Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Scudo1901

Florilegio di falsi sulla baia

Recommended Posts

Scudo1901

Come molti di noi Ebay è un appuntamento ricorrente per ricercare buone occasioni. Io ne sono un utente abituale e molti pezzi della mia collezione vengono da lì. Sarò stato fortunato sarà l’esperienza dopo cinquant’anni di osservazione del mercato, ma non ho mai preso bidoni. Se però comparo la situazione attuale con 10-15 anni fa non posso esimermi dal notare una presenza ormai imperante di monete fasulle, riproduzioni, riconii, più o meno dichiarati. C’è veramente di ogni, è un profluvio di patacche mascherate o anche evidenti, ma inevitabilmente rovina il mercato, la numismatica, la stessa credibilità del sito.

Ma è possibile che così tante risorse vengano impiegate per fregare il prossimo? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
prtgzn
7 minuti fa, Scudo1901 dice:

Come molti di noi Ebay è un appuntamento ricorrente per ricercare buone occasioni. Io ne sono un utente abituale e molti pezzi della mia collezione vengono da lì. Sarò stato fortunato sarà l’esperienza dopo cinquant’anni di osservazione del mercato, ma non ho mai preso bidoni. Se però comparo la situazione attuale con 10-15 anni fa non posso esimermi dal notare una presenza ormai imperante di monete fasulle, riproduzioni, riconii, più o meno dichiarati. C’è veramente di ogni, è un profluvio di patacche mascherate o anche evidenti, ma inevitabilmente rovina il mercato, la numismatica, la stessa credibilità del sito.

Ma è possibile che così tante risorse vengano impiegate per fregare il prossimo? 

Purtroppo c'è gente che vive fregando il prossimo e dorme sonni tranquilli, finchè non trova qualcuno che .......

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Litra68

Buongiorno, @Scudo1901, anche io ultimamente mi sono avvicinato alla baia, devo dire di aver iniziato con il piede giusto, perché ho trovato venditori seri e corretti, e soprattutto perché come più volte ribadito da tutti noi sul Forum, bisogna affidarsi e chiedere consiglio ai più esperti, e ce ne sono tanti qui sul forum, persone come l'amico @Rocco68 che arriva a scrivere direttamente a chi vende per manifestargli la sua perplessità circa l'autenticità di una moneta, certamente bisogna fare qualcosa in massa  per arginare e frenare il proliferare di monete  che sia accertato essere false o taroccate proposte in vendita, ma come ho letto sempre sul Forum in altre discussioni, bisogna fare molta attenzione..

Saluti 

Alberto 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pierluigi 1965

Quello che a me fa infuriare è che non esiste o non si vuole applicare una specifica regolamentazione sulla produzione/vendita di queste specie di monete al punto da poter permettere in modo inequivocabile anche al meno esperto di individuare la non originalità ovvero l'essere un fac simile. 

Tempo fa iniziai una discussione in questo sito riguardante proprio questo argomento e per di più riferito ad una specifica moneta ovvero la 500 lire bandiere controvento. In tutti i siti che ho verificato il venditore specifica che si tratta di monete copia e questo lo devo ammettere; ma cosa ne sarà di tutte queste copie vendute e acquistate? E se qualcuno ne facesse cattivo uso? Ovvero spacciandola per moneta originale a qualche acquirente inesperto in materia? Ecco che, se sulla moneta, per legge venisse imposto di incidere una determinata sigla o simbolo inequivocabile, avremmo eliminato la possibilità di truffare il prossimo.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67

Ebay e il web sono solo lo specchio della società esterna... vai a qualsiasi mercatino e quante patacche vedi sui vari banchetti? E pure ai convegni non è che la situazione sia tanto più rosea, anche se negli ultimi anni un pò di selezione c'è fortunatamente stata... mi ricordo una quindicina di anni fa, quando muovevo i primi passi nei convegni, c'era un vecchietto con regolare tavolo che aveva un 5 lire del 1956 in altissima conservazione (qFDC) a un prezzo appetitoso (mi pare sui 200 Euro)... per me che poco ne sapevo, pareva una occasione imperdibile, se non che quando domando al venditore se la moneta è originale, la risposta fu "se è originale lo dice il prezzo" :unknw:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sirlad

Ho notato un aumento esponenziale di patacche, soprattutto nel campo delle monete antiche.

Tra monete greche o romane tarocche non c’è che l’imbarazzo della scelta, è una autentica vergogna e, purtroppo, la presenza di patacche antiche invade anche molte aste numismatiche, soprattutto tedesche...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arka

Le patacche ci sono sempre state. E i polli pure.

Come non essere pollo?

Studiare, studiare e ancora studiare.

Arka

Diligite iustitiam

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sirlad
2 minuti fa, Arka dice:

Le patacche ci sono sempre state. E i polli pure.

Come non essere pollo?

Studiare, studiare e ancora studiare.

Arka

Diligite iustitiam

E aggiungo nel dubbio “abstinere”.

Saluti

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
prtgzn
Il 25/10/2019 alle 09:09, Pierluigi 1965 dice:

Quello che a me fa infuriare è che non esiste o non si vuole applicare una specifica regolamentazione sulla produzione/vendita di queste specie di monete al punto da poter permettere in modo inequivocabile anche al meno esperto di individuare la non originalità ovvero l'essere un fac simile. 

Tempo fa iniziai una discussione in questo sito riguardante proprio questo argomento e per di più riferito ad una specifica moneta ovvero la 500 lire bandiere controvento. In tutti i siti che ho verificato il venditore specifica che si tratta di monete copia e questo lo devo ammettere; ma cosa ne sarà di tutte queste copie vendute e acquistate? E se qualcuno ne facesse cattivo uso? Ovvero spacciandola per moneta originale a qualche acquirente inesperto in materia? Ecco che, se sulla moneta, per legge venisse imposto di incidere una determinata sigla o simbolo inequivocabile, avremmo eliminato la possibilità di truffare il prossimo.

 

 

 

Se fatta la legge tutti la rispettassero saremmo a cavallo. Ma la legge dovrebbe essere mondiale: " Chiunque produca cose false, deve apporre una sigla che identifichi che è una copia." Mettiamo anche che si possa fare, quanti la rispetterebbero? Anche le tasse si dovrebbero pagare, ma come si sa .... fatta la legge trovato l'inganno. Credo che la strada più giusta sia il consiglio di @Arka: studiare....studiare...studiare e non lasciarsi abbindolare dalle troppo facili occasioni, nessuno regala niente. Neanche il cane non muove la coda per niente.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

giuseppe ballauri
Supporter
Il 25/10/2019 alle 08:10, Scudo1901 dice:

notare una presenza ormai imperante di monete fasulle, riproduzioni, riconii, più o meno dichiarati. C’è veramente di ogni, è un profluvio di patacche mascherate o anche evidenti, ma inevitabilmente rovina il mercato, la numismatica, la stessa credibilità del sito.

In qualunque luogo vai, il furbetto o il disonesto lo troverai sempre. L' unico antidoto è sicuramente l'esperienza come ha scritto Arka: 

 

Il 25/10/2019 alle 10:41, Arka dice:

Studiare, studiare e ancora studiare.

Però in questo caso non si tratta di mercatini, di persone trovate in un Vicolo, che per disonestà o incompetenza cercano di fregarti.Sono siti che dovrebbero privilegiare la serietà e la professionalità. Bisogna anche considerare che, come dice Totti ", nessuno nasce imparato" e tutti noi abbiamo cominciato a collezionare con un'esperienza o delle conoscenze limitate. Sono proprio i "neofiti" a non essere tutelati da questi siti. Naturalmente, anche per l'esperto la "sola", è sempre una possibilità, ma per chi si avvicina alla numismatica, il rischio non è mai tutelato dal "commercio on line ".  Innanzitutto ( per esempio ), sia " la Baia" sia " Cata..."(*) non hanno un filtro a monte costituito da gente esperta che possa bloccare le vendite "indecenti". Se leggete il Paragrafo "Condizioni e Termini" di questi siti si scopre che la Società non risponde direttamente delle transazioni, in quanto la figura legale della stessa è quella del mediatore. Se prendi il "pacco" hai pochi giorni per contattare il venditore e fare il reso. Oltre le spese a tuo carico,devi sempre sperare di trovare una persona ragionevole. 

(*) in effetti questa Società ha 2 esperti per ogni settore, che alcune volte "stimano" il bene in vendita senza entrare nel giudizio di originalità o meno dello stesso. Non voglio offendere nessuno, dico solo che il servizio è veramente deludentee non serve a nulla.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pierluigi 1965
22 ore fa, giuseppe ballauri dice:

Però in questo caso non si tratta di mercatini, di persone trovate in un Vicolo,

Sono pienamente consapevole che per evitare le fregature bisogna essere informati e quindi va bene il fatto di dovere studiare la materia che non è semplice nella sua complessità e tenuto conto che l'acquirente può essere più o meno preparato, un minimo di tutela imposta dalla legge ci dovrebbe essere.

Per fare un esempio concreto, è come se un'acquirente prima di entrare in un negozio di numismatica dovesse preventivamente acquisire tanta esperienza per evitare di essere fregato dal venditore.

Quindi va bene dover conoscere la materia ma se io acquisto da negozi o siti ufficiali, mi aspetto un certo margine di sicurezza.

Grazie e buona giornata.

Edited by Pierluigi 1965

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arka

Anche qui attenzione ai negozi e ai siti. Entrando in quelli corretti sei certamente più sicuro, come chiedi Tu.

Arka

Diligite iustitiam

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pierluigi 1965

E' vero (purtroppo), anche nei negozi apparentemente sicuri si può insidiare la fregatura e quello che fa più rabbia è che grazie a questi disonesti ci rimettono i commercianti/professionisti seri che per fortuna ancora è la maggioranza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gallienus

D'altra parte anche qui sul forum c'è chi propone di produrre più falsi d'alta qualità da usare come tappabuchi...

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Silver70

Buongiorno a tutti,

partendo dal presupposto e dalla consapevolezza che nel mondo esistono molti soggetti che per lavoro studiano e cercano sempre nuovi modi per fottere il prossimo, arriviamo a comprendere come anche nel commercio online che sta crescendo a "double digit" ,miriadi di falsari, disonesti e furbetti cercheranno di fare affari truffando il prossimo. E' innegabile notare come Ebay sia notevolmente peggiorata sotto questo aspetto, quindi massima attenzione.

Per quanto riguarda la mancanza di specialisti che dovrebbero filtrare gli articoli in vendita, teniamo presente che è impossibile essere tuttologi vista la mole e la varietà di prodotti offerti, ci vorrebbe un esercito di persone preparate per ogni singola tipologia di prodotto con conseguente aumento di costi, e credo che non sia nelle politiche strategiche della piattaforma in oggetto aumentare i costi fissi di gestione.  Penso comunque che Ebay sia lo specchio della società attuale, dai politicanti al piccolo artigiano, al consumatore. I furbetti sono ovunque sopratutto dove "girano" soldi.

Una cosa però che vorrei farvi notare è il rovescio della medaglia, solitamente i brand non falsificati e che non attirano i furbi, sono quelli che non funzionano sul mercato e "galleggiano", mentre i brand con centinaia di milioni di fatturato e ben presenti nel mercato vengono automaticamente attaccati da falsari. Che sia questo un segnale buono per la numismatica in generale?

 

Saluti e buon we

Silver

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

giuseppe ballauri
Supporter

Cosa ne pensate di questa moneta in eccellenti condizioni, in vendita sul noto sito: 

  Oggetto:      163932977281  

a me non convince, ma non sono esperto di questa tipologia. Qualcuno può dare un parere ?

Grazie Ciao 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

cembruno5500
33 minuti fa, giuseppe ballauri dice:

Cosa ne pensate di questa moneta in eccellenti condizioni, in vendita sul noto sito: 

  Oggetto:      163932977281  

a me non convince, ma non sono esperto di questa tipologia. Qualcuno può dare un parere ?

Grazie Ciao 

 

Buona e venditore serio

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

domenico.mura

Buona serata a tutti, di questa monetina cosa ne pensate?

Oggetto: 322311200302

Grazie mille!

Share this post


Link to post
Share on other sites

cembruno5500
20 minuti fa, domenico.mura dice:

Buona serata a tutti, di questa monetina cosa ne pensate?

Oggetto: 322311200302

Grazie mille!

Buona

 
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

tiziano.goffi
Supporter

Buonasera ragazzi.

Come fate a visualizzarla? Dove inserite il numero oggetto?

Tiziano

Share this post


Link to post
Share on other sites

domenico.mura

io lo copio e incollo nella barra di ricerca (dove è scritto "cerca qualsiasi cosa")

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

tiziano.goffi
Supporter
40 minuti fa, domenico.mura dice:

io lo copio e incollo nella barra di ricerca (dove è scritto "cerca qualsiasi cosa")

 

Premevo in cerca utente. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bassi22
Supporter

Visto che siamo in tema provo a chiedere agli esperti di monetazione greca un parere su questa moneta. Da alcuni mesi ne stanno comparendo quasi quotidianamente. Grazie a chi vorrà darmi un gentile cenno di riscontro.

Paolo

https://www.ebay.it/itm/DIONYSOS-Pamphylien-AR-Stater-Aspendos-Krieger-Triskelis-HJ-3764/392512540212?ssPageName=STRK%3AMEBIDX%3AIT&_trksid=p2055359.m1431.l2649

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

fagiolino

Per me è autentica. 

Moneta che fu rara. Poi c'è stato un ritrovamento e ora è comunissima. Se ne vedono in tutte le aste, anche a lotti di 20/30 (brutte). 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.