Jump to content
IGNORED

Tirature monete XVI secolo


Recommended Posts

Buona domenica. Qualcuno saprebbe aiutarmi nel sapere le tirature delle monete papali nel XVI secolo? 

Nel Rinascimento si assiste ad un progressivo aumento della monete nelle zone dello Stato Pontificio, e Italia tutta? Od un ribasso delle coniazioni? Ho notato come si trovano meno monete del XVI secolo che non del XVIII secolo. 

Un saluto,

Buona domenica e grazie tante

Link to post
Share on other sites

 Faletro78

Domanda complessa. Rispondo per quel poco che so o credo di sapere per ciò che riguarda i testoni papali. Per quella che è la mia esperienza la seconda metà del XVI secolo e fino ai primi decenni del XVII secolo vide una produzione molto abbondante di monete d'argento nei domini papali. ( argento che fluiva in Europa dal Sudamerica ? )  Soprattutto testoni, molto meno per le piastre. I tagli più piccoli non saprei. 

 

Link to post
Share on other sites

TIBERIVS

Non penso ci siano dati ufficiali sulle tirature, ( dato reperibile solo per tempi più recenti), le zecche in genere, erano affidate dall'autorità emittente, a degli zecchieri, a cui veniva affidato l'onere di organizzare la coniatura dei pezzi, assumendo maestranze, affittando locali ecc.. ecc...

Sicuramente prima di battere una nuova moneta, doveva essere autorizzata dall'autorità emittente e rispondere ai pesi e misure stabiliti dalla stessa.

La produzione  numerica, non penso avesse dei quantitavivi prestabiliti, in quanto la zecca lavorava anche su ordinativi di privati, i quali potevano, pagando un aggio allo zecchiere, conferire monete straniere o barre di metallo fino, e far coniare il numero di monete prestabilito dai valori ponderali  per quella specifica moneta. Quanto sopra vale presumibilmente  solo per le monete  di alto valore, ( sopratutto oro), per  la moneta  frazionale,  sicuramente i patti, tra autorità e zecchiere erano diversi. 

saluti

TIBERIVS

Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
18 minuti fa, Ale1900 dice:

Grazie !!

Queste abbondanza di coniazioni a cosa potrebbe essere dovuta?

Semplicemente dal flusso dal XVI secolo, dell'oro ma soprattutto dall'argento delle Americhe.

saluti

TIBERIVS

Link to post
Share on other sites

 Faletro78

La produzione monetaria dei romani anche in argento fu davvero considerevole e per molti secoli. Non so purtroppo quali miniere europee li rifornissero di così tanto argento durante la loro dominazione. Tornando al periodo in questione successivo al Rinascimento credo che sarebbe stato impossibile per il solo argento estratto in Europa ( Austria e Germania ) sopperire alla circolazione monetaria e di conseguenza al commercio dell' intero continente. Per i primi decenni dopo la scoperta di Colombo i preziosi metalli furono estratti e fluirono molto lentamente verso il vecchio mondo. Poi però a partire dagli anni 40 e 50 del 500' i quantitativi aumentarono in modo molto consistente. 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.