti non ancora maturo per pubblico retail e speculazioni come in america dove si vende anche una microscopica frattura di conio a mille$ e molti sono i commercianti che raccolgono ordini da retail market. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901
4 minuti fa, giacutuli dice:

per chi lavora nei mercati è molto semplice analizzare certe distorsioni, il problema è che questo settore (in italia) è ancora un mercato di nicchia esclusivo per collezionisti non ancora maturo per pubblico retail e speculazioni come in america dove si vende anche una microscopica frattura di conio a mille$ e molti sono i commercianti che raccolgono ordini da retail market. 

Numismatica pura! 🙂

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli
13 minuti fa, Scudo1901 dice:

la numismatica come se fosse un'opzione put o down di Borsa

hai ragione ma prima o poi la speculazione arriverà nella numismatica ed anche in italia, altrimenti sarà nel futuro una storia morta, le giovani generazioni vorranno un giorno provare a fare business anche in questo settore, nessun giovane sotto i 20 anni OGGI conosce Umberto I e non gliene frega un bel nulla sapere chi era solo per il piacere della conoscenza, se non si evolve il settore tutte le vostre monete verranno tirate a 10$ nei prossimi decenni, sarà un disastro per i vostri sforzi pregevoli decennali, si salveranno solo una decina di pezzi tutto il resto verrà fuso a 10$

Edited by giacutuli
  • Confused 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

El Chupacabra

Alla faccia di Cassandra... :wacko:

Share this post


Link to post
Share on other sites

giulira
Supporter

Stavolta passiamo dal semplicistico al sempliciotto proprio.....

  • Thanks 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

favaldar

La Numismatica sta in piedi da centinaia d'anni e fino all'entrata di internet è stata solo per pochi o poco più.Ora il Mondo è diventato piccolo ci si può scambiare monete a migliaia di chilometri restando suduti in casa quindi molte monete che si trovavano in luoghi oscuri sono uscite allo scoperto, quindi la catalogazione cambia spesso, quello che prima era 1 ora può essere 10 , se prima erano 10 a cercare una moneta ora sono 100 e se prima si collezionavano 100 tipologie ora se ne collezionano 1000 , poi come tutto, c'è quello che piace di più e quello meno, oggi ,domani è il contrario. Con tutte queste varianti fare un calcolo è difficile e cambia spessissimo. Il 3 centesimi 1826 Carlo Felice per Genova e Torino era sempre  C comune 800.000 per il primo e quasi 6.000.000 per il secondo, sono solo pochi anni che per Genova è passato NC . Richiesta,offerta, reperibilità sono fattori molto volubili che a volte vanno anche contro ogni logica.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sirlad
2 ore fa, giacutuli dice:

hai ragione ma prima o poi la speculazione arriverà nella numismatica ed anche in italia, altrimenti sarà nel futuro una storia morta, le giovani generazioni vorranno un giorno provare a fare business anche in questo settore, nessun giovane sotto i 20 anni OGGI conosce Umberto I e non gliene frega un bel nulla sapere chi era solo per il piacere della conoscenza, se non si evolve il settore tutte le vostre monete verranno tirate a 10$ nei prossimi decenni, sarà un disastro per i vostri sforzi pregevoli decennali, si salveranno solo una decina di pezzi tutto il resto verrà fuso a 10$

La speculazione purtroppo è già arrivata nella numismatica...

Ed è purtroppo già arrivata anche in Italia..., con tutta questa smania del Fdc o quasi, fregandosi altamente di tutto il resto.

Alcuni credono che convenga investire nelle monete, che un domani si rivaluteranno e si ritroveranno con dei grossi capitali...

Il mondo è bello perché vario...

Edited by Sirlad

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli

Bisogna guardare il futuro con gli occhi di un ventenne non coi nostri. Questa moneta che ho postato l'ho comprata da un appena ventenne in cambio di un pacchetto di sigarette (5$). Alla nuova generazione non gliene frega un bel nulla delle monete e passioni dei nonni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

gallo83

Ricordiamoci sempre però che quello che per noi è un universo, in realtà è una nicchia nel mondo vasto degli hobby e del collezionismo.

Cio per dire che il mondo non gira attorno al collezionismo numismatico anche se a noi pare a volte😁

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

ihuru3
1 ora fa, giacutuli dice:

Bisogna guardare il futuro con gli occhi di un ventenne non coi nostri. Questa moneta che ho postato l'ho comprata da un appena ventenne in cambio di un pacchetto di sigarette (5$). Alla nuova generazione non gliene frega un bel nulla delle monete e passioni dei nonni.

Agli occhi di un ventenne tante, troppe cose sono di nessun interesse ... 

Ma non è  certo esclusiva dei ventenni.

È una questione amplissima, che riguarda il rapporto dei contemporanei con le testimonianze dei passato, quindi, in ultima analisi, con la storia, con le radici stesse della nostra cultura.

Meriterebbe un simposio... di un mese... 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites

ihuru3

Se un ventenne non "crescerà" negli anni, e continuerà a preferire Sferaebbasta (tanto per fare un nome a caso) a Johann Sebastian Bach (tanto per farne un altro a caso) purtroppo non saranno solo le monete a venire rottamate...

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.