Jump to content
IGNORED

Piemonte Napoleone I 5 franchi Torino AN14


Recommended Posts

Stanco
Scudo1901

Cari Lamonetiani

buona domenica sera, salute a tutti, ed eccoci puntualmente alla moneta della settimana entrante.

Condivido oggi una delle ultimissime acquisizioni in collezione, corredata da alcune informazioni supplementari.
L‚Äôamico @lorluke¬†(accidenti a lui ūüėú) ha suscitato in me reconditi sussulti napoleonici ormai sopiti da decenni ūü§™, e questo mi sta¬†portando a riprendere di sviluppare il vassoio in legno e velluto blu che raccoglie gli scudi di quel tumultuoso, e¬†per certi versi incredibile periodo, dopo un po‚Äô di tempo in cui √® stato fermo o quasi.¬†

Il nuovo nummo di oggi √® un 5 franchi del 1804-1805 AN14 del Bonaparte, periodo dell‚Äôimpero francese in Italia, zecca torinese ovviamente, l‚Äôunica che ha battuto questo genere di rare monete nel primo decennio del XIX secolo in Italia. Come noto l‚ÄôImperatore invece dilagava in Francia con esemplari di questo conio battuti in numerose zecche transalpine, riconoscibili dai segni di zecca a ore sette¬†e cinque del rovescio, costituiti rispettivamente da un simbolo e da una o pi√Ļ lettere dell‚Äôalfabeto.¬†
L’incisore Tiolier attribuì a Torino un cuore e la U. Le altre due zecche italiane, che batterono in anni successivi al 1810 in tirature molto limitate questa bisbetica tipologia, furono Genova (una nave e le lettere CL) e Roma (la lupa e una R sovramontata da una coroncina).

I 5 franchi battuti in Italia da Napoleone, dal rarissimo AN12 fino all‚Äôancora pi√Ļ raro 1814 Genova, difficilissimi entrambi¬†da trovare in qualsiasi stato di conservazione,¬†sono una serie sofisticata, da amatori, e non sono mai state comuni sul mercato numismatico, per cui tengono bene il valore gi√† in BB e in qualche caso, come la prima della serie, anche in MB. ¬†

La qualità di questo esemplare (R2 o R3 a seconda dei cataloghi) è certamente modesta, e ne sono consapevole, ma questa monetazione è veramente ardua da reperire in alta conservazione. Mentre per gli anni dal 1811 in poi qualcosa di meglio con pazienza si trova, nei primi anni anche pagandoli salati gli SPL sono pressoché introvabili, e non vado sopra perché i qFDC o FDC non sono neanche quotati dai cataloghi. 
I passaggi in asta reperibili nel catalogo di LaMoneta infatti sono infrequenti¬†e generalmente¬†per pezzi compresi tra B e MB. ūü§©

Contro le mie abitudini, che privilegiano almeno lo SPL, mi sono quindi accontentato di questa conservazione dopo un po’ di ricerche infruttuose di esemplari migliori ed ho avuto, nel caso di specie, la fortuna di reperirla ad un prezzo vantaggioso. 
Insieme ad essa ho fatto l’accoppiata con l’AN13, sempre ben comprata e sempre della stessa qualità, provenendo dalla stessa collezione.
Devo dire in conclusione che danno belle sensazioni in mano e quindi da qualche giorno mi sono messo in testa di completare la serie. ūüôČ.
Sono quattordici esemplari in tutto, e tutti rari o pi√Ļ che rari,¬†per ora me ne mancano dieci. ūüė≥

Grazie di avermi seguito fin qui e buona settimana a tutti

 

30CB058C-CA66-42BE-9A3D-FAB430F54945.jpeg

4B5B2BA4-CE21-4770-BA4B-F372A8290CB0.jpeg

Edited by Scudo1901
Link to post
Share on other sites

QuintoSertorio

Complimenti per l'ultimo acquisto e grazie per le note di contestualizzazione storica, che sono sempre molto interessanti ed apprezzate, almeno da me :)

Link to post
Share on other sites

lorluke
Supporter
51 minuti fa, Scudo1901 dice:

L‚Äôamico @lorluke¬†(accidenti a lui ūüėú) ha suscitato in me reconditi sussulti napoleonici ormai sopiti da decenni ūü§™, e questo mi sta¬†portando a riprendere di sviluppare il vassoio in legno e velluto blu che raccoglie gli scudi di quel tumultuoso, e¬†per certi versi incredibile periodo, dopo un po‚Äô di tempo in cui √® stato fermo o quasi.¬†

Caro Massimo, non posso che essere lieto di averti convinto a proseguire la collezione di scudi napoleonici! Sono certo che la ricerca degli esemplari mancanti sarà piacevolmente impegnativa, anche conoscendo la tua passione per le alte conservazioni. 

Link to post
Share on other sites

ZuoloNomisma

Ciao Massimo, davvero raro questo scudo di Napoleone! Considerata la tipologia, direi che la conservazione √® buona e consente comunque di apprezzare la moneta, che a fronte di un'usura omogenea, non presenta colpi significativi ed √® corredata da una gradevole patina riposata. Per l'an 14 ho reperito alcuni esemplari,¬†che mi farebbero propendere per una classificazione¬†pi√Ļ RR¬†che RRR. Ti allego quelli che ho trovato, anche per confermare che le elevate conservazioni per questi moduli sono davvero cosa eccezionale.¬†Il penultimo √® ex Varesi 73 e classificato qSPL. L'ultimo esemplare, che dalla foto si vede bene essere lo stesso di Varesi, √® invece successivamente comparso da¬† InAsta¬†80, classificato "BB ritocchi": direi quanto meno curioso!¬†¬†

Michele

1153550.jpg

342952.jpg

3810096.jpg

 

5451306.jpg

5790088.jpg

Edited by ZuoloNomisma
Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
42 minuti fa, ZuoloNomisma dice:

Ciao Massimo, davvero raro questo scudo di Napoleone! Considerata la tipologia, direi che la conservazione √® buona e consente comunque di apprezzare la moneta, che a fronte di un'usura omogenea, non presenta colpi significativi ed √® corredata da una gradevole patina riposata. Per l'an 14 ho reperito alcuni esemplari,¬†che mi farebbero propendere per una classificazione¬†pi√Ļ RR¬†che RRR. Ti allego quelli che ho trovato, anche per confermare che le elevate conservazioni per questi moduli sono davvero cosa eccezionale.¬†Il penultimo √® ex Varesi 73 e classificato qSPL. L'ultimo esemplare, che dalla foto si vede bene essere lo stesso di Varesi, √® invece successivamente comparso da¬† InAsta¬†80, classificato "BB ritocchi": direi quanto meno curioso!¬†¬†

Michele

1153550.jpg

342952.jpg

3810096.jpg

 

5451306.jpg

5790088.jpg

Grazie Mike, sei un grande! 

Signori, chapeau a @ZuoloNomisma. ūüĎŹ

√ą perch√© ci sono persone come lui, educate e professionali, che il Forum continua a rimanere un grande luogo di scambio di conoscenze, che sono il pi√Ļ grande incanto della Numismatica.¬†

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
√ó
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.