Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
vastini alex

Carlo Felice 1825 Torino losanga senza L

Recommended Posts

vastini alex

Vorrei sapere qnt può valere la moneta da 40lire oro Torino dell' 1825 losanga s nza la L

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hirpini
Supporter

Buongiorno, questa non è la mia materia, ma per consentire agli esperti di dare una risposta si dovrebbe almeno vedere questa moneta, e cioè occorrerebbero fotografie di entrambe le sue facce. Fotografie ravvicinate e nitide, anche perché a parte le ipotesi di non autenticità da non scartare data la rarità aumentata dalla variante, occorre comprendere lo stato di conservazione, che è fondamentale ai fini di una valutazione (per rendere l'idea un 40 lire di Carlo Felice in conservazione SPL vale circa il triplo di una BB). Non sarebbe male poi comunicare il peso e il diametro della moneta.

Saluti

HIRPINI

Share this post


Link to post
Share on other sites

vastini alex
2 ore fa, Hirpini dice:

Buongiorno, questa non è la mia materia, ma per consentire agli esperti di dare una risposta si dovrebbe almeno vedere questa moneta, e cioè occorrerebbero fotografie di entrambe le sue facce. Fotografie ravvicinate e nitide, anche perché a parte le ipotesi di non autenticità da non scartare data la rarità aumentata dalla variante, occorre comprendere lo stato di conservazione, che è fondamentale ai fini di una valutazione (per rendere l'idea un 40 lire di Carlo Felice in conservazione SPL vale circa il triplo di una BB). Non sarebbe male poi comunicare il peso e il diametro della moneta.

Saluti

HIRPINI

 

12711ab.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hirpini
Supporter

Buongiorno, mi spiace ma non posso esimermi dall'esprimere un mio parere: pur intravedendo punzoni (ma messi da chi non voglio sapere), devo dire in piena sincerità che mi sembra di notare diverse incongruenze con l'aureo autentico, che non sto qui ad elencare nei dettagli, limitandomi solo ad accennare alla losanga non perfettamente liscia, alla corona e alla sua fascia non guarnita, alla legenda meno fine, alla perlinatura lungo il bordo dello scudo e al segno di zecca (testa d'aquila) non bene definito, al diritto; all'orecchio e poi soprattutto al profilo un po' troppo sorridente di Carlo Felice che nell'autentico sta invece quasi imbronciato, e altri particolari, al rovescio. Per quello che mi riguarda sarebbe utile ad abundantiam conoscere il peso e il diametro della moneta e una fotografia di taglio per dare uno sguardo al contorno, ma mi rendo conto che tutto ciò sia molto difficile da ottenere e a questo punto superfluo.

Spero in tutta sincerità e con tutto il cuore, mi creda, di essere smentito molto presto.

Cordiali saluti

Edited by Hirpini

Share this post


Link to post
Share on other sites

favaldar

La moneta credo sia buona,la L che non c'è dipende da un conio stanco (usurato) cosi come la testina d'aquila il Gigante lo riporta sia in quelli del 1825 che nel 1822. Non essendo una variante ma solo un difetto di conio il valore economico non subisce variazioni se non minime da quelle "normali".

Edited by favaldar

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hirpini
Supporter

Buonasera. Non sono convinto della autenticità di questa moneta. Limitandomi al rovescio, metto a confronto il doppio marengo di @Vastini alex  (a sinistra) con un autentico del 1825 con losanga liscia (a destra) evidenziando alcune di quelle che mi sembrano evidenti differenze: l'aspetto generale della testa; i capelli in cima al capo sulla tempie e sulla nuca; la basetta; l'orecchio; la bocca del re che nell'autentica appare molto meno sorridente; il millesimo (la cifra 5 in particolare); la distanza tra il punto e la R di HIER:

12711ab_thumb_jpg_9a2a058e17f47f137816dffd7379e0fc.jpg.b275136c9b8dea7a2049076a075de685.jpg           9771.jpg.d075f37e76798b45ec9d846e6835264a.jpg                                                

 40 lire di @Vastini alex                                                           Altro 40 lire 1825 con losanga liscia

Mi chiedo se non sia il caso di spostare questa discussione nella sezione riservata agli Stati Preunitari.

Cordiali saluti a tutti.

HIRPINI

Edited by Hirpini

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke

Dico la mia: a prima vista avrei dato per certa l’autenticità del pezzo. Grazie, tuttavia, alle considerazioni di @Hirpini mi sono fatto venire alcuni dubbi. Aggiungo un’altra osservazione: nel taglio del collo di Carlo Felice dovrebbe esserci la sigla “A L”, elemento che si riscontra nell’esemplare di Hirpini mentre sembrerebbe mancare in quello di @vastini alex. Non so se si tratta di una variante inedita, ma io non l’avevo mai notato. Personalmente, libererei la moneta da quella sigillatura (che perizia non è), la peserei e farei un paio di foto del contorno. Forse così potremmo avere più elementi per sancire o meno l’autenticità del pezzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901
46 minuti fa, lorluke dice:

Dico la mia: a prima vista avrei dato per certa l’autenticità del pezzo. Grazie, tuttavia, alle considerazioni di @Hirpini mi sono fatto venire alcuni dubbi. Aggiungo un’altra osservazione: nel taglio del collo di Carlo Felice dovrebbe esserci la sigla “A L”, elemento che si riscontra nell’esemplare di Hirpini mentre sembrerebbe mancare in quello di @vastini alex. Non so se si tratta di una variante inedita, ma io non l’avevo mai notato. Personalmente, libererei la moneta da quella sigillatura (che perizia non è), la peserei e farei un paio di foto del contorno. Forse così potremmo avere più elementi per sancire o meno l’autenticità del pezzo

Luca

però è periziata, e non dall'ultimo arrivato. Per me è buona. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke
31 minuti fa, Scudo1901 dice:

Luca

però è periziata, e non dall'ultimo arrivato. Per me è buona. 

Sinceramente è un perito che non conosco. Inoltre, nella perizia mancano alcuni elementi importanti, come i riferimenti bibliografici, la rarità e il grado di conservazione. Per questo ho scritto che, secondo me, è più una “sigillatura” che una perizia vera e propria. In ogni caso, dato che mi garantisci la sua preparazione, ritengo di potermi fidare 👍

Bisogna, tuttavia, riconoscere che ci sono alcuni elementi “inusuali”, primo fra tutti, secondo me, l’assenza nel taglio del collo della sigla “A L”. Non so se tale mancanza sia dovuta all’elevata consunzione della moneta o se potrebbe trattarsi di una variante di conio alquanto rara (francamente dalle foto non riesco a capirlo benissimo). Tu che ne pensi? 

Edited by lorluke
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67

Pacchiega è un perito storico dell'area torinese, altamente qualificato sulla monetazione sabauda.

La moneta non mi desta particolari sospetti, e l'assenza della sigla sul taglio del collo è verificabile anche su altri esemplari, uno è presente sul nostro catalogo: https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-CFE/9

Per il resto si tratta di una sigillatura molto vecchia, di quasi 15 anni fa, questo giustifica i rivetti non personalizzati e qualche mancanza nei riferimenti, un tempo si era molto meno attenti a questi dettagli.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

vastini alex

Posterò foto del contorno . comunque la AL per via della consumazione e poco visibile ma c'è e la pellicola che copre la moneta fa sì che qnd scatti la foto toglie il dettaglio ad occhio nudo e più visibile 

Detto questo secondo i più esperti quanto potrebbe essere il valore xk neanche sul giagante c'è riferimento chiaro visto che la moneta credo sia da considerarsi una BB così ad occhio inesperto

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67
3 minuti fa, vastini alex dice:

Detto questo secondo i più esperti quanto potrebbe essere il valore xk neanche sul giagante c'è riferimento chiaro visto che la moneta credo sia da considerarsi una BB così ad occhio inesperto

 

Sul nostro catalogo sono citati due passaggi in asta di esemplari senza losanga:

Inasta 40 del 2011, un BB/SPL ha fatto 950€+diritti;

Varesi 51 del 2008, un qBB invenduto a base 2500€

https://numismatica-italiana.lamoneta.it/passaggi/W-CFE/9-2

 

Onestamente, considerando che si tratta presumibilmente di un semplice conio stanco, non credo possa essere una varietà così pregiata. Tra l'altro questo tipo di difetti di conio è apprezzato solo nelle alte conservazioni, perchè è lapalissiano che su una moneta di bassa conservazione la L tende sparire con l'usura da circolazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke
22 minuti fa, Paolino67 dice:

Onestamente, considerando che si tratta presumibilmente di un semplice conio stanco, non credo possa essere una varietà così pregiata. Tra l'altro questo tipo di difetti di conio è apprezzato solo nelle alte conservazioni, perchè è lapalissiano che su una moneta di bassa conservazione la L tende sparire con l'usura da circolazione.

Concordo. Purtroppo le basse conservazioni non stanno vivendo un periodo particolarmente felice. Sul Gigante è riportato un 40 lire 1825 Torino (losanga senza L) in conservazione BB aggiudicato nel lontano 2009 a 1.000 euro più diritti. Quindi, direi che siamo all’incirca sui 1.000 euro. Forse se trovi l’acquirente giusto, anche qualcosina in più. 

30 minuti fa, vastini alex dice:

comunque la AL per via della consumazione e poco visibile ma c'è e la pellicola che copre la moneta fa sì che qnd scatti la foto toglie il dettaglio ad occhio nudo e più visibile

Ti ringrazio per il chiarimento! 

Edited by lorluke
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901
1 ora fa, Paolino67 dice:

Pacchiega è un perito storico dell'area torinese, altamente qualificato sulla monetazione sabauda.

La moneta non mi desta particolari sospetti, e l'assenza della sigla sul taglio del collo è verificabile anche su altri esemplari, uno è presente sul nostro catalogo: https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-CFE/9

Per il resto si tratta di una sigillatura molto vecchia, di quasi 15 anni fa, questo giustifica i rivetti non personalizzati e qualche mancanza nei riferimenti, un tempo si era molto meno attenti a questi dettagli.

Ineccepibile, nulla da aggiungere. Ribadisco che per me è autentica, senza ombre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

dux-sab

questa moneta mi era stata offerta prima di essere sigillata ma non mi ha convinto del tutto e non l' ho presa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke
41 minuti fa, dux-sab dice:

questa moneta mi era stata offerta prima di essere sigillata ma non mi ha convinto del tutto e non l' ho presa.

Interessante. Per curiosità, in che cosa non ti ha convinto totalmente? L'hai vista solo in foto o l'hai potuta visionare anche fisicamente in mano? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

dux-sab

in mano, il dubbio che avevo è che si tratti di usura unita ad un conio stanco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke
4 minuti fa, dux-sab dice:

in mano, il dubbio che avevo è che si tratti di usura unita ad un conio stanco.

Ho capito. Quindi i tuoi dubbi erano più legati alla losanga senza L, che all'autenticità della moneta in sé. Dico bene? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

dux-sab

si

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gallienus
2 ore fa, lorluke dice:

Ho capito. Quindi i tuoi dubbi erano più legati alla losanga senza L, che all'autenticità della moneta in sé. Dico bene? 

Penso che non possano sussistere dubbi sull'autenticità della moneta. La definirebbe falsa solo il troll russo che passa di qua ogni tanto.

Edited by Gallienus

Share this post


Link to post
Share on other sites

lorluke
2 minuti fa, Gallienus dice:

Penso che non possano sussistere dubbi sull'autenticità della moneta. La definirebbe falsa solo il troll russo che passa di qua ogni tanto.

Va bene, va bene! Adesso mi sono convinto definitivamente anch'io (in realtà lo ero già dall'intervento di @Scudo1901). Mi scuso per aver allungato eccessivamente la discussione. Ritengo, tuttavia, di aver imparato alcune cose utili grazie agli interventi precedenti. Quindi, per me non è stata una completa perdita di tempo

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scudo1901
13 minuti fa, lorluke dice:

Va bene, va bene! Adesso mi sono convinto definitivamente anch'io (in realtà lo ero già dall'intervento di @Scudo1901). Mi scuso per aver allungato eccessivamente la discussione. Ritengo, tuttavia, di aver imparato alcune cose utili grazie agli interventi precedenti. Quindi, per me non è stata una completa perdita di tempo

Non lo è mai quando il confronto è civile e professionale. Non si finisce mai di imparare. Io lo constato ogni giorno. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.