Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
SporaN27

SI moneta di skylletion

Risposte migliori

SporaN27

salve,

chiedo delucidazione a proposito di questa moneta di skylletion:

http://www.coinarchives.com/a/lotviewer.ph...ucID=89&Lot=233

proprio questa mattina sono andato a vedere la collezione al museo di skylletion (scolacium per i romani..oggi accanto a catanzaro lido) e mi è stato detto che la città non batteva moneta,anzi nel museo non esisteva neanche una moneta di questo tipo e il responsabile mi ha detto che infatti non ne sono mai state trovate.

come ci sia finita in vendita questa moneta a questo punto pare chiaro che vi è arrivata per vie trasverse..credo inoltre che sia un danno alla ricostruzione storiografica del sito archeologico perchè è stato forse privato di un tassello importante.

marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa

A me risulta che Skylletion abbia coniato monete in bronzo nel IV sec. aC

Occorrerebbe controllare sulla "bibbia" per le coniazioni magno-greche, il Rutter

Historia Nummorum . Io l'ho ma ora sono lontano da casa.

Appena tornato controllero' e riferiro'. Anche sul Calciatri dovrebbero essere riportate delle note, credo.

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa

Ho finalmente potuto controllare nei sacri testi.

Attianese attribuisce a Skylletion (Squillace nel Bruttium - Calabria), un obolo bronzo (Calabria Greca Vol. I, 1974, n. 577) del peso di 9.5gr. che porta al diritto una testa maschile giovanile con pileo e al rovescio il mostro Scilla.

Attianese reputa il bronzo rarissimo e cita la sua presenza solo in opere molto antiche (Sambon e Garrucci) mentre lo da' mancante da tutte le grandi collezioni.

Ho controllato pero' anche il Calciati, il quale riporta il medesimo tipo come emissione da parte di mercenari non identificati, tra il 344 e il 336 aC, attribuibile all'area di Skylletion. Abbastanza singolare e' pero' il fatto che il Calciati cita almeno una dozzina di esemplari di questo pezzo con pesi oscillanti tra i 6 e gli 8gr., compresi es. provenienti da vendite all'asta passate e non meno di 3 es. della celebre collezione Virzi'

Infine CoinArchives riporta due esemplari passati recentemente in asta con pesi di 9.5gr. e 5.3 gr. rispettivamente.

Spero che queste poche informazioni in piu' ti aiutino ad inquadrare meglio questa emissione. Fai riferimento alla bibliografia che ti ho citato per ulteriori approfondimenti.

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SporaN27

grazie mille numa..ora non mi resta che andare dal responsabile del parco per chiedergli come mai non esistono esemplari di queste monete nel museo..che credo dovrebbe essere il primo ad averne almeno 1.

vi farò sapere..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SporaN27

riapro questa discussione vecchia aggiornandovi su alcuni particolari di questa strana vicenda.

nelle settimane passate sono stati effettuati degli scavi estivi nella zona archeologica su detta.

mi è capitato di trovarmi in zona e sono andato a fare un giro.

ho avuto modo di parlare con degli archeologi che stavano li a dirigire gli scavi e bene,alla mia domanda "ma skylletion coniava moneta" mi è stato risposto "no"!!

in pratica la moneta in questione sarebbe (secondo loro) un conio della città di scilla (ma scilla città è esistita in epoca greca??).

detto questo la mia confusione (e i dubbi relativi) ancora permane.

ecco qui un'altra nuova asta di questa rara moneta:

http://www.vcoins.com/ancient/herakles/sto...?idProduct=6449

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
riapro questa discussione vecchia aggiornandovi su alcuni particolari di questa strana vicenda.

nelle settimane passate sono stati effettuati degli scavi estivi nella zona archeologica su detta.

mi è capitato di trovarmi in zona e sono andato a fare un giro.

ho avuto modo di parlare con degli archeologi che stavano li a dirigire gli scavi e bene,alla mia domanda "ma skylletion coniava moneta" mi è stato risposto "no"!!

in pratica la moneta in questione sarebbe (secondo loro) un conio della città di scilla (ma scilla città è esistita in epoca greca??).

detto questo la mia confusione (e i dubbi relativi) ancora permane.

ecco qui un'altra nuova asta di questa rara moneta:

http://www.vcoins.com/ancient/herakles/sto...?idProduct=6449

379472[/snapback]

E' possibile che la moneta non sia stata coniata nella citta' di Skylletium (Scolacium, successivamente Minervium, oggi rovine presso Roccelletta di Borgia, CZ), bensi' da mercenari siciliani, questo spiegherebbe la mancanza di reperti presso la citta' originaria. La moneta, non eccezionalmente rara ma comunque di una certa rarita', e' stata rinvenuta nella Locride e nella Sicilia centrale,

il fatto inoltre che sia riconiata su una litra siciliana deporrebbe a favoredi una sua emissione ad opera di mercenari operanti su territorio siciliano, anziche' nel Bruttio. In buona sostanza gli arecheologi da te interpellati potrebbero essere nel giusto, cio' pero' non toglie che la moneta certamente esiste e che probabilemnte sia stata coniata da mercenari su suolo siculo.

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dessenius

Scusate l´ardire ma secono me questa moneta non proviene da suolo Calabrese ( Scolacium ) ma bensi si tratta di una emissione Sicula e precisamente proveniente da Scillato ( Skylletium ) paesetto nelle vicinanze di Himera, situato in una montagna a quasi 15 km dal sito di Himera, e da informazioni piú recent, questo tipo di monete vengono rinvenute in questa zona, ma allora mi domando come mai si continua a pensare che possa essere stata battuta in Calabria ? certamente si pensa alla citta di Scilla che con Cariddi risulta ancor oggi solo una leggenda senza nessuna certezza, quindi forse pensare che la realtá sia diversa da come tramandata non sia errato , forse potremmo concludere che la moneta in questione é da attribuire a Scillato, e non a Scilla ( dove tra l´altro non sono mai state rinvenute monete del genere ) potrebbe essere questa una ipotesi plausibile ? a questo punto credo che abbiamo bisogno di qualche luminare che ci indichi la via per dare la giusta collocazione a questa moneta

Andreas

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fid

sarebbe interessante avere i dati sugli hoards di queste monete,una maggior presenza in suolo siciliano sicuramente avvalorerebbero la tua tesi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×