Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Mariafedina

1/2 baiocco AN . X ??? Richiesta identificazione

Recommended Posts

Mariafedina

Buonasera a tutti, :)
Avrei bisogno della vostra esperienza per provare a identificare i resti di questa moneta irrecuperabile ma che a mio avviso può ancora essere identificata, in quanto ci sono dei piccoli dettagli importanti.. 


Inanzitutto la moneta in questione (probabile mezzo baiocco)? misura 2,15cm e pesa 2,70g.


Al dritto si intravede uno scudo con delle chiavi in alto (ho provato a disegnare quello che vedevo sopra le foto nella speranza possano essevi d'aiuto visto la bassa qualità dell'immagine) intorno non sembrano esserci segni di legende varie..Al rovescio nonostante dalla foto sembra essere totalmente liscio, nella oarte piu bassa all interno di una probabile cornice  si vede bene dal vivo l ultima riga in cui sembra esserci scritto ( AN  .   X) ho cercato e ricercato  e tolte alcune monete legate a Pio VI ma non ho trovato nulla di simile.Voi che mi dite?

Spero tanto che qualcuno riesca ad aiutarmi in questa impresa. Buon proseguimento nel Forum a tutti


Maria


 

IMG_20191220_220019.jpg

IMG_20191220_220627.jpg

IMG_20191220_220137.jpg

IMG_20191220_154630.jpg

IMG_20191220_221006.jpg

IMG_20191220_221403.jpg.c97f0e14a069cf18c500434018d4e962.jpgN78

Share this post


Link to post
Share on other sites

mariov60

Il peso porta a pensare si tratti di un quattrino. In base a quanto tratteggi nei tuoi disegni dovrebbe trattarsi di un quattrino per Innocenzo XI vedi collegamento...

https://www.numismaticavaresina.it/innocenzo-xi-1676-1689/49339/roma-innocenzo-xi-1676-1689-quattrino-a-x-muntoni-277.html

Ciao

Mario

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mariafedina
5 ore fa, mariov60 dice:

Il peso porta a pensare si tratti di un quattrino. In base a quanto tratteggi nei tuoi disegni dovrebbe trattarsi di un quattrino per Innocenzo XI vedi collegamento...

https://www.numismaticavaresina.it/innocenzo-xi-1676-1689/49339/roma-innocenzo-xi-1676-1689-quattrino-a-x-muntoni-277.html

Ciao

Mario

WOW *_*

grazie grazie mille Mario, è proprio lei, riporta tutto. Sono felice che i miei tratteggi siano serviti a rendere meglio l idea. Grazie ancora..

Ps. Ne approfittox augurare a te e a tutti gli uttenti del forum tanti tanti auguri di Buon Natale. Un saluto

Maria

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mariafedina
Il 21/12/2019 alle 06:32, mariov60 dice:

Il peso porta a pensare si tratti di un quattrino. In base a quanto tratteggi nei tuoi disegni dovrebbe trattarsi di un quattrino per Innocenzo XI vedi collegamento...

https://www.numismaticavaresina.it/innocenzo-xi-1676-1689/49339/roma-innocenzo-xi-1676-1689-quattrino-a-x-muntoni-277.html

Ciao

Mario

Peccato che non ci siano altre immagini sul web inenerenti a questa moneta. :(

Ho fatto alcune ricerche e la moneta sembra essere per via delle misure dello stemma e delle 3 lettere AN. X proprio un quattrino  A-X di Innocenzo XI come lei pensava. Però non è certamente classificabile come un muntoni 277 in quanto ci sono alcuni dettagli al dritto tipo i rami di ulivo ai lati dello stemma che nel mio esemplare sono sostituiti da alcuni ghirigori ornamentali, e nel rovescio le due linee di chiusura della cornice in basso che nella mia moneta si rigirano internamente anziché andare all'esterno che non riportano. 

Su numismatica italiana e in generale sul web non trovo nulla su questo tipo di quattrino, nessuna scheda di varianti con riferimenti ecc. L'unico modo per riuscire a identificarlo con chiarezza sarebbe quello di avere dei documenti che ne parlano, spero tanto che qualcuno nel forum li abbia e che mi aiuti. :) grazie ancora a Mario per il suo aiuto.🙏

Maria

Share this post


Link to post
Share on other sites

miroita

Il Muntoni 277 classifica un quattrino per Gubbio Anno VII , quindi non può essere.

I quattrini di Innocenzo XI sono quasi tutti di esclusiva della zecca di Gubbio e vanno dal Muntoni 285 al 295. 

Dalle immagini da te postate è difficile una giusta classificazione. Ti posto, anche se non il massimo, le foto del Muntoni, da cui tu puoi valutare meglio quella che più possa essere corrispondente alla tua moneta. Poi, magari, dietro le tue impressioni di somiglianza, si può fare qualche altra valutazione.

SCAN0009a.jpg

SCAN0010.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mariafedina
Il 22/12/2019 alle 14:40, miroita dice:

Il Muntoni 277 classifica un quattrino per Gubbio Anno VII , quindi non può essere.

I quattrini di Innocenzo XI sono quasi tutti di esclusiva della zecca di Gubbio e vanno dal Muntoni 285 al 295. 

Dalle immagini da te postate è difficile una giusta classificazione. Ti posto, anche se non il massimo, le foto del Muntoni, da cui tu puoi valutare meglio quella che più possa essere corrispondente alla tua moneta. Poi, magari, dietro le tue impressioni di somiglianza, si può fare qualche altra valutazione.

SCAN0009a.jpg

SCAN0010.jpg

Grazie mille Miroita, proprio quello di cui avevo bisogno.. 

Al momento sono fuori e non riesco a comparare, appena rientro lo farò senz'altro e le farò sapere.

Intanto ringrazio tutti nuovamente, e ne approfitto anche per farvi dei sinceri auguri di natale. 

Maria

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mariafedina
Il 22/12/2019 alle 14:40, miroita dice:

Il Muntoni 277 classifica un quattrino per Gubbio Anno VII , quindi non può essere.

I quattrini di Innocenzo XI sono quasi tutti di esclusiva della zecca di Gubbio e vanno dal Muntoni 285 al 295. 

Dalle immagini da te postate è difficile una giusta classificazione. Ti posto, anche se non il massimo, le foto del Muntoni, da cui tu puoi valutare meglio quella che più possa essere corrispondente alla tua moneta. Poi, magari, dietro le tue impressioni di somiglianza, si può fare qualche altra valutazione.

SCAN0009a.jpg

SCAN0010.jpg

Buonasera, e auguri di Buon Anno nuovo a tutti colorono che leggono. 

Sono da poco rientrata, e mi sono subito messa a fare un tot di comparazioni con le immagini da lei @miroita postate, a mio avviso è a tutti gli effetti la moneta della seconda foto da lei postata con il numero 295. Ameno i dettagli visibili riportano praticamente tutti. 

Riesce gentilmente a darmi una descrizione della legenda e qualche riferimento e informazione in piu? tipo grado di rarità, misure ecc.. della moneta in questione?

Se poi non le dispiace mi piacerebbe sapere il nome del libro dal quale ha tirato via le immagini cosi da poterlo cercare e magari comperare. 

La ringrazio nuovamente per il suo prezioso aiuto. :)

Buonaserata

Maria

Share this post


Link to post
Share on other sites

miroita

Il D/ della moneta riporta in quattro righe : INNOCE || NTIVS || XI.P.M || AN.X

R/ Stemma trilobato con grandi fogliami ai lati, chiavi sciolte - Anepigrafe 

Muntoni 295 - Serafini 385

La moneta purtroppo è troppo malridotta per cui la sua valutazione è unicamente storica, ma priva di valore venale.

La pubblicazione da cui ho tratto le immagini postate è : Francesco Muntoni - Le monete dei Papi e degli Stati Pontifici - Vol. III

Si tratta di una pubblicazione fondamentale per lo studio delle monete pontificie. Altrimenti c'è : Camillo Serafini - Le Monete e le Bolle Plumbee del Medagliere Vaticano. 

Entrambe le opere sono dei capisaldi della monetazione papale, entrambe in 4 volumi, difficilmente reperibili sul mercato (specie la seconda) e a prezzi molto elevati (direi da amatore).

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mariafedina
1 ora fa, miroita dice:

Il D/ della moneta riporta in quattro righe : INNOCE || NTIVS || XI.P.M || AN.X

R/ Stemma trilobato con grandi fogliami ai lati, chiavi sciolte - Anepigrafe 

Muntoni 295 - Serafini 385

La moneta purtroppo è troppo malridotta per cui la sua valutazione è unicamente storica, ma priva di valore venale.

La pubblicazione da cui ho tratto le immagini postate è : Francesco Muntoni - Le monete dei Papi e degli Stati Pontifici - Vol. III

Si tratta di una pubblicazione fondamentale per lo studio delle monete pontificie. Altrimenti c'è : Camillo Serafini - Le Monete e le Bolle Plumbee del Medagliere Vaticano. 

Entrambe le opere sono dei capisaldi della monetazione papale, entrambe in 4 volumi, difficilmente reperibili sul mercato (specie la seconda) e a prezzi molto elevati (direi da amatore).

Grazie 🙏 mi ha dato tutti i dati di cui avevo bisogno, per quanto riguarda il grado di rarità tendo comunque sempre a riportare quanto  attribuito al tipo di moneta in base a quello che trovo riportato nelle schede, a prescindere dallo stato di conservazione della moneta, che giustamente ne abbassa il valore economico come da lei accennato, ma che a mio avviso non le toglie comunque il grado di rarità attribuito.

La ringrazio anche per le informazioni  sui volumi dai quali mi ha gentilmente estrapolato le immagini, sono solo una giovane amante ma mi informerò e se potrò li acquisterò molto volentieri. Grazie ancora 🙏

Maria

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.