Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
skubydu

SI Bronzi di Enna "sospetti"

Recommended Posts

skubydu

Dalla prossima asta di Bertolami 67 dell 11.07.2019 il bronzo di Enna sotto riportato.

1657186858_63-SicilyEnna-hemilitronAE(g1065mm25h12).jpg.7811fdde878959b76382905f694c9f99.jpg

63-Sicily, Enna-hemilitron AE (g 10,65; mm 25; h 12)

Altro esemplare praticamente identico .....venduto a marzo da Lanz su Ebay, ex Victor Hruby collection .....  cartellino il tedesco, solita patinaccia e punti di metallo affiorante ...mahhhh

748769330_ENNA-1021g25mmD.thumb.jpg.614d926061fbb37a3c8c33aa51d31826.jpg

13791725_ENNA-1021g25mmR.thumb.jpg.117f1fd3d81e66d29648fcec36e46b6a.jpg

Enna - 10,21 g, 25 mm

 

Ora, visti i tondelli si potrebbero fare alcune ipotesi anche se personalmente mi sono fatto una mia idea....e forse, qualche volenteroso, potrebbe segnalare a Bertolami il pezzo ...

Aggiungo che sono monete che in passato sono state molto falsificate, giudicate molto rare fino a qualche anno fa...Pertanto fate molta attenzione...

skuby

 

 

Edited by skubydu
  • Like 2
  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu

Ovviamente, sono più che graditi pareri ...

skuby

Share this post


Link to post
Share on other sites

apollonia
Supporter
46 minuti fa, skubydu dice:

Ovviamente, sono più che graditi pareri ...

skuby

Sciopero generale da tutte le aste con monete 'sospette'. :lazy:

1092960345_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.849727c58afafa26acef953ab876c65c.jpg

Edited by apollonia
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu

Quello che mi lascia molto indispettito, da sempre, è la scarsa partecipazione a queste discussioni... molti che leggono e pochi che contribuiscono...

 

28 minuti fa, rorey36 dice:

https://numismaticfakes.wordpress.com/

questa non c'è, ma ce ne sono molte altre.

Alcune insidiose... altre molto evidenti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

providentiaoptimiprincipis
1 ora fa, skubydu dice:

Quello che mi lascia molto indispettito, da sempre, è la scarsa partecipazione a queste discussioni... molti che leggono e pochi che contribuiscono...

 

Beh c'è da dire che molti come me sono attratti dalla monetazione classica della propria terra ma si guardano bene dal fare acquisti senza una solida preparazione numismatica. Io trovo siano discussioni particolarmente interessanti e costruttive per chi, neofita, allena l'occhio senza rimetterci di tasca acquistando bidoni.

Avevo visto l'esemplare in asta da Lanz e dato il pedigree e la professionalità del venditore non lo avevo messo in dubbio nemmeno per un secondo. Non lo avevo nemmeno messo in osservazione, non collezionando classiche e non essendo nemmeno preparato.. 

Quindi lode alle segnalazioni! 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gioni
1 ora fa, skubydu dice:

Quello che mi lascia molto indispettito, da sempre, è la scarsa partecipazione a queste discussioni... molti che leggono e pochi che contribuiscono...

@skubydu, cosa dire... Oggigiorno, a parere mio, occorre specializzarsi nello studio della monetazione di singole zecche per poter riconoscere ed evitare di acquistare esemplari, per dire, quantomeno dubbi.
Lo studio e la collezione di macro aree, come la Magna Grecia o la Sicilia, non mette al riparo dall'acquisto di patacche senza che vi sia uno studio puntuale delle singole zecche. E data la vastità dell'offerta attuale, data dal gran numero di aste, è impossibile poter monitorare tutti gli esemplari che compaiono sul mercato e se si vuol acquistare una moneta qui ed un moneta là di zecca differenti è inevitabile la possibile fregatura.
Inoltre, delle monete vendute su ebay non c'è traccia in alcun database.

Chi studia e collezione la monetazione della zecca di Enna certamente monitora costantemente il mercato ed avrà notato questi due cloni... chi invece vede la moneta per la prima volta ed ha l'intenzione di acquistarla, ecco che è fregato.
Per fortuna Bertolami riconosce a vita l'autenticità della moneta e questo gli va riconosciuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zenzero
Supporter
57 minuti fa, Gioni dice:

E data la vastità dell'offerta attuale, data dal gran numero di aste, è impossibile poter monitorare tutti gli esemplari che compaiono sul mercato e se si vuol acquistare una moneta qui ed un moneta là di zecca differenti è inevitabile la possibile fregatura.

Non mi vergogno a dire che avrei potuto almeno provare ad acquistarla, per questo ringrazio @skubydu della segnalazione.

59 minuti fa, Gioni dice:

Per fortuna Bertolami riconosce a vita l'autenticità della moneta e questo gli va riconosciuto.

Per questo compro volentieri da Bertolami, occhio però ai lotti, non credo che la stessa garanzia valga anche per quelli

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu
1 ora fa, Gioni dice:

@skubydu, cosa dire... Oggigiorno, a parere mio, occorre specializzarsi nello studio della monetazione di singole zecche per poter riconoscere ed evitare di acquistare esemplari, per dire, quantomeno dubbi.
Lo studio e la collezione di macro aree, come la Magna Grecia o la Sicilia, non mette al riparo dall'acquisto di patacche senza che vi sia uno studio puntuale delle singole zecche. E data la vastità dell'offerta attuale, data dal gran numero di aste, è impossibile poter monitorare tutti gli esemplari che compaiono sul mercato e se si vuol acquistare una moneta qui ed un moneta là di zecca differenti è inevitabile la possibile fregatura.
Inoltre, delle monete vendute su ebay non c'è traccia in alcun database.

Chi studia e collezione la monetazione della zecca di Enna certamente monitora costantemente il mercato ed avrà notato questi due cloni... chi invece vede la moneta per la prima volta ed ha l'intenzione di acquistarla, ecco che è fregato.
Per fortuna Bertolami riconosce a vita l'autenticità della moneta e questo gli va riconosciuto.

Ciao gioni, più che studiare le monete singolarmente per zecca, serve approfondire L argomento falsificazioni in generale, almeno a parer mio è quello che dovrebbe fare chi colleziona monete antiche. In pratica, parallelamente allo studio delle buone, studiare quelle non. I falsari non usano tecniche diverse per zecca e non falsificano più uno o L altra, ma usano poi gli stessi metodi.... che vanno capiti ed approfonditi, acquistando anche esemplari falsi.

Per chi vende spetta L onere di proporre materiale autentico che garantisce, ma appunto deve essere autentico ed attenzione ai lotti, spesso ci finiscono monete sospette .... che possono ingolosire, ma su quelli poi non sono accettati resi.....

come “perdiamo” tempo noi, dovrebbe farlo a maggior ragione chi vende...avendo poi le monete in mano... prima della pubblicazione del catalogo.

è vero che è difficile monitorare tutto il mercato, ma non ci vuole molto a farsi un proprio archivio.  Io la moneta lanz L ho salvata perché avevo dei dubbi... poi confermati dopo qualche mese.

se poi siamo in tanti a monitorare il mercato, diventa tutto più semplice, ma il collezionista medio, pensa troppo al proprio orticello...

skuby

 

Edited by skubydu
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

gionnysicily
3 ore fa, skubydu dice:

Quello che mi lascia molto indispettito, da sempre, è la scarsa partecipazione a queste discussioni... molti che leggono e pochi che contribuiscono...

 

Alcune insidiose... altre molto evidenti. 

Ciao @skubydu, come noterai sul listino one Line , non c’è più il lotto 90 Kentoripinon, che qualche settimana fa ho segnalato alla Bertolami che si trattava di un falso,  al  che è stata rimossa.

 Qualche altro bronzo ( Henna, Lipari Hemilitra, Petrinon, Morgantina) lasciano dubbi seri.

 Il bronzo di Henna, con il clone postato da te è evidente che possa trattarsi anch’esso di una copia.

 Era nata una discussione sull’Hemilitra di Lipari, se si fosse trattata di un prototipo o di un’altra copia. Qui è molto importante la visione dal vivo è proprio ieri sera ho chiesto al Direttore di “ perderci “ un po’ di tempo a una visione accurata. 

Ho anche apprezzato , l’arrivo di alcuni bronzi di qualità genuini (esempio il lotto 38 Agyrion) 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu
1 ora fa, gionnysicily dice:

Ciao @skubydu, come noterai sul listino one Line , non c’è più il lotto 90 Kentoripinon, che qualche settimana fa ho segnalato alla Bertolami che si trattava di un falso,  al  che è stata rimossa.

 Qualche altro bronzo ( Henna, Lipari Hemilitra, Petrinon, Morgantina) lasciano dubbi seri.

 Il bronzo di Henna, con il clone postato da te è evidente che possa trattarsi anch’esso di una copia.

 Era nata una discussione sull’Hemilitra di Lipari, se si fosse trattata di un prototipo o di un’altra copia. Qui è molto importante la visione dal vivo è proprio ieri sera ho chiesto al Direttore di “ perderci “ un po’ di tempo a una visione accurata. 

Ho anche apprezzato , l’arrivo di alcuni bronzi di qualità genuini (esempio il lotto 38 Agyrion) 

Ciao gionny, non ti dico le varie segnalazioni fatte nel tempo....  fino a stancarmi...

tra le zecche da te segnalate ci metterei anche un pezzo di alontion..

resta comunque il fatto che certo materiale non dovrebbe confluire in queste vendite....

agirio bel pezzo, ma rimaniamo però in tema Enna . 

Grazie per i contributi 

skuby

Share this post


Link to post
Share on other sites

gionnysicily
Il 10/7/2019 alle 15:21, gionnysicily dice:

22149976-486E-4F6F-849F-6AE874C69E4F.jpeg

E costata cara......ma finalmente ritorna in Sicilia.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

dux-sab
8 minuti fa, gionnysicily dice:

E costata cara......ma finalmente ritorna in Sicilia.

Complimenti, veramente una bella moneta.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu

Sempre dalla collezione Sigma,  in questo caso hanno leggermente inciso il tondello per rendere L idea di un difetto è probabilmente per differenziarla dagli altri cloni

4C02705A-9B91-4EE8-994B-03CF2A337FEB.thumb.jpeg.d8734e3023de535d9fb82142a15dc175.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa

La collezione Sigma si è rivelata un disastro 

un bravo appassionato di monetazione greca e con un buon nucleo di monete originali è stato progressivamente infarcito di bronzo ritoccato, ripaginati e purtroppo anche clonati 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

danielealberti
2 ore fa, numa numa dice:

La collezione Sigma si è rivelata un disastro 

un bravo appassionato di monetazione greca e con un buon nucleo di monete originali è stato progressivamente infarcito di bronzo ritoccato, ripaginati e purtroppo anche clonati 

 

Si, hai ragione, probabilmente il bravo numismatico non aveva a suo tempo i mezzi e le informazioni che abbiamo noi oggi per smascherare i vari cloni che hanno imbrattato la sua collezione.

Difficile riconoscere closi a così buon livello finchè non compare l'evidenza di altre monete ugiuali.

 

Daniele

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu

Io credo invece che abbia avuto un pessimo mentore del quale si fidava ciecamente. Non si può affiancare a certi pezzi, vedasi ad esempio quelli ex virzi, obbrobri palesemente falsi....fusi o pressati... ed altri fatti estremamente bene..

Edited by skubydu
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu

Non conosco esattamente la storia di questa collezione e collezionista, credo sia stata formata tra gli anni 70 e 90, probabilmente si potrebbe ricondurre a falsari locali attivi in quei anni .

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu
1 ora fa, danielealberti dice:

Si, hai ragione, probabilmente il bravo numismatico non aveva a suo tempo i mezzi e le informazioni che abbiamo noi oggi per smascherare i vari cloni che hanno imbrattato la sua collezione.

Difficile riconoscere closi a così buon livello finchè non compare l'evidenza di altre monete ugiuali.

 

Daniele

Ciao Daniele, se passi un po’ di tempo a studiare pezzi autentici, difficilmente quando vedi certe produzione ne rimani indifferente. Una lampadina ti si accende per forza, e li devi approfondire...un falsario può inventare o clonare, ma non riuscirà mai a trasmettere al pezzo quell anima che l incisore di 2000 anni ha voluto infondere..

Edited by skubydu
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

numa numa
1 ora fa, skubydu dice:

Non conosco esattamente la storia di questa collezione e collezionista, credo sia stata formata tra gli anni 70 e 90, probabilmente si potrebbe ricondurre a falsari locali attivi in quei anni .

Corretto 

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu
12 minuti fa, numa numa dice:

Corretto 

👍

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.