Jump to content
IGNORED

Riflessioni Serali di un Aspirante Numismatico


Litra68
 Share

Recommended Posts

Buonasera a tutti, stavo riflettendo sulla necessit√† di acquistare dei Vassoi portamonete, oppure di sfrattare qualche collezione secondaria.. ūüėä Ma Vittorio Emanuele II, III e Umberto I mi hanno guardato strano,¬† li ho rassicurati in merito a questa eventualit√†.¬†

Il problema si fa serio, soprattutto se le monete aumentano e quando vuoi tenerle divise secondo una tua personale disposizione. Parlando con amici Fratelli Lamonetiani, mi sono fatto un idea, ognuno conserva le monete secondo il suo personalissimo gusto. 

Vassoi, Scatole, Album, Sacchetti di stoffa o velluto, e chi come raccontava Beppe, @giuseppe ballauri¬†nella sua bellissima discussione '' La moneta Racconta '' nei cassetti tra le mutande.. ūüėä.

Ecco ognuno ha il suo metodo di conservazione, come il contadino di una volta faceva con le olive ad esempio, chi le metteva in acqua con il sale, chi senza, chi con acqua di pozzo, chi piovana(una volta si poteva fare).

Insomma tanti modi diversi di conservare. 

Io personalmente li adotto tutti.. ūüė䬆

Ora ne ho trovato un altro, che ha radici ben profonde e che viene dalla remota Storia della  lontana Asia. 

Quando le monete chiamate Cash(qualcuno competente in materia mi corregga se sbaglio per favore) erano infilate una ad una su una cordicella, modo molto originale di andare in giro. 

Certamente non mi sfiora minimamente l'idea di forare. 

Ecco, diciamo che questa è la mia riflessione serale. 

Saluti 

Alberto 

 

15809321206330.jpg

Edited by Litra68
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


13 minuti fa, Litra68 dice:

Buonasera a tutti, stavo riflettendo sulla necessit√† di acquistare dei Vassoi portamonete, oppure di sfrattare qualche collezione secondaria.. ūüėä Ma Vittorio Emanuele II, III e Umberto I mi hanno guardato strano,¬† li ho rassicurati in merito a questa eventualit√†.¬†

Il problema si fa serio, soprattutto se le monete aumentano e quando vuoi tenerle divise secondo una tua personale disposizione. Parlando con amici Fratelli Lamonetiani, mi sono fatto un idea, ognuno conserva le monete secondo il suo personalissimo gusto. 

Vassoi, Scatole, Album, Sacchetti di stoffa o velluto, e chi come raccontava Beppe, @giuseppe ballauri¬†nella sua bellissima discussione '' La moneta Racconta '' nei cassetti tra le mutande.. ūüėä.

Ecco ognuno ha il suo metodo di conservazione, come il contadino di una volta faceva con le olive ad esempio, chi le metteva in acqua con il sale, chi senza, chi con acqua di pozzo, chi piovana(una volta si poteva fare).

Insomma tanti modi diversi di conservare. 

Io personalmente li adotto tutti.. ūüė䬆

Ora ne ho trovato un altro, che ha radici ben profonde e che viene dalla remota Storia della  lontana Asia. 

Quando le monete chiamate Cash(qualcuno competente in materia mi corregga se sbaglio per favore) erano infilate una ad una su una cordicella, modo molto originale di andare in giro. 

Certamente non mi sfiora minimamente l'idea di forare. 

Ecco, diciamo che questa è la mia riflessione serale. 

Saluti 

Alberto

La conservazione delle monete è la mia croce.

Ho sempre utilizzato i vassoi, il mio sogno è un bel monetiere...

Tuttavia, avendo la psicosi dei furti (una visita dei ladri in passato che hanno fatto piazza pulita di tutto l'oro di famiglia mi ha segnato indelebilmente) mi ha convinto a prendere una cassetta di sicurezza in banca e a stoccare tutto lì, in comode capsule.

Rivedo le mie piccole due volte all'anno, quando per una settimana mi chiudo in casa con loro, le riguardo e le coccolo una per una.

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Litra68 dice:

Buonasera a tutti, stavo riflettendo sulla necessit√† di acquistare dei Vassoi portamonete, oppure di sfrattare qualche collezione secondaria.. ūüėä Ma Vittorio Emanuele II, III e Umberto I mi hanno guardato strano,¬† li ho rassicurati in merito a questa eventualit√†.¬†

Il problema si fa serio, soprattutto se le monete aumentano e quando vuoi tenerle divise secondo una tua personale disposizione. Parlando con amici Fratelli Lamonetiani, mi sono fatto un idea, ognuno conserva le monete secondo il suo personalissimo gusto. 

Vassoi, Scatole, Album, Sacchetti di stoffa o velluto, e chi come raccontava Beppe, @giuseppe ballauri¬†nella sua bellissima discussione '' La moneta Racconta '' nei cassetti tra le mutande.. ūüėä.

Ecco ognuno ha il suo metodo di conservazione, come il contadino di una volta faceva con le olive ad esempio, chi le metteva in acqua con il sale, chi senza, chi con acqua di pozzo, chi piovana(una volta si poteva fare).

Insomma tanti modi diversi di conservare. 

Io personalmente li adotto tutti.. ūüė䬆

Ora ne ho trovato un altro, che ha radici ben profonde e che viene dalla remota Storia della  lontana Asia. 

Quando le monete chiamate Cash(qualcuno competente in materia mi corregga se sbaglio per favore) erano infilate una ad una su una cordicella, modo molto originale di andare in giro. 

Certamente non mi sfiora minimamente l'idea di forare. 

Ecco, diciamo che questa è la mia riflessione serale. 

Saluti 

Alberto 

 

15809321206330.jpg

C'era anche  chi le sistemava così

Cinese 1 - Copia.jpg

Cinese 2 - Copia.jpg

Cinese 3 - Copia.jpg

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Gallienus dice:

La conservazione delle monete è la mia croce.

Ho sempre utilizzato i vassoi, il mio sogno è un bel monetiere...

Tuttavia, avendo la psicosi dei furti (una visita dei ladri in passato che hanno fatto piazza pulita di tutto l'oro di famiglia mi ha segnato indelebilmente) mi ha convinto a prendere una cassetta di sicurezza in banca e a stoccare tutto lì, in comode capsule.

Rivedo le mie piccole due volte all'anno, quando per una settimana mi chiudo in casa con loro, le riguardo e le coccolo una per una.

@Gallienus perchè non te lo costruisci il monetiere? Questo fatto 9 anni fa

DSCN7073.JPG

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


ritengo che il metodo pi√Ļ professionale sia il monetiere con i tiretti e vassoi... per√≤ richiede spazio.. e anche una certa attenzione nel maneggiare le monete perch√© bisogna prenderle con le mani... io ho trovato tanta comodit√† con le¬†capsule che hanno anche le apposite valigette, ci sono¬†corridoi separati e anche dei gommini quadrati in ogni corridoio per bloccare le capsule in modo da non muoversi.. Prendi le capsule...¬† guardi le monete senza il rischio di fare danni con le mani.. gli spazi interni sono anche a misura di monete periziate¬†

Link to comment
Share on other sites


4 ore fa, Litra68 dice:

Quando le monete chiamate Cash(qualcuno competente in materia mi corregga se sbaglio per favore) erano infilate una ad una su una cordicella,

Per la precisione erano wen, di solito in legature da 100.

Link to comment
Share on other sites


12 ore fa, Gallienus dice:

Tuttavia, avendo la psicosi dei furti (una visita dei ladri in passato che hanno fatto piazza pulita di tutto l'oro di famiglia mi ha segnato indelebilmente) mi ha convinto a prendere una cassetta di sicurezza in banca e a stoccare tutto lì, in comode capsule.

Purtroppo di questi tempi, a meno che uno non abbia una casa bunker,¬†un monetiere √® improponibile. E' il metodo migliore per conservare le monete, ma anche per farsele rubare. Bisogna capire che i ladri "di un certo livello" sono degli esperti e molto furbi. Un mio amico, in procinto di partire per le ferie, ha avuto la "genialata" di mettere l'oro di famiglia nel congelatore in varie vaschette immerse nel ragu' o nel pesto. Ebbene i ladri l'hanno trovato! Poi con la geo-localizzazione degli Smartphone possono sapere benissimo che non sei a casa, magari sei a Cuba ed loro possono agire senza nessun disturbo. I vicini poi non sentono e non vedono niente ( per paura o altri motivi ). Quindi purtroppo la Cassetta di sicurezza, a mio parere, √® la soluzione migliore, ma le monete le devi mettere¬†in valigette o album ed andarle a prendere/riportarle in Banca. Brutti tempi...pensiamo che i nostri nonni, quando uscivano di casa non chiudevano neanche l'uscio¬†‚ėĻÔłŹ¬†¬†

Saluti a Tutti 

Link to comment
Share on other sites


11 ore fa, gigetto13 dice:

Io voglio questo... per ora ce l'ho solo riprodotto in una mia settecentina.

Molto bella la stampa ( inizio-metà '700 ?). Fa parte di un libro inerente la Numismatica ? 

Ciao Beppe

Link to comment
Share on other sites


37 minuti fa, giuseppe ballauri dice:

Molto bella la stampa ( inizio-metà '700 ?). Fa parte di un libro inerente la Numismatica ? 

Ciao Beppe

JOBERT Louis (traduttore Selvaggio Canturani) La scienza delle medaglie (prima edizione in italiano) 1728 Venezia

Opera pubblicata la prima volta a Parigi nel 1693 seguono diverse edizioni e traduzioni in tutte le principali lingue europee fino al 1779

Questo volume presenta in antiporta una bella incisione , opera dell' Ertinger , raffigurante due collezionisti davanti ad un medagliere.

Il conte Joseph Bimard de la Bastie fu il commentatore e curatore della riedizione del 1739 , il traduttore italiano fu S.Canturani pseudonimo del conte Francesco Mezzabarba Birago autore nel 1683 di un vasto repertorio monetario classico

post-116-0-36252200-1334739305.jpg

post-116-0-04607400-1334739311.jpg

Link to comment
Share on other sites


Buongiorno a tutti, abbiamo quotidiane conferme che il collezionismo di monete e la Numismatica hanno radici profonde, grazie @piergi00, per aver condiviso.

Bellissima immagine di due studiosi intenti a rimirare e parlare¬† di monete. ūüėä Bello anche il monetiere, chi di noi non ne¬† vorrebbe uno cos√¨.. Nonostante la paura dei furti sul groppone..¬†

Saluti 

Alberto 

Link to comment
Share on other sites


Caro piergi00,

grazie per le informazioni, mi piacciono molto le stampe antiche, ne ho qualcuna a tematica medico-chirurgica, ma non sono un collezionista. Anche il libro penso sia di pregio ed interessante da leggere. Il monetiere raffigurato √® molto bello ed enorme, nel caso fosse pieno metterebbe a dura prova la soletta ed il pavimento! Quindi ti consiglio di desistere dalla ricerca...ūüėĀ

Vado off topic, ma sarebbe molto interessante iniziare una discussione ( qualora non sia già stata postata in passato ) sulle Stampe e Quadri con attinenza Numismatica. Io non posso farlo perchè non è il mio campo, cosa ne pensi ? 

Ciao Beppe 

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, giuseppe ballauri dice:

Vado off topic, ma sarebbe molto interessante iniziare una discussione ( qualora non sia già stata postata in passato ) sulle Stampe e Quadri con attinenza Numismatica. Io non posso farlo perchè non è il mio campo, cosa ne pensi ? 

Ciao Beppe 

Mi  pare una buona idea e non mi ricordo una discussione su questo tema

Ciao

Link to comment
Share on other sites


Grazie tornese71,

le due discussioni sono molto interessanti ed esaustive e consiglierei a tutti di guardarle in quanto sono "ferme" da un po' di tempo. Complimenti a rorey36 e petronius arbiter. 

Saluti 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, giuseppe ballauri dice:

Grazie tornese71,

le due discussioni sono molto interessanti ed esaustive e consiglierei a tutti di guardarle in quanto sono "ferme" da un po' di tempo. Complimenti a rorey36 e petronius arbiter. 

Saluti 

Buonasera, Beppe, il Forum √® pieno di chicche, e quelle citate sono veramente delle valide ed interessanti discussioni, √® bello rievocarle, ed √® anche questo il bello della condivisione, fare il passaparola, segnalare, consigliare, e da cosa nasce cosa.. ūüė䬆

Saluti 

Alberto 

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Non è la prima volta che una discussione sia di spunto per un'altra. 

Questo di chiama interagire, ognuno apporta del suo, chi¬† ne sa' di pi√Ļ lo trasmette a chi sa meno, cos√¨ ognuno impara qualcosa, io ad esempio ho imparato grazie a @ART, che le monete di cui parlavo non erano Cash ma bens√¨ Wen.. ūüėä

Saluti 

Alberto 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


6 ore fa, piergi00 dice:

JOBERT Louis (traduttore Selvaggio Canturani) La scienza delle medaglie (prima edizione in italiano) 1728 Venezia

Opera pubblicata la prima volta a Parigi nel 1693 seguono diverse edizioni e traduzioni in tutte le principali lingue europee fino al 1779

Questo volume presenta in antiporta una bella incisione , opera dell' Ertinger , raffigurante due collezionisti davanti ad un medagliere.

Il conte Joseph Bimard de la Bastie fu il commentatore e curatore della riedizione del 1739 , il traduttore italiano fu S.Canturani pseudonimo del conte Francesco Mezzabarba Birago autore nel 1683 di un vasto repertorio monetario classico

post-116-0-36252200-1334739305.jpg

post-116-0-04607400-1334739311.jpg

Sì sì è proprio lui!

Link to comment
Share on other sites


3 ore fa, Masiserafino dice:

Anche una bella discusdione sui riferimenti di oggi in numismatica non sarebbe male. Quali le realtà che offrono spunti per avvicinarsi.

Ecco questo sarebbe un argomento da trattare visto che non vedo come una volta istituzioni che possano essere un riferimento. 

Link to comment
Share on other sites


7 minuti fa, Rodolfo Graziani dice:

Ecco questo sarebbe un argomento da trattare visto che non vedo come una volta istituzioni che possano essere un riferimento. 

Quali sarebbero le "istituzioni" che una volta c'erano e ora non ci sono pi√Ļ?

A me pare che la numismatica sia molto pi√Ļ abbordabile oggi grazie a forum come questo rispetto a com'era una volta.

O forse non ho capito a cosa vi riferiate.

Link to comment
Share on other sites


10 minuti fa, Rodolfo Graziani dice:

Ecco questo sarebbe un argomento da trattare visto che non vedo come una volta istituzioni che possano essere un riferimento. 

Come non darti ragione se non fosse per quelli del cordusio e qualche serio commerciante e questo forum non ci sarebbe nulla come riferimento. Meno male che questo forum ci permette di essere vicini. Una volta mi raccontava mio padre che c'erano tanti circoli poi mi sembra una società importare numismatica che non ricordo bene come si chiamava aveva tanti iscritti ed era una istituzione importante dicevano. Oggi  a parte il forum Verona e altri convegni non mi sembra di vedere grossi punti di riferimento. Leggo molto di questo gazzettino del Cordusio che un mio amico mi farà leggere che è riuscito a avere aun convegno, e vedo che trascina molto. Insomma meno male che c'è il forum.

  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter
Il 5/2/2020 alle 20:45, Litra68 dice:

Buonasera a tutti, stavo riflettendo sulla necessit√† di acquistare dei Vassoi portamonete, oppure di sfrattare qualche collezione secondaria.. ūüėä Ma Vittorio Emanuele II, III e Umberto I mi hanno guardato strano,¬† li ho rassicurati in merito a questa eventualit√†.¬†

Il problema si fa serio, soprattutto se le monete aumentano e quando vuoi tenerle divise secondo una tua personale disposizione. Parlando con amici Fratelli Lamonetiani, mi sono fatto un idea, ognuno conserva le monete secondo il suo personalissimo gusto. 

Vassoi, Scatole, Album, Sacchetti di stoffa o velluto, e chi come raccontava Beppe, @giuseppe ballauri¬†nella sua bellissima discussione '' La moneta Racconta '' nei cassetti tra le mutande.. ūüėä.

Ecco ognuno ha il suo metodo di conservazione, come il contadino di una volta faceva con le olive ad esempio, chi le metteva in acqua con il sale, chi senza, chi con acqua di pozzo, chi piovana(una volta si poteva fare).

Insomma tanti modi diversi di conservare. 

Io personalmente li adotto tutti.. ūüė䬆

Ora ne ho trovato un altro, che ha radici ben profonde e che viene dalla remota Storia della  lontana Asia. 

Quando le monete chiamate Cash(qualcuno competente in materia mi corregga se sbaglio per favore) erano infilate una ad una su una cordicella, modo molto originale di andare in giro. 

Certamente non mi sfiora minimamente l'idea di forare. 

Ecco, diciamo che questa è la mia riflessione serale. 

Saluti 

Alberto 

Ciao a tutti! √ą stato interessante e anche divertente leggere questo topic, si percepisce proprio bene quanto ci teniate alla nostra piccola o grande passione comune! Volevo dare il mio piccolo contributo di piccolo collezionista, da pochi mesi entrato in questo mondo. Da amante della storia, soprattutto romana, ho quasi esclusivamente monete romane, pi√Ļ una greca. Non ho problemi di dove mettere le monete, perch√© sono solo 7, e.. mi piace tenerle cos√¨..! √ą una piccola collezione, e per quelle che sono le mie possibilit√† non arriver√≤ mai ad avere un controvalore di diverse migliaia di euro dentro la mia teca, per√≤ √® bello entrare in salotto e vedere le mie monetine luccicanti parlarmi da secoli e millenni ormai andati. Studiare la storia e la loro storia, contare i mesi che mancano al prossimo acquisto. Parlarne agli amici che ospiti in casa, mostrarle. Nasconderle non ci riuscirei. Certo, io non rischio furti a causa loro per√≤, questo √® vero. Niente, visto che si parlava di dove riporre le proprie monete, volevo solo mostrarvi la mia piccola e giovane collezione :) buona serata a tutti!¬†

 

IMG_20200206_213959.jpg

  • Like 6
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

√ó
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.