Jump to content
IGNORED

Bustine in plastica e perizie


Recommended Posts

Triste
Scudo1901

Cari amici

da pi√Ļ parti ricevo il consiglio di togliere le mie monete di argento dalle bustine di plastica e la tentazione sta prendendo il sopravvento. ūü§™

Solo una domanda. Le monete sigillate se tolte dalla busta di plastica chiusa con i sigilli del NIP di turno perdono valore? So che pu√≤ essere una domanda sciocca perch√© il cartellino del perito pu√≤ sempre essere conservato ad esempio nel velluto unitamente alla moneta ma tant‚Äô√® il dubbio mi rode....ūüėÄ.

Grazie raga 

Link to post
Share on other sites

TIBERIVS

Una moneta periziata in bustina di plastica  con relativi rivetti, ha un suo perchè ( per molti collezionisti)  certamente se la togli  quel "perché" lo perde. 

Negli anni ho acquistato monete periziate e chiuse, ¬†anche nei plasticoni americani,¬† non mi sono fatto mai il cruccio nel¬†togliere tutto, ho solo eseguito delle belle foto prima di dissigillare, pi√Ļ per ricordo che altro.

saluti

TIBERIVS

Edited by TIBERIVS
Link to post
Share on other sites

Triste
Scudo1901
1 minuto fa, TIBERIVS dice:

Una moneta periziata in bustina di plastica  con relativi rivetti, ha un suo perchè ( per molti collezionisti)  certamente se la togli  quel "perché" lo perde. 

Negli anni ho acquistato monete periziate e chiuse, o anche nei plasticoni americani,¬† non mi sono fatto mai il cruccio a togliere tutto, ho solo eseguito delle belle foto prima di dissigillare, pi√Ļ per ricordo che altro.

saluti

TIBERIVS

Grazie mille TIBE. Ma al momento di rivendere la perizia associata mantiene comunque il suo valore aggiunto anche se non chiusa coi rivetti, rispetto a una moneta priva di perizia, corretto? 

Link to post
Share on other sites

magicoin

Buonasera.

La perizia decade con l'apertura dei rivetti.

Essendoci stata una perizia, però, il proprietario sa cosa ha in mano:

- Autenticità dell'oggetto

- Identificazione 

- Livello di conservazione. 

Saluti,

magicoin

 

Edited by magicoin
Ortografico
Link to post
Share on other sites

TIBERIVS
Adesso, Scudo1901 dice:

Grazie mille TIBE. Ma al momento di rivendere la perizia associata mantiene comunque il suo valore aggiunto anche se non chiusa coi rivetti, rispetto a una moneta priva di perizia, corretto? 

Per logica no, chi acquista¬† ( pi√Ļ volentieri ) una moneta periziata, pretende che quest'ultima¬† sia integra.

Nell'eventualità di una vendita  se la moneta lo merita, e  la perizia  agevolasse il passaggio di proprietario, si potrebbe rifare la perizia da un Perito numismatico.   Dipende anche  dallo spirito con cui uno si approccia alla moneta acquistata, se penso che  ben difficilmente la  venderò, non mi farei problemi nel liberarla, se  al contrario,   nel giro di poco tempo si  pensasse di venderla o fare un cambio,  forse è meglio mantenere l'integrità della perizia.

saluti

TIBERIVS

Link to post
Share on other sites

ZuoloNomisma
6 minuti fa, Scudo1901 dice:

Grazie mille TIBE. Ma al momento di rivendere la perizia associata mantiene comunque il suo valore aggiunto anche se non chiusa coi rivetti, rispetto a una moneta priva di perizia, corretto? 

Ciao, mi sentirei di dire di no... Nel senso: come faccio ad essere sicuro che quella perizia faccia riferimento esattamente a quella moneta libera, piuttosto che ad un'altra? Giusto il suggerimento di Tiberivs di fare foto della moneta chiusa: anche io ho fatto così con le poche monete sigillate che ho acquistato, ma il fatto di "perdere" la perizia non mi ha mai frenato nel togliere appena possibile sigilli o sarcofago!

Michele 

Link to post
Share on other sites

enriMO

√® giusto indicarla per quella che √®: un accessorio che completa la moneta. Una sorta di garanzia ma con molti limiti, poich√©, come gi√† detto da pi√Ļ parti in modo esaustivo su questo forum, la perizia √® ben altra cosa ed ha ben altro valore.

io la vedo così: La moneta "libera" la si può maneggiare ad apprezzare in tutte le sue caratteristiche e nella sua piena fisicità. Inoltre la si può fotografare in modo adeguato, senza riflessi o interferenze della plastica e infine, se desiderato, la si può far patinare.

La sigillatura conferisce protezione (a meno che non si tratti di acetato, in voga pi√Ļ che altro anni fa, che con certe monete e nelle condizioni sbagliate¬†la danneggerebbe) e una descrizione (quasi sempre) autorevole alla moneta stessa.¬†In pi√Ļ molti attribuiscono pi√Ļ prestigio e valore alla moneta se √® sigillata, specie da alcuni periti pi√Ļ autorevoli del recente passato (vedasi Tevere). Motivi sufficienti per pensarci due volte a rompere i sigilli e ad estrarre la moneta dalla bustina

Link to post
Share on other sites

Sicuramente una volta aperta non si potr√† pi√Ļ definire sigillata, per√≤¬†personalmente non vedo grossi problemi.

Se il fine (nell'eventuale vendita) è quello di dimostrare che precedentemente era periziata  basta fare una bella foto fronte e retro ad alta definizione della moneta ancora chiusa e successivamente rifarle una volta aperta e conservare il cartoncino.

Non so voi ma io 2 monete identiche non le ho ancora viste, anche nel caso di un fdc senza alcuna imperfezione avrà comunque delle sue microscopiche differenze.

Se non si notano è sufficiente aumentare l'ingrandimento dell'immagine e le imperfezioni singolari di quell'esemplare saltano sempre fuori.

Non mi é chiaro invece il discorso di @enriMO per quanto riguarda la protezione della perizia, da quel che mi risulta in genere si aprono oltre che per godersi la moneta e poterne apprezzare il contorno anche per evitare le solite "cattive" ossidazione verdognole (dovute al cloro presente nel pvc) che a lungo andare la danneggiano irrimediabilmente ( da perdita del lustro a piccoli buchi).

Forse intendevi proteggerle da un eventuale errato maneggiamento ad esempio caduta accidentale?

Mi interesserebbe anche approfondire se hai informazioni in merito per quale motivo "l'acetato" danneggerebbe in determinate condizioni la moneta ? 

Forse mi son perso qualcosa ma ero rimasto che le bustine in acetato proteggessero le monete (spesso infatti nelle perizie è presente anche la bustina proprio per evitare il contatto con il pvc ) 

@Scudo1901¬†se decidi di tenere il cartoncino nel monetiere ti consiglio vivamente di NON riporre il tondello¬†sullo stesso,¬†sopratutto per le monetine pi√Ļ piccole, l'apertura / chiusura dei cassetti fa si che i tondelli¬†anche se di poco sfregano sul cartoncino¬†e non √® cosa.

Link to post
Share on other sites

enriMO
19 minuti fa, Ronca dice:

Sicuramente una volta aperta non si potr√† pi√Ļ definire sigillata, per√≤¬†personalmente non vedo grossi problemi.

Se il fine (nell'eventuale vendita) è quello di dimostrare che precedentemente era periziata  basta fare una bella foto fronte e retro ad alta definizione della moneta ancora chiusa e successivamente rifarle una volta aperta e conservare il cartoncino.

Non so voi ma io 2 monete identiche non le ho ancora viste, anche nel caso di un fdc senza alcuna imperfezione avrà comunque delle sue microscopiche differenze.

Se non si notano è sufficiente aumentare l'ingrandimento dell'immagine e le imperfezioni singolari di quell'esemplare saltano sempre fuori.

Non mi é chiaro invece il discorso di @enriMO per quanto riguarda la protezione della perizia, da quel che mi risulta in genere si aprono oltre che per godersi la moneta e poterne apprezzare il contorno anche per evitare le solite "cattive" ossidazione verdognole (dovute al cloro presente nel pvc) che a lungo andare la danneggiano irrimediabilmente ( da perdita del lustro a piccoli buchi).

Forse intendevi proteggerle da un eventuale errato maneggiamento ad esempio caduta accidentale?

Mi interesserebbe anche approfondire se hai informazioni in merito per quale motivo "l'acetato" danneggerebbe in determinate condizioni la moneta ? 

Forse mi son perso qualcosa ma ero rimasto che le bustine in acetato proteggessero le monete (spesso infatti nelle perizie è presente anche la bustina proprio per evitare il contatto con il pvc ) 

@Scudo1901¬†se decidi di tenere il cartoncino nel monetiere ti consiglio vivamente di NON riporre il tondello¬†sullo stesso,¬†sopratutto per le monetine pi√Ļ piccole, l'apertura / chiusura dei cassetti fa si che i tondelli¬†anche se di poco sfregano sul cartoncino¬†e non √® cosa.

sorry svista mia, non era ovviamente l'innocente acetato (che va bene) , ma il PVC (cloruro di polivinile o polivinilcrloruro) che libera cloruri specie se l'ambiente non è ben asciutto, lasciando quella brutta patina verdognola. 

per altro in effetti @Ronca la bustina ha l'indubbio vantaggio di offrire una pur modesta ma utile protezione da graffi, piccoli colpi e dalle famigerate ditate .

Link to post
Share on other sites

Der Kaiser

Toglile dalla bustina solo se vuoi farle respirare e hai intenzione di godertele fino alla fine dei tuoi giorni (bisogna purtroppo tenere conto che noi non viviamo piu' a lungo delle monete).

Se, una volta raggiunta una certa età, oppure per un imprevisto/mancato interesse, vuoi venderle per investire i soldi in altro, tienile nelle perizie, sicuramente avrai piu' chance di venderle e garanzie da dare agli acquirenti. Aprire la bustina equivale a perdere la perizia in qualsiasi caso.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
√ó
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.