Jump to content
IGNORED

Moneta romana Gordiano III e Tranquillina?


Recommended Posts

Ciao.. Avrei bisogno di una conferma riguardo questa moneta. Dovrebbe essere Gordiano III e la sua sposa Tranquillina, moneta provinciale della Tracia. Io riesco a leggere dal greco veramente poco, intravedo GOPDIANOC in alto e le lettere ANK di TPANKYLLINA sotto i busti. Sapete dirmi di più? 

Grazie 

_20210203_125102.JPG

_20210203_124958.JPG

Link to post
Share on other sites

Sorpreso
coinscollector000
1 ora fa, Catt dice:

Ciao.. Avrei bisogno di una conferma riguardo questa moneta. Dovrebbe essere Gordiano III e la sua sposa Tranquillina, moneta provinciale della Tracia. Io riesco a leggere dal greco veramente poco, intravedo GOPDIANOC in alto e le lettere ANK di TPANKYLLINA sotto i busti. Sapete dirmi di più? 

Grazie 

_20210203_125102.JPG

_20210203_124958.JPG

Confermo, è una moneta coloniale fatta da gordiano III insieme a Tranquillina, non ha nessuna officina nel campo, solitamente è presente una E a sinistra su questa moneta.

Ti dico che secondo me è autentica, con un pò di incrostazioni, ma è buona. 

Link to post
Share on other sites

16 minuti fa, coinscollector000 dice:

Confermo, è una moneta coloniale fatta da gordiano III insieme a Tranquillina, non ha nessuna officina nel campo, solitamente è presente una E a sinistra su questa moneta.

Ti dico che secondo me è autentica, con un pò di incrostazioni, ma è buona. 

Grazie! Meno male, a questa ci tengo.

Link to post
Share on other sites

apollonia

Sul rovescio c'è la dea Atena con lancia e scudo.

942369191_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.615f58a5caa4ca4d3da16e121c6a22a9.jpg

Devo rettificare: c'è Tyche con timone e cornucopia.

Sorry.

apollonia

Edited by apollonia
errore identificazione rovescio
Link to post
Share on other sites

Arka

Quello sulla sinistra della figura è un timone. Mi sembra di intravvedere nell'altro braccio una cornucopia. E tutto questo mi fa propendere per la personificazione della Fortuna.

Arka

Diligite iustitiam

Link to post
Share on other sites

14 minuti fa, dux-sab dice:

al centro ancora il buco dove c'era il tranquillante di Tranquillina!

In effetti queste monete provinciali spesso hanno dei piccoli fori al centro, alle volte come in questo caso in entrambi le facce. Qualcuno sa il motivo.. metodo di coniatura? Metallo più scadente?

Link to post
Share on other sites

Scipio
Supporter

Si tratta di punti di compasso realizzati sul conio per centrare disegni e legende

Link to post
Share on other sites

39 minuti fa, Scipio dice:

Si tratta di punti di compasso realizzati sul conio per centrare disegni e legende

Interessante! Grazie della risposta. E come mai le monete che li presentano sono una minoranza invece che la norma, ha a che fare con le provinciali?

Link to post
Share on other sites

savoiardo
Supporter
1 ora fa, Scipio dice:

Si tratta di punti di compasso realizzati sul conio per centrare disegni e legende

Scusami se dissento, non sono esperto in monete classiche, ma nelle medievali i punti dovuti al compasso sui coni risultavano in rilievo poi sulle monete...

..io comunque non conosco il motivo di quei fori o mancanze...

Link to post
Share on other sites

1 ora fa, carletto23 dice:

L'argomento 'dimples' e' sempre stato molto dibattuto, ecco una vecchia discussione che tratta l'argomento:

 

Grazie del link. Ho letto e secondo me l'idea del tornio è la più probabile, considerando l'aspetto delle provinciali balcaniche che è sempre un po' più granuloso, proprio nella qualità del bronzo (almeno da quello che ho potuto notare io). Infatti non va dimenticato che il bronzo non è una lega facile a farsi come può sembrare, sia nelle percentuali di rame e stagno, che nella loro purezza e nel metodo di fusione. Inoltre la difficoltà del bronzo risiede anche nella disponibilità degli elementi stagno e rame, basata su scambi mercantili, perché in particolare lo stagno lo si trovava abbondantemente ma non in molti luoghi nel mediterraneo. Questo poteva determinare che i tondelli venivano semplicemente con un aspetto ruvido e grezzo e necessitavano di essere limati in tornio. In una area carsica ed impervia, divenuta provincia più tardivamente come la Tracia non stupisce che fossero presenti uno o più fattori sopra elencati. Ricordo per esempio che i bronzi rinascimentali per quanto magnifici nell'esecuzione, presentassero un metallo di minore qualità, più vischioso e meno fluido del bronzo di età classica, che costringeva gli scultori a moltissimo lavoro di limatura, eppure parliamo del 1500! Ad indicare che l'arte della fusione era complicata e dipendeva da moltissimi fattori.

Da quello che ho letto infatti si parla solo di monete in bronzo. Con rame e argento non esistevano questi problemi o erano assai rari.

Edited by Catt
Link to post
Share on other sites

Scipio
Supporter

@savoiardo mea culpa, ho banalizzato un argomento complesso. 

Link to post
Share on other sites

gpittini

DE GREGE EPICURI

@Cattl'argomento è stato approfondito alcuni anni fa da Alessandro Cavagna con un bell'articolo sulla RIN. Si può osservare che i dimples sono presenti anche nelle monete in bronzo dei Tolemei d'Egitto, e in certe monete della Siria dei Seleucidi. La cosa strana è che questa tecnica non è usata in modo del tutto regolare e continuativo, ma (specie nei Balcani) compare e scompare, pur essendo quasi costante in certi periodi. Non è neppure del tutto provato che la tecnica relativa ai dimples sia proprio identica per i Tolemei d'Egitto e per le provinciali romane.

La moneta mostrata è di Anchialo (si legge a destra: ΑΓΧΙΑΛΕΩΝ), ed è una Τυχη (Fortuna).

Edited by gpittini
Link to post
Share on other sites

41 minuti fa, Sovereign dice:

Scusate, questa non è provinciale, è un sesterzio di Massimo, ha vari forellini (1 al diritto e vari al rovescio): sono dimples?

Sest Massimo.jpg

Sest Mass r.jpg

A questa hanno sparato!

Link to post
Share on other sites

savoiardo
Supporter
2 ore fa, Scipio dice:

@savoiardo mea culpa, ho banalizzato un argomento complesso. 

Assolutamente nessun "mea culpa" io ho solo espresso la mia opinione, ma così ho potuto seguire le discussioni ed apprendere qualcosa di nuovo per me, quindi grazie!

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.