Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
aldovalente

Valutazione Moneta Roma Imperiale

Risposte migliori

aldovalente

Salve,

sapreste dirmi il valore di questa moneta?

Dalle ricerche fatte sembra essere una moneta rubata al museo Cordici di Erice.

L'ho vista da un collezionista di monete. Io non sono pratico.

Ecco il link dove ho letto queste informazioni:

http://www.kalat.org/Mancanza%20di%20sito%...CI/252_325.html

Moneta 303 (LA FOTO LA POTETE VEDERE NELL'ALLEGATO

303) D: CONSTAN-TINUS AUG. Busto laureato a d. R: PROVIDEN-TIAE AUGG. Porta di accampamento sormontata da due torri agli angoli; sopra, al centro, stella ad otto punte. In esergo, S M K B. AE: mm. 19; gr. 3,30; c. b. Zecca di Cizico: 324 - 327 d. C. Cohen VI, p. 154, n. 433

Grazie mille

post-5171-1173692571_thumb.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

Si, però, cosa ti fa pensare che sia proprio QUELLA moneta? Se non sbaglio si tratta di una moneta piuttosto comune, del valore di pochi euro. Se comunque ritieni che il collezionista che conosci sia in possesso di una moneta rubata, a mio avviso sarebbe più che opportuno segnalare la cosa alle autorità competenti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eg1979

mi unisco a vince. La moneta è molto comune, come fai ad essere sicuro sia quella?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa

La foto della moneta 303 non ha nulla in comune con la moneta descritta dal cohen al n 433... ????????

agrì

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SporaN27

ho come la sensazione che questa discussione innescherà un vespaio di polemiche!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aldovalente

Non ho detto che sia quella... Come faccio a saperlo scusate.

Volevo sapere solo il valore... E cmq visto che è così comune perchè non ce l'ha nessuno? Almeno io non l'ho mai vista fino ad ora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

Dalle ricerche fatte sembra essere una moneta rubata al museo Cordici di Erice.

L'ho vista da un collezionista di monete. Io non sono pratico.

207968[/snapback]

Il soggetto è la moneta rubata… forse sarebbe stato meglio dire “Ho visto una moneta della stessa tipologia” ;)

Il discorso cambia, e di molto. Sono certo che qualsiasi collezionista ha una moneta della stessa tipologia di un’altra conservata in un museo, ma la moneta fisicamente non è la stessa.

Spero che il museo Cordici di Erice possa contare su fotografie migliori rispetto a quelle fornite sul sito da te segnalato, da quelle immagini è impossibile individuare ed identificare una moneta trafugata. Sarebbe forse possibile farlo solo se si trattasse di pezzi unici, ma non credo sia questo il caso.

Per quanto riguarda una possibile valutazione, potrebbe trattarsi di una moneta simile a questa:

Esempio

Attendiamo però gli esperti del periodo che sicuramente sapranno essere più precisi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Postumus
E cmq visto che è così comune perchè non ce l'ha nessuno? Almeno io non l'ho mai vista fino ad ora

208225[/snapback]

Su ebay ne passano a tonnellate ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz

Il discorso Aldo e' che quella tipologia di rovescio e' molto frequente nella monetazione constantiniana. Esistono varianti molto rare a seconda del segno di zecca e di eventuali lettere presente nel campo, oltre al modo in cui si spezza la legenda del diritto.

Purtroppo anche se i testi di riferimento (sopratttutto quelli datati) riportano alcune di queste monete come rare il discorso si e' evoluto completamente con l'immsione sul meracto di monete proveneinte dall'Est europeo. Diverse monete catalogate come R3 o R4 od R5 potrebbero essere diventate molto piu' comuni. Ad un convegno mi e' capitato di vedere monete di un venditore slavo, con rarità presunta r4, in quantità. Alcune sembravano addirittura dello stesso conio.

Il fatto che i cataloghi principali non le riportano e' piu' probabilmente imputabile ad un discorso che e' l'esatto contrario del tuo...ovvero nessuno la illustra perche' comune e perche' nessuno la cerca.. Penso sia la dura, spietata e antipatica logica commerciale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×