Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
petronius arbiter

Le Colline Nere

Risposte migliori

petronius arbiter

Le Colline Nere (Black Hills) si trovano nella parte sudoccidentale del South Dakota.

Si estendono per 6000 miglia quadrate (15500 km².) con montagne la cui altezza varia dai 600 ai 1200 m. e sono ricche di minerali come oro, argento, rame e piombo; è questa loro ricchezza mineraria che le ha fatte entrare, a buon diritto, nella storia del West.

Le Colline Nere erano il cuore del territorio dei Lakota, un’area sacra per molte tribù e resa off-limits ai bianchi dal Trattato di Fort Laramie del 1868.

Nel 1874 una spedizione scientifica, guidata dal Generale Custer, confermò che era stato trovato l’oro nelle Black Hills; la notizia scatenò una folle corsa all’oro che causò la reazione dei Lakota in difesa del loro territorio.

La storia del West è letteralmente punteggiata di episodi chiamati genericamente "corsa all'oro".

Una volta era l'oro della California, un'altra quello delle Black Hills, un'altra ancora del Klondike.

Episodi di questo tipo erano in grado di smuovere veri fiumi di persone che abbandonavano le proprie case e si dirigevano verso i presunti campi auriferi; bastava una voce, spesso non verificata nè verificabile, per mettere in subbuglio intere aree geografiche.

Nel nostro caso però l'oro c'era davvero, e quando il tentativo del governo americano di comprare le Black Hills fallì, il Trattato di Fort Laramie venne messo da parte e il Commissario per gli Affari Indiani decretò che tutti i Lakota non ancora stabilitisi nelle riserve assegnate entro il 31 gennaio 1876 sarebbero stati considerati ostili.

Toro Seduto e la sua gente rimasero dove si trovavano.

Quando, in marzo, tre colonne di soldati blu comandate dai generali Crook e Terry e dal colonnello Gibbon iniziarono a marciare verso i Lakota, Toro Seduto riunì la sua gente, i Cheyenne, gli Arapaho e altri gruppetti di pellerossa nel suo accampamento sul Rosebud Creek, nel territorio del Montana.

In quell’occasione li guidò in una memorabile “Danza del Sole”, offrendo preghiere a Wakan Tanka, il Grande Spirito, e tagliuzzandosi le braccia un centinaio di volte in segno di sacrificio.

Nel corso di questa cerimonia Toro Seduto ebbe una visione nella quale vide i soldati precipitare dal cielo sull’accampamento indiano come cavallette.

Ispirato da questa visione, il capo di guerra dei Lakota, Cavallo Pazzo, si preparò per la battaglia con una banda di 500 guerrieri e il 17 giugno sorprese le truppe del Generale Crook e le costrinse alla ritirata con la battaglia del Rosebud Creek.

Mitakuye Oyasin :)

petronius B)

post-206-1170075128_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Per celebrare questa vittoria, i Lakota spostarono il loro accampamento nella valle del fiume Little Bighorn dove vennero raggiunti da altri 3000 indiani che avevano lasciato le riserve per seguire Toro Seduto.

L’accampamento fu attaccato il 25 giugno 1876 dal 7° Cavalleria (come aveva previsto Toro Seduto nella sua visione) guidato dal generale George Armstrong Custer che condusse le sue truppe al massacro <_< contro un nemico superiore di numero, ma anche nettamente meglio organizzato e comandato.

Mitakuye Oyasin :)

petronius B)

post-206-1170075949_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

meja

...Ma ora, Fratelli, abbiamo davanti un tipo particolare di uomini.

Quando i nostri padri li conobbero erano piccoli e deboli:

ora sono diventati grandi e arroganti.

La bramosia per il possesso è una delle malattie che li affligge.

Possiedono molte leggi che i poveri debbono rispettare, ma non i ricchi.

Le tasse sono pagate dai poveri e finiscono nelle tasche dei ricchi, che comandano sugli altri.

Vogliono la terra, nostra madre, come loro proprietà e costruiscono recinti per tenere distanti i vicini.

Con le loro costruzioni e i loro rifiuti profanano la terra.

I bianchi sono come un fiume che in primavera rompe gli argini e distrugge tutto ciò che incontra.

Noi non possiamo vivere vicino a loro.

Solo sette anni fa hanno firmato con noi un trattato che stabiliva come nostro, e per sempre, il territorio dei bisonti, e ora ce lo vogliono rubare...

Tatanka Yothanka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Tristi, ma vere, le parole di Toro Seduto :(

La vittoria indiana al Little Bighorn destò profonda impressione in tutti gli Stati Uniti, e non solo, ma rimase un fatto isolato.

Mancando di una vera coesione e di una strategia politica definita, le tribù tornarono a disperdersi e le Giacche Blu ebbero in breve buon gioco a ristabilire l'ordine.

Cavallo Pazzo, il principale artefice sul campo della vittoria indiana, fu arrestato e poi ucciso a tradimento :angry: Toro Seduto e i suoi Lakota per sfuggire alla caccia dei soldati dovettero riparare nelle "Terre della Nonna" (il Canada, retto dalla Regina Vittoria).

Intanto, nelle Black Hills continuava la corsa all'oro..... <_<

Mitakuye Oyasin :)

petronius B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
Intanto, nelle Black Hills continuava la corsa all'oro..... <_<

194645[/snapback]

E qui veniamo, finalmente, a parlare dei titoli azionari ;)

In realtà avrei voluto farlo prima, ma la storia, grazie anche alla bella citazione di meja, mi ha preso la mano :rolleyes:

E grazie anche a simone per il link, che non conoscevo :)

Una delle prime compagnie minerarie ad aprire un "claim" (giacimento) nelle Black Hills, fu la Homestake Mining Company, nel 1876.

La miniera di Homestake fu la più grande produttrice di oro nella zona, con una quantità pari a 39 milioni di once :o

Lo sfruttamento della miniera andò avanti fino agli anni '50 del secolo scorso, quando la Homestake Mining rivolse i suoi interessi verso le miniere di uranio, zinco e, dal 1989, petrolio e gas.

Il certificato, azione di capitale "less than 100 shares", acquistato sabato scorso al convegno di Piacenza, è del 1942, quando ormai la Frontiera era scomparsa da un pezzo ma, grazie alla splendida vignetta, della quale vedete un particolare in allegato, mantiene intatto tutto il fascino del vecchio West :D

Homestake Mining Company

Mitakuye Oyasin (siamo tutti fratelli, saluto tradizionale dei Lakota) :)

petronius B)

post-206-1170103540_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

amir

Complimenti bel lavoro Petronius!!!

ed interessante documento, (bell'aquisto pieno di storia) :D

Ciao

Amir ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×