Jump to content
IGNORED

Piemonte Napoleone 5 franchi Torino A13


Recommended Posts

Stanco
Scudo1901

Ciao ragazzi

ed ecco l’altro acquisto del 6 febbraio, l’altra data dello scudo napoleonico battuto a Torino, stavolta nel 1804 (AN 13).

Come la sorella dell’AN 14 condivisa tre settimane fa, e come si può ben vedere, la conservazione è assai modesta, anzi questa secondo me è lievemente messa peggio, ma la coppiola l’ho presa benino e su questi millesimi raretti trovare di meglio non è proprio facilissimo. 😂
E comunque questo pezzo non ha colpi deturpanti, non è appiccagnolato e non presenta graffi o mancanze gravi. Ed è già qualcosa 😜

Come scrivevo questa monetazione mi sta molto stuzzicando per il grande significato storico e per la rarità che contraddistingue tutti i millesimi, fino all’introvabile 1814 Genova.

Ora mi sono messo in testa di trovare il capostipite degli scudi napoleonici in Italia, il mitico AN12 di Torino. E li è veramente un’impresa, in qualsiasi stato di conservazione. 
I pochissimi BB in circolazione passano i diecimila eurozzi, a trovarli. Qualità superiori non ne conosco, e anche i MB sono cari come il fuoco, girano come niente sui cinquemila. E sono ricercati perché fa tipologia unica. 

Chiedo all’amico @lorluke, grande fan di Napoleone, un gentile sempre gradito commento.

Ma insomma, lo sappiamo, la ricerca stessa è in se’ molto appassionante! 😇
Buon fine settimana a tutti

 

DEE05A51-37CF-45BA-8BFB-AB530B4BE9C0.jpeg

F8D35121-0B70-444E-8AB3-43996FA438A0.jpeg

Edited by Scudo1901
Link to post
Share on other sites

lorluke
Supporter
40 minuti fa, Scudo1901 dice:

Chiedo all’amico @lorluke, grande fan di Napoleone, un gentile sempre gradito commento.

Ma insomma, lo sappiamo, la ricerca stessa è in se’ molto appassionante! 😇
Buon fine settimana a tutti

Ciao Massimo! Vedo con piacere che stai proseguendo con dovizia la raccolta di scudi napoleonici battuti su suolo italico. Come scrivi giustamente, si tratta nella maggior parte dei casi di esemplari difficili (se non impossibili) da reperire in buona conservazione. Certamente FDC e SPL sono nella sfera dell’utopia. Dunque, ci si deve sapere un po’ accontentare di ciò che è disponibile sul mercato. 

Venendo all’esemplare in questione, direi che ci troviamo davanti ad un onesto MB. I punti più critici di questa tipologia sono i capelli di Napoleone al dritto (elemento che accompagna un po’ tutta la sua monetazione), la scritta “Francs” al rovescio e l’area in prossimità del bordo. Non è un caso, infatti, che questi elementi congenitamente predisposti ad essere maggiormente afflitti da circolazione siano i più appiattiti. A dimostrazione di quel che dico, vorrei mostrare un esemplare proveniente da asta Varesi lievemente superiore a livello di conservazione. Si noti come i punti critici siano pressoché sovrapponibili. 

 

846F252E-74C9-4F81-B7A7-7D18CEEADFFB.jpeg

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.