Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
giacutuli

500 lire caravelle 1966 ...varianti

Recommended Posts

giacutuli

buongiorno. sul sito online numista (http://en.numista.com/catalogue/pieces2716.html) vi è nota su diverse varianti presenti (varieties exist) per l'anno 1966 del 500 lire. Qualcuno è a conoscenza di queste varianti? Su un sito di vendite online ho notato un pezzo che descrive una 1966 come "variante argento canadese"??? di che si tratta cosa la distingue dalle altre? Grazie a tutti

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
1 ora fa, giacutuli dice:

buongiorno. sul sito online numista (http://en.numista.com/catalogue/pieces2716.html) vi è nota su diverse varianti presenti (varieties exist) per l'anno 1966 del 500 lire. Qualcuno è a conoscenza di queste varianti? Su un sito di vendite online ho notato un pezzo che descrive una 1966 come "variante argento canadese"??? di che si tratta cosa la distingue dalle altre? Grazie a tutti

 

Dai soliti cataloghi varianti del 1966 non esistono, poi per vendere ( a caro prezzo ) s'inventano le varianti.....

argento canadese?!?!? ma dai  allora  fra un po' arriva Babbo Natale con sottobraccio la Befana.

saluti

TIBERIVS

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli
4 minuti fa, TIBERIVS dice:

Dai soliti cataloghi varianti del 1966 non esistono, poi per vendere ( a caro prezzo ) s'inventano le varianti.....

argento canadese?!?!? ma dai  allora  fra un po' arriva Babbo Natale con sottobraccio la Befana.

saluti

TIBERIVS

guarda che non stavo dicendo balle!!! puoi vedere qui

http://www.ebay.it/itm/ITALIA-500-Lire-1966-Caravelle-Rara-Variante-ARGENTO-CANADESE-FDC-Silver/273805137224?hash=item3fc00ed548:g:G60AAOSwh8dcsbIF e non sembra neanche un pirla ma un numismatico col 100% feed positivi e diverse monete in vendita, boooooooooo

http://www.ebay.it/usr/fabbr.mari?_trksid=p2047675.l2559

Edited by giacutuli

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
1 minuto fa, giacutuli dice:

Non dubitavo che dicessi fandonie, però se credi.......... contento te.

saluti

TIBERIVS

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli
Adesso, TIBERIVS dice:

Non dubitavo che dicessi fandonie, però se credi.......... contento te.

a me non interessa comprala ma volevo un riscontro sulla variante visto che anche numista le mette in nota.

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter

Come detto, i cataloghi non segnalano varianti, l'unica cosa che mi viene in mente riguardo l'argento "canadese" è che la zecca abbia comprato una partita di argento dal Canada e l'abbia usata per coniare una parte degli oltre 13 milioni di Caravelle del 1966, ma mi chiedo come sia possibile distinguere questo argento da quello di altra provenienza. Digitando "argento canadese" su Google escon fuori solo le monete canadesi d'argento.

Perché non chiedio al venditore cos'è e come si riconosce questa variante, se di variante si tratta? Che poi così rara non mi sembra, visto il prezzo a cui viene venduta.

petronius :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli
27 minuti fa, petronius arbiter dice:

Perché non chiedio al venditore cos'è e come si riconosce questa variante, se di variante si tratta? Che poi così rara non mi sembra, visto il prezzo a cui viene venduta.

appena scritto al venditore vediamo cosa mi risponde e vi faccio sapere

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
prtgzn

Cavolo,  ne hanno di fantasia pur di spennare il pollo di turno. Devo guardare tra le mie del 66 se ne trovo qualcuna con la foglia d'acero. 😅😅😅

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infuriato
mamic
1 ora fa, giacutuli dice:

appena scritto al venditore vediamo cosa mi risponde e vi faccio sapere

giuacutuli .. ma te la vai proprio a cercare  …….

Share this post


Link to post
Share on other sites

cabanes

Cannington, Australia
Rudna Lubin, Polonia
Fresnillo Zacateas, Messico
San Cristobal, Bolivia
Penasquito, Messico
Antamina, Perù
Gumuskoy, Turkia
Ducat, Russia
Pallancata, Perù
El Penon, Perù
Ordinate in base alla produzione, queste sono le prime miniere d'argento del mondo.


Non ce n'è una di italiana, per cui posso immaginare che tutte le cinquecentolirecaravelle abbiano una natura esotica.
Ergo, imbecille chi vende a soli 4 Euro una cinquecentolirecaravelle tenuto conto che chissàdadove arriva l'argento con cui è stata prodotta.


Non sarebbe il caso di valutare le monete per la loro bellezza e non per delle assurde ipotetichevarianticheinqualchemododevonodistinguerle?


Voglio ricordare ancora il criterio di selezione dei vini proposto dai Papu (criterio al quale, con piccole varianti, ho assimilato il mio criterio di classificazione delle monete, escludendo, per causadiforzamaggiore, la distinzione cromatica):


Ci sono quattro tipi di vino: bianco, rosso, buono, cattivo.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli

Con “argento Canadese” (rif: Manuale del collezionista di monete Italiane, Bobba, ed. 1986), si intendono le emissioni di L.500 Caravelle coniate nel 65 e 66, realizzate con argento proveniente dal Canada.
Si distinguono da tutte le altre emissioni, grazie ad un esame sufficientemente accurato. Presentano impronte del conio decisamente più “morbide” ed arrotondate, oltre ad una superficie dei campi meno liscia.

Nel 1965, causa realizzazione del L.500 Dante, ci fu una notevole riduzione della tiratura Caravelle: pezzi 3.120.000. L’intera emissione Caravelle millesimo 1965 presenta le sopra dette caratteristiche “Argento Canadese”, quindi non esistono varianti e sono tutte rare.

 

 

Pochi sanno che nel 1966, anno nel quale la produzione tornò consistente (pezzi 13.120.000), continuarono ad essere usati tondelli “canadesi”, anche se solo per una piccola parte dell’emissione. 
Così, la tipologia 1966 avente le caratteristiche ed i coni 1958-1964, e che si troveranno anche nel 1967, risulta comune. Invece quelle “canadesi”, che assomigliano al 1965, sono presenti in netta minoranza. 

Edited by giacutuli
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
47 minuti fa, giacutuli dice:

Con “argento Canadese” (rif: Manuale del collezionista di monete Italiane, Bobba, ed. 1986), si intendono le emissioni di L.500 Caravelle coniate nel 65 e 66, realizzate con argento proveniente dal Canada.
Si distinguono da tutte le altre emissioni, grazie ad un esame sufficientemente accurato. Presentano impronte del conio decisamente più “morbide” ed arrotondate, oltre ad una superficie dei campi meno liscia.

Nel 1965, causa realizzazione del L.500 Dante, ci fu una notevole riduzione della tiratura Caravelle: pezzi 3.120.000. L’intera emissione Caravelle millesimo 1965 presenta le sopra dette caratteristiche “Argento Canadese”, quindi non esistono varianti e sono tutte rare.

 

 

Pochi sanno che nel 1966, anno nel quale la produzione tornò consistente (pezzi 13.120.000), continuarono ad essere usati tondelli “canadesi”, anche se solo per una piccola parte dell’emissione. 
Così, la tipologia 1966 avente le caratteristiche ed i coni 1958-1964, e che si troveranno anche nel 1967, risulta comune. Invece quelle “canadesi”, che assomigliano al 1965, sono presenti in netta minoranza. 

Sono andato a rispolverare i vecchi Cataloghi Bobba, ho quelli del 1974 1975 e 1977.

In effetti sul primo  a pag 238, riferendosi  alle 500 Lire d'argento della Repubblica viene riportato:

"Le monete con millesimo 1965 e 1966, sarebbero ( notare il condizionale) state battute con  argento proveniente dal Canada"

Per gli "amanti delle curiosità" viene anche riportato:

"Le monete ai nn 3.5.7.9.11.13.15 ( 500 lire anni 1958/59/60/61/64/65/66)  sarebbero state coniate a fondo specchio. Al nn 16 ( 1966) fondo specchio solo al diritto, al nn 17 fondo specchio solo al rovescio.

probabilmente erano semplicemente le prime coniazioni, con conio ancora pulito, che davano l'idea del FS)

Nell'edizione del 1975, e 1977 vengono riportate tali e quali le predette note.

Penso che il buon Bobba, avrà continuato e ripetersi fino all'ultima edizione dei suoi cataloghi.

Però di più non si dice, non viene elaborata nessuna teoria di  impronte morbide, sarebbe interessante capire e sapere chi è stato l' "inventore" di tale teoria, se viene riportato su qualche testo, e ha qualche fondamento.

A me pare essere una bella invenzione di qualche furbacchione, che col crollo della quotazione dell'argento, vorrebbe piazzare dei normali 500 lire del '66 al doppio del loro valore, oppure @giacutuli  con foto molto belle, riesca a dimostrare questa teoria dei tondelli "morbidi".

saluti

TIBERIVS

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli
13 minuti fa, TIBERIVS dice:

A me pare essere una bella invenzione di qualche furbacchione, che col crollo della quotazione dell'argento, vorrebbe piazzare dei normali 500 lire del '66 al doppio del loro valore

Su questo ti sbagli di grosso!!! Le quotazioni di argento nelle ultime settimane/mesi sino alle stelle passati dai 14$oncia ai quasi 18.50$ di oggi un rialzo del 30% e non è cosa da poco. Comunque la risposta è quella che ho ricevuto dal venditore che mi sembra ben preparato! Non è cosa difficile avere un riscontro a questo basta mettere insieme un pezzo del 1965 e uno del 1964/67 per capire se la qualità di argento è veramente diversa. Saluti

Edited by giacutuli

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
16 minuti fa, giacutuli dice:

Su questo ti sbagli di grosso!!! Le quotazioni di argento nelle ultime settimane/mesi sino alle stelle passati dai 14$oncia ai quasi 18.50$ di oggi un rialzo del 30% e non è cosa da poco. Comunque la risposta è quella che ho ricevuto dal venditore che mi sembra ben preparato! Non è cosa difficile avere un riscontro a questo basta mettere insieme un pezzo del 1965 e uno del 1964/67 per capire se la qualità di argento è veramente diversa. Saluti

Caro @giacutuli

dalle mie parti si dice " mostra nen al ciat a rampiesse" per i non piemontesi, non insegnare al gatto ad arrampicarsi,...

si lo so che l'argento,  non da mesi, ma dal 15 luglio, ha iniziato una buona  rivalutazione, però ti vorrei far notare, sempre riferendomi all'argento che oggi vale 18,20,USD ma  ha fatto il 27/03/11 il suo massimo a 46,47 USD;

 se vuoi le quotazioni in euro oggi 16,39 € per oncia oggi, il massimo sempre il 27/3/11 a 31,94 quasi il doppio, da ciò come puoi vedere il rialzo di questi ultimi 40 gg, è ben poca cosa per chi ha  eventualmente acquistato monete in ag a peso ( perchè le 500 lire tranne le FDC, vanno a peso) negli anni 2011/12.

Comunque rimango in attesa,  che mi spieghi  come si distingue  la "qualità" dell'argento diversa fra le annate da te indicate.

saluti

TIBERIVS

ti allego un grafico esplicativo

 

Argento 20 anni.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli

Visto come dice il venditore i pezzi del 65 sono tutti con argento canadese solo parte invece quelli del 66. Semplicemente bisogna fare un confronto ovvio in FDC tra una 65 ed una tra altre annate (tranne 66). Con discreta lente dovrebbe la 65 risultare meno lucida e piu morbida di conio (come dice il venditore e non IO). Il problema mio è che io non ho FDC delle 500 caravelle ma al massimo SPL  e quindi non troverei riscontro. Forse qualcuno del forum può fare e darci suoi impressioni su questo esame. Grazie

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
prtgzn

Provo a dire la mia: se vogliamo "speculare" sulla pelle dei collezionisti, quello che ha presentato l'amico @giacutuli è la strada giusta. Ogni venditore potrebbe, pur di incrementare le sue vendite, attaccarsi a notizie formulate anni addietro, su ipotetiche coniazioni di un certo tipo. Tanto per fare un esempio cito le famose banconote 25 lire 1902 dove si sarebbe interrotta la produzione perchè piegando le banconote si deturpava il volto del Re, in quanto era stato usato un inchiostro non idoneo. Sappiamo che non era vero, ma cataloghi e quant'altro riportavano questa notizia. Mi piacerebbe sapere, da totale profano, come si fa a distinguere l'argento del Canada dall'argento di Ducat (Russia) solo a livello visivo. Non credo che quando si fanno le colate di oro, argento, o altro materiale si tenga diviso il materiale di provenienza (vorrei essere smentito). Capisco che la numismatica è studio, ricerca e così via, ma qui stiamo parlando di monete coniate con un certo tipo di argento che ne aumenterebbe il valore.

Domanda che rivolgerei al venditore: cos'ha l'argento del Canada che gli altri non hanno? Se poi questo argento è diverso (?) dammi una scheda mettallografica, che ne evidenzi le caratteristiche strutturali diverse dagli altri. Se queste risposte non me le dà... parliamo di aria fritta.

 

  • Like 3
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli
29 minuti fa, prtgzn dice:

Domanda che rivolgerei al venditore: cos'ha l'argento del Canada che gli altri non hanno

Perche bisogna sempre perdersi nelle discussioni. Non sarebbe meglio avere la risposta in modo pratico? Nessuno qui ha due pezzi in FDC da confrontarli 1965 accanto ad una 1964 cosi da vedere se veramente hanno diversità magari colore, porosità, morbidezza al tocco. Aspettiamo che qualcuno ci dia una risposta a questo invito. Salutiiii

Edited by giacutuli

Share this post


Link to post
Share on other sites

miza

Buongiorno ragazzi

Al volo metto a disposizione la foto con due caravelle.

Quella a sinistra è del 1965 quella a destra del 1960. 

IMG_4674.JPG.6433ce7783684e566d6d4317bf5adc50.JPG

Edited by miza

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
Salvatore Esposito
11 ore fa, giacutuli dice:

Con “argento Canadese” (rif: Manuale del collezionista di monete Italiane, Bobba, ed. 1986), si intendono le emissioni di L.500 Caravelle coniate nel 65 e 66, realizzate con argento proveniente dal Canada.
Si distinguono da tutte le altre emissioni, grazie ad un esame sufficientemente accurato. Presentano impronte del conio decisamente più “morbide” ed arrotondate, oltre ad una superficie dei campi meno liscia.

Nel 1965, causa realizzazione del L.500 Dante, ci fu una notevole riduzione della tiratura Caravelle: pezzi 3.120.000. L’intera emissione Caravelle millesimo 1965 presenta le sopra dette caratteristiche “Argento Canadese”, quindi non esistono varianti e sono tutte rare.

 

 

Pochi sanno che nel 1966, anno nel quale la produzione tornò consistente (pezzi 13.120.000), continuarono ad essere usati tondelli “canadesi”, anche se solo per una piccola parte dell’emissione. 
Così, la tipologia 1966 avente le caratteristiche ed i coni 1958-1964, e che si troveranno anche nel 1967, risulta comune. Invece quelle “canadesi”, che assomigliano al 1965, sono presenti in netta minoranza. 

E non si finisce mai di imparare, onestamente questa mi giunge proprio nuova :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

giacutuli
5 minuti fa, miza dice:

Buongiorno ragazzi

Al volo metto a disposizione la foto con due caravelle.

Quella a sinistra è del 1965 quella a destra del 1960. 

IMG_4674.JPG.6433ce7783684e566d6d4317bf5adc50.JPG

Uhmmm effettivamente la 65 a sx sempre da foto sembra veramente meno lucida e rilievi piu morbidi!!! Boooo comunque forse è meglio che ci dici tu MIZA la tua sensazione dal vivo???

Edited by giacutuli

Share this post


Link to post
Share on other sites

miza
7 minuti fa, giacutuli dice:

Uhmmm effettivamente la 65 a sx sempre da foto veramente menono lucida e rilievi piu morbidi!!! Boooo

Ciao

Effettivamente, non so se è per caso oppure no, la mia  moneta presenta quelle caratteristiche da te citate e prese dal suddetto catalogo. Ma che sia più rara o con  un valore maggiore non lo credo possibile.  (potrebbe essere una curiosità...)

saluti

Edited by miza

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke
18 minuti fa, prtgzn dice:

Non credo che quando si fanno le colate di oro, argento, o altro materiale si tenga diviso il materiale di provenienza (vorrei essere smentito)

L’unico esempio che mi viene in mente è il rarissimo 20 lire del 1902 coniato con l’oro proveniente dalle miniere della Colonia Eritrea. In quel caso la moneta recava una piccola ancoretta al dritto come elemento distintivo. In ogni caso non credo che il metallo estratto da una miniera abbia delle peculiarità tali da contraddistinguerlo. Magari sarò terra terra io ma mi sembra solo una trovata commerciale per cercare di vendere a qualche euro in più delle monete piuttosto comuni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cabanes
39 minuti fa, prtgzn dice:

cos'ha l'argento del Canada che gli altri non hanno?

e perbacco! c'è una sostanziale differenza, e questa, oltre che al clima (notoriamente pù rigido di quello dell'Amazzonia) è dovuta anche all'essere il Canada una comunità bilingue: è come per l'Alto Adige, bilingue e freddo pure lui, per cui i wurstel altoatesini risultano sensibilmente più saporiti di quelli siciliani.

Ho cercato di essere surrale e assurdo quanto più potevo, ma non ce l'ho fatta a superare l'assurdità di questa discussione: mi spiace.

  • Thanks 2
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

cabanes

perchè assurda?

Per professione i metalli un peletto li conosco, e so che ci si può fidare della loro immutabilità geografica, a differenza, invece, delle banane.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

cabanes

L'unico modo che un metallo ha per comportarsi diversamente da un suo simile, è che sia legato con qualche altro metallo: se "l'argento canadese" ha prodotto monete diverse da quelle realizzate con altri argenti, significa che il Canada non ha fornito alla zecca argento tout court, ma una lega (con chissà quali altri metalli) a base di argento. E' possibile?

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.