Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Pugliese50

Progresso Numismatico n. 3

Recommended Posts

Pugliese50

Segnalo la pubblicazione del terzo numero, monografico, della rivista "Progresso Numismatico" dal titolo: Lombardi-Ruotolo-Sapienza, "Le scale dei moduli in numismatica. Origine cosmica e trasformazioni grafiche".

Il volume sarà distribuito gratuitamente a studiosi e ricercatori numismatici oltre che presso le principali biblioteche.

Buona lettura

  • Thanks 1
  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

demonetis

Si aggiunge un altro numero introvabile della rivista. Nella mia libreria, e di molti altri appassionati, tale testo sarà un fantasma.

@Pugliese50, si sa in quali biblioteche è reperibile? Grazie.

 

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00

Il primo numero era in vendita nel sito Biblionumis

Share this post


Link to post
Share on other sites

demonetis

Trovo paradossali le parole della presentazione del volume: "Il notevole spessore scientifico di questo lavoro [...] si è guadagnato un posto di tutto rilievo nel panorama della letteratura numismatica." 

http://premio.biblionumis.it/2019/09/04/progresso-numismatico-pubblicato-il-secondo-numero-del-2019/

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

viganò

Scusate l'impertinenza e la mia dichiarata ignoranza ma il titolo - oltre a non essere molto invitante - non rende bene l'idea di quale argomento l'Autore abbia voluto affrontare.

Con questa piccola ironia non voglio assolutamente sminuire l'impegno dell'Autore ma invitare a riflettere sul fatto che uno scritto è fatto per essere letto e capito dalla platea più ampia possibile. Altrimenti diventa una "chiacchiera" tra i soliti noti e, come tale, poco utile alla Scienza numismatica...

Un saluto cordiale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

demonetis
3 ore fa, viganò dice:

uno scritto è fatto per essere letto e capito dalla platea più ampia possibile.

Il problema di capirlo non si pone dato che nessuno lo leggerà!

  • Like 1
  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

viganò
Il ‎06‎/‎09‎/‎2019 alle 23:18, demonetis dice:

Il problema di capirlo non si pone dato che nessuno lo leggerà!

Perché questa conclusione "drastica"? Ripeto, nessuna ironia ma solo per capire...

grazie in anticipo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

demonetis
6 ore fa, viganò dice:

Perché questa conclusione "drastica"? Ripeto, nessuna ironia ma solo per capire...

grazie in anticipo.

Perchè il testo lo leggeranno gli 8 (otto) membri che costituiscono la Società Mediterranea di Metrologia Numismatica, dato che la rivista è da essa edita; inoltre, lo statuto della Società all'articolo 3.1 prevede un massimo di 20 membri più un segretario. Alla faccia del "Progresso Numismatico"!

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

avv.cesaredeletteris

Non mi pare il tipo di rivista che arriva in edicola, però la danno gratis ai membri, quindi basta chiedere di diventare membro della Società. I membri sono pochi ma molto qualificati http://www.smmn.it/p/membri.html come ci si iscrive?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Indeciso
davide1978

Buongiorno , tra le principali biblioteche dove sarà distribuito , figura ad esempio la SNI? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poemenius

provo ad esprimere un diverso punto di vista.

la ricerca bibliografica è sempre qualcosa di complesso, e non è detto che tutto sia sempre disponibile in modo semplice.... a volte per completare la bibliografia di un articolo mi sono serviti 6 mesi, e nonostante la tematicità delle mie ricerche, ad oggi ho ancora 40 libri/articoli che non trovo praticamente in nessun luogo (SNI, Bottacin, etc etc)...ma piano piano ci si arriva... giusto la settimana scorsa un amico dall'Ungheria mi ha trovato un testo che cercavo da un annetto.

 

l'altro aspetto a mio avviso fondamentale è che chi pubblica lo fa come meglio crede...

c'è chi vuole ampia diffusione e scritti facili

chi vuole un taglio scientifico e una peer review internazionale per mantenere un livello internazionale

etc etc

e poi c'è chi sceglie di scrivere per il proprio circolo... perchè no?

 

tra l'altro, con un po' di fatica, tramite un amico, ho trovato il numero 1 e l'ho letto (l'unico ad oggi che avesse un tema affine ai miei interessi)

 

che dire... certamente scritto bene, da un numismatico vero... ma, vi assicuro, non un testo irrinunciabile... quindi almeno in quel caso, non vedo perchè arrivare addirittura a una discussione che fu chiusa dai gestori di lamoneta

 

il N.1 tratta di storia della bibliografia relativa alla numismatica Merovingia.

l'approccio è particolarmente "aristocratico" con una visione della numismatica un pelo "ancien régime" ... quindi se non è quello il vostro approccio, questo potrebbe essere il motivo per il quale faticherete a trovarlo, e tuttavia..... non sarà la fine del mondo.... se l'editore avesse voluto arrivare a tutti lo avrebbe fatto...

vi piace?

non vi sta bene?

per fortuna ognuno è libero di fare come gli pare ;)

 

 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

principesax
Supporter

Complimenti all'autore. Sono assolutamente d'accordo con @Poemenius. Il titolo e la copertina di un libro sono fondamentali ma non necessariamente devono avere a che vedere con l'argomento trattato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

viganò
Il ‎08‎/‎10‎/‎2019 alle 09:01, principesax dice:

Il titolo e la copertina di un libro sono fondamentali ma non necessariamente devono avere a che vedere con l'argomento trattato. 

Buongiorno. Non ho capito se la frase è ironica o meno… Se parliamo senza ironie, dissento radicalmente :)

Il ‎08‎/‎10‎/‎2019 alle 08:47, Poemenius dice:

e poi c'è chi sceglie di scrivere per il proprio circolo... perchè no?

Basta saperlo e uno si regola … :)

Il ‎08‎/‎10‎/‎2019 alle 08:47, Poemenius dice:

la ricerca bibliografica è sempre qualcosa di complesso, e non è detto che tutto sia sempre disponibile in modo semplice.... a volte per completare la bibliografia di un articolo mi sono serviti 6 mesi, e nonostante la tematicità delle mie ricerche, ad oggi ho ancora 40 libri/articoli che non trovo praticamente in nessun luogo (SNI, Bottacin, etc etc)...ma piano piano ci si arriva... giusto la settimana scorsa un amico dall'Ungheria mi ha trovato un testo che cercavo da un annetto.

Questo è fuor di dubbio. Difatti il grande studioso è quello che riesce a semplificare nei limiti del possibile un argomento complesso. E questo non significa far trovare agli utenti "la pappa pronta" … ma neppure pubblicare un qualcosa di cui risulta difficile capire per sommi capi addirittura l'argomento ...

Edited by viganò
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

El Chupacabra
Il 8/10/2019 alle 08:47, Poemenius dice:

e poi c'è chi sceglie di scrivere per il proprio circolo... perchè no?

E allora perché sbandierarlo urbi et orbi, quando i "quattro gatti" cui è destinato lo sanno già di sicuro e gli altri non lo leggeranno, probabilmente, mai? :unknw:

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poemenius
11 ore fa, El Chupacabra dice:

E allora perché sbandierarlo urbi et orbi, quando i "quattro gatti" cui è destinato lo sanno già di sicuro e gli altri non lo leggeranno, probabilmente, mai? :unknw:

non capisco a pieno il senso della domanda... mi pare si stia parlando di nulla... per dire....

sarebbe come chiedersi a che pro la Ferrari sbandieri una nuova vettura prodotta in 50 esemplari che costa 2 milioni di euro se poi chi può comprarla sono solo quei 50?

è ovviamente una domanda che non tiene conto del fatto che oltre a quella macchina ci sia un'azienda

come la tua domanda non tiene conto del fatto che oltre la rivista ci siano Autori e Associazioni da promuovere, far conoscere etc...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00
1 ora fa, Poemenius dice:

non capisco a pieno il senso della domanda... mi pare si stia parlando di nulla... per dire....

sarebbe come chiedersi a che pro la Ferrari sbandieri una nuova vettura prodotta in 50 esemplari che costa 2 milioni di euro se poi chi può comprarla sono solo quei 50?

è ovviamente una domanda che non tiene conto del fatto che oltre a quella macchina ci sia un'azienda

come la tua domanda non tiene conto del fatto che oltre la rivista ci siano Autori e Associazioni da promuovere, far conoscere etc...

 

Per me e' una domanda lecita e facilmente prevedibile considerata la modalita' di distribuzione di Progresso Numismatico.  Personalmente ritengo inutile pubblicizzare una rivista non in vendita ed e' naturale aspettarsi proteste da chi si trova impossibilitato a reperirla se non tramite alcune biblioteche pubbliche. Auspico almeno la sua distribuzione in PDF come si verifica gia' per molti bollettini dei circoli e delle associazioni , per esempio la pubblicazione del Cordusio. E' curioso inoltre notare come e da chi alcune copie siano state poste in vendita anche se dovrebbero essere gratuite ..

 

Edited by piergi00
  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites

King John
Supporter

Io credo che già coloro che si interessano di numismatica non siano orde oceaniche di persone, se poi all'interno di questa cerchia si creano aristocratiche ed esoteriche fazioni che guardano se non con disprezzo almeno con sufficienza gli altri....

Edited by King John
  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

El Chupacabra
1 ora fa, Poemenius dice:

non capisco a pieno il senso della domanda...

Mah... intanto, dietro i 50 esemplari da 2 milioni ci sono centinaia di macchine in vendita a prezzi più abbordabili e quindi la pubblicità ha funzione di traino (non è difficile da capire).

Qui abbiamo una rivista di cui non viene nemmeno mostrato l'indice, altro che far conoscere i nomi degli autori... di conseguenza - questo sì è difficile da capire - cosa serve fare pubblicità ad un "nulla"? Il paragone calzante, se permetti, è come annunciare un invito, ma non dire né dove, né con chi, né a chi è diretto. A che serve?

Edited by El Chupacabra

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poemenius

sinceramente continuo a non vedere il problema, forse perché ho un enorme "chissenefrega" che mi occlude la vista :)

ma se più d'uno ne risulta turbato, forse è una cecità mia...

saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

El Chupacabra
50 minuti fa, Poemenius dice:

forse è una cecità mia...

Probabile...

Share this post


Link to post
Share on other sites

piergi00
1 ora fa, Poemenius dice:

sinceramente continuo a non vedere il problema, forse perché ho un enorme "chissenefrega" che mi occlude la vista :)

ma se più d'uno ne risulta turbato, forse è una cecità mia...

saluti

Infatti non esiste alcun problema  ,  semplicemente diversi utenti del forum compresi alcuni bibliofili stanno esprimendo le loro considerazioni  sulla impossibilita' di ottenere la rivista cartacea Progresso Numismatico .    Fortunatamente in questo forum , fino ad oggi , e' ancora possibile esternare ,in modo pacato e senza vena polemica ,  le proprie opinioni.  Personalmente a me spiace non poter inserire questa rivista nella mia biblioteca naturalmente rispetto anche coloro ai quali non importa un bel nulla di questa mancanza .

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

King John
Supporter
2 ore fa, Poemenius dice:

sinceramente continuo a non vedere il problema, forse perché ho un enorme "chissenefrega" che mi occlude la vista :)

ma se più d'uno ne risulta turbato, forse è una cecità mia...

saluti

Ma infatti non c'e' alcun problema: si faceva solo per parlare. Ognuno e' libero di scrivere e pubblicare quello che vuole e di leggere quello che gli pare (e che riesce a trovare senza impazzire...)

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pugliese50

Pensate che la rivista sia distribuita casualmente o realmente distribuita a specialisti del settore?

Io non la ricevo perché non sono uno specializzato in numismatica e credo che probabilmente non riuscirei a comprenderla nei suoi dettagli e, sinceramente, occupandomi di altro potrei anche farne a meno.

Saluti

Michele

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.