Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
polase

romana?

Risposte migliori

polase

tento la descrizione...

d: giano bifronte

r: Prua o poppa di nave

diametro 3,2

peso: ?

bronzo o lega

No oro No argento

lo so che con la foro è più facile...però cosi sono buoni tutti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

polase

vi piacciono le foto?

attendo un giudizio anche su questo elemento...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Credo si tratti di un Asse coniato a Roma dal 211 al 206 a. C.

il peso (la prego di verificare) dovrebbe aggirarsi sui 33 gr.1/6 di oncia librale.

Al dritto testa barbuta di Giano bifronte, al rovescio galera con prua rostrata a destra.

Al di sotto dovrebbe esserci la scritta ROMA, Le chiedo conferma perchè dalla foto si intravedono alcune lettere ma poco leggibili.

Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

polase

le foto le ho improvvisate in ufficio col cellulare...

ad occhio nudo sembrerebbe anche a me di leggere Roma. Ma la moneta non risulta leggibile in basso. Cmq si potrebbe essere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

polase

vi racconto la storia di questa moneta...

parlando con un mio collaboratore gli ho detto che sono un appassionato di monete antiche...

Lui mi ha risposto che aveva una moneta antica da tanti anni.

Quand'era poco più che un ragazzino, circa 40 anni fa, portò a far valutare la moneta in un negozio in una città vicina. Il negoziante (probabilmente perché non preparato) chiese di trattenerla per qualche giorno.

Il proprietario della moneta ha avuto paura che potesse rubargliela o sostituirla e decise di riportarla a casa.

E' così rimasta chiusa in un cassetto per quarant'anni fino a questa mattina quando me l'ha portata per chiedere un parere agli amici de La Moneta...

Non vedo l'ora di dargli qualche informazione...

Stamattina gli brillavano gli occhi come fosse un bambino piccolo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

polase

su un'asta di Busso n. 388 del 1 novembre, ho trovato una moneta simile...

però lo stato di conservazione è di gran lunga peggiore e sul rovescio, sopra la prua è assente un particolare

post-349-1171637718_thumb.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960
una valutazione?

200699[/snapback]

Che io sappia si tratta di una moneta piuttosto comune - io ne ho 3 nella mia piccolissima collezione - anche se dalle foto lo stato di conservazione sembra buono (forse anche troppo <_< , ma non me ne intendo, certo i dettagli sono molto curati e definiti). Diciamo che la mia migliore l'ho pagata intorno ai venti euro, ma è decisamente meno bella di questa. Comunque non stiamo parlando di prezzi elevatissimi, rimane il fatto che ti tieni in mano più di 2000 anni di storia, e questo non ha prezzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

polase

immaginavo di non fare il colpaccio...

la cosa che mi ha colpito è che la moneta che ho indicato sopra è stata venduta a 1.400 euro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960
immaginavo di non fare il colpaccio...

la cosa che mi ha colpito è che la moneta che ho indicato sopra è stata venduta a 1.400 euro...

200781[/snapback]

Sempre premettendo che non mi intendo di valutazioni, c'è da dire che la tipologia di asse Giano/Prora di nave nasce prima come moneta fusa da quasi 300 grammi fino a ridursi in dimensioni e peso di ben 10 volte in circa due secoli.

C'è una bella discussione sull'evoluzione delle monete nel periodo repubblicano su questa guida

Le valutazioni quindi variano moltissimo non solo in base alla conservazione ma anche alla rarità della moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giano

Personalmente credo che la moneta postata da polase sia RRC 56 post 211a.C.

quelle postate fino ad ora come confronto sono diverse, dovrebbero pesare molto di più e poi somno fuse.

io personalmente non saprei valutarla per bene, ma credo che per la sua conservazione, che per la tipologia di moneta è molto buona, potrebbe valere sui 100-150 euro, ma ripeto non so le quotazioni delle repubblicane.

naturalmente prendere tutto ciò che ho detto con le pinze dato che il peso preciso non si conosce.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vitocleziano

Quella venduta a 1400 € è un asse librale fuso arcaico, decisamente più rara e più grossa di quella del tuo collega!

Però questa è un asse post 211 di bella fattura (ve ne sono alcuni invece - i più diffusi - che soprattutto nello stile grossolano del giano lasciano a desiderare e a me personalmente non piacciono) e con una bella patina.

A mio giudizio il valore indicato da Giano è realistico in asta, nei convegni si possono trovare anche a un 30-40% in meno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO

Penso anche io come è stato osservato finora.

Senz'altro un asse romano repubblicano.

Così a prima vista potrebbe essere autentico (però già in generale da una foto è difficile, dal cellulare poi :D ).

Andrebbe verificato che il peso fosse congruo con una oncia romana (dovrebbe pesare nell'ordine dei 28-30 grammi o al massimo massimo 33 grammi, che sono circa il peso "teorico").

In tal caso andrebbe bene con un asse di fine III - inizi I sec. aC .

E in tal caso l'ordine di grandezza per un valore commerciale potrebbe sommariamente essere già stato indicato.

Però una cosa mi piacerebbe capire meglio: è una moneta coniata oppure fusa?

A me sembra coniata, come la mettiamo con la cronologia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcvsrvs

La moneta è quasi certamente buona (anche se alcuni dettagli andrebbero analizzati dal vivo o con immagini più ravvicinate), ed ha i rilievi ben conservati, forse appena superiori alla media di queste monete. Il valore, in compravendita tra privati, dovrebbe aggirarsi tra i 30 e i 50 euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

polase

se la moneta postata non è originale, allora dev'essere un falso di almeno ottant'anni fa...

credo sia vera, peccato che a suo tempo non sia stata denunciata...

devo organizzarmi per farla pesare...

dovrei chiedere al mio amico lapo quel bilancino di precisione che ha in cameretta... :D

PS battutaccia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LUCIO

Ma non usa mica il bilancino, ci va giù pesante :rolleyes: .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×