Jump to content
IGNORED

Nemmeno carta straccia - della serie: "cosa c'è rimasto?"


Recommended Posts

ilnumismatico

Potrebbe essere una rubrica carina dove raccogliere curiosità (o pazzie) dalle varie aste di cartamoneta.
Inizio io con questa banconota che una volta sarebbe dovuta essere una 50 lire "buoi"... venduta per 70€ sulla baia... 
A me così conciata non ispira nemmeno autenticità... e comunque, quei soldi francamente non ce li avrei proprio spesi, nemmeno la zolla di terra dove passavano i buoi c'è rimasta! :D 
 

s-l1600 (1).jpg

s-l1600 (2).jpg

s-l1600 (3).jpg

s-l1600.jpg

Link to post
Share on other sites

ilnumismatico
7 minuti fa, petronius arbiter dice:

Ma è stata venduta comunque?

si, in asta, con ben 20 offerte

Link to post
Share on other sites

nikita_
Supporter

Mi piace! la discussione non il biglietto! :D

Banconota assurda devastata dall'umidità, presumibilmente piegata in 8 e sotterrata, riesumata e lavata in qualche modo, stranamente non manca neanche un pezzetto, può essere dovuto al fatto che non è stata toccata per un secolo.
Noto un aggiustamento delle letterine (AL PORTATORE) possibilmente con lapis, ma forse è solo una mia impressione.

1085460913_50b1.jpg.c84eee54f687139977391fc35c3b6f44.jpg


Sembrerebbe autentica, ma è una cosa che si può affermare solo avendola in mano, diciamo che personalmente propendo per l'autenticità. Biglietto da studio, decreto e numerazione congrua, se l'avessi avuto in mano appurandone l'autenticità forse una ventina di euro glieli avrei spesi, forse...

 

Edited by nikita_
Link to post
Share on other sites

ilnumismatico
7 minuti fa, nikita_ dice:

aggiustamento delle letterine (AL PORTATORE)

Ciao nikita, anche io ho avuto questa impressione in più punti, ma nemmeno li citò perchè la qualità è talmente bassa che potrebbe essere anche un gioco di pieghe e ombre. È davvero incredibile il fascino che questa banconota esercita, tanto da spingere a (per me) "follie" di questo genere. 
Interessante i tuoi pareri sulle cause che possono aver influito su una conservazione del genere

Link to post
Share on other sites

caravelle82
58 minuti fa, nikita_ dice:

possibilmente con lapis, ma forse è solo una mia impressione.

....speriamo😂

Link to post
Share on other sites

Orodicarta

L'avevo vista anch'io e mi ero messo a ridere! Anche x me è stata disegnata a matita, persino la firma di destra, mi sembra. :D

Tra le cose assurde di questa banconota, anche il fatto che qualcuno abbia cercato di restaurarla.

Link to post
Share on other sites

nikita_
Supporter

Per arricchire la discussione aggiungo un altro biglietto su cui eventualmente potete esprimere la vostra opinione.

Questa banconota un paio di mesi fa ha trovato un compratore per 10,50 euro (con spedizione 17,00), personalmente se avessi il pallino/passatempo del restauro della carta l'avrei presa, la considererei un ottima base su cui lavorare, di certo non posso cominciare adesso senza avere nessuna esperienza, la rovinerei più di quanto già non lo sia.

bs1.jpg.16751a12acad6d8a4415cd7f951b4a18.jpgbs2.jpg.c0619d57536df8515d2752368c269f98.jpg

Il prezzo assurdo raggiunto dalla precedente 50 lire buoi probabilmente è dovuto all'ammaliante fascino della rarità, direi però di aggiungere una certa dose di inconsapevolezza di chi ne è entrato in possesso, credo che sia impossibile anche per un professionista della carta lavorarci sopra.

Questa 25 lire del Banco di Sicilia Riccio/Barresi del 1918 sforacchiata è comunque un biglietto da cento euro in mb/bb*, ma credo che lasci spazio ad un restauro che ne migliorerebbe l'aspetto, operazione sicuramente dispendiosa e sconveniente, ha solo la grave colpa di non essere una banconota ricercatissima nonchè "bella ed impossibile" come il 50 lire buoi.

 

* una vendita conclusa positivamente a dicembre dell'anno scorso, nonostante le condizioni…

100mb.jpg.987025192edbbf3434d7db21e17ab214.jpg

Edited by nikita_
Link to post
Share on other sites

ilnumismatico
58 minuti fa, nikita_ dice:

Il prezzo assurdo raggiunto dalla precedente 50 lire buoi probabilmente è dovuto all'ammaliante fascino della rarità... una certa dose di inconsapevolezza di chi ne entrato in possesso

Concordo con te al 100%. Molte volte un pezzo desiderato e al di la della propria portata fa fare scelte fortemente influenzate più da un un'ideale romantico che da un riscontro oggettivo; sempre in riferimento alla 50L. "buoi", praticamente non c'è più nulla da ammirare.

Non seguo il settore delle banconote emesse dalle banche, ma per 17€ (considerando che in questo caso c'è rimasto "ancora più di qualcosa da ammirare" in paragone al 50 lire buoi) è una spesa che rimane con i piedi per terra. 

Peccato che non ho conservato i passaggi di aste in merito ai 25 lire aquila... 

Link to post
Share on other sites

  • 3 weeks later...
heineken79

Si recuperano questi biglietti come materiale per restauri:good:

PS: nel senso che non vengono restaurate ma si usano le parti recuperabili per effettuare restauri con materiale d'epoca.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.