Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Pierluigi 1965

2 lire 1898

Recommended Posts

Pierluigi 1965

Buongiorno, Vi allego le foto della moneta in questione in quanto non ho trovato nulla riguardo la particolarità del contorno; come si può notare, su una incisione FERT a cavallo della F si sovrappone una rosetta. 

IL manuale GIGANTE (unico in mio possesso) non fa riferimento a questo particolare e quindi mi rivolgo a Voi per un parere in merito. 

Grazie.

IMG_20190917_135955.jpg

IMG_20190917_140008.jpg

IMG_20190917_140047.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS

Sono particolarità che si osservano con relativa frequenza, non penso possa rappresentare un plus   sulla rarità

Saluti

TIBERIVS

PS

Le foto dovrebbero raffigurare (bene) il soggetto interessato e /o la particolarità, sfondi, pavimenti dita sono optional che non servono😁😁😁😁

 

Edited by TIBERIVS

Share this post


Link to post
Share on other sites

tiziano.goffi
1 minuto fa, TIBERIVS dice:

Sono particolarità che si osservano con relativa frequenza, non penso possa rappresentare un plus   sulla rarità

Saluti

TIBERIVS 

Buongiorno, dalla foto mi sembra di notare che la E di Fert  sia una K. È una mia impressione oppure vedo bene?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
Adesso, tiziano.goffi dice:

Buongiorno, dalla foto mi sembra di notare che la E di Fert  sia una K. È una mia impressione oppure vedo bene?

Grazie

Sembra anche a me, comunque alche per la K al posto della F vale quanto detto sopra.

Saluti

TIBERIVS

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

tiziano.goffi

Grazie tantissimo per le delucidazioni e buona giornata

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pierluigi 1965

Guardando bene confermo che si intravede una K.

16 minuti fa, TIBERIVS dice:

Sono particolarità che si osservano con relativa frequenza, non penso possa rappresentare un plus   sulla rarità

Non riesco a capire la "relativa frequenza", tenuto anche conto che nemmeno sul manuale viene citata questa particolarità.

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pierluigi 1965

Un altra cosa che Vi chiedo; come può verificarsi una rosetta sulla lettera F in fase di coniazione, visto che comunque la composizione del conio, matematicamente non permette la sovrapposizione delle incisioni.

Si può parlare in questo caso di ribattuta?

Share this post


Link to post
Share on other sites

TIBERIVS

Salto della virola, con il conio ( D/R)non c'entra nulla.

Saluti

TIBERIVS

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pierluigi 1965
14 minuti fa, TIBERIVS dice:

Salto della virola, con il conio ( D/R)non c'entra nulla.

Questo lo so e ammetto di essermi espresso male. Volevo semplicemente capire come può essere accaduta una cosa del genere visto che comunque a me personalmente è il primo caso che rilevo e come dicevo prima, sul manuale non ne parla e non ho mai letto sui siti di questo particolare errore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Burkhard

Penso che sia più difficile trovare monete con il bordo perfetto piuttosto che con vari tipi di difetti come questo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

tiziano.goffi
19 ore fa, Pierluigi 1965 dice:

Guardando bene confermo che si intravede una K.

Non riesco a capire la "relativa frequenza", tenuto anche conto che nemmeno sul manuale viene citata questa particolarità.

Grazie.

Ho notato leggendo i post che proprio in questi giorni nella discussione 1lira 1940 di un caso simile a questo e nel post numero 10 magari ti da qualche risposta in più.

Sono solo un'appassionato e non un'esperto ma presumo che in giro ci sia una piccola cerchia di collezionisti appassionati ad errori per molti non significativi e questo sicurante non aumenterà di molto il valore della moneta

 Tiziano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67

Io farei dei gran bei distinguo. Un conto sono i FEKT o FKRT che non sono altro che banale usura dei rilievi della ghiera che hanno portato a una deformazione delle lettere. Sono piiuttosto diffusi, e personalmente li trovo di zero interesse.

Altro conto è lo slittamento delle rosette che finiscono per trovarsi in una posizione a loro non consona. Questi sono difetti tutt'altro che comuni, e mi risulta abbiano anche un discreto interesse commerciale.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pierluigi 1965
1 ora fa, Paolino67 dice:

Io farei dei gran bei distinguo. Un conto sono i FEKT o FKRT che non sono altro che banale usura dei rilievi della ghiera che hanno portato a una deformazione delle lettere. Sono piiuttosto diffusi, e personalmente li trovo di zero interesse.

Altro conto è lo slittamento delle rosette che finiscono per trovarsi in una posizione a loro non consona. Questi sono difetti tutt'altro che comuni, e mi risulta abbiano anche un discreto interesse commerciale.

Grazie per la risposta e per la tua opinione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

giuseppe ballauri
Supporter

Non entro nel merito della valutazione commerciale di queste monete "anomale", perchè qualcuno le apprezza, assegnando a loro un "surplus" commerciale, altri no, preferendo avere una moneta "normale" in buona conservazione. Io sinceramente non le cerco, nè le disprezzo. Se mi capita le posso acquisire ( offrendo un modesto surplus di valutazione ) e le considero  come "curiosità" ma nulla più. L'unica eccezione possono essere le monete del Regno di Napoli, perchè le "varianti"  sono parte integrante di questo tipo di coniazione. Tornando al Regno, l'Attardi definisce gli errori del contorno come "Errori Originali" della Zecca, cioè senza l'intervento doloso dell'operatore ( pagg.44-45) e nella premessa scrive" (..) acquistare un "Errore" non sempre vuol dire possedere una rarità". In particolare la tua moneta con millesimo 1898 non è citata in questa opera, che ti consiglio. E' descritto il 1887 con "FKRT" ma senza la rosetta che copre la "F" (Pag. 353 ). La tua moneta ( peccato la foto molto sgranata ) presenta *KRT. 

Come hanno spiegato bene TIBERIVS e Paolino 67, la tua ha 2 anomalie: salto della virola che ha spostato la rosetta sulla "F" e conio usurato che ha creato la "K" invece della "F". 

8815143_Umberto_L2_IMG_20190917_140047.jpg.bf818363ac88d701c7b54c57ff69aa38.jpg.daa4890cfca13882b0181cf03e87d310.jpg    

E' una bella curiosità, quindi da tenere in collezione con un bel cartellino dove si spiega l'anomalia. 

Ciao 

Share this post


Link to post
Share on other sites

tiziano.goffi

Vi ringrazio anche per le belle e complete spiegazioni.

Tiziano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.