Jump to content
IGNORED

Ornella Vanoni incanta Sanremo


Recommended Posts

Stanco
Scudo1901

Nella kermesse canora annuale che dalla meravigliosa Riviera Ligure cerca di farci dimenticare (come direbbe Manzoni) la “tristezza di questi tempi” brilla ancora, tra ragazzotti bellocci e tanto arroganti quanto insulsi targati Fedez, e qualche genio musicale purtroppo poco compreso come Max Gazze’, la signora della canzone italiana. Ornella ci ha appena deliziato con un pot pourri di successi intramontabili e anche se a quasi 87 anni la voce impietosamente tradisce i segni dell’età, la classe, lo stile, la personalità e l’eleganza di questa grande cantante milanese incanta Sanremo! Orchestra in piedi per una standing ovation. Grazie Ornella, mi fai sentire fiero di essere meneghino. 👏Torneremo a guidare l’Italia! 👍🏾

Edited by Scudo1901
Link to post
Share on other sites

ART

Questa kermesse canora annuale dovrebbe essere abolita per il bene d'Italia e d'Europa intera, ma purtroppo continuerà ancora per molti anni a tentare di farci dimenticare la tristezza di questi tempi.

Link to post
Share on other sites

Fxx
1 minuto fa, ART dice:

Questa kermesse canora annuale dovrebbe essere abolita per il bene d'Italia e d'Europa intera, ma purtroppo continuerà ancora per molti anni a tentare di farci dimenticare la tristezza di questi tempi.

Perché dici questo? 

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
11 minuti fa, ART dice:

Perchè ho una repulsione atavica per la maggior parte del pop italiano vecchio e moderno.

Questa è la tua opinione. Che non vale più delle altre. A volte aggiungere ai propri pensieri un "secondo me" o un "a mio parere" rende un po' meno antipatici 

Link to post
Share on other sites

Fxx
4 minuti fa, ART dice:

E' ovvio che è la mia opinione. Su, scudetto, un po' di flessibilità che non siamo in una caserma.

Se fossimo in una caserma il tuo dettar sentenze ti avrebbe già portato a mansioni poco degne 😅

Edited by Fxx
Link to post
Share on other sites

ART

Sei proprio cattivo.

Giusto per farti dispetto proclamo la fondazione del MIAFS (Movimento Italiano per l'Abolizione del Festival di Sanremo): aderite numerosi.

Edited by ART
Link to post
Share on other sites

littleEvil
8 ore fa, ART dice:

ho una repulsione atavica per la maggior parte del pop italiano

Sembra una citazione di Battiato!

 

"Cerco un centro di gravità permanente..." 😉

 

Per chi non ne conosce il testo:

Non sopporto i cori russi

La musica finto rock

La new-age italiana

Il free jazz punk inglese

Neanche la nera africana.

 

Edited by littleEvil
Link to post
Share on other sites

eliodoro

Essendo un argomento leggero, De Gregori lo definiva un carrozzone spesso sconfortante della musica italiana (concordo), però è sbagliato generalizzare, capisco il discorso di Scudo di apprezzamento di Ornella Vanoni anche per quello che ha rappresentato e rappresenta per la cultura milanese. Io non lo seguo, non è la mia musica, ha poco da dire in questo senso, anche Fiorello lo ritengo sopravvalutato. Contraddicendomi di nuovo, Manuel Agnelli ci è andato, come all'epoca i Subsonica, Daniele Silvestri, Gazze', Bono e The Edge, Springsteen. Diciamo che Sanremo serve a chi fa il mestiere del cantante. 

Link to post
Share on other sites

Fxx

Anche io l'ho criticato in passato (quando avevo meno di 30 anni e ascoltavo solo hard rock internazionale), ma secondo me è un festival necessario in Italia. Ne parlano tutti quando c'è, chi lo elogia e chi lo critica. Inoltre è un trampolino di lancio per i giovani cantanti italiani, che spesso da Sanremo arrivano su palchi internazionali, come l'Eurovision Song Contest. Inoltre non ci sono solo trapper e rapper, ma anche voci sublimi come Diodato e Annalisa. Mahmood, quando ha vinto il festival, è stato primo in classifica su Spotify in Israele per mesi e mesi. Sanremo è un faro per la musica italiana, non continuiamo a criticare ciò che è nostro.

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
Posted (edited)
10 ore fa, ART dice:

E' ovvio che è la mia opinione. Su, scudetto, un po' di flessibilità che non siamo in una caserma.

😆

Edited by Scudo1901
Link to post
Share on other sites

Guysimpsons

Una delle pochissime cose che ho seguito di Sanremo perchè semi costretto  (Juve Lazio finita, la mia compagna aveva in mano lo scettro del potere: il telecomando). L'ho trovata in gamba, ha detto quello che pensava e ha cantato! Tanta roba.

PS @ART mi mandi per favore il link per iscriversi al MIAFS ?

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901
Posted (edited)

Stavo per mettere un “mi piace” all’amico @Fxx ma dopo che stamattina appena sveglio ho scoperto chi ha vinto e chi è arrivato secondo chiedo sinceramente scusa ad @ART, che è stato simpaticamente graffiante, concordo sul suo giudizio limitatamente a questa edizione, e gli chiedo anche io di ricevere il link....🤣🤣🤣🤣

Edited by Scudo1901
Link to post
Share on other sites

Depresso
ARES III
14 ore fa, ART dice:

Questa kermesse canora annuale dovrebbe essere abolita per il bene d'Italia e d'Europa intera, ma purtroppo continuerà ancora per molti anni

14 ore fa, ART dice:

Giusto per farti dispetto proclamo la fondazione del MIAFS (Movimento Italiano per l'Abolizione del Festival di Sanremo): aderite numerosi.

 

 

DistantEcstaticHoopoe-max-1mb.gif

Link to post
Share on other sites

Depresso
ARES III

Il buon gusto .... quella cosa sconosciuta: tra l'altro  cose già viste e riviste negli anni '70 e '80 con Renato Zero!

 
tumblr_no3s1v1XvU1tlsda4o1_400.gifv
 

ma come ti vesti?

tumblr_pfs22rhASz1tlsda4o1_500.gifv
 

 

achillelaurolook-1.jpg

download.jpeg

achille-lauro-performs-at-the-71th-sanremo-music-festival-news-photo-1614761196.jpeg

download (1).jpeg

Edited by ARES III
Link to post
Share on other sites

Adelchi66
1 ora fa, ARES III dice:

Il buon gusto .... quella cosa sconosciuta: tra l'altro  cose già viste e riviste negli anni '70 e '80 con Renato Zero!

 
tumblr_no3s1v1XvU1tlsda4o1_400.gifv
 

ma come ti vesti?

tumblr_pfs22rhASz1tlsda4o1_500.gifv
 

 

achillelaurolook-1.jpg

download.jpeg

achille-lauro-performs-at-the-71th-sanremo-music-festival-news-photo-1614761196.jpeg

download (1).jpeg

Pienamente d'accordo, riesumatomi dal divano , attraversando la stanza in cui mia moglie stava guardando San Remo per andare ad espletare mi è sembrato ,grazie all'unico neurone attivo, di essere ripiombato improvvisamente all' epoca di zerolandia.. , non che io fossi un sorcino ,ma è stato  ,complice lo stato di dormiveglia ,quasi "onirico".

Link to post
Share on other sites

Depresso
ARES III
36 minuti fa, Adelchi66 dice:

non che io fossi un sorcino

Non lo sono nemmeno io, ma al liceo le mie compagne di classe ( anni 2000) erano delle sfegatate cultrici e quindi sono stato mio malgrado acculturato in materia .... 

Tornando al confronto:

Ma se fate un salto su YouTube troverete una marea di video.

Quindici i nuovi cantanti voglio stupire con i costumi? Già fatto e non inventano niente.

Anzi se vogliamo essere onesti i costumi appariscenti sono un retaggio barocco

 

 

 

I costumi in queste opere sono stati elaborati su antecedenti del Sei-sette cento, quindi oggi non si inventa niente.

Magari se curassero un po' più la voce e la musica, ci guadagneremmo tutti.

Link to post
Share on other sites

Fxx
1 ora fa, ARES III dice:

Non lo sono nemmeno io, ma al liceo le mie compagne di classe ( anni 2000) erano delle sfegatate cultrici e quindi sono stato mio malgrado acculturato in materia .... 

Tornando al confronto:

Ma se fate un salto su YouTube troverete una marea di video.

Quindici i nuovi cantanti voglio stupire con i costumi? Già fatto e non inventano niente.

Anzi se vogliamo essere onesti i costumi appariscenti sono un retaggio barocco

 

 

 

I costumi in queste opere sono stati elaborati su antecedenti del Sei-sette cento, quindi oggi non si inventa niente.

Magari se curassero un po' più la voce e la musica, ci guadagneremmo tutti.

Io credo che come in ogni festival dal '51 ad oggi ci siano stati gli showman e le grandi voci. Purtroppo gli ultimi c'è lì ricordiamo, i primi invece non ce li ricordiamo. Diodato ha una voce superlativa, eppure ha vinto nel 2020 non nel 1963.

Link to post
Share on other sites

Depresso
ARES III
13 minuti fa, Fxx dice:

Io credo che come in ogni festival dal '51 ad oggi ci siano stati gli showman e le grandi voci.

No no non è questione di date è il livello qualitativo che non è molto alto, basta sentire i commenti: canzoni soporifere, e non lo dico io.

Certamente le canzoni di Sanremo non sono il mio genere, perché preferisco la musica del Settecento ( barocca e classica operistica e strumentale, dal momento che suono alcuni strumenti e ho fatto parte di un coro), ma comunque non sono un intransigente in fatto di musica e se qualcosa è ben fatto lo apprezzo. Dal punto di vista musicale la continua sperimentazione e ricerca di nuove sonorità degli ultimi tempi , seppur apprezzabile in quanto sforzo per un miglioramento, non sono una certezza di qualità, anzi.

Per non parlare di cantanti privi di "voce" o ancora peggio con una vocalità cacofonica, la musica dovrebbe essere un piacere (non un strazio per le orecchie, indipendentemente dalla canzone, che se eseguita da altro artista sarebbe forse meglio apprezzabile. Un esempio è la versione della Ricciarelli di una canzone di Achille Lauro:

Qualcuno potrebbe dire che non le trovo interessanti perché non ci ho fatto il callo , può essere, eppure ascoltando musica contemporanea anche di altri paesi riesco a trovare qualcosa che mi piace, e non ho preconcetti o pregiudizi è solo che apprezzo più le belle cose.

 

 

Link to post
Share on other sites

Fxx
3 minuti fa, ARES III dice:

No no non è questione di date è il livello qualitativo che non è molto alto, basta sentire i commenti: canzoni soporifere, e non lo dico io.

Certamente le canzoni di Sanremo non sono il mio genere, perché preferisco la musica del Settecento ( barocca e classica operistica e strumentale, dal momento che suono alcuni strumenti e ho fatto parte di un coro), ma comunque non sono un intransigente in fatto di musica e se qualcosa è ben fatto lo apprezzo. Dal punto di vista musicale la continua sperimentazione e ricerca di nuove sonorità degli ultimi tempi , seppur apprezzabile in quanto sforzo per un miglioramento, non sono una certezza di qualità, anzi.

Per non parlare di cantanti privi di "voce" o ancora peggio con una vocalità cacofonica, la musica dovrebbe essere un piacere (non un strazio per le orecchie, indipendentemente dalla canzone, che se eseguita da altro artista sarebbe forse meglio apprezzabile. Un esempio è la versione della Ricciarelli di una canzone di Achille Lauro:

Qualcuno potrebbe dire che non le trovo interessanti perché non ci ho fatto il callo , può essere, eppure ascoltando musica contemporanea anche di altri paesi riesco a trovare qualcosa che mi piace, e non ho preconcetti o pregiudizi è solo che apprezzo più le belle cose.

 

 

Anche io apprezzo le cose belle. Infatti ritengo che se Achille Lauro si presentasse sul palco vestito come Massimo Ranieri quando ha cantato Rose Rosse, lo manderebbero fuori da qualsiasi posto. Stonato e canta canzoni di una banalità clamorosa. Diodato con "fai rumore" secondo me ha buttato giù io teatro. Un ragazzo così timido, con un aspetto così ordinario e una voce incredibile. È ovvio che Lauro deve fare qualcosa per farsi notare, a Diodato basta aprire la bocca.

Link to post
Share on other sites

Depresso
ARES III
3 ore fa, Fxx dice:

ovvio che Lauro deve fare qualcosa per farsi notare, a Diodato basta aprire la bocca.

Ecco il nodo della questione: Sanremo è il festival della canzone o una competizione di performance a tuttotondo?

Perché se si tratta di una gara di performance allora puoi anche cantare male (ecc...) ma se riesci ad intrattenere il pubblico va bene; se invece è una competizione canora (e il nome è appunto il festival della canzone italiana, nomen Omen) allora devi cantare e saperlo fare bene, essendo una competizione! Il resto è contorno ed inoltre ininfluente sulla valutazione canora.

Link to post
Share on other sites

Fxx
9 ore fa, ARES III dice:

Ecco il nodo della questione: Sanremo è il festival della canzone o una competizione di performance a tuttotondo?

Perché se si tratta di una gara di performance allora puoi anche cantare male (ecc...) ma se riesci ad intrattenere il pubblico va bene; se invece è una competizione canora (e il nome è appunto il festival della canzone italiana, nomen Omen) allora devi cantare e saperlo fare bene, essendo una competizione! Il resto è contorno ed inoltre ininfluente sulla valutazione canora.

Purtroppo prima che essere il festival della canzone, è uno dei programmi più redditizi per Rai. Quindi le performances fanno audience, sia che canti bene sia se ti vesti come Re Luigi XIV. 

Link to post
Share on other sites

Depresso
ARES III
23 ore fa, Fxx dice:

Quindi le performances fanno audience, 

Si pensa tanto agli ascolti che poi ci si dimentica di chi la musica l'ha fatta veramente senza piume e strasse...

Sanremo 2021, Roby Facchinetti massacra Amadeus: "Maleducazione, ignoranza? Non mi importa". Cancellato D'Orazio, il finale peggiore

Codazzo polemico per il Festival di Sanremo 2021: dalla scaletta della puntata finale, come ormai è noto ai più, è stato tagliato l'omaggio a Stefano D'Orazio, l'ex batterista dei Pooh recentemente scomparso (il quale trionfò a Sanremo con i Pooh nel 1990 con il brano Uomini Soli). Un taglio dovuto al ritardo che ha fatto infuriare molte persone: davvero tra tutto ciò che si poteva tagliare è stato scelto quello? Sì, davvero.

tra chi si è infuriato, ecco Roby Facchinetti, che su Instagram si è speso in un lunghissimo e durissimo post su quanto accaduto. Per inciso, anche Amadeus nel corso della conferenza stampa che ha seguito la finale si è scusato per il taglio. Ma resta l'amaro in bocca: la finalissima è durata cinque ore e non si è trovato un minuto per D'Orazio. Ed è proprio il punto su cui insiste Facchinetti.

Di seguito, le parole di Facchinetti su Instagram. Nella prima parte del post, Facchinetti si è messo nei panni di Amadeus e Fiorello, e ha scritto ciò che immaginava si sarebbe detto a Sanremo in ricordo di D'Orazio, scomparso lo scorso 6 novembre:

Cari amici del Festival di Sanremo, cari amici della canzone italiana, ora vorremmo spendere un minuto delle nostre tante, tantissime, infinite ore di diretta per un ricordo davvero doveroso. Basterà un minuto solo, credeteci. Ma proprio dobbiamo onorare la memoria di un grande artista – prosegue Roby -, di un esponente storico della canzone italiana più famosa e celebrata anche nel mondo, di un protagonista di questo stesso palco dove ha vinto con una delle canzoni più belle che abbiano mai vinto il Festival, “Uomini soli”. Di una persona bella, franca, intelligente, leale. Non possiamo insomma dimenticarci di mandare un applauso a Stefano D’Orazio, che con i Pooh ha rappresentato la stagione più fertile della nostra grande canzone italiana. Questo palco, un Festival che si chiama “della canzone”, non poteva certo scordarsi di chiedere a voi, e a chi ci segue da casa, qualche secondo di attenzione per rivolgere un pensiero e un applauso alla memoria di Stefano D’Orazio. Ciao Stefano, non ti dimenticheremo mai.

Dunque, la seconda parte del post di Facchinetti, quella con lil suo pensiero e la sua critica: 

Ieri sera sono rimasto sveglio quasi fino alle tre, cari amici, aspettando che Amadeus o chi per lui pronunciasse parole come queste. Non per presunzione, o perché fossero pretese da me, dai miei amici per sempre, da Tiziana. Ma perché il Festival di Sanremo le aveva promesse. Anzi, garantite. Il ricordo di Stefano era nella scaletta ufficiale, sia pure a ora tarda, ed in tale veste è stato confermato anche alla stampa. Tanto che quotidiani come L’Eco di Bergamo oggi riportano sia avvenuto, avendo dovuto chiudere le pagine ben prima che il Festival arrivasse a quel punto della scaletta. Invece, parole come quelle che ho scritto sopra, o altre comunque con lo stesso senso, né io, né i miei amici per sempre, né Tiziana, né voi le abbiamo sentite. E credo che allora non ci siano altre parole da spendere: sul Festival, i suoi autori, chi lo ha condotto. C’è solo amarezza. E poco importa si sia trattato di sbadataggine, ignoranza, trascuratezza o maleducazione. Davvero, poco importano le cause. Resta, indimenticabile, il fatto. E il mio commento al Festival di Sanremo 2021 non può che esaurirsi qui! Buona domenica e ascoltate sempre buona musica.

https://www.liberoquotidiano.it/news/spettacoli/26460989/sanremo-2021-roby-facchinetti-massacra-amadeus-maleducazione-ignoranza-non-mi-importa-stefano-d-orazio.html

Link to post
Share on other sites

fagiolino

Sono decenni che non seguo il Festival. Preferisco andare su youtube e ascoltare qualche vecchissima canzone che malgrado gli anni non ha, per me, perso il suo fascino. In un TG ho visto i quattro vincitori, o erano le quattro, non ho capito bene , mi parevano 3 f + 1 m, poi ho sentito i nomi e se non sbaglio erano di 3 m + 1 f. ....o forse erano 4 n...on lo so ma  che me ne importa.... 

Evviva Mozart, Beethoven, Verdi, Rossini & C.

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.