Jump to content
IGNORED

120 Grana 1856 DEI GRΛTIΛ REX


Recommended Posts

Ciao a tutti,
Nel mio girovagare in rete in cerca di belle piastre da aggiungere alla collezione mi sono imbattuto in questa '56 con due belle V capovolte e usate al posto delle normali A in GRATIA...

Ora la mia domanda è:

Voi ne avete mai visto una con questa particolarità?

Mi piacerebbe conoscere il vostro pensiero in merito a questa piastra.

un saluto a tutti.

Raffaele.

Screenshot_20201112_122733.jpg

Screenshot_20201112_122759 (1).jpg

Screenshot_20201112_122830.jpg

Link to post
Share on other sites

giuseppe ballauri

Ciao @Raff82, secondo il mio modesto parere, innanzitutto è una Piastra in ottime condizioni. Ingrandendo la foto noto che le "A" in realtà sono delle "V" capovolte. In questo caso non si tratta di conio sporco e/o usurato ( un residuo di stanghetta sarebbe rimasto ) ma probabilmente di una vera e propria Variante di Conio che finora non mi è mai capitato di vedere. Naturalmente lascio la parola e ben più autorevoli esperti e non mi resta che complimentarmi con te per la nuova ed importante acquisizione. 

Ciao Beppe 

Link to post
Share on other sites

motoreavapore

Buonasera Raffaele @Raff82,

io pure credo che le A sono V capovolte perchè esaminando attentamente le foto

si nota una piccola mancanza, comune in ambedue le lettere, quasi al vertice delle due stecchette

che compongono appunto sia le lettere A di GRATIA che la lettera V di VTR.

Sperando di essermi espresso in maniera comprensibile, ti faccio i miei complimenti 

per questa bella moneta che hai aggiunto in collezione.

Ciao, Sergio.

 

Link to post
Share on other sites

caravelle82
3 ore fa, giuseppe ballauri dice:

Ciao @Raff82, secondo il mio modesto parere, innanzitutto è una Piastra in ottime condizioni. Ingrandendo la foto noto che le "A" in realtà sono delle "V" capovolte. In questo caso non si tratta di conio sporco e/o usurato ( un residuo di stanghetta sarebbe rimasto ) ma probabilmente di una vera e propria Variante di Conio che finora non mi è mai capitato di vedere. Naturalmente lascio la parola e ben più autorevoli esperti e non mi resta che complimentarmi con te per la nuova ed importante acquisizione. 

Ciao Beppe 

Concordo,anche io vedo V capovolte al posto delle A 🙂

Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti, 

@Litra68, @motoreavapore, @caravelle82, grazie a tutti per aver espresso i vostri pareri su questa piastra, in effetti @giuseppe ballauriBeppe neanch'io ho mai visto questa particolarità su altre '56 e neanche nei 2 cataloghi in mio possesso è menzionata (Magliocca e Gigante), da qui la mia curiosità a chiedere se altri collezionisti avessero visto in precedenza una piastra del genere.

Grazie a tutti. 

Un saluto Raffaele. 

Link to post
Share on other sites

giuseppe ballauri

Caro @Raff82 dai testi che ho in biblioteca,  sicuramente posso dire che non è catalogata. Mi dispiace che non intervengano nella discussione i veri esperti in questo campo. Molte volte si iniziano discussioni inerenti piccole varianti ( o presunte tali ) su monete quasi indecifrabili... Poi se qualcuno trova una moneta che potrebbe essere una vera "variante", chiamiamola pure "minore" o "di conio", il silenzio è assordante! La funzione principale del Forum è il confronto di idee che magari, a volte, può arrivare ahimè allo "scontro". Ma non c'è nulla di più deprimente del silenzio. Lo stesso silenzio che ogni giorno riscontriamo nei nostri Paesi in questi tempi terribili. 

Ciao Raffaele 👋

Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti. Le due V capovolte su GRATIA non le ho trovate descritte (Magliocca, Traina, Corpus, Pin). Penso che queste "varianti" con il tempo usciranno fuori; io ne ho una, sempre del 1856, dove la V capovolta è su FERDINANDVS, per esempio. In entrambi i casi, non tutte le A del dritto sono sostituite da V rovesciate, in una solo sul nome del re, nell'altra solo sulla parola GRATIA.

20201114_125105.jpg

20201114_125238.jpg

Link to post
Share on other sites

  • 1 month later...
giacutuli
Il 12/11/2020 alle 13:09, Raff82 dice:

Ciao a tutti,
Nel mio girovagare in rete in cerca di belle piastre da aggiungere alla collezione mi sono imbattuto in questa '56 con due belle V capovolte e usate al posto delle normali A in GRATIA...

Ora la mia domanda è:

Voi ne avete mai visto una con questa particolarità?

Mi piacerebbe conoscere il vostro pensiero in merito a questa piastra.

un saluto a tutti.

Raffaele.

 

 

Screenshot_20201112_122830.jpg

salve Raffaele, veramente un bel pezzo in conservazione stupenda ed inedito (direi variante R3), complimentii!!! Oltre ad esprimere un commento sul pezzo nessuno va oltre perchè in pochi accettano il fatto che nella zecca di napoli gli strafalcioni erano quotidiani, chi doveva controllare era sempre assente o lasciava passare la qualsiasi la priorità era solo sul peso del metallo i controlli erano sui tondelli per il resto aveva poca importanza. Quando non si avevano a portata di mano i punzoni delle V si usavano le A capovolte e contrario o per la fretta oppure perchè l'analfabetismo era a livelli alti comunque le responsabilità sono sempre dei dirigenti che forse neanche si accorgevano di questi errori e quindi o asini anche loro o complici in qualcosa che doveva rimanere nascosto. Rimane, secondo mio parere, sempre valida l'ipotesi che siano degli errori fatti a doc perchè servivano al tracciamento di movimenti di denaro sospetti verso gruppi rivoluzionari capeggiati da famiglie benestanti del luogo. Bel pezzo Raffaele, tienitelo ben conservato fino a quando non emergeranno delle cose non dette su questi pezzi. Salutiiiiiiiiiii

Link to post
Share on other sites

Ciao @giacutuliben tornato in sezione... È sempre bello leggerti... Mi è capitato tempo fa di prenderlo ma sinceramente non ne avevo mai visto e mi chiedevo se ci fosse qualche altro pezzo simile o se fosse già conosciuta questa "variante", non so se voluto, per fretta o altro ma mi è sembrata una bella particolarità che mi è piaciuta da mettere in collezione.

Grazie. 

Un saluto Raffaele. 

 

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney
2 ore fa, giacutuli dice:

salve Raffaele, veramente un bel pezzo in conservazione stupenda ed inedito (direi variante R3), complimentii!!! Oltre ad esprimere un commento sul pezzo nessuno va oltre perchè in pochi accettano il fatto che nella zecca di napoli gli strafalcioni erano quotidiani, chi doveva controllare era sempre assente o lasciava passare la qualsiasi la priorità era solo sul peso del metallo i controlli erano sui tondelli per il resto aveva poca importanza. Quando non si avevano a portata di mano i punzoni delle V si usavano le A capovolte e contrario o per la fretta oppure perchè l'analfabetismo era a livelli alti comunque le responsabilità sono sempre dei dirigenti che forse neanche si accorgevano di questi errori e quindi o asini anche loro o complici in qualcosa che doveva rimanere nascosto. Rimane, secondo mio parere, sempre valida l'ipotesi che siano degli errori fatti a doc perchè servivano al tracciamento di movimenti di denaro sospetti verso gruppi rivoluzionari capeggiati da famiglie benestanti del luogo. Bel pezzo Raffaele, tienitelo ben conservato fino a quando non emergeranno delle cose non dette su questi pezzi. Salutiiiiiiii

 

Edited by gennydbmoney
Link to post
Share on other sites

1 minuto fa, gennydbmoney dice:

Forse mi sfugge qualcosa, puoi delucidarmi? Grazie... 

Ciao genny,

È sempre bello leggere ogni utente... Io leggo gli interventi di tutti nessuno escluso. 

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney
1 ora fa, Raff82 dice:

Ciao genny,

È sempre bello leggere ogni utente... Io leggo gli interventi di tutti nessuno escluso. 

 

 

 

 

Edited by gennydbmoney
Link to post
Share on other sites

4 minuti fa, gennydbmoney dice:

Comunque ti ringrazio per avermi risposto... 

Figurati genny, cosa vuoi che sia una semplice risposta. 

Una buona serata a tutti e soprattutto buone feste. 

 

Link to post
Share on other sites

Adesso, gennydbmoney dice:

Perché non sempre ricevo risposte alle mie domande... 

Non è nelle mie abitudini... Ma visto che ci sei e che sei un grande esperto dammi un tuo parere sulla 56 sopra 

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney
1 ora fa, Raff82 dice:

Non è nelle mie abitudini... Ma visto che ci sei e che sei un grande esperto dammi un tuo parere sulla 56 sopra 

 

1 ora fa, Raff82 dice:

che sei un grande esperto

 

Edited by gennydbmoney
Link to post
Share on other sites

giacutuli
20 minuti fa, gennydbmoney dice:

mi concentrerei più su probabili ed interessanti motivazione che hanno portato la zecca di Napoli ad una moltitudine di varianti e presunti errori, piuttosto che conferirne la paternità all'ignoranza, mi sembra una deduzione piuttosto semplicistica e buttata a caso... 

salve Genny, nessuna polemica.

... nelle zecche si deve solo ed esclusivamente rispettare al 100% il disegno d/r legende comprese che ha avuto il via libera dalle sedi alte non cè assolutamente spazio alla creatività per nessuno compresi i dirigenti. E quindi la risposta arriva da sola perchè a napoli in un range di tempo venivano fuori delle varianti ed errori clamorosi??? di certo il periodo e lo conferma la storia era con un tasso di analfabetizzazione oltre 80% e quindi nulla di strano che vi fossero degli analfabeti a lavorare in zecca e che i controlli erano assenti!!! se questa ipotesi non la si sposa allora la risposta è lo facevano apposta...e perchè facevano queste cose visto che si ha zero spazio di libertà creativa??? il motivo che vi era dietro a questi conii non conformi alle disposizioni??? bene non vi piace la mia risposta, ok, datemi la vostra, sono 12 mesi che aspetto una risposta da voi su questi strafalcioni e che mai arriva da nessuno. Se qualcuno ha altre idee che lo dica siamo qui per confrontare tutte le ipotesi. Se a te sembra semplicistica dai la tua idea sul perchè circolavano questi pezzi.

Mi permetto di riprendere una tua espressione appena sopra fatta "sarebbe anche corretto, ache nei confronti degli studiosi di questa zecca" .... ecco sta qui secondo me l'errore, proprio perchè ci si ferma allo studio della zecca/moneta, invece perchè non provate ad andare oltre e capire un pò la storia politica e sociale di quel periodo borbonico/napoletano molto concitato e ricco di retroscena rivoluzionari e complotti anche da fuori regione. Come mi diceva un utente di questo forum "studia tanto e leggi molto per capire certe cose sulla monetazione napoletana". Saluti e buone Feste a tutti

Link to post
Share on other sites

1 minuto fa, gennydbmoney dice:

Non è nelle tue abitudini chiedermi un parere?... 

Non è nelle mie abitudini non rispondere ad una domanda. 

 

Tornando alla 56 sono delle V perfette. 

Ti ringrazio per il tuo parere come ringrazio tutti quelli che si sono espressi in merito. 

 

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney
59 minuti fa, giacutuli dice:

salve Genny, nessuna polemica.

... nelle zecche si deve solo ed esclusivamente rispettare al 100% il disegno d/r legende comprese che ha avuto il via libera dalle sedi alte non cè assolutamente spazio alla creatività per nessuno compresi i dirigenti. E quindi la risposta arriva da sola perchè a napoli in un range di tempo venivano fuori delle varianti ed errori clamorosi??? di certo il periodo e lo conferma la storia era con un tasso di analfabetizzazione oltre 80% e quindi nulla di strano che vi fossero degli analfabeti a lavorare in zecca e che i controlli erano assenti!!! se questa ipotesi non la si sposa allora la risposta è lo facevano apposta...e perchè facevano queste cose visto che si ha zero spazio di libertà creativa??? il motivo che vi era dietro a questi conii non conformi alle disposizioni??? bene non vi piace la mia risposta, ok, datemi la vostra, sono 12 mesi che aspetto una risposta da voi su questi strafalcioni e che mai arriva da nessuno. Se qualcuno ha altre idee che lo dica siamo qui per confrontare tutte le ipotesi. Se a te sembra semplicistica dai la tua idea sul perchè circolavano questi pezzi.

Mi permetto di riprendere una tua espressione appena sopra fatta "sarebbe anche corretto, ache nei confronti degli studiosi di questa zecca" .... ecco sta qui secondo me l'errore, proprio perchè ci si ferma allo studio della zecca/moneta, invece perchè non provate ad andare oltre e capire un pò la storia politica e sociale di quel periodo borbonico/napoletano molto concitato e ricco di retroscena rivoluzionari e complotti anche da fuori regione. Come mi diceva un utente di questo forum "studia tanto e leggi molto per capire certe cose sulla monetazione napoletana". Saluti e buone Feste a tutti

 

Edited by gennydbmoney
Link to post
Share on other sites

giacutuli
4 minuti fa, gennydbmoney dice:

La risposta non è  arrivata semplicemente perché non c'è, nessuno dice che la tua teoria è sbagliata ma siccome non ha mai allegato uno stralcio di informazione cartacea allora rimane una teoria come quella di chiunque altro... 

...ecco, questo è un esempio di una risposta semplicistica!!!

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.