Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
lorluke

Parere su 80 reales 1812

Recommended Posts

lorluke

Buongiorno amici lamonetiani! Come da titolo, sono qui per chiedervi un parere personale su questo 80 reales 1812, coniato sotto il regno di Josè Napoleon (per gli amici Giuseppe). Siccome sono in trattativa per un suo eventuale acquisto, vorrei sapere che stato di conservazione gli attribuireste, quanto la paghereste e, in confronto alla media degli altri esemplari della stessa moneta, come la giudichereste: inferiore, pari o superiore (qualitativamente parlando).
Vi posto ora alcune foto. Purtroppo il venditore non è proprio un asso dello scatto fotografico... Questo è il meglio che posso mostrarvi

front (1).jpg

s-l1600.jpg

s-l1600 (1).jpg

front.jpg

Edited by lorluke

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke

Personalmente non sono particolarmente convinto da quella specie di "botta" sulla fronte (sopra l'occhio e sotto la capigliatura). Sembra quasi una grave mancanza di metallo, che va a creare una sorta di "depressione" a forma di arachide... Anche sullo zigomo sembrerebbe esserci una mancanza di metallo ma, essendo più circoscritta, mi urta meno rispetto a quell'altra. 
Per il resto, parlando di lati positivi, i capelli sembrano abbastanza delineati, così come l'orecchio ed il nastro. Anche il rovescio lo trovo alquanto piacevole, soprattutto perché la maggior dei dettagli sono stati impressi bene durante la fase di coniazione. 
Attendo ora un vostro parere, specialmente sui lati negativi. Grazie!

Edited by lorluke

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fratelupo

Chiedo a chi ne ha facoltà di spostare in monete estere. Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke

Mi scuso per aver sbagliato il "canale" della discussione. Devo ancora prendere piena confidenza con l'organizzazione del sito...
In ogni caso rinnovo l'invito (aperto a tutti) ad esprimere un'opinione personale, un giudizio tecnico, un parere spassionato su questa moneta.
Grazie a tutti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

b8b8

A mio parere la moneta é un qSPL  con campi molto segnati, credo da pulizia poco ortodossa. 

Il bordo al diritto sembra consumato in alcuni punti, anche se il rovescio sembra meglio. 

La capigliatura e l' orecchio mi danno una sensazione strana, abbinati a questi campi non saprei. 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke

La ringrazio sig. @b8b8 per il suo parere che ritengo di poter condividere in pieno. Difatti, come ha giustamente sottolineato, la moneta sembrerebbe presentare molti segni da contatto, specialmente al dritto. Tuttavia, rimango anch’io alquanto dubbioso su quei capelli e sull’orecchio... Inoltre, come già detto, la cosa che più mi trattiene dall’acquisto è quel brutto “solco” localizzato sull’osso frontale.

Ora come ora, sinceramente, sono più propenso a desistere. Alla fine, quando non si è convinti al 100% è inutile incaponirsi. È meglio tenersi i soldi e attendere monete che possano veramente dare soddisfazione e riempire il cuore quando le si contempla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ilnumismatico

Ciao, non seguo questa monetazione, ma da quello che vedo, condivido il parere che la moneta abbia ricevuto una pulizia inappropriata, rovinando campi e rilievi, specie del dritto, veramente molto segnato, e creando uno stacco percepibile tra legenda (sembrano avere una piacevole patina) e campi. Le perplessità sulle tacche che riferisci essere presenti nel ritratto andrebbero approfondite (non sono proprio chiarissime), potrebbero anche essere dovute ad un più banale colpo da caduta o (cito come altra probabilità) colpo inferto con qualche oggetto... il venditore ti ha dato qualche spiegazione in merito? Potresti chiedere foto dettagliate del particolare per capire meglio la profondità ed il contrino dei bordi di queste tacche, per farti almeno un’idea di quello che avrai in mano...

Quei tre punti neri ad h. 12 del rovescio e dietro la testa al dritto cosa sono? Piccole mancanze di metallo? 

Le possibilità sono due: 

- o la moneta riesci a prenderla a prezzo conveniente puntando su tutti questi difetti (pulitura, grave, e tacche e ogni altra cosa a cui riesci ad aggrapparti), e personalmente lo reputerei un acquisto buono

- lasci stare e passi oltre se la cerchi migliore, ma devi essere consapevole che più bella sarà, meno potrai trattare sul prezzo. 

Nel complesso non è male, almeno sembra non essere stata lavata, i rilievi e soprattutto la qualità di coniazione rendono questo esemplare comunque ancora piacente (almeno per me) 

Facci sapere

un saluto cordiale 

fabrizio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cinna74

Buongiorno. Provo a fare qualche considerazione anche se non seguo questa specifica monetazione. A primo acchitto pare una moneta che circolo' poco per poi essere conservata malamente in un cassetto. Per capirci una moneta con rilievi da qSpl con difetti tali da pagarla per BB o qBB.

Solitamente consiglio di passare la moneta, risparmiare ed aspettare un esemplare sano almeno qSpl. 

In questo caso però trovare una moneta del genere non sembra così facile. La richiesta del venditore non sembra fuori mercato. Questa tipologia conta solo tre millesimi e la maggior parte degli esemplari sono molto circolati. Gli esemplari che conservano i capelli sono davvero pochi. Inoltre il rovescio in genere soffre di debolezze di conio che minano l'integrità dello scudo. È una moneta difficile insomma.

Chi colleziona queste monete lo sa e le battaglia quando escono. 

image03330.thumb.jpg.5556dc70fb11c90d3f6d88227bf433ab.jpg

 

Recentemente in asta kunker parte da 400 euro. Il vincitore della "bagarre" ha sborsato quasi 2400 euro per portarla a casa.

Canale catawiki.

95bd4871-1b69-45d3-9c63-5316132ec706.jpg.3439d693a4c1460d355be7ce14dc720e.jpg

Dichiarata dall' "oste" BB. Aggiudicata a quasi 1500 euro.

La maggior parte delle monete esitate (comunque poche) nelle aste europee sono mb-bb che sfiorano i 1000 euro.

Mi pare di capire che ti interessi a questa moneta per via della tua passione per Napoleone e parentele "raccomandate". Peschi nel mare insomma. Sicuro di voler cominciare da una moneta così difficile? 

Su che conservazione hai impostato la tua collezione? Perché sai questa è una moneta che in in Spl+ supera agevolmente i 5000 euro.

IMG-20190811-WA0002.thumb.jpg.f23bc0c8ba6077d67703a80d67c25be4.jpg

Buona domenica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke

Ringrazio sia @ilnumismatico che @Cinna74 per i loro preziosi contributi alla discussione e per i loro consigli. Cerco di rispondere, per quel che riesco, alle domande che mi sono state poste.
Come sottolineato giustamente da Cinna74, si tratta di una moneta assai difficile da reperire in condizioni dignitose, se non mettendo a disposizione ingenti quantità di denaro (e anche allora non è che piovano dal cielo...). 
Proprio per questa ragione ero rimasto inizialmente colpito dal pezzo che vi ho mostrato. Il rovescio si presentava nitido e ben impresso (caratteristica assai rara) e anche i capelli e l'orecchio sembravano complessivamente messi bene. Inoltre il prezzo era più che abbordabile.
Tuttavia da quelle foto non riuscivo a comprendere alcuni dettagli importanti: la moneta appariva insolitamente piatta, non c'era profondità d'immagine e la luce appiattiva ancor di più il tutto. Con molta fatica sono riuscito ad ottenere altre foto che, anziché chiarire un po' la situazione, alimentavano ancora più dubbi. Alla fine sono riuscito ad ottenere un'immagine chiarificatrice (la prima delle 4 che ho postato): il dritto presenta una notevole quantità di segni da contatto e il volto del povero Giuseppe risulta sfregiato da quell'orribile solco sulla nuca. 
Alla fine, in considerazione di questi e di altri elementi che mi avete giustamente fatto notare, ho deciso di lasciare stare e risparmiare per puntare ad esemplari in un migliore stato di conservazione. 

1 ora fa, Cinna74 dice:

Mi pare di capire che ti interessi a questa moneta per via della tua passione per Napoleone e parentele "raccomandate". Peschi nel mare insomma. Sicuro di voler cominciare da una moneta così difficile?

L'espressione "peschi nel mare" mi ha alquanto divertito 😂 In sostanza, comunque, credo che tu abbia colpito nel segno.
La quantità di monete che mi interessano è a dir poco enorme e da qualche parte bisogna pur cominciare... Il mio desiderio sarebbe quello di possedere pezzi in alto stato di conservazione. Tuttavia, sono ben consapevole che per molte monete mi dovrò "accontentare" di conservazioni più basse. Dipende tutto dalla rarità della moneta: se parliamo di un 5 lire di Napoleone Re d'Italia, guardo solo al FDC.
Se, invece, siamo di fronte ad un 5 franchi di Girolamo Bonaparte è evidente come il FDC sia praticamente un'utopia!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Testone68

@lorluke Al di là della rarità  e della conservazione non acquistare una moneta che non ti soddisfi e convinca pienamente,  quando la prenderai in mano,  anche dopo parecchio tempo, quella sensazione di non piena soddisfazione non smetterà di affiorare, precludendoti un gioire pieno della tua moneta.

La pazienza è la virtù dei forti.

Almeno questa è la mia opinione. 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke

Condivido in pieno il tuo consiglio, @Testone68. Difatti è praticamente ciò che ho scritto in un messaggio risalente ad un paio di giorni fa e che riporto qui di seguito. 

Il 9/8/2019 alle 21:29, lorluke dice:

Ora come ora, sinceramente, sono più propenso a desistere. Alla fine, quando non si è convinti al 100% è inutile incaponirsi. È meglio tenersi i soldi e attendere monete che possano veramente dare soddisfazione e riempire il cuore quando le si contempla.

Soprattutto nei primi tempi, ammetto di aver sbagliato a comprare monete che, alla fine, non mi hanno soddisfatto pienamente. Molto spesso avevo il desiderio di comprare solo per il gusto di farlo.
Poi ho iniziato progressivamente a maturare e, ora come ora, preferisco ponderare attentamente ogni mio acquisto, puntando esclusivamente (o quasi) su monete che riescono a soddisfarmi e a trasmettermi veramente un'emozione.
Fortunatamente ho dalla mia parte la giovane età (proprio ieri ho compiuto 21 anni). Sono certo che, col passare degli anni, riuscirò a creare una bella collezione 💪

Share this post


Link to post
Share on other sites

Testone68

Caro @lorluke tutti hanno fatto questi errori, soprattutto all'inizio ma anche dopo, fa parte dell'emozione del collezionista appassionato quando vede passare pezzi che aspettava da tempo.

La tua giovane età non solo di consentirà  di creare una bella collezione che ti soddisfi ma anche il tempo necessario per studiare, sempre, non si smette mai. 

Una volta un grande numismatico mi dissè :ogni 3 monete acquistate almeno 1 libro.

Scusa se te lo dico, ma consentimi questo consiglio (ho più del doppio dei tuoi anni) , ma mi fa piacere il tuo modo di porti rispetto ad una forma di collezionismo che non è (e NON DEVE essere) un mero piacere di possedere una serie di monete,  ma conoscere tutto il baaglio di storia che portano con loro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke
39 minuti fa, Testone68 dice:

Una volta un grande numismatico mi dissè :ogni 3 monete acquistate almeno 1 libro.

Scusa se te lo dico, ma consentimi questo consiglio (ho più del doppio dei tuoi anni) , ma mi fa piacere il tuo modo di porti rispetto ad una forma di collezionismo che non è (e NON DEVE essere) un mero piacere di possedere una serie di monete,  ma conoscere tutto il baaglio di storia che portano con loro.

Ti ringrazio vivamente sia per i preziosi consigli che per le belle parole utilizzate nei miei confronti. Per quanto riguarda i libri, so bene quanto sia importante comprarli e studiarli. Infatti quest’anno ne ho acquistati già 3: il Medagliere di Salvatore d’Auria (per la modica cifra di 250 euro, ma quello è il suo prezzo), il manuale di Magliocca e il Monnaies Francaises (1789-2017). Ho anche ricevuto in regalo da un caro amico il Monnaies Francaises (1610-1792) del 2012. Oltre a ciò non mancano i classici Gigante e Montenegro, nonché alcuni cataloghi d’asta degli ultimi anni. 

Se consideriamo che di pezzi veramente da collezione ne ho 2, direi che, per ora, sono messo bene 😅 A parte gli scherzi, negli ultimi tempi ho veramente capito l’importanza dei libri. Prima li vedevo quasi come una spesa inutile. Invece, si rivelano sempre i soldi spesi meglio! 

Edited by lorluke

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.