Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
nik.sala

25 Lire V.E. III 23.03.1902

Recommended Posts

ilnumismatico
14 minuti fa, Scudo1901 dice:

Nella perizia di Giulianini viene giudicato SUPERBO. A cosa equivale in termini di monete metalliche? Forse allo SPL?

Relativamente alla cartamoneta, il SUP è una conservazione tra SPL e FDS. Non si usa per le monete (ma secondo me sarebbe buono introdurlo) ma potrebbe essere usato in tutti quei casi che la moneta è superiore allo spl, con molta poca usura ma con una brillantezza del metallo non così accentuata (per capirci, non può essere assimilabile ad uno SPL/FDC).

Io sarei per introdurlo per le monete predecimali

Edited by ilnumismatico
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

PriamoB
9 minuti fa, Scudo1901 dice:

Nella perizia di Giulianini viene giudicato SUPERBO. A cosa equivale in termini di monete metalliche? Forse allo SPL?

Direi di si, se per le monete è  lo step che precede il FDC, per le banconote il SUP, è quello che precede il FDS.

Share this post


Link to post
Share on other sites

PriamoB
55 minuti fa, ilnumismatico dice:

Relativamente alla cartamoneta, il SUP è una conservazione tra SPL e FDS. Non si usa per le monete (ma secondo me sarebbe buono introdurlo) ma potrebbe essere usato in tutti quei casi che la moneta è superiore allo spl, con molta poca usura ma con una brillantezza del metallo non così accentuata (per capirci, non può essere assimilabile ad uno SPL/FDC).

Io sarei per introdurlo per le monete predecimali

Ops, scusami per la sovrapposizione, stavo scrivendo e non ho visto la tua risposta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ilnumismatico
27 minuti fa, PriamoB dice:

Ops, scusami per la sovrapposizione, stavo scrivendo e non ho visto la tua risposta.

Ci mancherebbe altro Priamo, figurati! 

Ciao! :) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guysimpsons

Ragazzi che meraviglie!!

Complimenti!!

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
jaconico

Anche in questo caso rinnovo i complimenti, dovrebbe essere la tipologia di banconota meglio messa come condizioni . Nel crapanzano la porta a 8500 in SPL e non da riferimenti per il SUP.

SUP credo che possa tranquillamente valere il doppio 

ps. Mi regali un tuo doppione? 😂😂😂😂😂

Edited by jaconico
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

PriamoB
2 ore fa, nik.sala dice:

E7F026B9-ECEE-48B8-A5D5-DD0FD15EBE3D.jpeg

9B725690-F9B2-48C2-BF67-7C43E27FDF13.jpeg

3F2C1F8F-AD00-4420-8FFD-F9811590DB12.jpeg

Lo stato di conservazione di questa banconota, praticamente FDS, è probabilmente dovuto al fatto che i biglietti dalla serie 61 alla 80 furono predisposti come scorta, insomma, una delle prime versioni delle future serie sostitutive.

Aricomplimenti...

Edited by PriamoB
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Acqvavitus

Io lo avevo detto!

Ragazzi, qui siamo di fronte alla più bella collezione di cartamoneta italiana, il sogno nel sogno di tutti noi.

Che pezzi, che qualità..... una signora collezione! Ci vuole passione pura.....però questo tipo di collezioni oltre che appagare il tuo hobby, secondo me sono un ottimo investimento, chi può permetterselo godrà due volte, per la realizzazione di un sogno partito da piccolo e divenuto realtà, e anche dopo perché ciò che si è costruito diventerà un bene rifugio per i tuoi figli di grande e sicuro valore.

Complimenti e grazie per averceli mostrati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Orodicarta
16 minuti fa, Acqvavitus dice:

...secondo me sono un ottimo investimento...

...diventerà un bene rifugio per i tuoi figli di grande e sicuro valore.

Ciao Acqvavitus, mi associo completamente al tuo giudizio sui pezzi mostrati e ai complimenti.

Purtroppo, però, non sono altrettanto sicuro del fatto che la cartamoneta da collezione, in qualunque stato di conservazione, sia un investimento ottimo e sicuro. Tutto il valore che hanno questi pezzi eccezionali dipende ESCLUSIVAMENTE dall'interesse degli appassionati, che è un fattore estremamente mutevole e incerto. Nell'estrema ipotesi che tale interesse scemasse del tutto, questi tesori si ridurrebbero a nient'altro che quello che sono: rettangoli di carta.

Tutt'altro discorso x il valore storico/culturale/artistico! Che, però, non si traduce automaticamente in denaro..

Ahimè!

Edited by Orodicarta

Share this post


Link to post
Share on other sites

calzaretta
40 minuti fa, Orodicarta dice:

Ciao Acqvavitus, mi associo completamente al tuo giudizio sui pezzi mostrati e ai complimenti.

Purtroppo, però, non sono altrettanto sicuro del fatto che la cartamoneta da collezione, in qualunque stato di conservazione, sia un investimento ottimo e sicuro. Tutto il valore che hanno questi pezzi eccezionali dipende ESCLUSIVAMENTE dall'interesse degli appassionati, che è un fattore estremamente mutevole e incerto. Nell'estrema ipotesi che tale interesse scemasse del tutto, questi tesori si ridurrebbero a nient'altro che quello che sono: rettangoli di carta.

Tutt'altro discorso x il valore storico/culturale/artistico! Che, però, non si traduce automaticamente in denaro..

Ahimè!

Purtroppo secondo me più passa il tempo e più tale interesse andrà scemando, fenomeno già ampiamente in essere. Gli unici pezzi che forse resisteranno più a lungo sono appunto quelli rarissimi e/o in uno stato di conservazione eccezionale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

nik.sala
Il ‎09‎/‎07‎/‎2019 alle 14:30, jaconico dice:

Ora ti manca (forse) la 500 matrice di Umberto. Qualche giorno fa era in vendita presso la Bolaffi. Complimenti ancora !

Hai il link?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sirlad
1 ora fa, Orodicarta dice:

Ciao Acqvavitus, mi associo completamente al tuo giudizio sui pezzi mostrati e ai complimenti.

Purtroppo, però, non sono altrettanto sicuro del fatto che la cartamoneta da collezione, in qualunque stato di conservazione, sia un investimento ottimo e sicuro. Tutto il valore che hanno questi pezzi eccezionali dipende ESCLUSIVAMENTE dall'interesse degli appassionati, che è un fattore estremamente mutevole e incerto. Nell'estrema ipotesi che tale interesse scemasse del tutto, questi tesori si ridurrebbero a nient'altro che quello che sono: rettangoli di carta.

Tutt'altro discorso x il valore storico/culturale/artistico! Che, però, non si traduce automaticamente in denaro..

Ahimè!

Che la numismatica non sia un investimento, mi sembra una cosa abbastanza ovvia.

La numismatica è passione e tale deve rimanere.

Nel caso di specie, devo dire però che i pezzi che il nostro amico ci ha mostrato sono di una bellezza e rarità stupefacenti .

Presumo quindi che in futuro siano destinati a salire sempre più di valore nel tempo, salvo il caso, direi molto improbabile, di un repentino mutamento delle passioni...

Share this post


Link to post
Share on other sites

PriamoB

Per evitare di disperdere nel tempo una così splendida collezione di banconote, faccio una proposta a @nik.sala quale creatore del post, nonché al  @CdC.

Si potrebbe mettere in evidenza la discussione, magari modificandone il titolo in:  "una delle più belle collezioni" o roba del genere?

Personalmente penso che ne varrebbe la pena, anche per non privare di questo spettacolo, chi, in futuro  magari lontano, entrerà a far parte di questa comunità.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Orodicarta
8 minuti fa, Sirlad dice:

Che la numismatica non sia un investimento, mi sembra una cosa abbastanza ovvia.

La numismatica è passione e tale deve rimanere.

Nel caso di specie, devo dire però che i pezzi che il nostro amico ci ha mostrato sono di una bellezza e rarità stupefacenti .

Presumo quindi che in futuro siano destinati a salire sempre più di valore nel tempo, salvo il caso, direi molto improbabile, di un repentino mutamento delle passioni...

Ciao Sirlad, d'accordissimo: la numismatica è passione e non investimento. Quanto al mutamento delle passioni, come dice @calzaretta a mio parere molto giustamente, tale tendenza è già in atto, e non sarà un repentino cambio ma un lento declino, purtroppo.

I pezzi eccelsi saranno gli ultimi a declinare, ma seguiranno inevitabilmente il trend: perché abbiano un valore occorre che qualcuno offra una cifra, ma se nessuno sarà interessato, a chi venderli?

Parlavo l'altro giorno con un amico commerciante, preoccupato del progressivo declino dei prezzi, e dicevamo che presto o tardi i contanti verranno sostituiti interamente dalle transazioni digitali. Lui faceva notare che, storicamente, ogni qual volta un oggetto è uscito dall'uso quotidiano, il mercato del collezionismo è morto (es. miniassegni, schede telefoniche..).

Secondo me, questo è il destino anche della cartamoneta..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sirlad
11 minuti fa, Orodicarta dice:

Lui faceva notare che, storicamente, ogni qual volta un oggetto è uscito dall'uso quotidiano, il mercato del collezionismo è morto (es. miniassegni, schede telefoniche..).

Secondo me, questo è il destino anche della cartamoneta..

Perdonami ma mi pare un ragionamento molto semplicistico e privo di senso.

Se seguissimo questo ragionamento, i bronzi e gli aurei romani ( e tanti altri oggetti usciti dall’uso quotidiano) non dovrebbero valere nulla e invece...

Edited by Sirlad

Share this post


Link to post
Share on other sites

Orodicarta
36 minuti fa, Sirlad dice:

Perdonami ma mi pare un ragionamento molto semplicistico e privo di senso.

Se seguissimo questo ragionamento, i bronzi e gli aurei romani ( e tanti altri oggetti usciti dall’uso quotidiano) non dovrebbero valere nulla e invece...

Se per "bronzi romani" ti riferisci alle statue, non sono uscite dall'uso quotidiano, fanno ancora bella mostra nei palazzi e nelle piazze, così come nelle ville e abitazioni di pregio..

Per quanto riguarda invece le monete, anch'esse sono ancora in circolazione. Inoltre, se d'oro, hanno il vantaggio di essere fatte di un materiale che probabilmente non uscirà mai dall'uso (se non comune, mondiale).

Parlo dell'oggetto in generale, non delle emissioni in corso di validità: finché si usa valuta contante l'interesse collezionistico sarà incentivato. Cessato l'uso, si tenderà a dimenticare anche l'oggetto e il collezionismo morirà.

Ovviamente, non dico verità assolute, è solo una riflessione, oltretutto, rischio di andare off-topic.. 😲 Scusate..

Edited by Orodicarta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sirlad

Per bronzi romani intendevo le monete romane in bronzo..., comunque non condivido affatto la tua opinione, ma la rispetto ovviamente.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Acqvavitus
3 ore fa, Orodicarta dice:

Ciao Acqvavitus, mi associo completamente al tuo giudizio sui pezzi mostrati e ai complimenti.

Purtroppo, però, non sono altrettanto sicuro del fatto che la cartamoneta da collezione, in qualunque stato di conservazione, sia un investimento ottimo e sicuro. Tutto il valore che hanno questi pezzi eccezionali dipende ESCLUSIVAMENTE dall'interesse degli appassionati, che è un fattore estremamente mutevole e incerto. Nell'estrema ipotesi che tale interesse scemasse del tutto, questi tesori si ridurrebbero a nient'altro che quello che sono: rettangoli di carta.

Tutt'altro discorso x il valore storico/culturale/artistico! Che, però, non si traduce automaticamente in denaro..

Ahimè

Yes, valore storico/culturale/artistico, non hanno valore. D'accordo anche che la numismatica è passione e non investimento.

Ma per questi pezzi le cose cambiano e non diventa più un fattore di sola Numismatica, come lo stesso @nik.sala, ha detto. Questi pezzi, soprattutto per lo stato di conservazione, non scenderanno mai di prezzo secondo il mio parere ma saliranno. Non ricordo dove, si era parlato dei prezzi di catalogo degli anni '60 del 25 lire del 1902 in buona conservazione, era di 47.000. Basta fare un po' di calcoli per vedere che il prezzo è lievitato considerevolmente!

Inoltre penso che più si andrà avanti e più aumenterà anche la richiesta dai nuovi paesi emergenti e se questo succederà vedrete i realizzi a quanto si spingeranno.

Certamente il mercato è aleatorio e nessuno ha la palla magica per prevederlo ma sono sicuro del futuro di questi pezzi, almeno di questi!

Non si può paragonare il mercato di questi pezzi alla storia dei miniassegni!

Non posso dire lo stesso di tutto il resto che circola ora, e che sicuramente aumenterà per via di continui ritrovamenti, e soprattutto delle scarse conservazioni, che irrimediabilmente andranno incontro ad un deprezzamento costante, sic!

Questi pezzi non si trovano per caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Orodicarta
16 minuti fa, Acqvavitus dice:

Inoltre penso che più si andrà avanti e più aumenterà anche la richiesta dai nuovi paesi emergenti e se questo succederà vedrete i realizzi a quanto si spingeranno.

Ottima osservazione, i mercati emergenti saranno il futuro della numismatica.. "da realizzo". Ma relativamente alla storia dei loro paesi, non dell'Italia! (Es. Cina)

E cmq non sottovaluterei l'impatto dell'uscita di scena del contante sul collezionismo di contante.. Un evento che progressivamente investirà tutto il mondo. Certo, i prezzi sono aumentati, dagli anni 60 ad oggi, ma i contanti non sono mai usciti di scena. Ancora. Inoltre il tenore di vita e il livello culturale medi sono cresciuti (in Italia): sicuri che continueranno a crescere anche in futuro?? 🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites

nikita_
Supporter

Magari potremmo pensare esclusivamente alla loro storia ed a quello che rappresentano anziché al loro alto valore venale, nonché pensare a quello che suscitano nel possederle in quelle eccelse condizioni.

Eviteremmo di pensare che in un lontano futuro saranno dei rettangoli di carta, e che le monete auree romane varranno solo l’oro in esse contenuto.

Del resto, pensandoci bene, tra qualche milione di anni qualsiasi tipo di collezione diventerà solo polvere di stelle…

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Orodicarta
58 minuti fa, nikita_ dice:

Magari potremmo pensare esclusivamente alla loro storia ed a quello che rappresentano anziché al loro alto valore venale, nonché pensare a quello che suscitano nel possederle in quelle eccelse condizioni.

Eviteremmo di pensare che in un lontano futuro saranno dei rettangoli di carta, e che le monete auree romane varranno solo l’oro in esse contenuto.

Del resto, pensandoci bene, tra qualche milione di anni qualsiasi tipo di collezione diventerà solo polvere di stelle…

Saggezza cosmica 🌠 

Era un diversivo x permettere a tutti noi di asciugare la bavetta.. 😁

Edited by Orodicarta
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
jaconico
4 ore fa, nik.sala dice:

Hai il link?

Ho seguito la diretta su Facebook circa una settimana fa. C’erano monete romane, Greche, del regno e l’unica banconota era la 500 matrice. Se la memoria non mi inganna chiedevano sui 13 mila euro, con qualità di carta del 40%. Una banconota davvero molto bella

Share this post


Link to post
Share on other sites

nik.sala
1 ora fa, jaconico dice:

Ho seguito la diretta su Facebook circa una settimana fa. C’erano monete romane, Greche, del regno e l’unica banconota era la 500 matrice. Se la memoria non mi inganna chiedevano sui 13 mila euro, con qualità di carta del 40%. Una banconota davvero molto bella

Se hai tempo e voglia dammi i link, solo per info perché non acquisto mai direttamente da loro.

Poi 40% vuol dire che NON è SPL...

Comunque le 500 lire Umberto 1º non le ho, ho un paio di decreti della tipologia successiva 

Edited by nik.sala

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.