Jump to content
IGNORED

Mezzo scudo Vitt.Am. III 1773


Recommended Posts

Scudo1901

Cari aficionados della bianca croce di Savoia

a grande richiesta presento l’acquisizione al convegno di Mestre della metà di ottobre scorso, l’ultimo prima del nuovo lockdown.😷

Il primo anno di coniazione di una lunga serie di mezzi scudi di Vittorio Amedeo III in grande spolvero, tra i migliori esemplari mai apparsi per questo raro millesimo.  🤑


Buon fine settimana, anche se chiusi in casa o quasi, ma insomma, ce la faremo! 🤗

 

67937615-DCC0-4400-B7ED-921E90C8A63F.jpeg

222D6C34-1D6B-46CA-A1BA-2F9902FDC99B.jpeg

Link to post
Share on other sites

Supporter

A dir poco stupenda! Veramente un acquisto notevole 👍 I miei più sinceri complimenti 

Link to post
Share on other sites

caravelle82
1 ora fa, Scudo1901 dice:

Cari aficionados della bianca croce di Savoia

a grande richiesta presento l’acquisizione al convegno di Mestre della metà di ottobre scorso, l’ultimo prima del nuovo lockdown.😷

Il primo anno di coniazione di una lunga serie di mezzi scudi di Vittorio Amedeo III in grande spolvero, tra i migliori esemplari mai apparsi per questo raro millesimo.  🤑


Buon fine settimana, anche se chiusi in casa o quasi, ma insomma, ce la faremo! 🤗

 

67937615-DCC0-4400-B7ED-921E90C8A63F.jpeg

222D6C34-1D6B-46CA-A1BA-2F9902FDC99B.jpeg

Molto bella,molto rara e tanto ben conservata🤝

Link to post
Share on other sites

savoiardo
Supporter

Non ci sono commenti.. questa moneta non ne ha bisogno.

Un gran bel pezzo che fa piacere guardare, ti puoi prendere la soddisfazione di guardare i particolari del conio, poi è  un 73!

Un pezzo importante per la rarità e la conservazione, una sola domandina, non riesco a capire cosa sia quella "cosa" a destra sotto la corona.. nonostante l'ottima foto non capisco di che si tratti...

Link to post
Share on other sites

Scudo1901
8 minuti fa, savoiardo dice:

Non ci sono commenti.. questa moneta non ne ha bisogno.

Un gran bel pezzo che fa piacere guardare, ti puoi prendere la soddisfazione di guardare i particolari del conio, poi è  un 73!

Un pezzo importante per la rarità e la conservazione, una sola domandina, non riesco a capire cosa sia quella "cosa" a destra sotto la corona.. nonostante l'ottima foto non capisco di che si tratti...

Ciao grazie, è un modesto deposito, non una mancanza di metallo. 

Link to post
Share on other sites

QuintoSertorio

Moneta stupenda! Sarei emozionato anche solo a vederla dietro una teca in un museo, quindi non riesco nemmeno ad immaginare la sensazione di rigirarsela tra le mani.

Se posso, vorrei chiedere una piccola curiosità (premetto che ancora non mi sono spostato dal Regno come collezione e soprattutto studio, e anzi quindi una risposta più che gradita alla mia domanda potrebbe semplicemente essere "studiati questa fonte..")  Vedo che sul catalogo del forum la moneta viene definita come "Mezzo scudo da 3 lire". Peso e titolo sono completamente diversi dagli scudi successivi e di conseguenza anche dalle "lire". Dunque il dubbio è: quale era l'organizzazione monetaria vigente nel 1700 per cui 1 lira era (circa) 6 grammi di Ag 906?

Saluti!

Edited by QuintoSertorio
Link to post
Share on other sites

savoiardo
Supporter
23 ore fa, QuintoSertorio dice:

Moneta stupenda! Sarei emozionato anche solo a vederla dietro una teca in un museo, quindi non riesco nemmeno ad immaginare la sensazione di rigirarsela tra le mani.

Se posso, vorrei chiedere una piccola curiosità (premetto che ancora non mi sono spostato dal Regno come collezione e soprattutto studio, e anzi quindi una risposta più che gradita alla mia domanda potrebbe semplicemente essere "studiati questa fonte..")  Vedo che sul catalogo del forum la moneta viene definita come "Mezzo scudo da 3 lire". Peso e titolo sono completamente diversi dagli scudi successivi e di conseguenza anche dalle "lire". Dunque il dubbio è: quale era l'organizzazione monetaria vigente nel 1700 per cui 1 lira era (circa) 6 grammi di Ag 906?

Saluti!

Devi entrare nell ottica della svalutazione che da sempre esiste ed era molto evidente proprio quando le monete valevano per la quantità di metallo nobile contenuto..

Nella prima metà del '700 lo scudo vecchio di Carlo Emanuele III valeva 5 lire, era in argento 917 e pesava 29,50/30,00 grammi circa... 

Una ventina di anni dopo lo scudo da 6 lire era in argento 906 e mediamente un peso sui 35 grammi, la lira era svalutata, bastano due conti...

Questo rapporto lira/argento rimane più o meno invariato sino alla fine dell'800 con Carlo Emanuele IV, i suoi mezzi scudi e i suoi quarti avevano ancora quel rapporto...

Il rapporto ricambia notevolmente sotto Vittorio Emanuele I nel passaggio alla monetazione decimale..

Calcola che nella seconda metà del '500 la lira INSTAR di Emanuele Filiberto pesava una media di 12,5 grammi di argento ad un titolo di 10.18 denari... 

Link to post
Share on other sites

QuintoSertorio
21 minuti fa, savoiardo dice:

Devi entrare nell ottica della svalutazione che da sempre esiste ed era molto evidente proprio quando le monete valevano per la quantità di metallo nobile contenuto..

Nella prima metà del '700 lo scudo vecchio di Carlo Emanuele III valeva 5 lire, era in argento 917 e pesava 29,50/30,00 grammi circa... 

Una ventina di anni dopo lo scudo da 6 lire era in argento 906 e mediamente un peso sui 35 grammi, la lira era svalutata, bastano due conti...

Questo rapporto lira/argento rimane più o meno invariato sino alla fine dell'800 con Carlo Emanuele IV, i suoi mezzi scudi e i suoi quarti avevano ancora quel rapporto...

Il rapporto ricambia notevolmente sotto Vittorio Emanuele I nel passaggio alla monetazione decimale..

Calcola che nella seconda metà del '500 la lira INSTAR di Emanuele Filiberto pesava una media di 12,5 grammi di argento ad un titolo di 10.18 denari... 

Grazie mille! Trovo molto affascinanti queste dinamiche di evoluzione del sistema monetario.. dove potrei studiare ed approfondire meglio questo tipo di analisi? Esiste qualche saggio su argomenti simili? (purtroppo i cataloghi non mi soddisfano molto da questo punto di vista).

Saluti!

 

Link to post
Share on other sites

savoiardo
Supporter
1 ora fa, QuintoSertorio dice:

Grazie mille! Trovo molto affascinanti queste dinamiche di evoluzione del sistema monetario.. dove potrei studiare ed approfondire meglio questo tipo di analisi? Esiste qualche saggio su argomenti simili? (purtroppo i cataloghi non mi soddisfano molto da questo punto di vista).

Saluti!

 

Difficile dirti, io non ho una grande biblioteca, qualche cosa sulle savoia e qualche altro volume, ma basta seguire la monetazione di interesse, per me le sabaude, ed è facile vedere come ,da sempre, la svalutazione è esistita, il momento storico, le spese di guerra, il regnante, e mille altre variabili hanno portato a ridurre il valore del circolante...

Parti da capo, la Lira era una unità di peso, molto lontana dal peso di argento di una lira del XIX secolo, stessa cosa, si può dire come esempio, del Marco...

Una pubblicazione che parli della svalutazione della monetazione sabauda, 9 secoli di monete coniate,  non penso esista, ma un pezzo qui ed uno là si vede chiaramente, in certi periodi storici poi è estremamente evidente!

Prendi per esempio la fine dell'800 con le mutte e le mezze mutte..

Si possono fare migliaia di esempi e paragoni...

Edited by savoiardo
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.